Risultati per

Bucarest, la nuova Europa. Dall'1 al 4 giugno

..Caratterizzata da un'architettura raffinata sul modello francese e segnata in profondità dal XX secolo, Bucarest è una città colpevolmente dimenticata da chi ama osservare, conoscere e comprendere. Densa, densissima, con i suoi quartieri di blocuri in cemento divisi in centinaia di minuscoli appartamenti; e verde, verdissima, con i suoi numerosi ...


Alla scoperta della Romania, i tesori di Transilvania e Bucovina. Dal 13 al 20 agosto

..  Orgogliosamente legata alla Storia di Roma antica e del suo Impero,segnata nei secoli da lunghe lotte per l'autonomia e dalla presenza degli Imperi ottomano e austro-ungarico, la Romania è la casa di popoli di cultura, tradizioni, religioni e lingue diverse: Romeni, certo, ma anche Sassoni, Ungheresi, Ebrei, Rom, Serbi, ... ...


Campanili, minareti, sinagoghe. Estate in Bosnia-Erzegovina. Dal 29 luglio al 4 agosto
Il viaggio estivo in Bosnia-Erzegovina è l'appuntamento tradizionale di Viaggiare i Balcani che guida al contatto con genti di altre fedi religiose di questa regione. L'itinerario è mosso da profonda curiosità culturale e umana per un'area spesso scossa dalla Grande Storia, in cui si intrecciano complesse storie personali, familiari e ...
..Anche se le vicende del XX secolo ne hanno messo a dura prova il tessuto multiculturale e multireligioso, la Bosnia-Erzegovina rimane un ambiente in cui la diversità si avverte con forza, riesce a trasmettere forti emozioni e a stimolare riflessioni. L'itinerario attraversa le due Entità politico-amministrative (Repubblica serba e Federazione croato ...


Da Villach A trieste, dalla Mitteleuropa al Mediterraneo. Dal 27 agosto al 2 settembre 2017

..  Un percorso attraverso dolci colline dai pregiati vini, fertili pianure e lande pietrose, torrenti impetuosi e spettacolari formazioni carsiche, villaggi rurali e borghi fortificati, capitali longobarde, porti imperiali e d'impronta veneta. Questa proposta di viaggio è in grado di offrire tutto ciò, abbracciando Mitteleuropa, Slavia e Mediterraneo, terre di confine arricchite ...


Da Trieste a Pola in bici lungo la Parenzana e la Costa istriana. Dal 17 al 23 settembre 2017

..  Se nella prima parte dell’itinerario ci inoltriamo tra colline e boschi, nella seconda metà del percorso scopriamo l'Istria blu: un borgo dopo l’altro, tra baie, pinete e macchia mediterranea, pedaliamo lungo strade maestre e vie solitarie, con la costante presenza del mare cristallino. Nel corso del viaggio entriamo poi in ...


Quarnero in bicicletta da Trieste a Lussino, tra Ciceria e Adriatico. Dal 25 giugno al 1 luglio 2017

..Terra di pastori, aspra e povera, fatta di montagne lontane dal mare e dalle rotte commerciali e turistiche. Qui veniva prodotto il carbone vegetale che fino al secolo scorso veniva portato con i carri nelle città di Trieste, Fiume/Rijeka e Capodistria/Koper. Forte è il contrasto con la contigua regione costiera ...


Scoprire i Balcani – tour promozionale marzo 2017
Dal 2 al 25 marzo saremo in giro per l'Italia a presentare la seconda edizione della nostra guida "Scoprire i Balcani". Accanto ad Eugenio Berra, curatore della guida, si affiancheranno in veste di relatori numerosi collaboratori di Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa; ViaggieMiraggi; Radio popolare. Al termine delle presentazioni è ...
..    "I realizzatori di questo Invito al viaggio nei Balcani offrono a tutti noi uno strumento di informazione obiettivamente necessario"   Dalla nota introduttiva di Silvio Ferrari   E' disponibile in libreria la seconda edizione della guida "Scoprire i Balcani", curata da Eugenio Berra dell'associazione Viaggiare i Balcani (www.viaggiareibalcani.it) e pubblicata dalla casa editrice Cierre (www.cierrenet.it). Un ...


Albania. I mille volti della terra delle aquile. Partenze tra aprile e settembre

..    L’Albania è stata molte volte il confine tra diversi sistemi politici e religiosi ed a lungo occupata da diverse potenze straniere. Romani e Bizantini hanno connesso tramite le loro conquiste l’Europa occidentale con il mondo Islamico Ottomano, rendendo questo paese un melting pot di culture e civiltà. Ancora oggi ciò si ...


Mare Corto: da un arsenale ai super yacht

..    Fino al 1889 Teodo (Tivat), affacciato sulle Bocche di Cattaro, sacca d’acqua che nel corso dei millenni ha spinto indietro la linea delle montagne montenegrine, era un villaggio come tanti altri dell’Adriatico orientale. Si viveva di pesca e agricoltura. Le varie epoche, con i loro dominatori, romani, goti, bizantini, slavi, ...


Pasqua in Bosnia-Erzegovina tra campanili, minareti e sinagoghe. Dal 12 al 17 aprile

..  L'itinerario è mosso da profonda curiosità culturale e umana per un'area spesso scossa dalla Grande Storia, in cui si intrecciano complesse storie personali, familiari e di comunità. Anche se le vicende del XX secolo ne hanno messo a dura prova il tessuto multiculturale e multireligioso, la Bosnia-Erzegovina rimane un ambiente in cui ...


"Mare corto", alla riscoperta del mare comune

..  Da qualche mese il giornalista Matteo Tacconi, nostro collaboratore, e il fotografo Ignacio Maria Coccia, dell’Agenzia Contrasto, stanno viaggiando lungo le coste del Mare Adriatico. La loro idea è dare forma a un racconto articolato, che sia il più completo possibile. Un’indagine adriatica, si potrebbe definire, realizzata con testi, foto, ...


Pasqua in Serbia tra Belgrado e Novi Sad. Dal 13 al 18 aprile

..  Belgrado è la culla della creatività balcanica dove il fascino rétro delle vecchie osterie in cui sorseggiare un bicchiere di acquavite convive con le più ricercate sonorità jazz o elettroniche provenienti dai numerosi localini nascosti nei cortili degli edifici del centro, oppure adagiati lungo il fiume Sava che confluisce nel ...


In Serbia tra tradizione, fede e mito. Ultima parte

..        Quarto giorno Di nuovo in movimento, destinazione Novi Pazar e i monasteri nei dintorni. Lungo la strada si rincorrono paesini simili tra loro, fra una casa e l’altra più o meno gli stessi negozi, più o meno le stesse vetrine: la parrucchiera, il bar, la panetteria e i negozi di ferramenta con ...


Crociera sul Danubio serbo con Slow Food. Dal 10 al 17 agosto

..  Un viaggio alla scoperta della straordinaria biodiversità racchiusa nel medio corso danubiano, ma soprattutto una presa di coscienza critica della sovranità alimentare grazie all’incontro con le comunità del cibo di Terra Madre provenienti dalla Serbia intrecciando cibo, tradizioni e identità locali. Caffè letterari e musica e accompagneranno infine i partecipanti ...


Tour nella Mitteleuropa danubiana da Belgrado a Budapest. Dal 15 al 21 giugno 2017

..  La Vojvodina, regione autonoma della Serbia settentrionale, appartenne dagli inizi del settecento all’Impero Austro-Ungarico condividendone le sorti sino alla  sua dissoluzione al termine della prima guerra mondiale. Fu dunque parte integrante di quella Mitteleuropa asburgica elevata poi da scrittori come Joseph Roth a mito, patria perduta in cui rifugiarsi con ...


Crociera sul Delta del Danubio con Slow Food. Partenze tra fine maggio e inizio giugno

..    Un viaggio da Bucarest a Sulina, per conoscere la rete di Slow Food in Romania e i prodotti del Delta protetti dall’Arca del gusto guidati dagli antropologi del cibo Monica Stroe e Bogdan Iancu. Lungo l’itinerario incontreremo numerose minoranze nazionali: dai greci, ucraini e russi sino ai friulani emigrati alla ...


Tumulto

..  Ho conosciuto i territori della ex Jugoslavia attraverso i suoi fiumi. Era l’ottobre del 2002 quando mi recai per la prima volta a Prijedor, a quei tempi la maggior parte dei ponti non era ancora stata ricostruita e per attraversare il confine tra Croazia e Bosnia Erzegovina sulla Sava si ...


Around Srebrenica

..  Mi è sempre difficile riflettere, parlare e scrivere di Srebrenica. Non riesco mai a vedere il fondo della mia ignoranza rispetto al fitto intreccio di eventi e responsabilità e rispetto al grandissimo carico di dolore, disperazione, spaesamento, rabbia e rancore che hanno segnato e ancora segnano la città ed il ...


Mare corto

..Golfo, secondo i veneziani. Intimo, per lo scrittore Pedrag Matvejevic. Corto, senza dubbio, con quelle sponde così strette. L’Adriatico, per com’è fatto, dovrebbe favorire interscambi eccezionali tra i suoi popoli.   Non è così. Malgrado il racconto romantico ne faccia una colla liquida che tiene assieme e uniforma le diversità, le ...


Week end culturale a Belgrado con Radio Popolare
Grazie alla collaborazione con ViaggieMiraggi e Radio Popolare, dal 4 al 7 febbraio 2017 organizzeremo un week end culturale a Belgrado. Domenica 5 febbraio, solo per questo viaggio sarà dedicata un'intera giornata a raccontare la Jugoslavia attraverso il suo glorioso cinema con la visita ad Avala Film (la cinecittà jugoslava) e la proiezione di ...
..  Vecchia capitale della Jugoslavia di Tito, crocevia di civiltà e imperi come quello Austro-Ungarico e Ottomano divisi qui solamente dalle acque del Danubio, Belgrado è oggi tra i centri più vivaci dell’Europa sud-orientale. Da taluni definita come “città-fenice”, è risorta per l’ennesima volta dai conflitti degli anni novanta e il ...


In Serbia tra tradizione, fede e mito. Seconda parte

..    Terzo giorno Ci si sveglia presto, i trasferimenti cominciano. Destinazione finale Kraljevo con varie tappe intermedie durante la giornata, la prima delle quali il Tempio di San Sava. Ci arriviamo alle 8,30 della mattina da un vialetto laterale che conduce al sagrato della più grande cattedrale ortodossa dei Balcani. La cattedrale ...


Bosnia-Erzegovina... che passione!

..  Bosnia Erzegovina, un paese distante e remoto nell'immaginario comune che di certo non rientra nella top 10 delle mete turistiche europee, conosciuta (superficialmente) dai più per la sanguinosa guerra di cui è stata teatro nei primi anni '90 ed etichettata come luogo misterioso, pericoloso e primitivo. Parzialmente plagiati da questi pregiudizi ...


Capodanno tra Belgrado e Novi Sad. Dal 29 dicembre al 2 gennaio

..  Vecchia capitale della Jugoslavia, crocevia di civiltà e imperi come quello Austro-Ungarico e Ottomano, risorta dai conflitti degli anni ’90 e dal tragico bombardamento NATO, Belgrado è la culla della creatività balcanica dove il fascino rétro delle vecchie osterie in cui sorseggiare un bicchiere di acquavite convive con le più ricercate ...


Scialpinismo in Bosnia-Erzegovina. Alla scoperta della via Dinarica

..      SCHEDA TECNICA Durata: 8 giorni Difficoltà: MSA Minimo - Massimo partecipanti: 4-30 Periodo consigliato: Marzo. Media giornaliera: dalle 3 alle 8 ore. Altezza massima/minima raggiunta: Veliki Vilinac 2118 m. (Possibilità di ascesa altre cime su richiesta (Plocno). Pernotti: pensioni e hotel a Sarajevo, Konjic (60 km da Sarajevo) e Blidinje (100 km da Sarajevo). Trasferimenti: pulmino e fuoristrada. Materiale ...


Trekking il sentiero del gusto Kosovo – Montenegro – Albania.
Esistono ancora tesori da scoprire in Europa? Viaggiare i Balcani è convinta di sì. E come non esserlo dopo aver scavalcato le Montagne Maledette e essersi trovati in Val Rugova o in Kelmend? Un filo rosso lega queste valli da secoli, alleanze tribali e attaccamento alle montagne inviolabili, sacre e ...
..  E la fatica diventa sapere, che diventa musica, leggenda ma soprattutto cibo. Oggi quel filo rosso è valorizzato ancora di più dalla rete di Slow Food, che in queste valli ha creato alleanze con gli allevatori e gli agricoltori di montagna. Il Mishavine, la Flia e mille altri tesori del ...


Trekking Peaks of the Balkans Kosovo - Montenegro - Albania
Sette giorni a piedi in una delle aree più remote del nostro continente, al passo dei pastori delle alpi dinariche, sulle creste aeree, tra i fitti boschi, le gole di roccia e le valli color smeraldo. Nel regno del lupo e dell'orso, tra le genti di montagna che non si ...
..  Per descrivere i paesaggi tra la val Rugova nel Kosovo occidentale, le catene di confine verso Babino Polje in Montenegro e poi Theth e Valbone in Albania, siamo davvero costretti a scomodare aggettivi abusati, come “suggestivo”, “grandioso”, “mozzafiato”: in questo caso però non riescono minimamente a raccontare la struggente bellezza ...


Trekking nella valle della Neretva. Alla scoperta della Via Dinarica
Andiamo in Bosnia ed Erzegovina, alla scoperta del "percorso bianco" della Via Dinarica, la nuova via che unisce le cime più importanti delle Alpi Dinariche. Un'avventura nel cuore delle montagne bosniache, tra fiumi di smeraldo, cattedrali di roccia, boschi sconfinati e in più la visita a Sarajevo e Mostar. Un'occasione ...
..    SCHEDA TECNICA Durata: 8 giorni Difficoltà: E/EE Minimo - Massimo partecipanti: 4-16 Periodo consigliato: Giugno-Settembre. Media giornaliera: dalle 4 alle 7 ore. Sviluppo e dislivello totale del trekking: Sviluppo totale km 60 circa (a piedi) Dislivello a piedi in salita: circa 4.000 metri Dislivello a piedi in discesa: circa 4.000 metri Altezza massima/minima raggiunta: Zelena Glava 2155 mt, Veliki Vilinac 2100 ...


Trieste porta d'Europa. 28 ottobre 2016

..  Carlo VI, Maria Teresa, Giuseppe II, … Nel corso del '700 la Casa d'Austria stimolò lo sviluppo della città e del porto di Trieste, dando loro una nuova missione ed un nuovo orizzonte: divenire un cardine del sistema economico imperiale. Trieste divenne così porto non solo di merci, ma anche ...


In Serbia tra tradizione, fede e mito. Prima parte

..  Serbia e Belgrado a noi! Questo lo slogan scandito nei giorni antecedenti il viaggio da Tiziana, abituale viaggiatrice balcanica, e dalla sottoscritta. Già, perchè ad un mese circa dalla partenza, l’unica certezza era rappresentata dall’itinerario proposto da Leonardo e dalla volontà di varcare il confine serbo senza decolli e atterraggi. Lo ...


Capodanno a Sarajevo. Dal 29 dicembre al 3 gennaio
Sei giorni attraverso la Costa Dalmata e la Bosnia-Erzegovina, con Capodanno a Sarajevo, la “Gerusalemme dei Balcani”. Un’occasione unica per ammirare queste terre immerse nel sonno invernale; spesso ricoperte di neve che scende a coprire rive di fiumi e boschi, tetti di abitazioni e campagne, croci e mezzelune, avvolgendo con ...
..Tutto questo attraverso la rete di “Viaggiare i Balcani”, per un turismo alternativo e responsabile, per apprezzare e conoscere rispettando culture, storie e luoghi.     Programma di viaggio scarica il programma di viaggio in pdf  GIOVEDI' 29 DICEMBRE: TRENTO-VERONA-SEGNA (SENJ)-SIGNO (SINJ) Partenza alle ore 06:00 alla Stazione FFSS di Trento. Successivo punto di salita dei ...


Week end tra Novi Sad e Belgrado
Un weekend alla scoperta della Belgrado underground, una città ormai famosa in tutta Europa per la sua briosità che le è valso il titolo di nuova Berlino. Tra una cena in kefana con un bicchiere di rakija, un giro tra le vie della street art di Savamala, e una puntata nella vivace Novi Sad, ...
..  Vecchia capitale della Jugoslavia di Tito, crocevia di civiltà e imperi come quello Austro-Ungarico e Ottomano divisi qui solamente dalle acque del Danubio, Belgrado è anche definita “città-fenice”, perché risorta per l’ennesima volta dai conflitti degli anni novanta e dal tragico bombardamento NATO  nel 1999 grazie soprattutto alla creatività dei ...


Peaks of the Balkans, maggio 2016. Un reportage

..    Il progetto di un trekking nei Balcani occidentali, da effettuarsi nell’ultima settimana di maggio 2016, prende forma durante un incontro in pizzeria a Imola nel tardo autunno dell’anno scorso. In quell’occasione il nostro gruppo, come ormai da prassi, si è confrontato su varie proposte di escursioni, le ha vagliate e ...


I Balcani sbarcano in Puglia: arte, teatro, musica e impegno civile a Campi Salentina

..  Il 16 e 17 luglio 2016 è tornato Mundi – Forum internazionale della solidarietà e della responsabilità sociale organizzato dall’associazione “Salvatore Calabrese Onlus”. Mundi, nato nel 2013 da un’idea di Serena Palazzo, responsabile del progetto, e Luca Calabrese presidente dell’associazione “Salvatore Calabrese Onlus”, apre ogni anno una finestra sulla conoscenza di culture diverse nell’alveo di una società multietnica, ...


Vukovar, il Danubio e altre storie oltre confine. Dal 16 al 20 novembre
Vukovar e il Danubio: un abbraccio inseparabile tra una città prestigiosa ed il grande fiume d'Europa. Distesa come un corpo sinuoso lungo il corso d'acqua che oggi separa Croazia e Serbia, testimone degli scontrisecolari tra Cristiani e Musulmani in questa propaggine della pianura pannonica, Vukovar è città barocca, mitteleuropea, resa ...
..  Nota per la sua forza economica nell'Ottocento asburgico e in epoca jugoslava, per il livello di benessere raggiunto dalla popolazione, per l'alto numero di matrimoni misti. La guerra di dissoluzione della Jugoslavia e l'assedio della città tra agosto e novembre1991 la sconvolgono dalle fondamenta: morti, colonne di profughi, distruzioni enormi. Con un ...


Istria, l’Adriatico tranquillo. Un workshop fotografico dal 14 al 17 luglio

..    “Istria, l’Adriatico tranquillo”. È questo il titolo del workshop fotografico organizzato nei territori istriani da Ignacio Maria Coccia, membro dell’agenzia Contrasto e co-autore insieme al giornalista Matteo Tacconi di “Mare corto”, progetto di lungo periodo, in pieno corso, sul Mare Adriatico. Il workshop si terrà dal 14 al 17 luglio, ed ...


Scoprire i Balcani, la guida di ViB. Disponibile in libreria e su ordinazione
E' disponibile in libreria e su ordinazione attraverso il nostro sito la seconda edizione della guida "Scoprire i Balcani", curata dalla nostra associazione e pubblicata dalla casa editrice Cierre. Un affascinante ibrido a metà strada tra libro di suggestioni e classica guida turistica per accompagnarvi in un lungo viaggio da ...
..      Dopo il successo della prima edizione (Cierre, 2013), la nostra associazione presenta la nuova guida “Scoprire i Balcani. Storie, luoghi e itinerari dell'Europa di mezzo.” Questa seconda edizione, con nuova veste grafica, è aggiornata e ampliata con trentadue pagine aggiuntive e alcune nuove collaborazioni, tra tutte quella con il noto ...


I mille colori della Bosnia-Erzegovina. Dal 14 al 20 agosto 2016
Un viaggio alla scoperta di una terra ricca di genti e culture, segnata nei secoli da una Storia complessa, travagliata e capace di offrire grandi gesti di solidarietà e fratellanza come di precipitare nel precipizio dello scontro violento e distruttivo. Una terra dai mille paesaggi, dai mille colori, dalle mille ...
..  Dalla Bosnia verde e solcata da ricchi corsi d'acqua all'Erzegovina arsa scolpita nella pietra, giù fino al blu del mare Adriatico, con le sue innumerevoli navi cariche di uomini e merci che per secoli hanno unito la penisola balcanica all'Europa di mezzo. Un viaggio per stringere mani, ascoltare storie, riflettere ...


Nella Bosnia di Ivo Andrić. Dal 21 al 26 giugno 2016
  Un itinerario sulle orme di Ivo Andrić, scrittore di fama mondiale, Premio Nobel per la letteratura nel 1961. Nato in Bosnia, a Travnik, nel 1892, Andrić utilizza la parola scritta come un finissimo pennello ed una ricca tavolozza di colori per fissare nelle pagine di romanzi e racconti Storia e ...
..    “All'inizio di tutti i sentieri e di tutti i percorsi, all'origine del pensiero stesso su di loro sta, forte e indelebilmente inciso, il sentiero lungo il quale per la prima volta ho cominciato liberamente a camminare. Accadeva a Višegrad, su quei viottoli duri, irregolari come fossero rosicchiati, dove tutto è ...


Skopje, Alessandro Magno e l’affabile kitsch

..    La Macedonia è assolutamente un Paese da visitare. Non ci sono altri modi per descrivere la straordinaria coesistenza di bellezza paesaggistica, cultura e grandezza delle sculture create a onorare la magnificenza della sua storia. La stravaganza del luogo si percepisce immediatamente, già dal primo incrocio nella capitale Skopje: un albero ha ...


Bulgaria: un mosaico di natura, cultura e cibo. Agosto 2016

..    Il viaggio partirà da Sofia, capitale della Bulgaria, che conosceremo anche attraverso il cibo e i suoi luoghi come panetterie o mercati rionali. Da qui ci sposteremo al Monastero ortodosso di Rila, il più famoso di tutta la Bulgaria, per inoltrarci poi nella regione dei Monti Rodopi e i suoi ...


Quarnero in bicicletta: da Trieste a Lussino tra bici e barca. Dal 19 al 25 giugno
Un itinerario alla scoperta del Quarnero e dell’arcipelago delle Absirtidi, una lama di roccia nel blu dell’Adriatico. Un viaggio inconsueto lungo strade minori e paesaggi continuamente diversi. Lungo le rotte dei “Cici”, antichi abitanti di etnia istro-romena della regione più interna ed inospitale. Terre di pastori, aspre e povere, su ...
..  In questi luoghi veniva prodotto il carbone vegetale che fino al Novecento veniva portato con i carri nelle città di Trieste, Fiume e Capodistria. Forte il contrasto con la regione costiera della Liburnia, ricca di genti, contaminazioni e turisti. Da qui, via mare, raggiungeremo le isole del Quarnero: Krk (Veglia), Cres ...


Cicloturistica Trieste-Pola. Lungo la Parenzana e la costa istriana
A cavallo dei confini tra Italia, Slovenia e Croazia, attraverseremo una regione unica da Muggia (TS) a Pola, seguendo la ciclovia della Parenzana, un tempo tratta ferroviaria. Nella prima parte dell’itinerario ci inoltreremo tra colline e boschi, per poi scoprire nella seconda parte l'Istria blu. Un borgo dopo l’altro, tra ...
..  Pedaleremo lungo strade maestre e vie solitarie, con la costante presenza del mare cristallino. Nel corso del viaggio entreremo in contatto con la comunità locale ospitante, che ci trasmetterà i ricordi di una storia travagliata e i sapori unici di queste terre: una miscela di tradizioni mediterranee e orientali. La storia ...


