10 Settembre 2008 | Balcani

Alla scoperta della Bosnia Erzegovina

Alla scoperta della Bosnia Erzegovina


Questo viaggio vuole essere un’occasione per conoscere la Bosnia Erzegovina da diversi punti di vista: incontreremo persone e visiteremo luoghi che da sempre fanno di questo territorio un luogo di interesse culturale e naturalistico di eccezione nei Balcani.

Alla scoperta della Bosnia Erzegovina dall’ 1 all’ 8 ottobre


Questo viaggio vuole essere un’occasione per conoscere la Bosnia Erzegovina da diversi punti di vista: incontreremo persone e visiteremo luoghi che da sempre fanno di questo territorio un luogo di interesse culturale e naturalistico di eccezione nei Balcani.
Da un lato luogo di produzione letteraria e di sperimentazione culturale in una logica di contaminazione culturale estremamente fertile, particolarmente visibile a Travnik e Sarajevo, dall’altro svizzera balcanica per i suoi paesaggi alpini che avremo tempo e modo di scoprire.
Inoltre per la prima volta vorremmo offrire ai partecipanti un’occasione di memoria con una giornata trascorsa in uno dei luoghi maggiormente impressi nella coscienza di chi non dimentica gli anni del conflitto balcanico: Srebrenica. Qui avremo modo di incontrare le persone, soprattutto donne, che vogliono mantenere viva questa memoria, e con lo stesso spirito visiteremo ed vivremo Sarajevo, sempre incontrando le persone e visitando i luoghi non ancora così lontani dai giorni dell’assedio.
A Prijedor e Tuzla incontreremo invece chi lavora per ricostruire relazioni e condizioni di vita che guardino al futuro senza dimenticare il passato più recente. Ci sarà anche il tempo per uno sguardo su temi che anche in Italia rimangono problematici, con la notte presso le famiglie rom di Bihac, per toccare con mano una cultura che ha da raccontare più di quanto si creda.
E in tutto il viaggio sarà il tempo passato insieme alle famiglie da cui saremo ospitati a rappresentare il valore aggiunto per rendere questa settimana qualcosa di più di un viaggio nel cuore dell’Europa.

Tutto questo attraverso la rete di Viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e responsabile, per conoscere e divertirsi rispettando culture, storie e luoghi.

Programma del viaggio

Mercoledì, 1 ottobre: VERONA – BIHAC
Ritrovo dei partecipanti presso la stazione ferroviaria di Verona P.N. e partenza per Bihac.
Pranzo libero.
Arrivo a Bihac e sistemazione presso le famiglie del Turismo Responsabile nel quartiere Rom di Ruzica.
Incontro con i referenti di Viaggiareibalcani e visita della cittadina di Bihac.
Cena e pernottamento presso le famiglie.

Giovedì, 2 ottobre: BIHAC – TRAVNIK
Colazione in famiglia.
Partenza per Travnik e pranzo libero lungo il tragitto.
Arrivo a Travnik, visita dell’ antica capitale della Bosnia ai tempi dell’impero Ottomano e visita allo storico caffè da Lutvo, descritto dal premio Nobel per la letteratura Ivo Andric in “Le cronache di Travnik”.
Cena e pernottamento a Travnik.

Venerdì, 3 ottobre: TRAVNIK – SARAJEVO
Colazione.
Partenza per Sarajevo dove arriveremo nel primo pomeriggio.
Pranzo libero lungo il tragitto.
Arrivo a Sarajevo e visita alla Gerusalemme dei Balcani accompagnati dai referenti locali di Viaggiareibalcani.
Cena in locale tipico nel centro cittadino.
Pernottamento presso le strutture della rete del Turismo Responsabile.

Sabato, 4 ottobre: SARAJEVO
Colazione.
Intera giornata dedicata alla scoperta dei villaggi e delle montagne olimpiche che circondano Sarajevo, attraverso sentieri che si perdono nel verde della natura. Sarà anche possibile organizzare l’escursione a piedi o con mountain bikes.
Cena nel centro cittadino.
Pernottamento presso le strutture della rete del Turismo Responsabile.

Domenica, 5 ottobre: SARAJEVO – SREBRENICA
Colazione.
Partenza per Srebrenica e pranzo libero lungo il tragitto.
Arrivo a Srebrenica e visita al Memoriale di Potocari accompagnati dai referenti locali di Viaggiareibalcani, incontro con donne e testimoni.
Cena a pernottamento presso la rete del Turismo Responsabile.

Lunedì, 6 ottobre: SREBRENICA – TUZLA
Colazione.
Partenza per Tuzla e pranzo libero lungo il tragitto.
Arrivo a Tuzla ed incontro con i referenti locali di Viaggiareibalcani.
Cena e pernottamento a Tuzla.

Martedì, 7 ottobre: TUZLA – PRIJEDOR
Colazione.
Partenza per Prijedor e pranzo libero lungo il tragitto.
Arrivo a Prijedor nel primo pomeriggio, incontro con i referenti locali di Viaggiareibalcani e visita di Prijedor e dei progetti di cooperazione promossi dall’associazione Progetto Prijedor.
Cena del Turismo Responsabile e pernottamento presso le famiglie.

Mercoledì, 8 ottobre: PRIJEDOR – VERONA
Colazione.
Partenza per l’Italia.
Sosta presso Jasenovac per la visita al campo di concentramento della seconda guerra mondiale.
Pranzo e cene liberi lungo il tragitto.
Arrivo a Verona in tarda serata.

Quota di partecipazione : € 740,00

La quota di partecipazione comprende: Trasferimento in Pullman GT con autista # N. 7 pernottamenti con prima colazione # N.7 cene incluse le bevande # Visite guidate ed incontri come da programma # Assicurazione bagagli e medica. # Accompagnatore / mediatore dall’Italia.

Documenti necessari: carta d’identità valida per l’espatrio.


Iscrizioni entro il 10 settembre 2008 e comunque fino ad esaurimento posti. Minimo 13 Partecipanti

Per contattare l’accompagnatrice del viaggio:
Sonia Coluccelli cell. 339 6257537 email involo@quipo.it

Per informazioni ed iscrizioni : info@viaggiareibalcani.it oppure 334\2555116


Organizzazione tecnica: Agenzia Viaggi ETLI-TN
Corso Rosmini, 82\A 38068 Rovereto (Tn)