Cicloturistica Dubrovnik-Sarajevo. Dal 28 maggio al 6 giugno

..  Un viaggio tra natura incontaminata, sapori genuini e suggestioni letterarie. Un percorso naturalistico e culturale nel cuore del “secolo breve”, che inizia a Sarajevo nel 1914 con l’assassinio di Francesco Ferdinando e termina con le guerre di dissoluzione della Jugoslavia negli anni '90.   Il viaggio, ideato da Viaggiare i Balcani e organizzato da Verde ...


Macedonia, un piccolo paese custode di grandi tesori. Dal 15 al 22 luglio

..    Alcune tra le più belle čaršije e moschee della regione balcanica convivono con antichi monasteri ortodossi; pini e genziane che scendono dalle montagne a sfiorare i pescatori del lago di Ohrid; tradizioni musicali amate da generazioni di jugoslavi... a tutto ciò si aggiunge una grande diversità gastronomica testimoniata da una ...


Albania. I mille volti della terra delle aquile

..    L’Albania è stata molte volte il confine tra diversi sistemi politici e religiosi ed a lungo occupata da diverse potenze straniere. Romani e Bizantini hanno connesso tramite le loro conquiste l’Europa occidentale con il mondo Islamico Ottomano, rendendo questo paese un melting pot di culture e civiltà. Ancora oggi ciò si ...


I friulani di Greci

.. Dobrugia, estremo lembo sud orientale della Romania affacciato sul Mar Nero. Ultima regione romena ad esser stata liberata dall'Impero Ottomano a seguito del congresso di Berlino del 1878. Come ha scritto Giuseppe Cossuto, è questo il luogo dove "i cavalli delle potenti confederazioni nomadi turche si sono fermati per abbeverarsi, ...


Attraversando la Serbia. Fede, tradizione, mito. Dal 1 al 5 giugno

..  Muovendo i primi passi da Belgrado, si punta dritti verso sud, percorrendo la Valle dell'Ibar, il fiume su cui si affaccia e si specchia tanta Storia della Serbia e del suo popolo: i monasteri ortodossi d'impronta bizantina, i pilastri della vita politica e militare del Medioevo e delle epoche più ...


Il progetto

..“Viaggiare i Balcani”, oltre ad essere una piattaforma interattiva per lo sviluppo di un turismo responsabile nella regione, che si sviluppa grazie alle informazioni e ai contributi di chi viaggia così come di chi vive ed opera su questo territorio, si realizza anche nell’organizzazione di percorsi e itinerari formativi, rivolti ...


Testimonianze dai viaggi passati

..  Viaggi 2015 Liceo Oriani, Ravenna Testo delle professoresse Antonella Malara, Rossella Giovannini e Emanuela Serri Viaggi 2014 Liceo Leonardo da Vinci, Trento Testo del professore Alberto Piccioni Testo della studentessa Selene Ghezzi Ricordi di vari studenti Istituto superiore Majorana, Seriate Ricordi di vari studenti sul memoriale di Jasenovac Viaggi 2012 Liceo Vittorio Veneto, Milano Testo del professore Marco Baglio Testo del professore Gianfranco Torricelli Testo dello studente Martin Miragoli Due ...


Proposte

..  CONFINE ORIENTALE: ATTORNO AL GIORNO DEL RICORDO (TRIESTE, GORIZIA) Il 30 marzo 2004 è stata promulgata la legge n.92/2004, che riconosce il 10 febbraio come “Giorno del ricordo” in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale. Tali vicende tuttavia non si esauriscono nel delicato tema delle ...


Navigando lungo i sapori del Danubio serbo. Dal 29 luglio al 5 agosto
Dopo il successo delle scorse tre edizioni, anche per l’estate 2016 Viaggiare i Balcani, Slow Food e ViaggieMiraggi sono lieti di invitarvi a “Navigando lungo i sapori del Danubio serbo”. Da Novi Sad alle Porte di ferro su un battello dichiarato patrimonio culturale della Serbia e utilizzato dal regista Emir Kusturica ...
..  Un viaggio alla scoperta della straordinaria biodiversità racchiusa nel medio corso danubiano, ma soprattutto una presa di coscienza critica della sovranità alimentare grazie all’incontro con le comunità del cibo di Terra Madre provenienti dalla Serbia intrecciando cibo, tradizioni e identità locali. Caffè letterari e musica e accompagneranno infine i partecipanti ...


In Romania navigando lungo i sapori del delta del Danubio. Dal 3 al 10 giugno
Dopo il successo delle tre edizioni che tra il 2013 e il 2015 hanno portato più di cento “naviganti” alla scoperta di storia, natura, cultura e gastronomia del tratto serbo del Danubio, per la primavera 2016 ci sposteremo in Romania, là dove il grande fiume d'Europa si trasforma in un ...
.. Sette giorni da Bucarest a Sulina, per conoscere la rete di Slow Food in Romania e i prodotti del Delta protetti dall'Arca del gusto guidati dagli antropologi del cibo Monica Stroe e Bogdan Iancu. L'incontro con le numerose minoranze nazionali, dai greci, ucraini e russi sino ai friulani emigrati alla ...


Scoprire i Balcani, seconda edizione. Nota introduttiva

..     Trecento pagine di descrizioni, schede, immagini, informazioni, citazioni (e tante altre opportune conoscenze) che rendono finalmente paritaria la condizione storica, culturale e umana di territori e comunità che hanno faticato, nel corso dei secoli lontani, a costruirsi un'identità riconoscibile e riconosciuta e che, nei tempi dell'età moderna e contemporanea, hanno ...


Click Scoprire i Balcani
Dopo il successo della prima edizione (Cierre, 2013),la nostra associazione sta lavorando ad una nuova edizione aggiornata di “Scoprire i Balcani. Storie, luoghi e itinerari dell'Europa di mezzo”. Uno spazio importante nel nuovo volume lo avrà anche la comunità di lettori sia nostri che di Osservatorio Balcani e Caucaso, nostri partner storici: le foto ...
..  Per partecipare inviate una vostra fotografia che ritenete particolarmente significativa scattata durante un vostro viaggio in uno dei dieci paesi coperti dalla guida (Albania, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Macedonia, Montenegro, Romania, Serbia, Slovenia e Kosovo) all'indirizzo click@balcanicaucaso.org. Nel corpo mail specificate luogo e data in cui la foto è stata scattata. Per inviarci ...


Pasqua in Bosnia-Erzegovina. Dal 23 al 28 marzo
Pasqua in Bosnia-Erzegovina è l'appuntamento tradizionale che Viaggiare i Balcani organizza per unire la festa religiosa cattolica alla conoscenza di genti di altre fedi religiose in quest'area. ==L'itinerario è mosso da profonda curiosità culturale e umana verso una regione spesso scossa dalla Grande Storia e in cui si intrecciano complesse ...
..L'itinerario attraversa di continuo le due Entità politico-amministrative (Repubblica serba e Federazione croato musulmana) che compongono il Paese e la prima tappa è a Prijedor, città fortemente segnata dall'ultimo conflitto, ma protagonista di uno sforzo per la ripresa della convivenza. Il contatto ed il dialogo con abitanti locali permette di ...


Bulgaria: dieci luoghi da non perdere

..  Vi racconterò molte cose di queste terre nei prossimi mesi, ma per iniziare ecco una lista facile di dieci luoghi che ho visto e che secondo me non si possono perdere durante un viaggio in Bulgaria. Sofia, la capitale È un po’ anomala rispetto alle grandi capitali a cui siamo abituati. Forse è per ...


Capodanno a Sarajevo

..    Tutto questo attraverso la rete di Viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e responsabile, per conoscere e divertirsi rispettando culture, storie e luoghi. Il capodanno a Sarajevo è un viaggio ideato da Viaggiare i Balcani (www.viaggiareibalcani.it) in collaborazione con Okusi Hercegovinu (www.okusihercegovinu.com) di Mostar, l’associazione Promotur (www.promoturpd.org) e il convivium Slow Food ...


Tra i tesori di Transilvania e Bucovina: ad est dell'ovest, ad ovest dell'est
di Rossella Saltini. Dal 16 al 23 agosto scorso la nostra associazione ha organizzato come ogni anno un viaggio di gruppo in Romania per scoprire le regioni della Transilvania e della Bucovina. Pubblichiamo con piacere il diario di viaggio di una delle partecipanti. Le foto sono di Corrado Pertile, anche lui ...
..  Ebbene sì, ora si può anche dire: molti furono gli sguardi scettici. Li avvertivo nel rispondere a una domanda banale, spesso associata a considerazioni sul meteo, così come da copione estivo. D: “Vai in ferie? Dove?” R: “Sì, in Romania.” E ora lo posso anche ammettere, in fondo ci ho provato un certo ...


Dayton 9515. Dal 3 all'8 novembre 2015

..Dalla primavera del 1992, infatti, i tre principali gruppi nazionali - Bosgnacchi, Serbi e Croati - si combattevano reciprocamente con estrema crudezza. Il trattato, nato per mettere uno stop allo scontro militare e separare le parti, diverrà negli anni uno strumento inadatto a stimolare il progresso politico, sociale, civile, culturale ed ...


Vukovar: storia e storie lungo il Danubio. Dal 15 al 19 novembre 2015
Vukovar e il Danubio: un abbraccio inseparabile tra una città prestigiosa ed il grande fiume d'Europa. Qui - ai limiti meridionali dell'immensa pianura pannonica - si sono scontrati Cristiani e Musulmani, mentre in tempi più vicini commerci fluviali, attivitàagricole e di allevamento e frequentati mercati regionali hanno portato fortuna e ...
..  Vukovar è distesa come un corpo sinuoso lungo la riva destra del Danubio, lungo la linea di confine che oggi separa Croazia e Serbia. Città barocca, mitteleuropea, multietnica, dominata in età moderna da due ricche famiglie - una serba, l'altra tedesca - era famosa ai tempi del Socialismo per il ...


Srebrenica 8372... 11 luglio 1995 - 11 luglio 2015. Per non dimenticare

..Sono passati venti anni da quando migliaia di musulmani bosniaci furono uccisi da parte delle truppe serbo-bosniache guidate dal generale Ratko Mladić con l'appoggio dei gruppi paramilitari guidati da Zeliko Raznatović nella zona protetta di Srebrenica che si trovava in quel momento sotto la tutela delle Nazioni Unite. Per noi era ...


Bosnia-Erzegovina: 30 destinazioni indimenticabili

..  Una volta si diceva di andare in vacanza in Jugoslavia, oggi si dice di andare in Croazia. Anzi, in Istria e Dalmazia, le aree più conosciute e battute dai flussi turistici italiani ed europei. In effetti se guardiamo le cifre del turismo internazionale verso il mosaico della ex Jugoslavia la parte ...


Trekking Southern highlands - Albania. Dal 26 settembre al 2 ottobre

..SCHEDA TECNICAscarica la scheda tecnica in pdf Durata: 7 giorni Difficoltà: E Minimo - Massimo partecipanti: 4-10 Periodo consigliato: Aprile – Giugno; Settembre-Novembre. Clima Mediterraneo. Media giornaliera: dalle 4 alle 6 ore. Sviluppo e dislivello totale del trekking: Sviluppo totale km 55 circa (a piedi)Dislivello a piedi in salita: circa 2.900 metriDislivello a piedi in discesa: circa 3.000 metri Altezza massima: Dhembel Pass (1.450 ...


Trekking nella valle della Neretva. Dal 22 al 30 agosto

..  SCHEDA TECNICAscarica la scheda tecnica in pdf   Durata: 8 giorni Difficoltà: E/EE Minimo - Massimo partecipanti: 4-16 Periodo consigliato: 22-30 Agosto. Media giornaliera: dalle 4 alle 7 ore. Sviluppo e dislivello totale del trekking: Sviluppo totale km 60 circa (a piedi) Dislivello a piedi in salita: circa 4.000 metri Dislivello a piedi in discesa: circa 4.000 metri Altezza massima/minima raggiunta: ...


Ride in Romania. Dal 8 al 15 agosto 2015

..      Programma di viaggio scarica il programma in pdf Sabato 8 agost: BOLZANO – SZENTENDRE (BUDAPEST) – km 862 Partenza in orario da definire da Bolzano per Szentendre, località a pochi chilometri da Budapest. Pranzo libero. Pernottamento e cena presso la Taverna Promenade, da dove si gode una splendida vista sul Danubio Domenica 9 agosto: ...


Umago, porta della costa croata

..  Umago infatti gode di una posizione privilegiata: una lingua di terra protesa verso le splendide acque croate, allo stesso tempo porta della Croazia verso l’Europa (di cui dal 1° luglio 2013 anch’essa fa parte) e primo accesso alla costa che attrae milioni di turisti ogni anno. Nonostante l’afflusso cospicuo di turisti, ...


Le stelle di Srebrenica. Dal 9 al 13 luglio 2015
"Le stelle di Srebrenica - 11 luglio 1995 - 11 luglio 2015: un viaggio attraverso la storia europea". A 20 anni di distanza, a Srebrenica si danno appuntamento migliaia di persone provenienti da ogni angolo della Bosnia-Erzegovina e oltre i suoi confini per testimoniare e rendere omaggio alle vittime del massacro ...
..Da anni si cerca di attribuire un nome ed una sepoltura a resti umani che, pur nell'incertezza dei numeri, vanno a comporre un mosaico di oltre 8.000 persone. Il fatto, attribuito ai vertici e alle truppe dell'esercito serbo-bosniaco, colma la misura di un conflitto che, dalla primavera del 1992, vede ...


Trekking Peaks of the Balkans: Kosovo-Montenegro-Albania, , dal 1 al 8 agosto 2015
Sette giorni a piedi in una delle aree più remote del nostro continente, al passo dei pastori delle alpi dinariche, sulle creste aeree, tra i fitti boschi, le gole di roccia e le valli color smeraldo. Nel regno del lupo e dell'orso, tra le genti di montagna che non si ...
..  Per descrivere i paesaggi tra la val Rugova nel Kosovo occidentale, le catene di confine verso Babino Polje in Montenegro e poi Theth e Valbone in Albania, siamo davvero costretti a scomodare aggettivi abusati, come “suggestivo”, “grandioso”, “mozzafiato”: in questo caso però non riescono minimamente a raccontare la struggente bellezza ...


trekking nella valle della Neretva. Alla scoperta della Via Dinarica

..    SCHEDA TECNICA Durata: 8 giorni Difficoltà: E/EE  Minimo - Massimo partecipanti: 4-16 Media giornaliera: dalle 4 alle 8 ore. Sviluppo e dislivello totale del trekking: Sviluppo totale km 60 circa (a piedi) Dislivello a piedi in salita: circa 4.000 metri Dislivello a piedi in discesa: circa 4.000 metri Altezza massima/minima raggiunta: Zelena Glava 2155 mt, Veliki Vilinac  2100 mslm (Possibilità ...


Trekking Southern highlands - Albania. Dal 30 maggio al 5 giugno

..    SCHEDA TECNICAscarica la scheda tecnica in pdf Durata: 7 giorni Difficoltà: E Minimo - Massimo partecipanti: 4-10 Media giornaliera: dalle 4 alle 6 ore. Sviluppo e dislivello totale del trekking: Sviluppo totale km 55 circa (a piedi)Dislivello a piedi in salita: circa 2.900 metriDislivello a piedi in discesa: circa 3.000 metri Altezza massima: Dhembel Pass (1.450 m). Pernotti: guesthouse (3) e hotel***(3) Trasferimenti: pulmino e fuoristrada. Materiale ...


Profonda serbia. Dal 1 al 5 luglio 2015

..    SCHEDA TECNICA scarica la scheda tecnica in pdf Durata: 6 giorni Minimo - Massimo partecipanti: 2-15 Pernotti: Hotel ***, B&B, agriturismi Trasferimenti: pulmino, rent a car, la machina privata. Organizzazione logistica e guide: DLR Sodalis Kraljevo Costo per persona Gruppi da 2 a 4 partecipanti: 625,00 € Gruppi da 2 a 4 partecipanti con auto propria: 470,00 € Gruppi da 5 a 8 partecipanti: ...


La vite oltre il Danubio. Un'aquila a unire Trentino, Boemia e Moravia
Oggi vorrei parlare di Trentino e Repubblica Ceca, o meglio di Welschtirol e di Boemia e Moravia, se vogliamo rimanere ad una nomenclatura territoriale meno novecentesca: ma le etichette, come dico sempre, non sono per nulla importanti, quel che conta sono i territori, le genti e le culture, il resto ...
..    Senza andare troppo lontano nel tempo, ora che sento spirare dal Mediterraneo tragici venti di guerra, mi sembra giusto ricordare l’epopea delle decine di migliaia di civili trentini che, nel corso della Prima Guerra Mondiale, hanno dovuto lasciare la loro terra per essere internati proprio in quelle regioni a nord ...


Lubiana e Zagabria - la via delle Capitali: dall'Impero alla nuova europa. Dal 8 al 10 maggio 2015
Due importanti città nel cuore dell'Impero asburgico: Lubiana (Laibach, in lingua tedesca) e Zagabria (Agram, secondo la denominazione dell'epoca), oggi capitali di Slovenia e Croazia. Lubiana, per secoli con lo sguardo rivolto a Vienna, alla Mitteleuropa, ma anche alla vicina Trieste con la sua solida comunità slovena. Zagabria, dall'architettura ricca e possente, figlia di un grande ...
.. A distanza di un anno dal Viaggio del Centenario "Sarajevo 1914-2014", focalizzato sullo scoppio della Prima Guerra Mondiale, le associazioni culturali Mozaik e Viaggiare i Balcani propongono un approfondimento su due città di particolare prestigio dell'Impero. Lubiana, impregnata dell'architettura di Jože Plečnik, mescola nel suo centro storico diversi stili: ...


Trekking Southern highlands - Albania

..  SCHEDA TECNICAscarica la scheda tecnica in pdf Durata: 7 giorni Difficoltà: E Minimo - Massimo partecipanti: 4-10 Periodo consigliato: Aprile – Giugno; Settembre-Novembre. Clima Mediterraneo. Media giornaliera: dalle 4 alle 6 ore. Sviluppo e dislivello totale del trekking: Sviluppo totale km 55 circa (a piedi)Dislivello a piedi in salita: circa 2.900 metriDislivello a piedi in discesa: circa ...


Pedalando lungo il Danubio serbo: da Belgrado a Donji Milanovac

..  Il percorso si estende all’incirca per 215km, con partenza dalla capitale Serba, passando per la pianura della Vojvodina, attraversando la suggestiva gola del Danubio, dove il maestoso fiume si estende in tutta la sua bellezza. Adatto a tutti, con tappe giornaliere comprese tra i 30 e i 60 km, di facile ...


Albania meridionale tra storia, natura e sapori. Dal 4 al 10 luglio 2015
Sette giorni alla scoperta dell'Albania meridionale, unendo natura incontaminata e gioielli storico-culturali. Si partirà da Tirana in direzione Sud sino al confine con la Grecia, abbracciando le coste Adriatica e Ionica, parchi naturali, e due città tra le più belle di tutti i Balcani: Girocastro e Berat, entrambe custodi degli ...
..Numerose saranno anche le occasioni di incontro e scambio con le comunità locali e alcune associazioni impegnate in progetti di valorizzazione territoriale e turismo sostenibile. In particolare incontreremo membri dell'ONG italiana CESVI (Cooperazione e Sviluppo) che da anni opera nel distretto del Permet. In collaborazione con partner istituzionali e locali ...


Gli stećci candidati a patrimonio transfrontaliero dell’umanità

..  Il progetto di candidatura, iniziato nel 2009 a Sarajevo con la firma di una lettera congiunta dei rappresentanti di Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Croazia e Serbia, include 30 siti di stećci di cui 22 in Bosnia, tre in Serbia, tre in Montenegro e due in Croazia.  Delle 70.000 lapidi registrate, più di 60.000 si trovano sul territorio bosniaco ma ...


Navigando lungo i sapori del Danubio serbo. Dal 2 al 9 agosto 2015

..    Da Novi Sad alle Porte di ferro su un battello dichiarato patrimonio culturale della Serbia e utilizzato dal regista Emir Kusturica per il film Underground. Un viaggio alla scoperta della straordinaria biodiversità racchiusa nel medio corso danubiano, ma soprattutto una presa di coscienza critica della sovranità alimentare grazie all’incontro con le ...


Profonda serbia. Da marzo a ottobre 2015

..  SCHEDA TECNICA scarica la scheda tecnica in pdf Durata: 6 giorni Minimo - Massimo partecipanti: 2-15 Periodo consigliato: Marzo – Ottobre . Pernotti: Hotel ***, B&B, agriturismi Trasferimenti: pulmino, rent a car, la machina privata. Organizzazione logistica e guide: DLR Sodalis Kraljevo Costo per persona: Gruppi da 2 a 4 partecipanti: 625,00 € Gruppi da 2 a 4 partecipanti con ...


Istria, Fiume e Dalmazia: una memoria difficile

..  Foibe, esuli e rimasti: letture, riflessioni e immagini su luoghi, genti e storia dell’altra sponda dell’Adriatico  “Siamo la memoria che abbiamo, senza memoria non sapremmo chi siamo” VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015, ore 21 CENTRO “MARIO RIGONI STERN” Piazza Liberazione 1 – Ponte San Nicolò Il Gruppo di lettura di Ponte San Nicolò dialoga ...


Le vie del vino della Mitteleuropa

..    Regno di Boemia, Grande Moravia, Cecoslovacchia, Protettorato di Boemia e Moravia, Repubblica Socialista Cecoslovacca, Repubblica Ceca … dietro ai tanti nomi che nel corso della storia li hanno definiti, di qua e di là dei confini che li hanno uniti e divisi, troviamo territori magici tutti da scoprire. Non solo ...


Lubiana e Zagabria: la Grande Guerra e le orme profonde dell'Impero. Dal 13 al 15 marzo 2015
Due cuori nel corpo dell'Impero asburgico: Lubiana e Zagabria ... Lubiana (Laibach, in lingua tedesca), passione nazionale, cuore e spirito rivolti a Vienna, alla Mitteleuropa e alla vicina Trieste con la sua solida comunità slovena. Zagabria (Agram, secondo la denominazione dell'epoca), orgogliosa tradizione croata, influenza di Budapest, ma volontà di uscire dalla ...
..  A distanza di un anno dal Viaggio del Centenario "Sarajevo 1914-2014", focalizzato sullo scoppio della Prima Guerra Mondiale, le associazioni culturali Mozaik e Viaggiare i Balcani propongono un approfondimento del tema attraverso una visita di tre giorni alle odierne capitali di Slovenia e Croazia. A Lubiana, impregnata dell'architettura di Jože Plečnik, ...


Vino e viticoltura a Praga

..  “C’è il Rosso, il bianco e poi tutto quello che resta è per i praghesi”. Questa è la considerazione che hanno della viticoltura Boema i vicini Moravi. Ma, credere che in Boemia si costruiscano soltanto birrerie è del tutto inesatto. Praga è stata una città vinicola e ancora oggi, nel ...


L'intima cantina di Bogdan Trojak

..All’età di appena sei anni, mentre si trovava nel frutteto di prugne, fu inavvertitamente chiuso in una vasca di metallo. L’esperienza di quel buio totale, di quello spazio ermetico, nel mezzo di una soleggiata giornata estiva, lasciarono nella sua anima sensibile una traccia indelebile. Così, da quel giorno, nella vasca ...


Zdenek Vykoukal: vini da un campo di battaglia

..di Bogdan Trojak. Tra me e Zden?k Vykoukal c’è sempre stata molta sintonia, non solo per la mia predilezione per il Grüner Veltliner. Sono sempre stato affascinato dal paesaggio di Újezd e al “Tumulo della Pace”, che sorge in cima ad una collina, ho spesso fissato lo sguardo dai vigneti più alti, ...


Il pinot nero che venne dal freddo
In tanti vanno a Praga, ogni anno, spinti dai desideri più diversi. Praga città d’oro, città delle cento torri, Praga città dell’amore più o meno costoso, la Praga di Kafka, città bohemien (e cos’altro, sennò?), la Vltava che scorre placida come la birra alla U Zlateho Tygra. La Praga di ...
..  Ma quale città ha un quartiere che si chiama “Vigneto” (Vinohrady)? Noi sapevamo qualcosa di questa storia, ma i racconti vogliamo ascoltarli dal vivo: così abbiamo preso il pandino naturalpower, lo abbiamo caricato di vino (non si va da amici con le mani in tasca) e siamo partiti alla volta ...


La Franconia, simbolo dell'Europa di mezzo

..C’è una varietà di vino che, più di tutte le altre, è in grado di raccontare le tante storie che si sono intrecciate nei territori mitteleuropei. Una varietà che in Trentino e in Südtirol forse non dice più un granché, essendo praticamente scomparsa dai nostri vigneti, ma che ancora agli ...


Magia d'inverno sulle montagne tra Kosovo e Montenegro

..  Quattro giorni in un angolo remoto del nostro continente, meravigliosi paesaggi che alcuni di voi hanno avuto la fortuna di scoprire con il trekking d'estate, ma che di inverno si trasformano ancora, riservandoci nuove sorprese e rivelando nuovi tesori. E poi una giornata dedicata ai monasteri e le kulle, il mercato ottomano e ...


Trekking Peaks of the Balkans: Kosovo-Montenegro-Albania
Sette giorni a piedi in una delle aree più remote del nostro continente, al passo dei pastori delle alpi dinariche, sulle creste aeree, tra i fitti boschi, le gole di roccia e le valli color smeraldo. Nel regno del lupo e dell'orso, tra le genti di montagna che non si ...
..   Per descrivere i paesaggi tra la val Rugova nel Kosovo occidentale, le catene di confine verso Babino Polje in Montenegro e poi Theth e Valbone in Albania, siamo davvero costretti a scomodare aggettivi abusati, come “suggestivo”, “grandioso”, “mozzafiato”: in questo caso però non riescono minimamente a raccontare la struggente bellezza ...


Da Mostar a Sarajevo: trekking sulle montagne della Bosnia-Erzegovina

..  SCHEDA TECNICAscarica la scheda tecnica in pdf Durata: 8 giorni Difficoltà: E/EE  Minimo - Massimo partecipanti: 4-16 Periodo consigliato: giugno-settembre Media giornaliera: dalle 4 alle 8 ore. Sviluppo e dislivello totale del trekking: Sviluppo totale km 75 circa (a piedi) Dislivello a piedi in salita: circa 5.280 metri Dislivello a piedi in discesa: circa 4.400 metri Altezza massima/minima raggiunta: Zelena ...


Gente di Belgrado, architettura dell’anima

..    Piccole gioie e problemi quotidiani, grandi successi o cadute nel weltschmerz (parola tedesca ad indicare struggimento cosmico, male di vivere)... tutti questi “stati della mente” causati dalle più svariate e inimmaginabili ragioni sono state recentemente raccolte all’interno della pagina facebook “People of Belgrade”. Ognjen Stambolović è un giovane belgradese che trascorre ...


Romania, i tesori di Bucovina e Transilvania. Dal 16 al 23 agosto 2015
Nella Nuova Europa allargata ad Est, la Romania sorprende qualunque viaggiatore con colori e contrasti vivaci e netti e con la sua ricchezza di genti, tesori culturali e bellezzenaturali. Orgogliosamente legata alla Storia di Roma e del suo Impero,segnata nei secoli da lunghe lotte per l'autonomia e dalla presenza degli Imperi ottomano e austro-ungarico, la Romania è la ...
..   Il primo contatto con il Paese è con la capitale Bucarest, chiamata nel primo Novecento"la piccola Parigi" per la sua raffinatezza, la sua architettura ed il suo clima culturale. Vivacissima nei suoi ritmi di vita, la città mescola stili e culture differenti, mettendo in scena lo scontro tra i gusti ...


Pasqua in Bosnia-Erzegovina. Dal 1 al 6 aprile 2015

..  La pasqua in Bosnia Erzegovina è un viaggio ideato dalla nostra associazione in collaborazione con Okusi Hercegovine (www.okusihercegovinu.com) di Mostar, l’associazione Promotur (www.promoturpd.org) e il convivium Slow Food Potkozarje Podgrmec di Prijedor. Programma di viaggioscarica il programma di viaggio in pdf Mercoledì 1 aprile: VERONA – SENJ (CROAZIA) – SIBENIK (CROAZIA) Ritrovo dei ...


Dubrovnik-Sarajevo: storia d'Europa, sapori d'Erzegovina
Oltre 300 km in bicicletta nel cuore della storia d’Europa, dai paesaggi lunari dell’Erzegovina alle montagne incontaminate del Prenj. Arriveremo a Sarajevo dopo avere attraversato boschi e costeggiato fiumi, visitato antiche necropoli e ammirato il ponte di Mostar ricostruito. Un viaggio tra natura incontaminata, sapori genuini e suggestioni letterarie. Un ...
..Il viaggio, ideato da Viaggiare i Balcani e organizzato da Verde Natura, di 8 giorni e 7 notti, è proposto per gruppi di almeno 9 cicloturisti con un buon allenamento. I mesi consigliati sono: maggio, giugno, settembre, ottobre. Le date saranno definite in base alle richieste del gruppo. È possibile ottenere preventivi ...


Dall'Istria alla Bocche di Cattaro. In viaggio con Samuel Bregolin - terza parte
di Samuel Bregolin. Continua il viaggio a puntate del giornalista Samuel Bregolin, che nei mesi scorsi ha visitato alcune regioni dell'ex Jugoslavia assieme alla fotografa Therese di Campo. In questa tappa la Bosnia-Erzegovina da Mostar a Srebrenica passando per la capitale Sarajevo, entrando poi in Montenegro a visitare le Bocche ...
..  Mostar Mostar è un piccolo gioiello incastonato tra le montagne dell'Erzegovina. Un presepe in pietra a scala naturale. Il centro storico ristrutturato oggi è meta di numerosi turisti. Giungono qui da mezzo mondo per vedere lo Stari Most: il simbolo della fratellanza spezzata e ricostruita. Sono diventate attrazioni anche i rimanenti ...


VIB montagna: pronto il programma di scialpinismo per il 2015

..Gli inesplorati canaloni e versanti del selvaggio Massiccio del Prenj, le spettacolari traversate sulla Cvrsnica e i dolci pendii del Ljeljen, aspettano la prossima neve in arrivo già nei prossimi giorni. Dal 9 dicembre sono aperte le iscrizioni per i gruppi (minimo 4 persone), per l'inverno 2015. Foto © Umberto Isman Ecco alcuni approfondimenti ...


Da Belgrado, un sogno su due ruote
di Patrizia Riso. Un libro racconta l’impresa della serba Snežana Radojičić, che a 41 anni ha iniziato a girare il mondo in bicicletta. “Zakotrljaj me oko sveta” è il titolo del libro – traducibile come “fammi rotolare intorno al mondo” – che Snežana Radojičić ha scritto per raccontare il viaggio su due ...
..  Nel 2011 Snežana aveva 41 anni e lavorava come manager presso un’agenzia assicurativa. Due fatti sono casualmente venuti a coincidere: la perdita del lavoro e l’incontro con Brian Keith, compagno di vita e di viaggio statunitense. Per sette mesi hanno viaggiato insieme da Belgrado alla Turchia. Lì il progetto di ...


Cinema balcanico: 19 pellicole e nove anteprime italiane per la quattro giorni del Balkan Florence Express 2014

..    Sono i numeri della terza edizione del Balkan Florence Express 2014, giunto alla terza edizione e che si inserisce come da tradizione nei 50 giorni di cinema internazionale di Firenze. Organizzato da Oxfam Italia in partnership con Fondazione sistema Toscana e Festival dei popoli, il festival quest’anno si presenta più ...


Scialpinismo in Bosnia-Erzegovina

..I Balcani sono una regione montuosa poco frequentata a due passi dall'Italia, dove le bellezze naturali si mischiano con un crogiolo di etnie, di cultura e di storia. La Bosnia Erzegovina è in particolare un territorio ancora da esplorare, specialmente sci ai piedi.  Edin Durmo, Massimo Moratti, Umberto Isman, Luca Lietti ...


Riflessioni attorno al memoriale di Jasenovac

..    Fabio Grazioli 5^ AEI Dopo alcune riflessioni riguardanti il campo da noi visitato, l’unica cosa che riesco a chiedermi è quanto il ricordo e la memoria di questi avvenimenti possano influenzare il nostro modo di pensare riguardo determinati argomenti. Si dice che sbagliando si impara ma, non avendo compiuto noi certi sbagli, ...


Capodanno a Sarajevo: dal 29 dicembre 2014 al 3 gennaio 2015
Sei giorni attraverso la Costa Dalmata e la Bosnia-Erzegovina, con capodanno a Sarajevo. Un’occasione unica per poter ammirare queste terre immerse nel diafano biancore della neve che durante l’inverno scende copiosa coprendo rive di fiumi, boschi e minareti. Tutto questo attraverso la rete di Viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e ...
..  Il capodanno a Sarajevo è un viaggio ideato da Viaggiare i Balcani (www.viaggiareibalcani.it) in collaborazione con Okusi Hercegovinu (www.okusihercegovinu.com) di Mostar, l’associazione Promotur (www.promoturpd.org) e il convivium Slow Food Potkozarje Podgrmec di Prijedor, ed organizzato dall’agenzia viaggi ETLI (www.etlitn.it). Programmascarica il programma in versione pdf Lunedi 29 dicembre: VERONA – SENJ (CROAZIA) ...


Ciao Rossana

..      Rossana Fontanari si occupava da tempo di cooperazione, nell'ambito dell'Associazione Trentino con i Balcani. Era referente dei progetti dedicati a memoria, dialogo e trasformazione del conflitto, ma anche delle iniziative dedicate all'area partecipazione e cultura che coinvolgevano molti giovani al di qua e al di là dell'Adriatico. Pubblichiamo la lettera scritta ...


Genova: Brodovi

..     Genova, giovedì 23 ottobre 2014 BRODOVI mostra di illustrazione dell'artista serbo Milan Simić presso Garage 1517, Vico degli Indoratori 15-17 r Siamo lieti di annunciare BRODOVI, in serbo "barche", l'esposizione che l'illustratore Milan Simić allestirà presso gli spazi di Garage 1517 giovedì 23 ottobre a Genova, dalle 16.30 alle 19,30, In compagnia di un bicchierino di rakija accompagnato da ...


Castelfranco Veneto. Presentazione guida Scoprire i Balcani e mostra disegni di Milan Simic

..     Mercoledì 22 ottobre, ore 20:30 presso la libreria Ubik di Castelfranco Veneto (TV). ore 20:30: Presentazione del libro “Scoprire i Balcani” (Cierre Edizioni)   ore 21:30: Inaugurazione della mostra di disegni “Brodovi”, di Milan Simić, alla presenza dell'autore. Leggi l'intervista a Milan Simic   ore 21:45: Degustazione di prodotti della rete Slow Food in Serbia   L’associazione Viaggiare i Balcani ...


Cinema di viaggio, i Balcani per la prima volta al festival Detour
di Simonetta di Zanutto. Difficile fare i semplici turisti quando si viaggia nei Balcani. Sarà proprio questa una delle prime scoperte della protagonista di “For those who can tell no tales”, la pellicola di Jasmila Žbanić, la regista quarantenne bosniaca che nel 2006 vinse l’Orso d’oro con “Il segreto di Esma” e ...
..    I Balcani entrano così per la prima volta a far parte dei film scelti per l’unica sezione competitiva del festival, che quest’anno vede in gara sette pellicole, provenienti da altrettanti Paesi del mondo. Il film bosniaco, proiettato per la prima volta al festival di Toronto nel 2013, sarà anche una ...


Padova: presentazione libro Viaggio nei Balcani

..      Sabato 11 ottobre, ore 17presso libreria Pangea, via S. Martino e Solferino, 106   Presentazione del libro Viaggio nei Balcani. Modera l'incontro con gli autori la dott.sa Aleksandra Ivić   Una scrittrice, un fotografo e una vecchia Fiat Panda. Migliaia di chilometri percorsi lungo le strade del sud-est europeo, tante storie raccolte ed una ...


Savamala. Disvelare la città dimenticata
di Dragana Barjaktarević. Ad un primo sguardo, le facciate ricoperte dalla coltre di fumo del traffico cittadino appaiono fatiscenti e insignificanti, ma gli strati di tempo e fuliggine celano una collezione di tesori senza tempo, dettagli, storie nascoste e personaggi dimenticati. Per alcuni è la parte più brutta, per altri ...
..Ci si riferisce spesso a Savamala come alla “Città invisibile”. Forse per via del fatto che la sua bellezza non si può cogliere attraverso un’occhiata distratta, richiede tempo. Forse perchè per attraversarla è necessario zigzagare tra camion o attraversare linee ferroviarie. Una volta superata questa barriera, una nuova Savamala si ...


Vukovar: scorre la Storia lungo il Danubio. Dal 15 al 19 novembre 2014
Vukovar e il Danubio: un abbraccio inseparabile tra una città prestigiosa ed il fiume d'Europa. Proprio qui nei secoli - ai limiti dell'immensa pianura pannonica - sono apparse imbarcazioni cristiane e musulmane pronte a scontrarsi, così come migliaia e migliaia di bastimenti carichi di beni che tanta fortuna e benessere ...
..  Vukovar è distesa come un corpo sinuoso lungo la riva destra del Danubio, lungo quella linea di confine che, correndo sbilenca e con improvvise deviazioni, oggi separa Croazia e Serbia. Città barocca, mitteleuropea, multietnica, dominata in età moderna da due ricche famiglie – una serba, l'altra croato-tedesca - era famosa ...


Belgrado, in battello sul Danubio
di Christian Elia. Un battello piccolo, una notte d’estate, il Danubio e uno scrittore. Tutto attorno le luci di Belgrado, le sue chiese, le sue kafane. Un racconto del caffè letterario con lo scrittore Dušan Veličković durante la seconda edizione di "Navigando lungo i sapori del Danubio serbo", scritto dal giornalista Christian ...
..  Il tragitto è un romantico cerchio, un’inversione sulla rotta Kalemegdan – Zemun e ritorno, che a Belgrado vuol dire passare dalle vestigia della dominazione turca della fortezza che domina la città e la confluenza tra il Danubio e la Sava, i due fiumi che innevano la capitale serba e della ...


Sarajevo. Diario di un viaggio nel viaggio.
di Rossella Saltini. All'interno del progetto "Sarajevo, cuore d'Europa. Tre viaggi per un centenario 1914-2014", dal 25 al 29 giugno scorsi ventidue turisti hanno ripercorso a ritroso un secolo di storia europea, unendosi infine alle celebrazioni dell'attentato a Francesco Ferdinando avvenuto a Sarajevo il 28 giugno 1914. In questo diario, ...
..    I Balcani con tutto il loro carico di storia non li ho mai visitati, eppure quei luoghi mi attraggono. Li percepisco un po’ come il vicino di casa che ha eretto un muro invalicabile a protezione della sua privacy ma, per quanto si sforzi, non riesce a tenere la propria vita ...


Dubrovnik-Sarajevo: in bici dalla costa mediterranea alla “Gerusalemme d’Europa”. Dal 6 al 13 settembre

..    Si pedalerà attraverso i paesaggi lunari dell’Erzegovina, tra sorgenti e fiumi balneabili, visitando antiche necropoli e ammirando il ponte di Mostar ricostruito. Un viaggio tra natura incontaminata, sapori genuini e suggestioni letterarie, dai romanzi storici del premio Nobel Ivo Andric alle analisi di Pedrag Matvejević. Un percorso naturalistico e culturale ...


Frammenti dal viaggio verso la Bosnia-Erzegovina

..    La tappa a Redipuglia (di Emiliano De Giovanelli) Il primo giorno della gita alla volta Sarajevo, anziche? sostare presso un autogrill abbiamo deciso di far tappa a Redipuglia per visitare il sacrario militare. E? un monumentale cimitero militare situato in Friuli Venezia Giulia (teatro di numerose battaglie), costruito in epoca fascista ...


Genova, sino al 27 luglio: Alla festa dell'Est

..   Genova, Villa Rossi, Sestri Ponente  Un vero e proprio festival con le sembianze di una festa popolare, concepito non solo per raccontare, ma soprattutto per "far respirare" ai partecipanti i suoni, i sapori, le parole e le immagini di un universo culturale che da sempre esercita un indiscutibile fascino: l'Est Europa. PROGRAMMA 17 luglio ...


Sarajevo. La rinascita dalle ceneri
di Selene Ghezzi. Dall’8 al 12 aprile 2014 le classi quarte delle sezioni A, C, F del liceo Da Vinci, accompagnate dai prof. Sandro Bertoni, Cristina Bonmassar, Stefano Brusciati, Michele Dossi, Luisa Maroni, Alberto Piccioni, hanno realizzato il loro viaggio di istruzione in Bosnia-Erzegovina (Prijedor-Sarajevo-Mostar). Di seguito un ricordo della studentessa ...
..    Eravamo scettici, noi della 4°A, quando il professor Dossi ci propose, ancora ad inizio anno, di andare in gita a Sarajevo. Non solo, alcuni di noi si erano categoricamente opposti al viaggio, ignorando le sollecitazioni di chi, incuriosito, aveva lasciato subito che lo spirito particolare dell’esperienza si insinuasse nella propria ...


Cartolina da Ada Kale, un graphic novel di Zograf per la mappa interattiva danubiana
Un graphic novel di Zograf pubblicato a fine gennaio sulla rivista Internazionale da oggi anche nella nostra mappa interattiva danubiana. L'affascinante storia di Ada Kale, in turco "isola fortificata", un'isola nel tratto di Danubio che segna il confine tra Serbia e Romania sommersa dalle acque durante la costruzione della diga ...
..  Un particolare del graphic novel di Zograf Ada Kale, in turco "isola fortificata", si trovava nel tratto di Danubio che segna il confine tra Serbia e Romania: su una sponda il villaggio serbo di Tekija, mentre sulla riva opposta il paesino romeno di Ostrova. La si trova citata già ai tempi ...


Una gita scolastica molto particolare
di Alberto Piccioni. Dall’8 al 12 aprile 2014 le classi quarte delle sezioni A, C, F del liceo Da Vinci, accompagnate dai prof. Sandro Bertoni, Cristina Bonmassar, Stefano Brusciati, Michele Dossi, Luisa Maroni, Alberto Piccioni, hanno realizzato il loro viaggio di istruzione in Bosnia-Erzegovina (Prijedor-Sarajevo-Mostar). Di seguito un ricordo del ...
..    Una fossa comune con più di 400 persone, a Tomašica, vicino Prijedor. Bosnia-Erzegovina. Scoperta in ottobre del 2013. Stanno ancora lavorando per riesumare i corpi e dar loro un nome. Un lavoro lungo e doloroso: una madre, a vent'anni dalla guerra dei Balcani, ha ritrovato i suoi 5 figli e ...


Trekking in Bosnia. 17 - 24 agosto
Un'avventura a piedi lungo i sentieri della Bosnia, tra Mostar e Sarajevo, risalendo le montagne intorno al fiume verde smeraldo, la Neretva. In compagnia delle esperte guide di Scorpio, potremo godere delle meraviglie della natura e dell'ospitalità delle genti di montagna. Un'esperienza unica che Viaggiare i Balcani propone in uno ...
..SCHEDA TECNICA Durata: 8 giorni Difficoltà: E Minimo - Massimo partecipanti: 6-16/EE Media giornaliera: dalle 4 alle 8 ore. Sviluppo e dislivello totale del trekking: Sviluppo totale km 65 circa (a piedi) + 150 KM trasferimenti.Dislivello a piedi in salita: circa 3.500 metri. Dislivello a piedi in discesa: circa 4.500 metri.     Altezza massima/minima raggiunta: Zelena Glava 2155 mt, Veliki ...


Il parco nazionale di Djerdap
Una grande varietà di flora e fauna, antiche civiltà danubiane, lasciti romani e fortezze a picco sull'acqua. Tutto questo è custodito nel Parco nazionale di Djerdap, situato nel punto più affascinante dell'intero corso danubiano, dove il fiume segna il confine tra Serbia e Romania scavandosi un passaggio tra le rocce ...
..  Il parco nazionale di Djerdap, fondato nel 1974, è il più grande di tutta la Serbia. Situato nel nord-est del paese, nei distretti di Bor e Braničevo, lungo il confine con la Romania, comprende le città di Golubac, Majdanpek e Kladovo.Abbraccia 63,608.45 ettari e corre lungo i cento chilometri della riva destra ...


Dall'Istria alla Bocche di Cattaro. In viaggio con Samuel Bregolin - seconda parte
di Samuel Bregolin. Foto di Thérese Di Campo. Seconda puntata del diario di viaggio del giornalista Samuel Bregolin e la fotografa Thérèse Di Campo. Lasciata alle spalle Zagabria, ci si immerge nelle pianure della Slavonia per visitare l'eco-etno villaggio di Stara Kapela, prima di entrare in Bosnia-Erzegovina attraversando il fiume ...
..    Slavonia Arriviamo a Pleternica poco prima del tramonto e incontriamo Marie-Luise alla stazione, lei è di origine parigina, da dodici anni abita stabilmente in Slavonia, era sposata con un croato, i tre figli ora lavorano tutti tra Parigi, Londra e Dubrovnik. La Slavonia è una regione agricola, piccole coltivazioni di mais e ...


In viaggio verso Sarajevo con Radio popolare

..    Più di duemila km in 5 giorni. Su e giù per il secolo. Dentro e fuori la storia e l’attualità. Questo è stato il viaggio di Radio Popolare a Sarajevo. Il pullman ha spento i motori, ma per la trentina di ascoltatori le emozioni e i pensieri girano ancora a pieni ...


Viaggio nei Balcani. Cibo senza frontiere nel vorticoso cuore d’Europa

.. Quale area d’Europa può dirsi più crocevia della penisola balcanica? La possiamo immaginare come una sorta di Uomo vitruviano, con la testa protesa verso il Baltico, i piedi nel Mediterraneo, braccia che si allungano a Oriente e Occidente…Un’immensa regione in cui etnie, religioni, lingue, suoni, colori, profumi, saperi, sapori si ...


Trento: Mostar, città paradigma di una guerra inconclusa

..    In occasione della chiusura della mostra multimediale diffusa L'Europa dei destini incrociati. Storie di cittadini  in movimento tra Balcani, Italia e Germania, (16 maggio – 2 giugno 2014), l'Associazione Trentino con i Balcani (ATB)  in collaborazione con il Balkan Florence Express (BFE) presenta una serata dedicata ai Balcani oggi . ...


Dunavski plićak: un ostello bike-friendly

..  La guest-house Dunavski Plićak (letteralmente "Basso Danubio") si trova nei pressi di Kovin, una sessantina di chilometri a est Belgrado, alla confluenza del Danubio con la Grande Morava. Aperta nel 2013 da Alessandro e Dragana, dispone di tre camere da letto e un bagno ad uso comune. Situato lungo l'Eurovelo6 - ...


Alluvione: la situazione nel sud della Serbia

..    La situazione a Kraljevo L’alluvione nella municipalità di Kraljevo ha colpito principalmente due zone, per fortuna senza causare vittime. Il bacino della Morava occidentale I villaggi situati lungo la Morava occidentale, fiume che scorre a nord di Kraljevo in direzione ovest-est e confluisce nella Grande Morava vicino alla città di Stalać.I paesi coinvolti ...


Dall'Istria alle Bocche di Cattaro. In viaggio con Samuel Bregolin

..    Pirano Arriviamo in Istria e ci sembra di essere già lontani da casa: la birra è la Lasko, buongiorno si dice Doberdan e grazie Hvala, oltre agli scenari mitteleuropei la dura parlata slava ci ricorda un modo di vivere e di pensare completamente diverso. Invece non siamo che a poco più ...


Ride in Serbia: dal 7 al 13 settembre 2014

..    Una settimana attraversando la Serbia a cavallo di una moto, dalle pianure della Vojvodina sino a raggiunere la Serbia medioevale tra castelli e sorprendenti bellezze naturali. Nella prima tappa del viaggio saremo inoltre accompagnati da una delegazione del motoclub di Zrenjanin, che si unirà a noi per la visita ai ...


Insieme per l'alluvione in Bosnia-Erzegovina e Serbia
In questi giorni Bosnia-Erzegovina e Serbia sono in ginocchio a causa di un'alluvione che ha colpito numerose città e villaggi completamente sommersi dalle acque esondate dai fiumi. La nostra associazione, assieme a Trentino con i Balcani ed altre realtà del Trentino-Alto Adige, si è attivata con una raccolta fondi destinata ...
..  In questi giorni Bosnia-Erzegovina e Serbia sono in ginocchio a causa di un'alluvione che ha colpito numerose città e villaggi completamente sommersi dalle acque esondate dai fiumi. In Bosnia-Erzegovina le aree più critiche sono concentrate nella parte centrale e orientale del paese: il cantone Zenica-Doboj, le cittadine di Bijelina, Žepče, Zavidovići, ...


I Balcani: l'Occidente incontra l'Oriente

..  Partenza Lampugnano ore 21:30 arrivo Belgrado: 17 ore dopo. (Passammo tutte le dogane e solo in quella serba fummo costretti a dare dei soldi alla polizia per farci passare). Per il nostro tour balcanico partimmo dalla capitale serba e tra le vie della periferia notammo diversi edifici lasciati al degrado, in ...


Pedalando verso Sarajevo. Prima puntata
di Giulia Bondi. Un viaggio in bici da Trieste a Sarajevo, guardando al Centenario dell'inizio della Prima guerra mondiale. La prima delle numerose tappe raccontate da Giulia Bondi, giornalista-ciclista che accompagnerà la nostra cicloturistica Dubrovnik-Sarajevo in programma dal 21 al 29 giugno 2014. Il diario di viaggio è stato originariamente pubblico ...
..  C'era una volta un viaggio. Anzi, più d'uno. C'era un viaggio l'estate scorsa: due ragazzi in bicicletta che si incontrano a Trieste, dopo che non si vedono da anni. E piano piano piano (in salita veramente pianissimo) arrivano a Sarajevo. E ci sarà un viaggio l'estate prossima, cioè questa che arriva, proprio ...


Il Fascino del Quarnaro. Viaggio Fotografico-Gastronomico 6-8 giugno
Torna il fotografo gastronauta Federico Pagoni a svelarci i segreti della Costa Adriatica Orientale. Profumi, sapori e panorami di primavera, il volo dei grifoni di Caput Insulae, il capretto più buono del mondo, le baie fiorite di Lussino, da cogliere con l'obiettivo e con il palato, appena prima della caotica ...
.."Cherso e Lussino, due piccoli paradisi per noi a portata di mano, sono molto diverse tra loro, eppure è paradossalmente difficile, per il nuovo arrivato, accorgersi del transito da una all’altra. La prima, impervia, selvaggia, sferzata dalla Bora, un regno di muretti in pietra e di panorami di discreta potenza ...


Arco: presentazione del trekking sulle montagne della Bosnia-Erzegovina dal 22 al 29 giugno 2014

..   17 aprile, ore 20:30, sede S.A.T. di via S.Anna, Arco Un'avventura nel cuore delle montagne bosniache, tra fiumi di smeraldo, cattedrali di roccia, boschi sconfinati, risalendo da Mostar fino a Sarajevo. Un'occasione unica per apprezzare anche la cultura, la semplice gustosa cucina e la rinomata ospitalità delle genti di montagna.  Saranno presenti ...


Macedonia...in punta di piedi

..  Senza dimenticare Ohrid e il suo splendido lago, soffermandosi a degustare le prelibatezze della cucina locale, la sede di Bologna di Trekking Italia ha disegnato un percorso alla portata di chiunque abbia un po' di familiarità con la montagna e sia dotato di curiosità. Il trekking infatti non è impegnativo ...


Romania, i tesori di Bucovina e Transilvania. Dal 10 al 17 agosto 2014
Protagonista della Nuova Europa, la Romania sorprende ogni viaggiatore con colori e contrasti vivaci e con la sua ricchezza di genti, di tesori culturali e di tesori naturali. Orgogliosamente legata alla Storia di Roma antica e del suo Impero, segnata nei secoli da lunghe lotte per l'autonomia e dalla presenza degli Imperi ottomano ...
..   Il primo contatto con il Paese è con la capitale Bucarest, chiamata "la piccola Parigi" per la raffinatezza, per le linee della sua architettura e per il suo clima culturale nel primo Novecento. Vivacissima nei suoi ritmi di vita, la città mescola stili e culture differenti, mettendo in scena lo scontro tra ...


Trekking nelle Alpi Albanesi. Dal 2 al 9 agosto 2014.
Sette giorni a piedi in una delle aree più remote del nostro continente, al passo dei pastori delle alpi dinariche, sulle creste aeree, tra i fitti boschi, le gole di roccia e le valli color smeraldo. Nel regno del lupo e dell'orso, tra le genti di montagna che non si ...
..  Per descrivere i paesaggi tra la val Rugova nel Kosovo occidentale, le catene di confine verso Babino Polje in Montenegro e poi Theth e Valbone in Albania, siamo davvero costretti a scomodare aggettivi abusati, come “suggestivo”, “grandioso”, “mozzafiato”: in questo caso però non riescono minimamente a raccontare la struggente bellezza ...


La racija di Novi Sad. Il video
Il 26 agosto 2013, durante la prima tappa del viaggio Navigando lungo i sapori del Danubio serbo, è stata organizzata una visita al monumento sul Danubio che ricorda le vittime della racija di Novi Sad, guidati da un membro della comunità ebraica. In questo video, tratto dalla nostra mappa interattiva danubiana, il ...
..  I giorni che vanno dal 21 al 23 gennaio 1942 sono tristemente noti come "I giorni freddi di Novi Sad". Duemilacinquecento ebrei oltre a rom, serbi e altri cittadini di Novi Sad furono brutalmente ammazzati dai soldati della Terza Armata Magiara che a seguito dell'occupazione della Serbia da parte della ...


Padova: Storie lungo il Danubio. Paesaggi, luoghi e genti sconosciute

..     3 aprile, ore 18:00, Libreria Pangea, Via SS. Martino e Solferino 106    Primo appuntamento della serie di incontri "Uno sguardo sulla cultura dei Paesi ex-post jugoslavi" a cura di Aleksandra Ivić Il Danubio attraversa gran parte dell’Europa centrale, orientale e sud-orientale: il medio e basso corso danubiano coprono una vasta area che arriva sino ...


Pistoia: presentazione guida Scoprire i Balcani

..   25 marzo 2014, ore 18 Lo spazio di via dell'ospizio, Via dell'ospizio 26/28, 16 Info e contatti: web: www.lospaziodiviadellospizio.com Tel. 0573 21744 L’associazione Viaggiare i Balcani vi accompagna in un lungo viaggio che da Trieste giunge sino al Mar Nero attraversando i territori della ex Jugoslavia, l’Albania, la Bulgaria e la Romania: dieci capitoli-nazioni pensati come altrettante finestre spalancate su ...


Pisa: presentazione guida Scoprire i Balcani

..   22 marzo 2014, ore 18 L'Orsa minore  libri e mappe, Via Coccapani 1/a Info e contatti: web: https://www.facebook.com/lorsa.librimappe L’associazione Viaggiare i Balcani vi accompagna in un lungo viaggio che da Trieste giunge sino al Mar Nero attraversando i territori della ex Jugoslavia, l’Albania, la Bulgaria e la Romania: dieci capitoli-nazioni pensati come altrettante finestre spalancate su una parte d’Europa ...


Grosseto: Balkan trip

..   21 marzo 2014 BALKAN TRIP, a cura di Ilaria Cigni e Carlo De Martis  Circolo Arci Khorakhanè, via Ugo Bassi 64 web: www.arcikhorakhane.it   ore 19,00 : Aperitivo con l’Autore, Eugenio Berra e con l’associazione “Viaggiare i Balcani”; ore 19,30: Presentazione della guida "Scoprire i Balcani - Storie, luoghi e itinerari dell'Europa di mezzo" e del ...


Follonica: Balkan Trip

..   20 marzo 2014 BALKAN TRIP, a cura di Ilaria Cigni e Chiara Mariti  Ristorante Il mare, via Martiri della niccioletta 14   ore 19,00: Presentazione della guida "Scoprire i Balcani - Storie, luoghi e itinerari dell'Europa di mezzo" e del web-doc “Navigando lungo i sapori del Danubio” a cura di Eugenio Berra e con ...


Milano: presentazione Trekking Kosovo-Montenegro-Albania

..Giovedì 20 Marzo 2014, ore 21,00 presso la Sede di Edelweiss - CAI Milano, via Perugino 13 Info: http://www.edelweisscai.it/ ... per descrivere i paesaggi tra la val Rugova nel Kossovo nord occidentale, le catene di confine verso Babino Polje in Montenegro e poi Theth e Valbone in Albania, siamo davvero costretti a scomodare aggettivi abusati, come “suggestivo”, “grandioso”, “mozzafiato”: ...


Firenze: presentazione guida Scoprire i Balcani

..   19 marzo 2014, ore 18.30 Ristorante-libreria Cuculia, Via dei Serragli 3/R Info e contatti: web: www.cuculia.it Tel. 055 2776205 L’associazione Viaggiare i Balcani vi accompagna in un lungo viaggio che da Trieste giunge sino al Mar Nero attraversando i territori della ex Jugoslavia, l’Albania, la Bulgaria e la Romania: dieci capitoli-nazioni pensati come altrettante finestre spalancate su una parte d’Europa ...


Il vento del cambiamento. I fagioli poljak e Slow Food
di Slobodan Vulešević. Durante la cicloturistica Dubrovnik-Sarajevo in programma dal 21 al 29 giugno all'interno del progetto Sarajevo, cuore d'Europa: tre viaggi per un centenario 1914-2014, appena entrati in Bosnia-Erzegovina passeremo da Trebinje, cittadina mediterranea famosa per la sua čaršija ombreggiata dai platani, per i suoi vini ma che recentemente grazie al ...
..  Se vi trovate da qualche parte in Erzegovina, ad esempio vicino Trebinje, non vi offriranno né una pizza né una cotoletta, ma i fagioli poljak e della loza (grappa moscata, ndt) locale. Forse vi offriranno anche del vino che non ha ricevuto nessun premio, ma che nasce da antichissimi vitigni dai ...


Pordenone: presentazione guida Scoprire i Balcani

..   14 marzo 2014, ore 20.45 Libreria Quo Vadis, Via Brusafiera, 16 Info e contatti: web: www.quovadilibris.com Tel. 0434 247560 L’associazione Viaggiare i Balcani vi accompagna in un lungo viaggio che da Trieste giunge sino al Mar Nero attraversando i territori della ex Jugoslavia, l’Albania, la Bulgaria e la Romania: dieci capitoli-nazioni pensati come altrettante finestre spalancate su una ...


Trieste: presentazione guida Scoprire i Balcani

..   13 marzo 2014, ore 18 Libreria Lovat, Viale XX Settembre 20, c/o stabile Oviesse, terzo piano Info e contatti: web: www.librerialovat.com Tel. 040.637399 L’associazione Viaggiare i Balcani vi accompagna in un lungo viaggio che da Trieste giunge sino al Mar Nero attraversando i territori della ex Jugoslavia, l’Albania, la Bulgaria e la Romania: dieci capitoli-nazioni pensati come ...


Udine: presentazione guida Scoprire i Balcani

..   12 marzo 2014, ore 18 Libreria editrice Odos2, vicolo della Banca 6, alle spalle dell'ex sede della Banca d'Italia Info e contatti: web: http://www.odos.it Tel. 0432.204307 L’associazione Viaggiare i Balcani vi accompagna in un lungo viaggio che da Trieste giunge sino al Mar Nero attraversando i territori della ex Jugoslavia, l’Albania, la Bulgaria e la Romania: dieci ...


Gallery 1250°
di Eugenio Berra. Intervista a Marija Seman, tra i fondatori di Gallery 1250°  - All about ceramics, uno dei punti della nostra mappa interattiva danubiana. Nel cuore di Belgrado, al primo piano di un vecchio palazzo trasformato in spazio espositivo per giovani artisti, designer e stilisti, sono attraccate alcune barche di ...
..    Marija Seman, Iva Brkić, Miona Stefanović, Ivana Spoljarić, Igor Stangliczky, Bojana Jokmanović. I sei artisti che nel 2012 aprono Gallery 1250° - All about ceramics, pur essendo accomunati dall’utilizzo della ceramica nella produzione delle loro opere d’arte, forgiano l’impasto di argilla facendosi trasportare dalle proprie idiosincrasie, inseguendo traiettorie solitarie. Quelle di Miona ...


Università degli studi di Milano-Bicocca: presentazione guida ViB

..   11 marzo 2014, ore 10, Università degli studi di Milano-Bicocca, Corso di laurea triennale in Turismo e comunità locali web: www.unimib.it Incontro di presentazione della guida Scoprire i Balcani e delle attività dell'associazione Viaggiare i Balcani all'interno della cattedra in "Sociologia del turismo" tenuta dalla dottoressa Silvia Mugnano. Nella seconda parte della lezione è ...


Senigallia: presentazione guida Scoprire i Balcani

..     venerdì 7 marzo 2014, ore 21.15 Sede dell'associazione Confluenze, S.P. Arceviese al km 6,5 Senigallia - AN / di fianco a Spoga arredamenti / locale riscaldato Info e contatti: web: www.confluenze.eu  Michele Nardelli, esperto di cooperazione e grande viaggiatore di terre balcaniche e Roberta Biagiarelli,appassionata conoscitrice ed esploratrice della ex-Jugoslavia, ci conducono alla scoperta delle meraviglie dei Balcani ...


Fano: presentazione guida ViB

..   Giovedì 6 marzo 2014, ore 18 Caffè Darderi, Piazza Andrea Costa Info e contatti: web: www.facebook.com/caffedarderi.fano  Michele Nardelli, esperto di cooperazione e grande viaggiatore di terre balcaniche e Roberta Biagiarelli,appassionata conoscitrice ed esploratrice della ex-Jugoslavia, ci conducono alla scoperta delle meraviglie dei Balcani in una serata di letture, approfondimenti e conversazioni. L’incontro prevede l’accoglienza del pubblico con una buona tazza ...


Sarajevo, cuore d’Europa: tre viaggi per un centenario 1914-2014
28 giugno 1914: il giovane Gavrilo Princip assassina a Sarajevo l’arciduca d’Austria Francesco Ferdinando, in un attentato riconosciuto come la scintilla da cui divamperà la Prima Guerra Mondiale. Cent’anni dopo i fatti, l’associazione Viaggiare i Balcani ha ideato tre viaggi che arriveranno nella capitale bosniaca il 27 giugno 2014, per ...
..  A piedi, attraverso le cattedrali di pietra delle montagne bosniache, in bicicletta, con partenza dal candore mediterraneo di Dubrovnik, o in pullman, tra le vestigia storiche dell’Impero Austro-Ungarico e della Bosnia multiculturale, tre diversi gruppi di viaggiatori raggiungeranno Sarajevo in altrettanti itinerari nel cuore della storia d’Europa.Tra le tante iniziative ...


Le barche di Milan

..Milan Simić è nato a Belgrado nel 1984. Ha studiato grafica nella capitale serba presso l’Accademia di Belle Arti e nel 2012 ha ottenuto a Sombor il suo primo riconoscimento pubblico, all'interno della colonia d’artisti “Elan”.  L’universo da cui trae ispirazione è rappresentato dal paesaggio urbano a ridosso di fiumi – il Danubio e la ...


Albania meridionale tra storia, natura e sapori. Dal 21 al 27 luglio 2014
Sette giorni alla scoperta dell'Albania meridionale, unendo natura incontaminata e gioielli storico-culturali. Si partirà da Tirana in direzione Sud sino al confine con la Grecia, abbracciando le coste adriatica e ionica, parchi naturali, e due città tra le più belle di tutti i Balcani: Girocastro e Berat, entrambe custodi degli ...
..  Numerose saranno anche le occasioni di incontro e scambio con le comunità locali e alcune associazioni impegnate in progetti di valorizzazione territoriale e turismo sostenibile. In particolare incontreremo membri dell'ONG italiana CESVI (Cooperazione e Sviluppo) che da anni opera nel distretto del Permet. In collaborazione con partner istituzionali e locali ...


Trento. Per non dimenticare - viaggio a Mostar e Sarajevo

..       Giovedì 27 febbraio 2014  ore 20.30    Circoscrizione Oltrefersina  via Clarina 2/1/ TRENTO        Un gruppo di ragazzi e ragazze racconta la  propria esperienza in Bosnia attraverso le  proprie emozioni foto, video e testimonianze degli incontri con la popolazione.     Ventun’anni sono passati dal referendum con cui il popolo bosniaco decise di separarsi dalla Confederazione jugoslava. Questo atto segnò ...


Da Mostar a Sarajevo: trekking sulle montagne della Bosnia-Erzegovina dal 22 al 29 giugno 2014

..    Le esperte guide di Scorpio ci guideranno da un bivacco ad un altro, raccontandoci la storia di questi luoghi, tra i più incontaminati e selvaggi del continente. Il trekking di media difficoltà, senza passaggi alpinistici ne tratti esposti, si sviluppa su sentieri ben tracciati tra i massicci del Veliki Vilinac, ...


Viaggiare i Balcani
di Giovanni Ruggeri. Una recensione della nostra guida Scoprire i Balcani. Storie, luoghi e itinerari dell'Europa di mezzo scritta dal giornalista Giovanni Ruggeri per la rivista Settimana. L'autore ha contribuito alla guida con un suo pezzo riguardante il museo di icone su vetro di Sibiel, in Romania, da cui ha tratto anche il ...
..       Splendida e drammatica come la vita, a volte anche la geografia si incarica di riverberare, nel disegno intricato dei suoi territori, la densità e la complessità che caratterizza i suoi popoli e le sue storie. Ciò vale, senza ombra di dubbio, per quell’arcipelago di culture, lingue, religioni, vicissitudini, solitamente individuate e accomunate (con più o meno ...


Sarajevo, qui si fa la storia. 1914 – 2014: cento anni dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale
28 giugno 1914. Nel giorno di San Vito l'Arciduca Francesco Ferdinando - erede al trono d'Asburgo - e la consorte Sofia vengono assassinati dal nazionalista serbo-bosniaco Gavrilo Princip. Mentre il corteo delle autorità sfila lungo la Miljacka - il fiume che attraversa la città - Princip esplode due precisi colpi ...
..        1914: data fondamentale di una Storia cittadina lunga, complessa e straordinaria. Il cuore di Sarajevo inizia infatti a battere nell'anno 1461, quando il primo governatore ottomano di Bosnia - Isa-Beg Ishaković – ne decide la fondazione a partire da piccoli nuclei presistenti. Da allora, pur tra molti inciampi, Sarajevo inanella ...


Šajke

..Il nome deriva dalla parola ungherese “Šajka” (chiatta), ad indicare un tipo d’imbarcazione da guerra sul Danubio: veloci, piatte barche a remi con vele e armate di cannoni. Sia gli ottomani che l'impero austro-ungarico si dotarono di proprie flottiglie danubiane composte da šajke, tra cui si distinsero gli šajkaši serbi, che ...


Navigando lungo i sapori del Danubio serbo: dal 24 al 31 agosto 2014

..  Un viaggio alla scoperta della straordinaria biodiversità racchiusa nel medio corso danubiano, ma soprattutto una presa di coscienza critica della sovranità alimentare grazie all’incontro con le comunità del cibo di Terra Madre provenienti dalla Serbia intrecciando cibo, tradizioni e identità locali. Caffè letterari e musica e accompagneranno infine i partecipanti ...


Cicloturistica Dubrovnik-Sarajevo dal 21 al 29 giugno 2014: storia d'Europa, sapori d'Erzegovina

..    Oltre 300 km in bicicletta nel cuore della storia d’Europa, dai paesaggi lunari dell’Erzegovina alle montagne incontaminate del Prenj. Il 28 giugno 2014 si celebra a Sarajevo il centenario dell’attentato che diede inizio alla Prima Guerra Mondiale. Nella capitale bosniaca sono in programma numerosi eventi, tra cui una ricostruzione in ...


Danubio

.. Dal terzo volume (Dip-Hiđ) dell'enciclopedia jugoslava, pubblicato nel 1958 a Zagabria dall'Istituto jugoslavo di lessicografia    Alle porte di ferro. Foto © Camilla de Maffei Il Danubio si forma a partire da due sorgenti situate nella Germania sud-occidentale, nella regione dello Schwarzvald. Dopo che si uniscono presso Donaueschingen (678 m), il fiume prima si dirige ...


Confederazione danubiana

.. Dal terzo volume (Dip-Hiđ) dell'enciclopedia jugoslava, pubblicato nel 1958 a Zagabria dall'Istituto jugoslavo di lessicografia      Un’idea di Confederazione danubiana trova le sue radici nel clima politico del diciannovesimo secolo, in particolare con la questione d’Oriente. La dissoluzione dell’Impero ottomano, considerata ineluttabile, avrebbe dischiuso le mire espansionistiche delle grandi potenze (specialmente Austria e ...


Put Vode, la strada dell'acqua

..Incrocio di fiumi, terre e destini  Viaggiando sull’Ibarska Magistrala verso sud, superata la citta di Čačak, oltrepassando le colline boscose della Šumadija si incontrano rilievi sempre piu decisi e aspri che preannunciano la catena delle Alpi Dinariche. Prima ancora che il viaggiatore si renda conto che il paesaggio sta cambiando si trova ...


L'Europa oltre il muro. Venti anni di viaggi nei Paesi dell'Est
Vent’anni di viaggi nell’Europa orientale in nome e per conto del Parlamento europeo, l’odore del sangue delle guerre e del cherosene bruciato che dalla caduta del Muro di Berlino caratterizza tanti Paesi dell’Est del continente, attraversati da masse di poveri sempre più poveri e dominati da pochi ricchi sempre più ...
..      Questi gli elementi del lungo e sorprendente viaggio di un pacifista incidentalmente consigliere parlamentare europeo “anziano” in un’Europa orientale che continua a mantenere un fascino intatto. E che ha tanto da insegnarci.Vent’anni di viaggi, quelli raccontati da Bergamaschi in questo libro magnifico, alla ricerca delle nostre comuni radici europee, che ...


Viaggi di sconfinamento
di Elena Albergo. Lo scorso settembre la nostra associazione ha organizzato un viaggio formativo per venticinque giovani trentini in Slovenia, Croazia e Bosnia-Erzegovina in collaborazione con Punto Europa, realtà trentina che promuove forme attive di cittadinanza europa tra i giovani della propria comunità. Il presente articolo scritto dalla mediatrice culturale ...
..  Viaggiare, prima di tutto, rappresenta un viaggio dentro di sé: non si può essere pronti a conoscere l’altro se non si prova prima a farlo con se stessi, se serve, mettendo in discussione le proprie idee – spesso preconcetti e pregiudizi - e anche le proprie abitudini. Viaggiare significa essere ...


Trieste Film Festival, vince la Russia ma piace il cinema dei Balcani
di Simonetta Di Zanutto. L’edizione numero 25 del più importante appuntamento italiano con il cinema dell’Europa centro-orientale è stata vinta dal cineasta russo Razykov con il film di denuncia “Styd – Shame”. Meno film dei Balcani in concorso ma sold out e applausi per l’ultimo lavoro del bosniaco Danis Tanovic ...
..      Alla fine ha vinto la Russia: “Styd – Shame” di Jusup Razykov si aggiudica il concorso lungometraggi dell’edizione numero 25 del Trieste Film Festival, che ha festeggiato il suo quarto di secolo con un ottima affluenza di pubblico. Ma il cinema dei Balcani si è fatto notare anche quest’anno, nonostante ...


Pasqua in Serbia, 17-21 aprile 2014
Pasqua a contatto con tradizioni, riti e preghiere di un antico ramo della famiglia cristiana: la religione ortodossa.Una fede diffusa in larga parte dell'Europa orientale, che in terra serba si annuncia attraverso i monasteri delle verdi colline della Fruška Gora. Cinte murarie erette a difesa di questi luoghi di vita, ...
..   Si giunge a Novi Sad, capoluogo della Vojvodina. Città elegante, con il centro storico che appare un vero e proprio salotto per la grazia delle forme, perla di una regione abitata da più di venti gruppi nazionali. Così, nella carta d'identità di Novi Sad vi sono anche altre denominazioni, che ...


Raid Scialpinistico in Bosnia
Una nuova proposta, un'avventura sugli sci tra le vette innevate dell'Himalaya Bosniaco. Il percorso partirà da Sarajevo, risalendo le montagne delle Olimpiadi Invernali del 1984. Poi le pendici della Visocica, il massiccio del Prenj e quello della Sivadija, per giungere a Mostar e riprendere il fiato. Giusto il tempo di ...
..      SCHEDA TECNICA Durata: 8 giorni Difficoltà: MSA  Minimo - Massimo partecipanti: 4-16  Periodo: Marzo - Aprile 2014  Media giornaliera: dalle 3 alle 8 ore  Altezza massima/minima raggiunta: Veliki Vilinac 2118 m. (Possibilità di ascesa altre cime su richiesta (Plocno) Pernotti: guesthouse, motel e rifugi lungo il trekking Trasferimenti: pulmino e fuoristrada Materiale da portare: scarponi, sci, pelli, rampanti, imbrago, ...


I Balcani aprono il Trieste Film Festival 2014
di Simonetta Di Zanutto. A dare il via al più importante festival di cinema dell'Europa centro-orientale, giunto al 25° anno di programmazione, sarà l'ultimo film di Danis Tanović, premio Oscar nel 2002 per No Man's Land e nella short list per i prossimi Oscar con questo ultimo lavoro. Dal 17 ...
..  Sarà l'ultimo lavoro di Danis Tanović, il regista premiato con l'Oscar nel 2002 per No Man's Land, uno dei film che ha contribuito a far conoscere l’assurdità della guerra in Bosnia-Erzegovina al grande pubblico, e che, con questo ultimo lavoro, è entrato è nella shortlist dei nove titoli in gara ...


Monza: Nika & Marko. A night before Xmas

..Osservatorio Balcani e Caucaso è lieto di segnalare il concerto Nika & Marko. A night before Xmas Sabato 21 dicembre 2013 | ore 19:00 e ore 21:30 | MONZA Teatrino di Corte della Villa Reale, Viale Cesare Battisti angolo Viale Brianza Serata speciale di musica con aperitivo; organizzata nell'ambito dell'undicesima edizione della rassegna "Lampi di ...


Cinema dei Balcani: la guerra è finita, i conflitti restano
di Simonetta Di Zanutto. Un complesso e interessante spaccato della società contemporanea dei Balcani occidentali, usciti da un conflitto armato che ha lasciato ferite difficili da rimarginare, è emerso dai lungometraggi e dai documentari, tutti realizzati da registi giovani, proiettati alla seconda edizione del Balkan Express, l'unica rassegna italiana di ...
..    La guerra è finita da quasi vent'anni ma i lavori di ricostruzione delle città sono riusciti a cancellare soltanto molti dei segni lasciati dalle granate e dai proiettili. Le ferite dell’anima, invece, quelle sono ancora ben aperte e le loro conseguenze pesano ancora sulle azioni della vita quotidiana. A mettere ...


Il cinema dei Balcani torna a Firenze: al via la seconda edizione del Balkan Florence Express

..    Inserito all’interno dei 50 giorni di cinema internazionale organizzati nel capoluogo toscano da fine ottobre a metà dicembre e realizzato da Oxfam Italia, Fondazione Sistema Toscana in collaborazione con il Festival dei Popoli e i maggiori festival dei paesi dei Balcani occidentali, il Balkan Express proporrà una selezione di nove ...


Padova: presentazione del libro Scoprire i Balcani

..    Libreria Pangea, Via S. Martino e Solferino, 106 Padova. Ore 18. Info e contatti: web: www.libreriapangea.com mail: libreria@libreriapangea.com tel. 0498764022 L’associazione Viaggiare i Balcani vi accompagna in un lungo viaggio che da Trieste giunge sino al Mar Nero attraversando i territori della ex Jugoslavia, l’Albania, la Bulgaria e la Romania: dieci capitoli-nazioni pensati come altrettante finestre spalancate su una parte d’Europa ancor ...


Frontiere d'Europa: racconti di un viaggio

.. Nello scorso mese di settembre un gruppo composto da venticinque giovani trentini, in parte già aderenti al Movimento Punto Europa ed in parte selezionati tra la cittadinanza, ha avuto la possibilità di compiere un viaggio attraverso i Balcani occidentali, cercando di comprendere i confini storici, politici, sociali ed istituzionali d'Europa, ...


Il leone di Lissa
Sulle orme dell'Abate Fortis che a metà del XVIII secolo percorse le isole della Dalmazia Marzo Magno ci regala uno sguardo attento, curioso, intenso sull'altra sponda dell'Adriatico. Due guerre mondiali, il fascismo, il comunismo, la dissoluzione della Jugoslavia: nel corso dell'ultimo secolo gli eventi politici hanno reso l'Adriatico un mare sempre ...
..     Ancora oggi, nonostante i molti turisti che vi si riversano, la costa della Dalmazia rimane in un certo senso una terra sconosciuta come lo era ai tempi dell'abate illuminista Alberto Fortis, che nel 1774 raccolse le memorie dei suoi molti viaggi nei 'domini da mar' della Serenissima, a quei tempi ...


Ponte San Nicolò (PD): Presentazione del libro Scoprire i Balcani

.. Centro Civico Mario Rigoni Stern, Piazza Liberazione 1. Ore 21:00 Comune di Ponte San Nicolò - Assessorato alla Cultura; Biblioteca Comunale Presentazione del libro Storie, luoghi e itinerari dell'Europa di mezzo" curata da Aleksandra Ivic insieme al Gruppo di Lettura. Lettura di brani, interventi di musica balcanica e degustazione di prodotti tipici dei Balcani.   Eugenio ...


Danubio, diari della bicicletta.Ultima parte.

..    L’acqua Novi Sad-Stari Banovci. 85 km. Argini sterrati, piccoli saliscendi e strade secondarie. Forature: nessuna. Una caduta senza conseguenze e una rottura del cambio. Pranzo: Stari Slankamen, sulle rive del Danubio. Cena e pernottamento: Kondorovi Dvori, Stari Banovci. Ripartire dalla fortezza di Novi Sad, affacciata sui resti dei ponti distrutti dalla Nato, ...


Jazz Fest Sarajevo (fino al 10 novembre)


Capodanno a Sarajevo
Sei giorni attraverso la Costa Dalmata e la Bosnia-Erzegovina, con capodanno a Sarajevo. Un’occasione unica per poter ammirare queste terre immerse nel diafano biancore della neve che durante l’inverno scende copiosa coprendo rive di fiumi, boschi e minareti. Tutto questo attraverso la rete di Viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e ...
..    Programma di viaggio: scarica il programma di viaggio in versione pdf. Domenica 29 dicembre: VERONA – SENJ (CROAZIA) – SIBENIK (CROAZIA) Ritrovo dei partecipanti ad ore 06.00 presso al stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova. Pranzo in ristorante a Senj. Proseguimento per Sibenik ed arrivo previsto nel tardo pomeriggio. Sistemazione in un piccolo ...


Le montagne della Bosnia-Erzegovina: un tesoro da scoprire.
Il programma Seenet II è giunto ormai alle sue fasi conclusive. Un ruolo di primo piano lo ha rivestito il turismo sostenibile declinato nelle sue varie forme storico-culturali, naturalistico-sportive, enogastronomiche. La Regione Piemonte, forte di una lunga relazione con alcuni territori della Bosnia-Erzegovina centrale, è stata capofila dell'azione Sviluppo dell’agriturismo nelle ...
..  La pista nordica/cicloturistica di Vlašić - Travnik La città di Travnik, un tempo sede del Gran Visir, situata a circa 80 chilometri a nord-ovest di Sarajevo, si sviluppa lungo la stretta valle del fiume Lašva circondata a nord dal monte Vlašić. L'importante  patrimonio storico-culturale del Comune, i numerosi monumenti culturali ...


Istria, sapori d'autunno. 8-10 novembre 2013

..    Chi collega la penisola istriana solo al mare e all’estate, rimarrà sorpreso da questa Istria collinare immersa nei colori dell'autunno, intima di giorno e quasi metafisica,quando avvolta dalla bruma mattutina. Il filo logico che collegherà i nostri percorsi sarà sia il legame che questa terra ha con l’Italia,sia quello che ...


Scoprire i Balcani, la guida turistica di ViB. Disponibile su ordinazione.
Per festeggiare i dieci anni di attività abbiamo deciso di pubblicare un libro-guida destinato a tutti coloro che vogliano mettersi in viaggio verso il Sud-Est Europa. Duecentocinquanta pagine dense di contenuti e sguardi "altri" rispetto alle tradizionali narrazioni (anche turistiche) su questi territori, a comporre un imprescindibile strumento di conoscenza ...
..L’associazione Viaggiare i Balcani vi accompagna in un lungo viaggio che da Trieste giunge sino al Mar Nero attraversando i territori della ex Jugoslavia, l’Albania, la Bulgaria e la Romania: dieci capitoli-nazioni pensati come altrettante finestre spalancate su una parte d’Europa ancor oggi poco conosciuta se non nei suoi stereotipi e luoghi comuni. ...


Olga a Belgrado
La riscoperta di una grande scrittrice e giornalista italiana attraverso il suo libro più originale. Nel 1941 Irene Brin raggiunse il marito Gaspero del Corso, ufficiale in Jugoslavia, contando di scrivere una serie di racconti e articoli per Il Mediterraneo e di non restare più di sei mesi in quella terra ...
..  A seguito di quell’esperienza riuscì a scrivere il suo libro più bello, l’unico in grado di mostrare chi si nascondeva veramente dietro quella che sarebbe diventata la giornalista di costume più amata e contestata d’Italia. Fu pubblicato una sola volta, nel dicembre del 1943 e non ebbe vita facile visto ...


Sarajevo: MESS -Festival Internazionale di Teatro


Navigando lungo i sapori del Danubio serbo. Un diario a più voci.
Testi di Danilo Sartori e Cristiana Buccarelli. Foto di Giorgio Cattaneo. Disegno di Gabriella Giurovich. Un racconto "a più voci" di alcuni partecipanti a Navigando lungo i sapori del Danubio serbo, il viaggio in battello organizzato dalla nostra associazione in collaborazione con Slow Food Internazionale conclusosi il 1 settembre scorso. I ...
..  “Navigando lungo i sapori del Danubio serbo”. Così si chiama il viaggio organizzato (ebbene sì) a cui ci siamo aggregati. Siamo arrivati a Belgrado venerdì, prendendoci un paio di giorni di autogestione prima del giro che inizia domenica da Novi Sad. Tanto per entrare nel clima fluviale, abbiamo dormito su ...


Lubiana: biennale internazionale di arti grafiche (fino al 24 settembre)

..   La biennale lubianese è la manifestazione grafica più grande e allo stesso tempo più nota del mondo, e vi viene organizzata ormai dal 1955. Nella sua storia più che cinquantenne ha suscitato un'interesse straordinario sia da parte degli artisti che dagli operatori professionali e dal pubblico in generale. L'edizione giubilare della ...


“Vukovar … in viaggio verso il domani?” 16 – 19 novembre 2013
L'assedio di Vukovar è durato dal 25 agosto al 18 novembre del 1991. La città devastata per il 90% dei suoi edifici. Morte o esilio, il destino più comune dei suoi abitanti. Il mese di novembre è tradizionalmente consacrato al ricordo dell'assedio, della difesa e della caduta della città. A 20 ...
..      I MINI VIAGGI DI VIB: FIORI DI PRIMAVERA – FOGLIE D’AUTUNNO   “VUKOVAR … IN VIAGGIO VERSO IL DOMANI?” 16 – 19 NOVEMBRE 2013  scarica il pdf del programma di viaggio     Vukovar, inverno 1991. Il titolare di un ristorante nel cuore della città investe 100.000 marchi tedeschi per rinnovare da cima a fondo il suo locale: ...


Navigando lungo i sapori del Danubio serbo. Il fotoracconto delle ultime giornate di viaggio
E' terminata domenica 1 settembre  "Navigando lungo i sapori del Danubio serbo", l'iniziativa organizzata dalla nostra associazione in collaborazione con Slow Food Internazionale che dal 25 agosto al 1 settembre ha portato quaranta turisti italiani da Novi Sad a Donji Milanovac. Nelle prossime settimane una sezione del nostro sito raccoglierà video, ...
..  Le ultime giornate di navigazione ci hanno portati da Belgrado sino alle Porte di Ferro, dove il Danubio segna il confine tra Serbia e Romania. Ricco come sempre il programma, tra conferenze, caffè letterari, musica, antiche civiltà danubiane. Oltre ovviamente al cibo "buono, pulito e giusto" preparato dalle comunità del ...


Navigando lungo i sapori del Danubio serbo. Un fotoracconto delle prime due giornate di viaggio
Domenica scorsa è partita l'iniziativa “Navigando lungo i sapori del Danubio serbo”, che dal 25 agosto al 1 settembre porterà quaranta turisti italiani da Novi Sad a Donji Milanovac: un viaggio in battello alla scoperta della straordinaria biodiversità racchiusa nel medio corso danubiano, ma soprattutto una presa di coscienza critica della sovranità ...
..  Da ieri siamo nella capitale serba Belgrado. Stamane presso il Kulturni Centar Grad si è tenuta la conferenza "Reti sovranazionali e territoriali come nuove basi del legame sociale", mentre stasera ci aspetta il caffè letterario con Dušan Veličković (autore di Serbia Hardcore, pubblicato in Italia dalla casa editrice Zandonai) durante il giro ...


Reti sovranazionali e territoriali come nuove basi del legame sociale

..Comunicato stampa scarica il pdf del comunicato stampa Viaggiare i Balcani e Slow Food Internazionale sono lieti di invitarvi alla conferenza “Reti sovranazionali e territoriali come nuove basi del legame sociale”, in programma il 28 agosto alle ore 9:30 presso il Grad - European Centre for Culture and Debate. L’iniziativa è parte ...


Danubio, diari della bicicletta. Terza parte.

..  La torre Osijek-Vukovar. 44 km. Minimi saliscendi, strade asfaltate secondarie.  Forature: una. Pranzo e cena a Vukovar, nei caffè al lato del Danubio. Pernottamento: Hotel Dunav. Merenda: a casa di Sandra, alle porte di Vukovar. Se il miracolo di Josip Broz Tito è stato tenere sotto la stessa bandiera gli ex sudditi ...


Trekking nelle alpi albanesi (Kosovo – Montenegro – Albania), 14 – 23 settembre 2013

..    Per descrivere i paesaggi tra la val Rugova nel Kossovo nord occidentale, le catene di confine verso Babino Polje in Montenegro e poi Theth e Valbone in Albania, siamo davvero costretti a scomodare aggettivi abusati, come “suggestivo”, “grandioso”, “mozzafiato”: in questo caso però non riescono minimamente a raccontare la struggente ...


Appunti di una free lance tra Serbia e Bosnia

..    Appena arrivata a Belgrado ho corso per la città come inseguita da cani selvatici, senza prendere gli scalcinati autobus di era socialista. Si cominciano subito a fare paragoni strampalati con altri posti visitati e le somiglianze ci sembrano sempre dovute e infallibili. Ma quale città potrebbe somigliare davvero a questa? ...


Padova: presentazione guida Scoprire i Balcani


Sapore di Danubio


Strade del gusto tra Dalmazia ed Erzegovina
di Eugenio Berra. Ultimo capitolo del nostro dossier di approfondimento sulle tematiche oggetto de "L'Europa che non conosci. Viaggi, racconti e immagini tra Trentino e Balcani", un'iniziativa organizzata dall'Associazione Trentino con i Balcani a Trento dal 27 al 29 giugno. Alla conferenza del 27 mattina, ore 9.30 presso la Sala Marangonerie del ...
..  Ajna Galičić, dell'ONG Oxfam Italia, è stata la project manager dell'azione verticale 2a "Valorizzazione delle risorse locali per lo sviluppo del turismo rurale delle regioni dell’Erzegovina e di Dubrovnik", contenuta nel programma Seenet II. Tra gli obiettivi del progetto, l'apertura di una strada del vino e dei sapori tra Dubovnik e ...


Turismo rurale in Bosnia-Erzegovina

..  Una critica mossa spesso nei confronti dei progetti di cooperazione internazionale risiede nella scarsa conoscenza dei contesti in cui le ONG vanno ad operare. A causa della continua e a volte schizofrenica ricerca di finanziamenti, resta poco tempo per il radicamento e la prossimità. A queste condizioni, piuttosto che provare ...


Conoscere l’Albania
L’Albania è un Paese da sempre vicino all’Italia sotto molti aspetti; geograficamente, per l’immigrazione di antichissima data, dal secolo XV di Skanderbeg, per gli scambi commerciali in aumento costante, ma soprattutto per una quasi naturale “affinità” umana e psicologica che si scopre quando tra le persone di entrambi i Paesi ...
..    Il libro di Alfred ed Enkela Dalipi, risponde a questa domanda di conoscenza e colma un vuoto. Nella prima parte, l’Albania vi è descritta con precisione sotto tutti gli aspetti che contano per un “visitatore colto”, perché tale sembra essere il destinatario ideale di questa guida: Storia, Archeologia, Lingua, Religione, Arte, ...


Il futuro di Terra Madre
di Eugenio Berra. Continuano i nostri approfondimenti in vista dell’iniziativa “L'Europa che non conosci. Viaggi, racconti e immagini tra Trentino e Balcani”, organizzata dall’Associazione Trentino con i Balcani a Trento dal 27 al 29 giugno. Un’intervista a Ivana Radić, in arrivo da Belgrado con la delegazione serba di Terra Madre, la rete ...
..Il pomeriggio del 27 giugno, a partire dalle 15.30 il Castello del Buonconsiglio si animerà di volti e voci dal Sud-Est Europa. Produttori, contadini, agronomi e botanici provenienti da Bulgaria, Albania e Serbia si incontreranno con membri di Slow Food del Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia per confrontarsi su un ...


In viaggio tra Trentino e Balcani
di Eugenio Berra. Dal 27 al 29 giugno i Balcani sbarcano a Trento grazie all’iniziativa “L'Europa che non conosci. Viaggi, racconti e immagini tra Trentino e Balcani”. Tre giorni ricchi di conferenze, mostre, proiezioni e concerti per raccontare una relazione in viaggio. Nostra intervista a Luca Lietti, coordinatore dell’evento per ...
..  In occasione della chiusura del programma Seenet II - una rete trans locale per la cooperazione tra Italia e Sud-est Europa – che ha visto il Trentino protagonista di un ampio intervento di valorizzazione del turismo ambientale in Albania, Kossovo, Montenegro e Serbia – dal 27 al 29 giugno prossimi ...


Workshop: Saperi da proteggere: la sopravvivenza del patrimonio culturale gastronomico nella aree rurali europee
La capacità di elaborare conoscenze, ma soprattutto di condividerle e trasmetterle è la cultura di ogni comunità locale. Così si crea la varietà delle società che sanno rispondere alle differenze ambientali e alle imprevedibilità della storia. Sia l'ambiente che la concezione del mondo di una comunità contribuiscono alla creazione e ...
..  Come nascono ed evolvono le tecniche di vita tradizionale? Come misurarne efficacia, validità, benefici di contesto e di sostenibilità complessiva? Come salvaguardare quel bene raro e prezioso che è la diversità culturale?   Come ama ricordare Carlo Petrini, la tradizione non è che un'innovazione ben riuscita. Quello che noi riconosciamo come tradizione non è ...


Un caffè da Lutvo

..   Roberta Biagiarelli Attrice, autrice teatrale e documentarista, fonda nel 2002 l’associazione culturale Babelia & C.- progetti culturali per dedicarsi alla produzione, ricerca ed interpretazione di temi sociali, storici e politici. Tra i suoi lavori: i monologhi Reportage Chernobyl, Falluja (Trilogia dei luoghi scomparsi). Produce e interpreta il documentario Souvenir Srebrenica, nominato ...


Cinema komunisto
Dei set cinematografici in rovina possono rivelarci qualcosa sul crollo della scenografia in cui vivevamo? Quanti livelli di comprensione contengono le storie mai raccontate di coloro che lavorarono nel cinema negli anni di Tito? La storia dell'ascesa e della caduta della cinematografia jugoslava può contribuire a spiegare l'edificazione e il ...
..  Regia: Mila Turajlić Durata: 101' / Anno: 2010 / Nazione: Serbia Cinema Komunisto ci accompagna in un viaggio tra le rovine dell'industria cinematografica di Tito esplorando l'ascesa e la caduta dell'illusione cinematografica chiamata Jugoslavia. Grazie a rari filmati provenienti da decine di film jugoslavi, da inediti materiali d'archivio e dalle proiezioni private di Tito, il documentario ricrea la ...


Mostre
Dalle Alpi albanesi al Danubio. Due diari di viaggio senza parole ma utilizzando unicamente immagini e cartografie. All'inaugurazione saranno presenti anche le comunità del cibo di Terra Madre provenienti da Albania, Bulgaria e Serbia, che presenteranno i propri territori al pubblico trentino. La mostra è anche occasione per promuovere i ...
..  Danubio, una grande suggestione Europea. “Un mondo dietro le nazioni” lo ha definito Claudio Magris, koiné pluri­ma e sovranazionale di una mitteleuropa tedesca, magiara, slava, romanza ed ebraica. La mostra si concentra sul medio e basso corso danubiano – in particolare i tratti serbo, bulgaro e romeno –, facendo dialogare le fotografie di Camilla ...


Milano: Presentazione guida Scoprire i Balcani

.. L’associazione Viaggiare i Balcani vi accompagna in un lungo viaggio che da Trieste giunge sino al Mar Nero attraversando i territori della ex Jugoslavia, l’Albania, la Bulgaria e la Romania: dieci capitoli-nazioni pensati come altrettante finestre spalancate su una parte d’Europa ancor oggi poco conosciuta se non nei suoi stereotipi e luoghi comuni. ...


Aperti i confini di una nuova Europa.

..    Camminare per sei giorni di fila  in montagna è sempre e comunque un’esperienza al di fuori dall’ordinario per la stragrande maggioranza di noi, cittadini metropolitani con lo zaino sempre pronto ma in deficit permanente ed effettivo di tempo e opportunità.  Quando poi si vanno ad esplorare a piedi montagne sconosciute ...


Giovedì 27 giugno.
La prima parte della giornata sarà dedicata a due momenti di riflessione pubblica: il mattino sulle buone pratiche emerse dal programma Seenet II, mentre nel pomeriggio si discuterà di sovranità alimentare con le comunità del cibo di Terra Madre, la rete mondiale di Slow Food. Dal tardo pomeriggio spazio alle ...
..  Programma della giornata   Ore 9.30, Castello del Buonconsiglio – Sala Marangonerie Conferenza: Approcci innovativi e nuove pratiche di Turismo Sostenibile nei Balcani  Le azioni progettuali implementate all'interno del Programma “Seenet II - Una rete trans locale per la cooperazione tra Italia e sud-est Europa”  si sono ispirate ad alcune tra le esperienze più significative ...


Venerdì 28 giugno.
Durante la mattinata si discuterà di turismo sostenibile e insostenibile nei Balcani, inquadrandoli in una prospettiva euromediterranea. Nel pomeriggio, presentazione di un progetto europeo sulla salute mentale in Serbia in cui è coinvolta l'Associazione Trentino con i Balcani. A fine giornata, inaugurazione di due mostre fotografiche e proiezione del doc ...
..  Programma della giornata   Ore 9.30, Castello del Buonconsiglio – Sala Marangonerie         Turismo Sostenibile e Turismo Insostenibile Il Turismo può essere una grande opportunità di valorizzazione delle ricchezze materiali e immateriali del territorio. Il suo attraversare i diversi ambiti della vita, della storia e della natura dei luoghi permette alle comunità ...


Sabato 29 giugno.

..  Programma della giornata   Ore 10.30, Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, piazza Cesare Battisti Trentino con i Balcani Un viaggio attraverso la storia degli ultimi 15 anni di cooperazione trentina di comunità con i Balcani. L’Associazione Trentino con i Balcani propone un momento di riflessione aperto a tutta la comunità per ragionare sulle prospettive ...


Festival internazionale di teatro (Varna, 1/06 - 13/06).


Danubio, diari della bicicletta. Seconda parte.
di Giulia Bondi. Seconda puntata del viaggio in bicicletta da Budapest a Belgrado della giornalista Giulia Bondi che la giornalista Giulia Bondi ha tenuto nell'estate del 2010 per la rivista svizzera Galatea. nella puntata di oggi, gli ultimi chilometri in terra magiara prima di entrare in Croazia e seguire il corso del ...
..  Tour de France Solt-Baja. 98 km. Totalmente pianeggiante, su strade secondarie o argini sterrati e sabbiosi. Partenza ore 10.30, arrivo ore 20. Forature: due. Pranzo: minimarket. Cena: Riverside pub, Baja. Pernottamento: Hotel Kaiser, Baja. La mattina a colazione la bici di Alain è di nuovo a terra. Sarebbero le ore migliori per ...


Trekking nelle alpi albanesi (Kosovo – Montenegro – Albania), 17 – 24 agosto 2013

.. Per descrivere i paesaggi tra la val Rugova nel Kossovo nord occidentale, le catene di confine verso Babino Polje in Montenegro e poi Theth e Valbone in Albania, siamo davvero costretti a scomodare aggettivi abusati, come “suggestivo”, “grandioso”, “mozzafiato”: in questo caso però non riescono minimamente a raccontare la struggente ...


Ride in Bosnia-Erzegovina: dal 22 al 29 giugno 2013
Anche quest’anno l’Associazione ViaggiareiBalcani è lieta di presentarvi l’edizione 2013 di „Ride in Bosnia Erezegovina“, viaggio alla scoperta della Bosnia Erzegovina riservato agli amanti delle motocicletta. Il viaggio è infatti dedicato a chi desidera scoprire questo paese straordinario a cavallo della propria due ruote. Per un turismo alternativo e responsabile, per conoscere e divertirsi rispettando culture, ...
..    Programma di viaggio:  scarica il programma di viaggio in pdf.   Sabato 22 giugno: ANCONA - SPALATO Ritrovo dei partecipanti presso il porto di Ancona ad 18.00, disbrigo delle formalità doganali e imbarco sul traghetto Snav Ancona – Spalato con partenza ad ore 21.00. cena libera a bordo e pernotto nelle cabine riservate. Domenica 23 ...


Sterijino pozorje (Novi Sad, 25/05 - 03/06).


Napoli: presentazione guida “Scoprire i Balcani”.

..   Venerdì 24 maggio, ore 19. Presso la sede dell'Associazione Culturale Frammenti, via Salvator Rosa 46.  L'associazione culturale Il Vagabondo organizza una serata dedicata ai Balcani in cui ha invitato anche la nostra associazione a presentare la guida Scoprire i Balcani. Durante la presentazione sarà proiettato il documentario “Eko Kosova” (15 min.) e ...


Il ritorno della Bosnia Erzegovina alla Biennale di Venezia

..    Dopo dieci anni dal suo primo e ultimo padiglione presentato nel 2003, la Bosnia Erzegovina ritorna a Venezia rappresentata dall’artista Mladen Miljanovic, scelto dal Museo di Arte Contemporanea della Repubblica Srpska insieme ai commissari Sarita Vujković and Irfan Hošić e confermato ufficialmente dal Concilio dei Ministri della Bosnia Erzegovina. In occasione della 55. Esposizione Internazionale ...


Danubio, diari della bicicletta.
di Giulia Bondi. In vista del viaggio lungo il Danubio serbo in programma dal 25 agosto al 1 settembre, vi proponiamo uno splendido diario di viaggio "su due ruote" da Budapest a Belgrado che la giornalista Giulia Bondi ha tenuto nell'estate del 2010 per la rivista svizzera Galatea. Iniziamo oggi con la ...
..    Danubio, vena azzurra d’Europa, dal Bastione dei pescatori di Budapest al confine ottomano di Kalemegdan, la fortezza di Belgrado. Seicento chilometri in bicicletta tra campi e pianure, piazze austroungariche, memorie cristiane, ottomane, ortodosse. E ceneri calde delle guerre recenti: torri crivellate, ponti bombardati. L’acqua del grande fiume danza, accelera, chilometro ...


Padova: I Balcani vent'anni dopo. Dal ritorno della guerra in Europa al percorso di integrazione europea

..   Padova, Centro culturale Altinate/San Gaetano, via Altinate 71   Comitato Padova per i Balcani, Comune di Padova, Università degli Studi di Padova e Osservatorio Balcani e Caucaso.  Conferenza internazionale promossa nell'ambito di “Cercavamo la Pace”, progetto finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto La risposta della comunità internazionale ai crimini contro ...


EuropaFest (Bucarest, 09/05 - 25/05).


Peaks of the Balkans: per un turismo virtuoso e “vincente”.
di Eugenio Berra. Un prestigioso premio è stato recentemente assegnato dal World Travel & Tourism Council (WTTC) al progetto Peaks of the Balkans, rete di numerosi soggetti pubblici, privati e provenienti dal mondo non governativo uniti nell’ideazione e valorizzazione di un percorso di trekking transfrontaliero tra Kosovo, Albania e Montenegro. ...
..I Tourism for Tomorrow awards, rilasciati ogni anno dal World Travel & Tourism Council (WTTC), sono tra i più prestigiosi riconoscimenti internazionali in materia di turismo sostenibile. Un’ampia giuria composta da esperti in governance del settore turistico – provenienti sia dal mondo accademico che politico-istituzionale – o direttori di autorevoli ...


La Bosnia nel cuore.

..    “Il viaggio della speranza… parole residue, tra le tante in fondo alla giornata. Le ho lette in farmacia, su un bussolotto di vetro accanto alla cassa, c’era l’asola per infilare i soldi e la fotografia di un bambino appiccicata con lo scothc, uno di quelli da portare lontano per tentare ...


Un poeta e la sua città.
di Manuela Lo Prejato. Un ricordo dell'edizione 2007 degli “Incontri Internazionali di Poesia”, il festival curato con dedizione dalla  “Casa della poesia” di Baronissi che per dieci anni - dal 2002 al 2011 - si è tenuto a Sarajevo nel mese di settembre in omaggio al poeta Izet Sarajlić, voce ...
..    Nel 2007 un percorso di letture e coincidenze mi aveva spinto a seguire un’edizione del festival; la suggestività della città e dei versi, la forte impressione che ne era derivata, mi hanno ricondotto a Sarajevo nell’anno appena passato, consentendomi di assistere alla decima e probabilmente ultima serie degli incontri poetici. ...


Seminario a Venezia. Balcani, Europa: violenza, politica, memoria

..L' Università Ca' Foscari di Venezia in collaborazione con la Scuola di Relazioni Internazionali organizza dei seminari di Storia Culturale e il pomeriggio del 15 aprile sarà interamente dedicato ai Balcani.Saranno presenti all'incontro Luca Baldissara (Università di Pisa); Bruna Bianchi (Ca' Foscari); Marco Buttino (Università di Torino); Luisa Chiodi (Osservatorio ...


Da Belgrado a Novi Sad.

..     La prima cosa che mi colpisce di Belgrado è Vladimir: stiamo passeggiando persi e disorientati nel centro città alla ricerca in extremis di un posto economico dove dormire quando Vladimir arriva in bicicletta e si ferma accanto a noi, fa un cenno di saluto, alza la gamba destra e disarciona ...


Un prestigioso premio a Peaks of the Balkans.
Con grande piacere siamo a comunicarvi che l'ormai famoso trekking Oltre il Confine - Peaks of the Balkans ha vinto il STEWARDSHIP DESTINATION -TOURISM FOR TOMORROW AWARDS, premio internazionale conferito dal World Travel and Tourism Council (WTTC). Motivo in più per iscriversi a questo trekking che ViB, in collaborazione con ...
..  La cerimonia di premiazione si è tenuta martedì 9 aprile ad Abu Dhabi, in occasione del 13 World Travel and Tourism Council Global Summit.Questo premio è molto importante per il lancio a livello internazionale del Kosovo (ma anche delle zone montuose e meno conosciute di Montenegro ed Albania) come meta ...


Scoprire i Balcani, una guida intelligente dell'Est Europa.

..I Balcani stanno suscitando un crescente interesse fra i viaggiatori, paesi come la Serbia, la Croazia, la Bosnia-Erzegovina, ma anche il Montenegro, inserito quest’anno nella top ten delle mete più cool per il 2013, sono oggi destinazioni che esercitano un grande fascino. I motivi dietro questo ritrovato interesse sono diversi: sicuramente la bellezza dei territori,  la loro ricchezza ...


Padova: Ivo Andrić. Ritratto dell'artista.

..MARTEDI’ 26 MARZO 2013, ore 17.30 presso la Sala Anziani di Palazzo Moroni. Ingresso libero. Božidar Stanišić (scrittore e collaboratore di Osservatorio Balcani e Caucaso) presenta al pubblico la figura di Ivo Andrić, premio nobel per la letteratura del 1961. Modera l'incontro la dott.ssa Aleksandra Ivić. Info: Settore Attività Culturali - Servizio Mostre - tel. ...


Trekking nelle alpi albanesi (Kosovo – Montenegro – Albania), 15 – 22 giugno 2013

..  Per descrivere i paesaggi tra la val Rugova nel Kossovo nord occidentale, le catene di confine verso Babino Polje in Montenegro e poi Theth e Valbone in Albania, siamo davvero costretti a scomodare aggettivi abusati, come “suggestivo”, “grandioso”, “mozzafiato”: in questo caso però non riescono minimamente a raccontare la struggente ...


Belgrado... cuore balcanico. Viaggio nell'autentica metropoli jugoslava. Dal 25 al 28 aprile 2013.

.. Riferimento per i cosiddetti Paesi non-allineati guidati da Tito, Nasser e Nehru, città di grandissime tradizioni culturali ed intellettuali in campo umanistico e scientifico, oggi Belgrado è la capitale della nuova Serbia democratica, attraversata da profonde lotte politiche e istituzionali, scossa da scandali ed intrecci tra politica e pratiche illegali ...


Trento. Presentazione guida Scoprire i Balcani e trekking transfrontaliero Kosovo-Montenegro-Albania.

..Trento. Venerdì 22 marzo, ore 18, presso la sede della SAT, via Manci 57.A cura delle associazioni Trentino con i Balcani, Viaggiare i Balcani in collaborazione con Società degli Alpinisti Tridentini. Presso la sede della SAT verrà presentata la guida Scoprire i Balcani, pubblicata dalla nostra associazione agli inizi del 2013. Accanto alla guida si parlerà ...


La nostalgia non è solo moda. «I miss Yu», reportage da un passato vitale

..Il fotografo Boris Kralj vive nel quartiere berlinese di Schöneberg, dove è nata Marlene Dietrich e dove John Fitzgerald Kennedy si dichiarò ein Berliner nel 1963. Di madre serba e padre croato, Kralj è nato a Göppingen, nei pressi di Stoccarda, ed è uno dei numerosi figli dei Gastarbeiter arrivati ...


Navigando lungo i sapori del Danubio serbo. Dal 25 agosto al 1 settembre 2013
Aperte le iscrizioni per il viaggio in battello lungo il Danubio serbo che la nostra associazione organizzerà assieme a Slow Food Internazionale dal 25 agosto al 1 settembre 2013. L'incontro con le comunità Terra Madre di Serbia, Bosnia-Erzegovina e Bulgaria; conferenze sul tema della tutela della biodiversità danubiana; tanta musica infine ...
..Cinque giorni in battello sul Danubio serbo da Novi Sad alle Porte di ferro. Un viaggio alla scoperta della straordinaria biodiversità racchiusa nel medio corso danubiano, ma soprattutto una presa di coscienza critica della sovranità alimentare grazie all’incontro con le comunità del cibo di Terra Madre provenienti da Serbia, Bosnia-Erzegovina ...


Scoprire i Balcani, la guida turistica di ViB. Disponibile su ordinazione.
Per festeggiare i dieci anni di attività abbiamo deciso di pubblicare un libro-guida destinato a tutti coloro che vogliano mettersi in viaggio verso il Sud-Est Europa. Duecentocinquanta pagine dense di contenuti e sguardi "altri" rispetto alle tradizionali narrazioni (anche turistiche) su questi territori, a comporre un imprescindibile strumento di conoscenza ...
.. L’associazione Viaggiare i Balcani vi accompagna in un lungo viaggio che da Trieste giunge sino al Mar Nero attraversando i territori della ex Jugoslavia, l’Albania, la Bulgaria e la Romania: dieci capitoli-nazioni pensati come altrettante finestre spalancate su una parte d’Europa ancor oggi poco conosciuta se non nei suoi stereotipi e luoghi comuni. ...


Milano: Fà la cosa giusta (15-17 marzo).

.. 15-17 Marzo Fieramilanocity - pad. 2 e 4 Viale Scarampo, GATE 8 (ex "Porta Scarampo")Orari:Venerdì 15 marzo 9 - 21Sabato 16 marzo 9 - 22Domenica 17 marzo 10- 20 Ingresso con catalogo: 6€  Ingresso con il libro 10€, accesso consentito per 2 giorni Bambini (fino ai 14 anni): ingresso gratuitoInfo: www.falacosagiusta.terre.it Nata nel 2004 a Milano da ...


Milano: Scoprire i Balcani. Presentazione della guida di ViB a Fà la cosa giusta.

..   15 marzo dalle ore 19 alle ore 21 presso lo stand Acli di Fà la cosa giusta.Aperitivo e musica con presentazione della guida di Viaggiare i Balcani e dei percorsi di turismo rurale nella valle del fiume Una.  Un aperitivo-evento dedicato alla Bosnia: è quello che le onlus IPSIA e ICEI ...


Lavis (Trento). Montagne senza confini: presentazione trekking transfrontaliero Kosovo-Montenegro-Albania.

..Lavis (Trento). Giovedì 14 marzo, ore 20.30, auditorium di via Filzi.Trekking di pace tra Kosovo, Montenegro e Albania. Per la prima volta un gruppo di escursionisti italiani ha compiuto un percorso di 120 km attraverso i confini dei tre stati  Incontro di presentazione con immagini di un trekking di 7 giorni sui monti fra ...


Perugia: presentazione trekking transfrontaliero Kosovo-Montenegro-Albania.

..Martedì 12 Marzo 2013 alle ore 21,00 presso la Sede del CAI in Via della Gabbia, 9. Trekking di pace tra Kosovo, Montenegro e Albania. Per la prima volta un gruppo di escursionisti italiani ha compiuto un percorso di 120 km attraverso i confini dei tre stati  Incontro di presentazione con immagini di un trekking di ...


Scornicesti.

..   La siccità ha colpito la Romania, da settimane non piove ed attorno a noi si stendono, destra e sinistra, sterminate coltivazioni di girasoli secchi e mais striminzito. Leonard, il ragazzo che ci accompagna, non la smette di osservare la campagna e scuotere la testa sconsolato mentre l'auto avanza sulla statale assolata. ...


Ponte San Nicolo (PD): Ivo Andrić. Ritratto dell'artista.


Slow snack against...

..Gli inviti sono stati mandati, gli amici sono stati avvisati e l’attività è stata pubblicata sul sito ufficiale di Terra Madre con una presentazione di tutto rispetto: As members of Pro Përmet Consortium thanks to the experience in these years and the participation in several editions of Terra Madre Turin we ...


Speciale Passaggio a Sud Est

.. La seconda puntata del ciclo di speciali di Passaggio a Sud Est che fanno parte del progetto europeo "Racconta l'Europa all'Europa" è dedicata alla Croazia: la situazione politica, economica e sociale, il processo di adesione all'UE e la crisi con la Slovenia, ma anche spunti culturali e di viaggio.  Con vari documenti sonori, la ...


Alla scoperta della Romania: i tesori di Bucovina e Transilvania. Dall'11 al 18 agosto.

..    Protagonista della Nuova Europa allargata ad Est, la Romania sorprende qualunque viaggiatore con colori e contrasti vivaci e netti e con la sua ricchezza di genti, tesori culturali e naturali. Orgogliosamente legata alla Storia di Roma antica e del suo Impero,segnata nei secoli da lunghe lotte per l'autonomia e dalla presenza ...


Come l'aria.

.. Emigrati tempo prima in Svizzera, dopo vari lavori precari, i Kocsis riescono a farsi una posizione prendendo in gestione un’elegante caffetteria sul lago di Zurigo. Ma quello che sembra il risultato finale di un lungo processo di integrazione si rivela solo un’illusione. Con lo scoppio della guerra in Jugoslavia e ...


Turismo responsabile nell'Europa di mezzo. Una rinnovata scommessa.
di Michele Nardelli. Un incontro interessante quello che si svolge a Palazzo Adami, nella sede di Osservatorio Balcani Caucaso in piazza San Marco a Rovereto. Intorno al tavolo  Luisa Chiodi e Francesca Vanoni di OBC, Piero Sardo e Michele Rumiz di Slow Food International, il sottoscritto ed Eugenio Berra di Viaggiare ...
.. E' qualche anno che questi soggetti collaborano fra loro attorno al concetto di turismo responsabile nell'Europa di mezzo. Quando avviai questo percorso, coinvolgendo Progetto Prijedor e Tremembè, in molti mi guardavano storto, quasi fosse inimmaginabile che in un dopoguerra ancora così segnato dal dolore e dalla distruzione ci fosse qualcuno ...


(Quasi) un necrologio: il vecchio platano di Ohrid.
di Risto Karajkov. La neve del dicembre 2012 ha fatto crollare il "vecchio platano" di Ohrid, simbolo vivo e secolare della storia della città e forse l'albero più antico dell'intera Macedonia. Una perdita dolorosa: il "chinar" era molto più che parte del paesaggio cittadino, ma un vero compagno di viaggio, salutato ...
.. Nel mese di dicembre 2012 un antico simbolo di Ohrid, il “vecchio platano” (o “chinar”), è crollato sotto il peso della neve. Probabilmente non c'è stato media nel paese che non abbia dato la notizia. Il grande platano orientale (Platanus orientalis) è l'albero più vecchio e famoso in Macedonia. Un ...


Ferrara: proiezione documentario Possible distances

..Martedì 5 febbraio, ore 21.30 presso il circolo arci Zuni. Nell’ Aprile del 2012, Niccolò Corradini (filmmaker), Lorenzo Caperchi (sound engineer) e Le Man Avec Les Lunettes  partono per un tour in Bosnia-Erzegovina e Serbia organizzato grazie al supporto logistico della nostra associazione. Possible Distances e’ un documentario che parla di una ...


Viaggio di pasqua in Croazia e Bosnia-Erzegovina. Dal 29 marzo al 2 aprile
Cinque religioni, strette tra il blu del Mare Adriatico ed il grigio delle pietraie dell'interno. Cinque religioni bagnate da un fiume - la Neretva - ora azzurro, ora verde, che solca e omaggia la città di Mostar, il suo quartiere turco ed il suo spettacolare vechio ponte - lo Stari Most. Un viaggio proposto da Viaggiare ...
..        La pasqua delle cinque religioni. Storia arte e fede dal ponte di Mostar alla Repubblica di Ragusa.  Dal 29 marzo al 2 aprile. Il ponte di Mostar. Foto di Luca Vasconi. Musulmani, Cattolici, Ortodossi, Ebrei e ... Bogomili mescolati a cavallo di due regioni - Erzegovina e Dalmazia - ricche ...


Viaggio di pasqua in Croazia e Bosnia-Erzegovina. Dal 29 marzo al 2 aprile 2013
Cinque religioni, strette tra il blu del Mare Adriatico ed il grigio delle pietraie dell'interno. Cinque religioni bagnate da un fiume - la Neretva - ora azzurro, ora verde, che solca e omaggia la città di Mostar, il suo quartiere turco ed il suo spettacolare vechio ponte - lo Stari Most. Un viaggio proposto da Viaggiare ...
.. La pasqua delle cinque religioni. Storia arte e fede dal ponte di Mostar alla Repubblica di Ragusa. Dal 29 marzo al 2 aprile. Il ponte di Mostar. Foto di Luca Vasconi. Musulmani, Cattolici, Ortodossi, Ebrei e ... Bogomili mescolati a cavallo di due regioni - Erzegovina e Dalmazia - ricche di Storia, di genti e fedi, di abbracci ed amicizie, di sfide e ...


Milano: Finestre Balcaniche. Sguardi tra presente e futuro in Bosnia Erzegovina

.. Milano, Centro culturale San Fedele, ore 09:00 IPSIA Milano; con il contributo di ACLI; con la collaborazione di Fondazione culturale San Fedele, Medici senza Frontiere, Parlamento Europeo - Ufficio d'informazione a Milano; Media partner Osservatorio Balcani e Caucaso, Domenica - Il Sole 24 Ore  Incontro internazionale di confronto per un lavoro di memoria ...


Finestre balcaniche: sguardi tra presente e futuro in Bosnia Erzegovina.

.. Quando e dove: 26 gennaio 2013 ore 09:00, presso il Centro culturale San Fedele, Via Hoepli 3/b, Milano fermata MM 1, 3 Duomo.IPSIA Milano; con il contributo di ACLI; con la collaborazione di Fondazione culturale San Fedele, Medici senza Frontiere, Parlamento Europeo - Ufficio d'informazione a Milano; Media partner Osservatorio Balcani e ...


Balcani Bio

.. Balcani bio. Attori, politiche e istituzioni: una prospettiva regionale Autore: Matteo Vittuari, PhD in Cooperazione internazionale e Politiche per lo sviluppo sostenibile, è studioso di sostenibilità delle politiche agricole e rurali e dei processi di transizione nei Balcani. Docente a contratto di politiche per lo sviluppo agricolo e rurale all'Università di Bologna, è ...


Bucarest

.. La casa del popolo costruita da Ceausescu in centro a Bucarest è, con una superficie di 330'000 metri quadrati, il secondo più grande palazzo al mondo dopo la sede del Pentagono negli stati uniti, per volume supera del 10% la piramide di Cheope. La sua costruzione ha comportato la distruzione ...


Food, soul & song. Seconda parte.
di Lee-Ann Mundy. Dal 9 al 15 settembre scorso, un gruppo di studenti del Master in "Food Culture and Communications" dell'Università di Scienze Gastronomiche di Bra ha condotto un viaggio-studio tra Croazia e Bosnia-Erzegovina. La nostra associazione ha organizzato la parte bosniaca del viaggio in collaborazione con le ONGIcei , Ipsia e l'associazione Promotur. Seconda parte del diario ...
..Il giorno seguente ci siamo svegliati con la pioggia, e nonostante i piani fossero cambiati rispetto al programma prestabilito, siamo comunque riusciti a visitare le cascate dell'Una. L'acqua scorre veloce seguendo la pioggia, e le cascate sono un colpo d'occhio notevole, grazie anche alla fortunata posizione adiacente la strada principale ...


Possible distances.

.. Possible Distances e’ un documentario che parla di una band indiepop italiana in tour tra Bosnia-Erzegovina e Serbia, 20 anni dopo lo scoppio della guerra in Bosnia-Erzegovina.  Il documentario contiene diverse canzoni dal vivo, interviste, sprazzi di cultura locale e vita di tutti i giorni. L’invito per questo tour è arrivato ...


Produttori albanesi nella rete Slow Food
di Giorgio Ponti, Andrea Lo Iacono, Davide Caliandro. Al Salone del Gusto di Torino quest'anno hanno partecipato anche produttori del mondo rurale di Përmet, le cantine familiari del Nord Albania ed i piccoli produttori delle remote valli del Kelmend. E' stato possibile grazie a un progetto promosso dalle ong italiane Cesvi, ...
.. E’ stata una vera festa dei popoli quella avvenuta all’ultimo Salone del Gusto e questa volta, al banchetto mondiale dei sapori, ha preso parte anche l’Albania. Vi è stata infatti una congiunzione ideale tra i 100 anni dalla proclamazione dell’indipendenza e l’impulso del primo Convivium Slow Food d’Albania. Il padiglione Oval, ...


Nell'azzurro isole verdi

.. Una narrazione avvincente e una guida sicura tra isolotti, mare trasparente e piccoli centri insulari preziosi nelle architetture, ricamati come merletti. Delle isole l'autore racconta anche la storia, i toponimi, le tradizioni, che rischiano di andare perdute, la lingua, la cultura materiale. Ne risulta un percorso a tappe frastagliato e ...


Vivisectfest on human rights: da Novi Sad a Torino, 11-15 dicembre.

..  Il VivisectFEST è un festival internazionale di cinema, interamente dedicato al tema dei diritti umani, organizzato, a partire dal 2004, dall’associazione Vojvodjanka – Regional Women’s Initiative: un ente no profit di Novi Sad (Serbia), formato interamente da donne e impegnato in progetti finalizzati alla promozione di una società più egualitaria, senza discriminazioni di genere, religione o nazionalità. L'edizione torinese ...


Ancora Balcani / Parte 2

..Ancora Balcani – 2^ parte “… e poi abbiamo attraversato la Repubblica di Macedonia e siamo scesi in Grecia” “Wow! e dove, in Grecia?” “Prespa” “???” Quando parliamo del viaggio fatto a giugno, e arriviamo al dopo-Kosovo, il tenore della conversazione è più o meno questo. Nessuno sembra sapere dove si trovi ...


Balkan Florence Express (Firenze, 26-29 novembre).

..Il Balkan Florence Express è la rassegna di cinema dedicata ai Balcani Occidentali che si svolgerà, prima edizione in Italia, dal 26 al 29 novembre 2012 al Cinema Odeon di Firenze. l BFE all’Odeon Il BFE porterà nelle sale dell’Odeon di Firenze 20 pellicole tra fiction e documentari che esploreranno la società dei Balcani ...


Novi Sad. I giorni freddi (Rovereto)

.. Rovereto (TN) Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Piazza Rosmini 5 22 Novembre 20:30Organizzato da Forum trentino per la Pace e i Diritti Umani e Osservatorio Balcani e Caucaso. Presentazione del libro di Danilo Kiš e Alexandar Tišma (Editore ADV Advertising Company, 2012) Intervengono:- Dževad Karahasan, scrittore, Sarajevo- Goran Levi, ...


Food, soul & song
di Lee-Ann Mundy. Dal 9 al 15 settembre scorso, un gruppo di studenti del Master in "Food Culture and Communications" dell'Università di Scienze Gastronomiche di Bra ha condotto un viaggio-studio tra Croazia e Bosnia-Erzegovina. La nostra associazione ha organizzato la parte bosniaca del viaggio in collaborazione con le ONG Icei , Ipsia e l'associazione ...
..Lo scorso luglio, viaggiando all'interno di meravigliosi e unici luoghi situati nella regione balcanica, sono stata colpita particolarmente da due villaggi, a causa del loro spirito comunitario sopravvissuto alle vicende storiche e i conflitti che hanno conosciuto nel passato recente: il pernottamento a Martin Brod e il pranzo preparato dall'associazione ...


Delta Danarii.

.. A Tulcea prendiamo il traghetto per il delta del Danubio: destinazione Sulina, dove le acque di fiume e Mar Nero si mescolano L'enorme convoglio in ferro bianco e azzurro approda tuonando nella calma mattutina del porto, sferraglia all'attracco, strofina tra di loro pesanti copertoni di camion ridotti a semi poltiglia ed ...


Yugoland, in viaggio per i Balcani

.. Trento, Centro Sociale Bruno, Via Dogana 1 7 Novembre 21:00Centro Sociale Bruno  Presentazione del libro di Andrea Ragona e Gabriele Gamberini (BeccoGiallo Edizioni, 2012). Prefazione di Luka Zanoni, Osservatorio Balcani e Caucaso Guida contro-turistica ad un paese che (forse) non c'è più. Costruita sul campo con testi, disegni e foto dal viaggiatore eco-sostenibile Andrea ...


Mostar, un ponte fra le culture.

..  Sono circa le 12 quando arrivo a Mostar, fa un caldo torrido e la città mi sembra deserta. Lascio la stazione e mi incammino alla ricerca di un letto per la notte. Trovo posto in un piccolo ostello a gestione familiare. Giungo in centro e un via vai di persone mi ...


Albania, così vicina così lontana.

.. Da Milano ad Atene, via terra. Per ripetere l’avventura dei miei ricordi di bambina, quando mio padre caricò tutta la famiglia su una Volvo arancione con roulotte al traino per attraversare i Balcani e raggiungere la Grecia. Erano gli anni Settanta, internet era uno strumento per agenti segreti e i ...


Istria d'amore.
Ulderico Bernardi segna in Istria d’amore uno dei punti più alti e più belli della sua narrativa e del suo pensiero. Tutta l’opera è attraversata da un’elegia scabra e umanissima, dal sentimento del viaggio come metafora, dal paesaggio percepito come forza e geografia dell’anima; da un’Istria, terra veneziana e slava, ...
.. Istria d'amore.di Ulderico Bernardicasa editrice: Santi Quaranta anno di pubblicazione: 2012 (seconda edizione)collana: Il rosonepagine: 168prezzo: 13,00 euro Questo autore, geniale e affettuoso, a suo modo battitore spericolato, si muove dal microcosmo istriano, magico frammento della molteplicità europea, registrando con il passo del pellegrino antico e del cantastorie contemporaneo tutte le ricchezze che ...


Bekim Fehmiu. L'Ulisse venuto dai Balcani (Trento, 23 ottobre - 3 novembre)

.. Esposizione dedicata all'artista kosovaro-albanese e jugoslavo, che arriva a Trento dopo una tourneé che ha toccato varie città della penisola balcanica, tra cuiPejë/Peć, Belgrado, Sarajevo, Prijedor, Prizren. Inaugurazione martedì 23 ottobre 2012 alle 11:00; incontro-spettacolo domenica 28 ottobre alle 17:00. Appuntamanto all'interno della rassegna "Nel limite. La misura del futuro" La mostra ...


Romania meridionale.

..    Oltrepassiamo i carpazi, usciamo dalla Transilvania. L'ultimo saluto è per il più famoso dei suoi cittadini: il conte Dracula, nel suo castello di Sighisoara. I Carpazi Curburii, ovvero la parte meriodionale della catena montuosa, quella che divide il paese in due, sono abitati dagli orsi. Ce ne sono talmente tanti che in ...


Istruire è costruire

..“Senza i serbi non potrei respirare, senza i croati non potrei scrivere e senza essere me stesso non potrei vivere con loro”. Così Abdulah Sidran, poeta bosniaco di origine musulmana, si rivolse alle migliaia di persone, appartenenti alle tre etnie della Bosnia, che il 5 aprile 1992, si radunarono a ...


In Transilvania.

.. La Romania ci accoglie con la pioggia, fine e sottile che poi si lascia andare in improvvise scariche di tempesta. Seguono il cielo che si apre e i raggi solari che riflettono sulle pozzanghere gli argentei tetti delle chiese ortodosse, il profumo di bagnato tra i boschi e la rilassatezza della  campagna ...


Trento: Sulle rotte del Mondo. Europa (dal 24 al 30 settembre).

..Una manifestazione che intende far crescere la cittadinanza nella consapevolezza del confronto e nel rispetto costruttivo con l'"altro", sia esso nostro vicino che cittadino del mondo. L'evento si articola in due momenti distinti. I primi tre giorni saranno dedicati ai missionari e volontari trentini che operano in Europa, mentre gli ultimi ...


Ancora Balcani / Parte 1

..  Ventesimo Post - 19 giugno 2012 tag: balcani, bosnia, cibo, cucina, kosovo, montenegro, serbia, viaggio Rientrati alla base dopo 13 giorni di viaggio. Abbiamo macinato più di 3.000 chilometri e non abbiamo quasi mai avuto connessione internet, quindi non siamo riusciti a dare notizie in tempo reale… ma ora recuperiamo. Partiti ...


Vukovar: vita, morte e vita di una città. Dal 15 al 18 novembre 2012.
Vukovar, inverno 1991. Il titolare di un ristorante nel cuore della città investe 100.000 marchi tedeschi per rinnovare da cima a fondo il suo locale: ampi saloni per cibo ottimo e convivialità spensierata, in barba alle lancette dell'orologio; un giardino fiorito con una grande vasca da cui prelevare il pesce ...
..Vukovar è la seconda municipalità più ricca della Jugoslavia, seconda soltanto alla slovena Maribor. Modello di operosità e convivenza, la città è una perla dell'architettura barocca grazie ai denari delle famiglie serbe e croate dominanti e del ricco ceto imprenditoriale tedesco, ebraico ed ungherese. Realtà borghese e operaia, con kombinat ...


Trekking: tra i pastori di Dober Dol

..A fine giugno un gruppo della SAT (Società Alpinisti Tridentini), l'equivalente trentino del Club Alpino Italiano, ha realizzato un trekking transfrontaliero sulle Alpi Albanesi. Il cammino, lungo sette giorni, parte dalla Val Rugova, in Kosovo, passa dal Monte Jelenk (2146 mslm), in Montenegro e dalla vallata di Thethi in Albania ...


Le ombre socialiste ungheresi.

..Mentre ovunque le statue comuniste sono state distrutte nell'89, alla caduta dell'Unione Sovietica, a Budapest sono state conservate: siamo al Memento park nell'estrema periferia del ventiduesimo distretto cittadino. Enormi soldati dell`armata rossa rigidi e severi in ferro di otto metri, saggi disinvolti e compiacenti busti di Lenin in marmo rosa ...


“Ratni profiteri”. Parole come pietre
Cinque anni dopo. Appunti di viaggio. Il racconto di un viaggio alla ricerca delle cause della mancata primavera balcanica. Un'occasione per un'importante ed intensa riflessione sull'Europa di ieri e di oggi. la quinta puntata del diario/reportage di Michele Nardelli, Presidente ...
... . . Appunti di viaggio. Cinque anni dopo Puntata 6. “Ratni profiteri”. Parole come pietre. Mentre rientro in Italia mi arriva un messaggio: "Sono tornato dalla Bosnia domenica" mi scrive Jovan e aggiunge "Ratni profiteri non vedono l'ora per cominciare una nuova guerra". "Ratni profiteri" sono i profittatori di guerra e stanno ad indicare ...


Balkans Beyond Borders Short Film Festival (Tirana, 1-31 settembre)

..Balkans Beyond Borders Short Film FestivalTalk to meTirana, 1-31 settembre 2012  Promosso anche per questa terza edizione dall'ONG Balkans Beyond Borders, il festival di cortometraggi rivolto a giovani cineasti provenienti dai paesi dell'area balcanica ha quest'anno come slogan principale "Talk to me". Tale espressione rimanda al tema della comunicazione, da analizzare ...


Nella quiete di Potočari, quelle lapidi inascoltate
Cinque anni dopo. Appunti di viaggio. Il racconto di un viaggio alla ricerca delle cause della mancata primavera balcanica. Un'occasione per un'importante ed intensa riflessione sull'Europa di ieri e di oggi. la quinta puntata del diario/reportage di Michele Nardelli, Presidente del Foum trentino ...
... . . Appunti di viaggio. Cinque anni dopo Puntata 5. Nella quiete di Potočari, quelle lapidi inascoltate   Ho un ricordo nitido di quel luglio del 1995, quando i soldati di Ratko Mladić presero Srebrenica e, dopo aver separato donne e uomini, diedero vita al massacro di migliaia di bosgnacchi che in quella città avevano ...


Capodanno a Sarajevo 2013
Sei giorni attraverso la Costa Dalmata e la Bosnia-Erzegovina, con capodanno a Sarajevo. Un’occasione unica per poter ammirare queste terre immerse nel diafano biancore della neve che durante l’inverno scende copiosa coprendo rive di fiumi, boschi e minareti. Tutto questo attraverso la rete di Viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e ...
.. Programma del viaggio scarica il pdf del programma di viaggio. Sabato 29 dicembre: VERONA – SENJ (CROAZIA) – SIBENIK (CROAZIA) Ritrovo dei partecipanti ad ore 06.00 presso al stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova. Pranzo in ristorante a Senj. Proseguimento per Sibenik ed arrivo previsto nel tardo pomeriggio. Sistemazione in un piccolo albergo a ...


L'estate di Budapest.

..Siamo nella capitale magiara, al centro di cultura francese dove sono esposte le foto di Philippe Grass, fotoreporter francese da poco deceduto. Le foto di Grass del 1990 ritraggono una Budapest in bianco e nero dove e' difficile riconoscere similitudini e differenze con il presente. Ad una prima impressione la ...


Da Budapest al Mar Nero.


Vukovar Film Festival (22-26 agosto 2012).

..Vukovar Film Festival Si terrà dal 22 al 26 agosto la sesta edizione del Vukovar Film Festival, festival del cinema dedicato ai paesi del bacino danubiano. Tre le sezioni in programma: cortometraggi, lungometraggi e documentari. Ancora aperte le selezioni (sino al al 15 luglio), chi volesse mandare la propria opera deve ...


Alla ricerca di una primavera balcanica
Cinque anni dopo. Appunti di viaggio. Il racconto di un viaggio alla ricerca delle cause della mancata primavera balcanica. Un'occasione per un'importante ed intensa riflessione sull'Europa di ieri e di oggi. La quarta puntata del diario/reportage di Michele Nardelli, Presidente del Forum trentino ...
... . . Appunti di viaggio. Cinque anni dopo Puntata 4. Alla ricerca di una primavera balcanica Qualcuno dei miei compagni di viaggio mi chiede perché la grande maggioranza dei cittadini di Sarajevo decise di restare nonostante l'assedio, le granate che piovevano sugli edifici e sulle vie, i cecchini carichi di eroina che si divertivano ...


Il disincanto di Selma
Cinque anni dopo. Appunti di viaggio. Il racconto di un viaggio alla ricerca delle cause della mancata primavera balcanica. Un'occasione per un'importante ed intensa riflessione sull'Europa di ieri e di oggi. La terza puntata del diario/reportage di Michele Nardelli, Presidente del Forum trentino ...
... . . Appunti di viaggio. Cinque anni dopo Puntata 3. Il disincanto di Selma Dopo Goli Otok e Martin Brod, arriviamo nell'Erzegovina. Lungo il tragitto attraversiamo paesaggi meravigliosi che non conoscevo, altipiani, pascoli, boschi, ancora profondamente segnati dalla guerra nonostante siano passati diciassette anni. Come se il tempo si fosse fermato, consapevoli che la ...


Dialogo con l'autore. Yugoland di Andrea Ragona

.. . 1. Nel tuo blog ti descrivi come viaggiatore eco-sostenibile.    Cosa caratterizza il tuo viaggiare? Ecosostenibile perché penso che ormai la questione ambientale debba diventare presente in ogni aspetto della nostra vita. Per quanto riguarda Yugoland, ad esempio, abbiamo voluto compensare le emissioni di Co2 ...


Maja e il diritto di sognare
Cinque anni dopo. Appunti di viaggio. Il racconto di un viaggio alla ricerca delle cause della mancata primavera balcanica. Un'occasione per un'importante ed intensa riflessione sull'Europa di ieri e di oggi. La seconda puntata del diario/reportage di Michele Nardelli, Presidente del Forum trentino della Pace ...
... . . Appunti di viaggio. Cinque anni dopo Puntata 2. Maja e il diritto di sognare Maja ora è una giovane donna. Ma quando i suoi genitori la caricarono su un pullman polveroso, come lo sono i pullman di ogni esodo, estremo atto di amore per proteggerla dall'inferno, aveva appena undici anni. Finì nel ...


Mladen Miljanovic Good Night – State of Body (Venezia, 31 luglio – 15 agosto 2012)

..A plus A Centro Espositivo Sloveno di Venezia Mladen Miljanovic Good Night – State of Body   Venezia, 31 luglio – 15 agosto 2012 Inaugurazione: martedì 31 luglio ore 19 Orari: mar-sab 11-14 e 15-18  Dopo il New Museum di New York e il Mumok di Vienna,  arriva a Venezia Mladen Miljanovic, uno degli artisti più interessanti ...


Fra le macerie di Goli Otok
Cinque anni dopo. Appunti di viaggio. Il racconto di un viaggio alla ricerca delle cause della mancata primavera balcanica. Un'occasione per un'importante ed intensa riflessione sull'Europa di ieri e di oggi. Ogni lunedì, per tutto il mese di agosto pubblicheremo il diario/reportage di Michele Nardelli, Presidente del Forum trentino della ...
... . Appunti di viaggio. Cinque anni dopo Puntata 1. Fra le macerie di Goli Otok (e del Novecento) Il mio ritorno nei Balcani. Nessuna immagine simbolica, nostalgia piuttosto. L'ultima volta fu un paio d'anni fa, a Sarajevo. Milleduecento chilometri, una riunione che forse avrei potuto fare via skype, il rito della bosanska kafa ...


Appunti di viaggio fra Croazia e Bosnia / Parte 2

..: : : Clicca qui per leggere la prima parte. Poche decine di chilometri dopo la capitale, usciamo dalla strada tangenziale che collega Sarajevo col nord del paese per intrufolarci nella cittadina di Visoko e visitare così uno dei siti archeologici più controversi al mondo, il sito delle cosiddette “piramidi” di Bosnia, che raggiungiamo ...


IMPRESSIONI BALCANICHE / 3
di Simonetta Di Zanutto. Il centro storico completamente ricostruito dopo la guerra racchiude l’anima della città che sorge sulle due sponde della Neretva, unite dal celebre Ponte Vecchio. Distrutto dalle bombe, dal 2004 collega nuovamente la parte orientale con quella occidentale. Così bella da sembrare irreale, Mostar rinasce senza dimenticare quel ...
..Lo scrigno di Mostar Racchiude un mondo intero il centro storico di Mostar, ricostruito completamente dopo che la guerra l’ha quasi raso al suolo. Lungo la via, le scritte in inglese su alcune pietre poste sul ciglio della strada, ricordano a chi passa di là di “non dimenticare” quel terribile 1993. ...


Cena Balcanica di Le strade del cibo

..Giovedì 19 luglio a Padova. Una cena all'aperto, presso casa di Marco Bergamaschi (in via Ca' Silvestri 25/C, zona Montà) che mette a disposizione il suo ampio giardino. Menù:alevropita (pita con feta, tipica dell'Epiro) tarator (zuppa fredda di yogurt e cetrioli) melizanosalata (crema di melanzane) peperoni rossi stufati cevapi (salsicce di ...


Cinque anni dopo. Il diario/reportage

.. PRIMA PUNTATA Fra le macerie di Goli Otok (e del Novecento) Il mio ritorno nei Balcani. Nessuna immagine simbolica, nostalgia piuttosto. L'ultima volta fu un paio d'anni fa, a Sarajevo. Milleduecento chilometri, una riunione che forse avrei potuto fare via skype, il rito della bosanska kafa nel mio piccolo ...


Il miele di Prijedor

..L'associazione Prva Pćela (la prima ape) è stata fondata nel lontano 1946 con il nome di Matica (Ape Regina), e dal 2003 esiste con questo nome. Conta oggi più di cento soci. All'interno delle diverse proprietà sono presenti circa seimila arnie di diverso tipo. Le tecniche di apicoltura sono quelle naturali; ...


Trieste sottosopra

.. : : :   Mauro Covacich, "Trieste sottosopra, Quindici passeggiate nella città del vento" Editori Laterza, 2012Collana: ContromanoISBN: 9788842079859 «Accanto alla Trieste austroungarica è sempre esistita un’altra Trieste. Accanto alla città dei caffè letterari, della composta amicizia di Svevo e Joyce, c’è sempre stata un’altra città, morbida, disinvolta, picaresca, dai connotati quasi carioca. ...


They draw and travel in the Balkans

..- Quando si descrive un viaggio o la propria città, ognuno di noi costruisce una propria e specifica cartografia. Le distanze percepite spesso non corrispondono a quelle reali. Non ci affascinano solo i celebri monumenti e le piazze principali  ma molto più spesso ci colpiscono e ci si sofferma sui piccoli ...


Sarajevo film festival (6-14 luglio 2012).

..Sarajevo film festival (6-14 luglio 2012). La diciottesima edizione del Sarajevo Film Festival avrà luogo dal 6 al 14 luglio 2012. Da molti considerato il più importante festival cinematografico del Sud-Est Europa, il SFF riunisce ogni estate nella capitale bosniaca un grande ventaglio di produzioni sia regionali che internazionali, spaziando dal ...


Appunti di viaggio fra Croazia e Bosnia / Parte 1

..Lo confesso. Non ero mai stato, prima dell’8 agosto 2011, più ad est di Trieste. Ciò che sta oltre, dunque, per me era, e ovviamente rimane ancora in grandissima parte, un’entità misteriosa e sconosciuta, che proprio per questo ha esercitato da sempre su di me un fascino indefinibile, un sentimento ...


Zingari, di Josef Koudelka (Milano, sino al 16 settembre)

..Zingari, di Josef Koudelka Fondazione FORMA per la Fotografia, Milano, sino al 16 settembre Un evento in prima mondiale quello proposto, in collaborazione con Magnum Photos, dalla Fondazione Forma per la Fotografia, a Milano: la mostra fotografica 'Zingari' di Josef Koudelka (la mostra è in calendario fino al 16 settembre 2012). La ...


I viaggi formativi di ViB - Parte VI
Dall'inizio dell'anno 2012 dieci classi (in tutto circa 300 ragazzi) provenienti da tutta Italia (Veneto, Lombardia, Lazio e Trentino) hanno potuto partecipare ai due percorsi formativi proposti da ViB: il viaggio in Bosnia "Memorie del secolo breve" ed il viaggio "Confine Orientale".  Qui di seguito due poesie di Lydia Falsitta (Liceo ...
..    NEL BIANCO Margherite,sotto il grigio cielotremanteil vento tra le frondecanta,spira tra i gambileggeri.Dura pietra vi sorregge,vi cullan le montagne,vi bacia la brezza balcanica. Margherite,bianche lapidi del tempo,sepolti figli di guerrasotto il tuo petaloeternodormono. Margherite,chiare sulla nera terrainsanguinata,gemmedi sospiri passati e nascosti,sinfonia dolceche vibra,non dimentica ma cresce. Tu, margherita,incisa di lettereesotiche, arabesque di curvecelano un ...


Jugosfera e Jugonostalgia
Una guida controturistica, un taccuino di viaggio, un invito a prendere lo zaino. E partire per Yugoland! I testi di Andrea Ragona dialogano con le matite e gli acquerelli di Garbriele Gamberini, per i tipi di Becco giallo. La prefazione a firma di Luka Zanoni. Fonte: Osservatorio Balcani ...
... . . . .v Prefazione di Luka Zanoni Ho due grandi deformazioni professionali. Parlo spesso - forse troppo - di Balcani e sono un appassionato di tecnologie e strumenti della comunicazione. Per questo la prima reazione che ho avuto alla lettura in anteprima di questo libro è stato un cinguettio twitteriano: ...


IMPRESSIONI BALCANICHE / 2

.."In fondo al mercato di Travnik, sotto la sorgente fresca e gorgogliante del fiume Sumec, è sempre esistito, da che mondo è mondo, il piccolo Caffè di Lutvo. Ormai neanche gli anziani ricordano Lutvo, il suo proprietario; da almeno cento anni egli riposa in uno dei cimiteri intorno alla città. ...


I viaggi formativi di ViB - Parte V
Dall'inizio dell'anno 2012 dieci classi (in tutto circa 300 ragazzi) provenienti da tutta Italia (Veneto, Lombardia, Lazio e Trentino) hanno potuto partecipare ai due percorsi formativi proposti da ViB: il viaggio in Bosnia "Memorie del secolo breve" ed il viaggio "Confine Orientale".  Qui di seguito alcune foto e una breve riflessione ...
..    Sono Paolo Bosi, uno studente di quinta del liceo scientifico “G. Marconi” di Conegliano (TV). Ho partecipato al viaggio d’istruzione in Bosnia ed Erzegovina organizzato dall'associazione "Viaggiare i Balcani". Questo viaggio si è dimostrato interessante perché mi ha fatto conoscere una realtà che finora avevo letto solamente sui libri o ...


I viaggi formativi di ViB - Parte IV
Dall'inizio dell'anno 2012 dieci classi (in tutto circa 300 ragazzi) provenienti da tutta Italia (Veneto, Lombardia, Lazio e Trentino) hanno potuto partecipare ai due percorsi formativi proposti da ViB: il viaggio in Bosnia "Memorie del secolo breve" ed il viaggio "Confine Orientale". Quella che segue è del Prof del Prof. Gianfranco ...
..    Non so quante cose funzionino ancora oggi nella scuola italiana. Ma almeno una cosa (e ve ne sono altre, forse, se uno cerca a lungo) riesco ad apprezzare e cioè che si abbia ancora la dignità culturale di consentire “viaggi di istruzione”. A dire il vero, si tratta solo ancora ...


I viaggi formativi di ViB - Parte III
Dall'inizio dell'anno 2012 dieci classi (in tutto circa 300 ragazzi) provenienti da tutta Italia (Veneto, Lombardia, Lazio e Trentino) hanno potuto partecipare ai due percorsi formativi proposti da ViB: il viaggio in Bosnia "Memorie del secolo breve" ed il viaggio "Confine Orientale". Quella che segue è di Martin Miragoli (Liceo V. ...
..    Avrei voluto che iniziassero col rumore dell'acqua del fiume Neretva, con il suo colore verde, ma non ricordo che forma avessero i miei pensieri. - Ho dato a questi giorni forma di parole, ma non ne sono soddisfatto. - Scrivi? - Tre pagine al giorno! Io non so dove trovi tutto questo tempo. - ...


I viaggi formativi di ViB - Parte II
di Giulia Brunello. Dall'inizio dell'anno 2012 dieci classi (circa 300 ragazzi) provenienti da tutta Italia (Veneto, Lombardia, Lazio e Trentino) hanno potuto partecipare ai due percorsi formativi proposti da ViB: il viaggio in Bosnia "Memorie del secolo breve" ed il viaggio "Lungo il confine Orientale". Qui di seguito alcune foto ...


Robotica (Venezia, 11 maggio - 3 giugno 2012)

.. Inaugurazione: Venerdì 11 maggio, ore 18 presso A plus A, Centro Espositivo Sloveno.  Venerdì 11 maggio, presso gli spazi di A plus A, Centro Espositivo Sloveno, verrà inaugurata la mostra “Robotica”, precedentemente ospitata nella UGM, Galleria d’Arte di Maribor, capitale europea della cultura 2012. L’esposizione presenta lavori di artisti che dalla seconda metà degli anni ‘90 hanno ...


Artfilia, viaggio nell'arte contemporanea della Bosnia-Erzegovina.

..Un viaggio di sette giorni alla scoperta delle nuove tendenze artistiche della Bosnia-Erzegovina. Un’occasione unica non solo per scoprire progetti e opere d’arte, ma soprattutto per incontrare artisti, parlare e discutere di arte e cultura con curatori, associazioni culturali e rappresentanti istituzionali della Bosnia-Erzegovina. Oggi, a vent’anni dall’inizio della guerra in ...


Artfilia: un viaggio nell’arte contemporanea della Bosnia-Erzegovina

.. Comunicato stampa:Artfilia, un viaggio nell’arte contemporanea della Bosnia-Erzegovina (15-21 settembre 2012)vai al programma di viaggio completo. Un viaggio di sei giorni alla scoperta delle nuove tendenze artistiche della Bosnia-Erzegovina rappresenta un sicuro richiamo per tutti coloro affascinati non solo dall’arte contemporanea, ma interessati anche ai contesti socio-culturali in cui una determinata forma ...


Books Across Balkans (5 maggio - 16 giugno)

..  Books Across Balkans uno spettacolo teatrale voluto da un gruppo di  world music (ARBE GARBE), un’attrice (AIDA TALLIENTE) e un fumettista (ALEKSANDAR ZOGRAF) che diventa motore per un’iniziativa folgorante durante gli spettacoli (a inizio maggio) e nelle librerie che aderiscono al progetto in tutta Italia una raccolta di libri per la Biblioteca Nazionale ed ...


Immaginando mappe di comunità nella valle dell'Ibar. Seconda parte.
di Eugenio Berra. Ultima parte del reportage da Kraljevo a Novi Pazar, Serbia sud-occidentale. Un viaggio-studio in compagnia di Adriana Stefani (consulente eco museale trentina) finalizzato a delineare spazi fisici ed ambiti tematici da inserire nell’ecomuseo della valle del fiume Ibar. Lasciataci alle spalle la fortezza di Maglić con la sua ...
..Il monastero di Studenica, patrimonio Unesco dal 1986, si staglia maestoso in mezzo ad un’ampia radura tagliata in due dal fiume omonimo; tigli, querce, frassini e faggi circondano il complesso proteggendolo da occhi indiscreti. Studenica fu fondata nel 1189 da Nemanja, sovrano della Raška (regione situata lungo la valle dell’Ibar il ...


Alla scoperta della Romania (19-26 agosto 2012)

..::::::;;;; ; ; ; ; ; ;  Scarica il programma completo del viaggio.Vai alla galleria fotografica.Programma del viaggio (19 - 26 agosto 2012) 1° giorno - arrivo a Bucarest Arrivo a Bucarest. Trasferimento dall’aeroporto all’hotel in centro citta. Tour della città, la “Piccola Parigi dell’Est”. Visita dell'imponente Casa Poporului, edificata per divenire la residenza del Capo dello Stato Nicolae Ceausescu ...


60° Trento film Festival

.. È un’edizione di grandi nomi, la 60° del Trento Film Festival in programma fino al 6 maggio. La più antica manifestazione di cinema di montagna, e in Italia seconda solo alla Mostra di Venezia, celebra l’anniversario con un programma ricco che annovera tra i tanti i russi Alexander Sokurov (Leone d’oro 2011 ...


I viaggi formativi di ViB
di Marco Baglio. Dall'inizio dell'anno 2012 dieci classi (in tutto circa 300 ragazzi) provenienti da tutta Italia (Veneto, Lombardia, Lazio e Trentino) hanno potuto partecipare ai due percorsi formativi proposti da ViB: il viaggio in Bosnia "Memorie del secolo breve" ed il viaggio "Confine Orientale". La prima è del Prof. Marco ...
..Ci siamo lasciati alle spalle Mostar, finalmente c’è il sole e la strada scorre veloce sotto di noi, diretti verso casa. Gli studenti dormono tutti, io mi lascio visitare dall’ondata tumultuosa delle impressioni raccolte durante queste giornate così particolari. Mi chiedo, ancora una volta: perché li abbiamo portati qui? Non ...


No Borders

..No Borders Viaggio fotografico vissuto da ragazzi di uno stesso Paese con un confine di troppo Operazione Colomba in Kossovo Partecipa alla serata: Hot club de Bologne Jazz monouche/swing Nicola Mocchegiani trio Jazz 24 aprile 2012 Mostra fotografica dalle 19.00 concerti dalle 20.00 Durante la serata ...


Zagreb Queer Festival (Zagabria, sino al 30 aprile).

..Zagreb Queer FestIl Zagreb Queer Fest e' stato fondato nel 2003 con l'idea di stimolare e promuovere la cultura Queer a Zagabria e nel Sudest Europa. Combinando arte, teoria e attivismo il Zagreb Queer Fest esplora l'identita' queer, e tutti gli aspetti culturali e altre identita' collegate in qualche modo ...


Supernatural festival (Belgrado)


Lungo il Danubio, con lentezza.
E' apparsa nei giorni scorsi sulle pagine web della rivista E - il mensile un'intervista di Christian Elia al fondatore di Slow Food Carlo Petrini, occasione per riflettere sulle attività di Slow Food e della rete di Terra Madre nei Balcani, forti oggi di ben 60 convivium e 18 presidium. ...
..di Christian Elia. Dal 21 al 30 giugno 2012, lungo il Danubio, un battello correrà lungo una delle vie più importanti delle comunicazioni europee, quelle della cultura, degli scambi, dei commerci, delle lingue. Un progetto che mette assieme il turismo responsabile di Viaggiare i Balcani e l’informazione dell’Osservatorio ...


Balcani vent’anni dopo: costruire la pace sulle spalle delle donne.

..    Costruire la pace sulle spalle delle donne.  Cuneo Salone d’Onore del Comune di Cuneo, Via Roma 28 20 Aprile 17:30  Incontro sulla figura delle donne nei Balcani, la guerra, la situazione attuale. Appuntamento nell'ambito della mostra fotografica di Livio Senigalliesi ...


Viaggi dialogici tra Italia e Romania

..Viaggi Dialogici al Barycentro 17 aprile - ore 20.00Cafè letterario CAFè DE LA PAIX, Barycentro, Piazza Venezia 38, Trento  L'Associazione Turisti Non A Caso presenta il libro “VIAGGI DIALOGICI TRA ITALIA E ROMANIA”. Intervengono JOY BETTI E MIHAI MIRCEA BUTCOVAN, modera il professore LUCA MEDEOT.A seguire proiezione del VIDEO-DOCUMENTARIO del viaggio dei Turisti Non ...


Ponti rock tra Italia e Sud-Est Europa.
Durante le festività pasquali Viaggiare i Balcani ha organizzato il consueto viaggio di turismo responsabile che ha portato una ventina di turisti alla scoperta della Bosnia-Erzegovina. Negli stessi giorni, un altro pulmino targato Brescia girava tra Bosnia-Erzegovina e Serbia. A bordo un documentarista, quattro musicisti e un membro della nostra ...
..Nella convinzione che l'agire nella cooperazione internazionale significhi in primo luogo reciprocità - stimolare ponti di conoscenza tra "il qui e il lì" - per il secondo anno consecutivo (nella primavera del 2011 era stato coinvolto un duo folk ravennate, i Comaneci) Viaggiare i Balcani ha messo in gioco le ...


Frammenti danubiani. Il serbo ama i suoi alberi

..Un piccolo fiume che sfocia nel Danubio segna il confine tra Bulgaria e Serbia; tutto questo paese sembra essere un'enorme foresta di querce! Qui si trova il grande incontro delle Driadi, con le potenti memorie e i canti profondi di un popolo. L'albero verde è sacro per queste genti, chi ...


Passi e valli in bicicletta - Slovenia 1

......,Fulvio Babich, "Passi e valli in bicicletta - Slovenia 1. Da Nuova Gorica a Bled". Edizioni Ediciclo. Prezzo € 14,50. Numero Pagine: 156. ISBN: 978-88-6549-042-6 Una guida attesa a lungo dagli scalatori che vogliono conoscere le salite slovene; un volume per iniziare a conoscere le strade inedite oltre confine.57 itinerari di cui più della ...


Serbia, la via dei Salaš
di Laura Delsere. Vere e proprie ‘Fattorie di charme’, che tracciano un nuovo itinerario all’interno della Vojvodina rurale e multiculturale. B&B dove il tempo si ferma e ristorazione dai migliori sapori tradizionali. Alle spalle, un progetto turistico innovativo ed ecocompatibile, realizzato fin nei dettagli. E in grado di valorizzare l’intera ...
.. . Una fattoria-albergo immersa nella pianura della Pannonia, in Vojvodina. Nei suoi casali bianchi e rossi, 14 stanze riscaldate in inverno da stube enormi e l'estate profumate d’erba. Tutte arredate con mobili originali della tradizione contadina, provenienti da famiglie serbe, tedesche, magiare, croate e russe della zona. ...


Immaginando mappe di comunità nella valle dell'Ibar. Prima parte.
di Eugenio Berra. Terza parte dell'approfondimento sugli strumenti utilizzati a Kraljevo all’interno del progetto "Valorizzazione del turismo ambientale nei territori di Scutari, Niš, Kraljevo, Nikšić, Peć/Peja" contenuto nel programma Seenet II. In compagnia di Adriana Stefani, consulente ecomuseale trentina, abbiamo viaggiato da Kraljevo a Novi Pazar in cerca delle future “stanze” del ...
..Riempita la cassetta degli attrezzi teorici – basi cognitive, approcci metodologici, esperienze virtuose in ambito italiano ed europeo – riguardante gli ecomusei e le mappe di comunità, in quest’ultimo capitolo dedicato ai dispositivi di azione pubblica utilizzati a Kraljevo all’interno del programma Seenet II nell’azione "Valorizzazione del turismo ambientale nei ...


Balcani, vent’anni dopo (Bologna, 24-31 marzo).

..Balcani vent’anni dopo. La mostra fotografica di Livio Senigalliesi approda a Bologna. Inaugurazione della Mostra fotografica di Livio Senigalliesi prodotta da Associazione ADL a Zavidovići e Osservatorio Balcani e Caucaso.  La mostra, organizzata dall'associazione DPS con il patrocinio di Quartiere Navile del Comune di Bologna, verrà inaugurata e sabato 24 marzo ...


Belgrado, la città sui fiumi: note biografiche.
di Marco Abram. In vista del viaggio in battello da Budapest a Sofia, momento finale del progetto "Navigando lungo i sapori del Danubio", un'introduzione a Belgrado scritta per noi dallo storico Marco Abram, che ci farà da guida per la visita alla capitale serba in programma il 26 giugno, settimo giorno ...
..Tradizione vuole che Belgrado sia una della città più antiche d'Europa ma anche che nel corso della sua lunga storia sia stata distrutta e ricostruita innumerevoli volte, tra le quaranta e sessanta a seconda delle versioni. Non è quindi raro sentir paragonare il destino della città a quello della leggendaria ...


Kosovo. Viaggi nel sangue e nel miele
di Zoe Salander. Rompere lo stereotipo del Kosovo come perenne teatro di guerra, e uscire dagli schemi usurati della "letteratura da internazionale nei Balcani". Un compito difficile, ma che sembra essere riuscito ad Elizabeth Gowing, autrice di Travels in blood and honey. Becoming a beekeeper ...
... Elizabeth Gowing, Travels in blood and honey. Becoming a beekeeper in Kosovo.(Lingua: Inglese)  Casa editrice: Signal Books. Anno di pubblicazione: 2011 “Il cielo sopra Pristina è pieno di corvi, che creano vorticose volumetrie in volo, cagando allegramente, nel momento in cui il sole inizia a tramontare. I loro istinti sono ...


Le cene balcaniche di

... . Una cena balcanica - accompagnata da letture, immagini e musica - per sostenere il progetto di Elisabetta Tiveron e Michele Fossella: la realizzazione di un blog e di un libro, attraverso una serie di viaggi nei Balcani e nei suoi paesi, per parlare di cucina, di incontri, di percorsi umani ...


Balkan Pills. Pillole dai Balcani

... A partire dal mese di novembre sono stati infatti organizzati con scadenza mensile quattro incontri: La performance "Cinema e Teatro alla Scoperta dei Balcani" (17 Novembre 2011 – Cinema Astra);  La conferenza “ Danubio, Metafora Europea” (16 Dicembre 2011 - Caffè Libreria Il Papiro); Il concerto “Nema Problema! Orkestar” (20 gennaio 2012 ...


Čarda
di Svetlana Slapšak. All’interno dell'iniziativa "Navigando lungo i sapori del Danubio serbo" un ruolo di primo piano è ricoperto dalla musica. In questo breve saggio Svetlana Slapšak, analizzando i multiformi significati della parola čarda, utilizza proprio la musica come metafora per difendere la “cultura della complessità” che ancor oggi caratterizza questa ...
..  Attraverso incredibili traiettorie linguistiche tipicamente balcaniche la parola turca Çardak è penetrata nell'ungherese, nel serbo-croato-bosniaco, bulgaro, macedone e greco. Può significare torre, piano superiore o soffitta, magazzino o seccatoio (soprattutto per il mais), locanda di bassa qualità, situata di solito lungo una trafficata via di comunicazione o vicino a un ...


Mese della cultura bosniaca (Roma, sino al 5 aprile).

.. Si aprirà giovedì 8 marzo alle ore 17 presso il museo della Civiltà romana, in piazza Gianni Agnelli 10 all’Eur, il mese della cultura bosniaca, quinto di sette appuntamenti del progetto “Arte e cultura dell’Europa dell’est a Roma”, che ha già visto protagoniste Ucraina, Russia, Serbia ...


Ride in Bosnia-Erzegovina.
Viaggiare i Balcani è lieta di presentarvi la prima edizione di "Ride in Bosnia Erzegovina“, viaggio alla scoperta della Bosnia Erzegovina riservato agli amanti delle motocicletta. Il viaggio è infatti dedicato a chi desidera scoprire questo paese straordinario a cavallo della propria due ruote. Per un turismo alternativo e responsabile, ...
.. Programma di viaggio: scarica il pdf con il programma di viaggio. Domenica 17 giugno: “Il paese dei cento mulini”  TRIESTE – BIHAC – MARTIN BROD Ritrovo dei partecipanti ad ore 07.30 presso il piazzale antistante lo stadio „Nereo Rocco“ di Trieste e partenza in direzione Bihac via Fiume, Senj (km 254) ad ...


Il turismo responsabile, cos'è e come si fa

..  Inizia il 28 febbraio il corso di formazione gratuito sul turismo responsabile presso Agorà - Scuola del sociale organizzato da "Retour - Rete per il turismo responsabile". L’iniziativa, che si svolgerà dal 28 febbraio al 15 marzo 2012, è rivolta a post-laureati, inoccupati, operatori del settore turismo in via di riqualificazione ...


So similar, so different, so European

... .  .. Con lo slogan "Così simili, così diversi, così europei" (in inglese 'So similar, so different, so European') il clip mostra quanto l'Europa sud-orientale sia splendida e sorprendente. Il video si inserisce in una campagna dell'Unione Europea che ha l’obiettivo dichiarato di «cambiare la nostra percezione sui paesi dell’Europa sud-orientale ...


Jugoslavia, vent'anni da ex (1 - 29 marzo)

..JUGOSLAVIA, VENT’ANNI DA EXLa questione balcanica nell’attualità europeaRassegna cinematografica 1 marzo “Prima della pioggia” di Milcho Manchevski 8 marzo “Il sentiero” di Jasmila Zbanic 15 marzo “Il cerchio del ricordo” di Andrea Rossini 22 marzo “Circus Columbia” di Danis Tanovic 29 marzo “Sarajevo BIH” di Emanuele Cicconi ore 21.00Sala Cinema Fronte del ...


Impressioni balcaniche / 1

... Sarajevo, laboratorio cosmopolita Un itinerario alla scoperta del paesaggio urbano che rinasce fra arte, storia e cultura “Sarajevo è un laboratorio. Di convivenza, di raccordo, di apertura, di incontro. Alla violenza nazionalista questa specificità dava fastidio e ha tentato in tutti i modi di distruggerla. Ma non ci sono riusciti”. La nostra ...


Il tempo della Festa

.. “Festeggiavamo tutto insieme, non ci interessava chi fosse che cosa”. Balkan Pills. Pillole dai Balcani Il ciclo di incontri "Balkan Pills - Pillole dai Balcani" finanziato dalla Fondazione Caritro e dalla Provincia autonoma di Trento ha come obiettivo principale quello di avvicinare la cittadinanza alla conoscenza della regione balcanica ...


La nuova sede di Odòs2
di Simonetta Di Zanutto. Una sede nuova e più ampia per la libreria editrice Odos2 di Udine, specializzata in viaggi e che in particolare ha realizzato le prime guide in italiano dedicate alle capitali dei Balcani e del centro Europa e alle zone ancora in parte sconosciute ...
..  Nuova sede per la libreria editrice Odos 2 di Udine, specializzata in viaggi e che in particolare ha realizzato le prime guide in italiano dedicate alle capitali dei Balcani e del centro Europa e alle zone ancora in parte sconosciute dell'Adriatico orientale. Da pochi giorni la libreria ha cambiato casa. ...


Ecomusei e mappe di comunità lungo il fiume Ibar: strumenti in azione. Seconda parte.

..      Le carte stanno all’essenza del mondo come l’anatomia del cadavere sta alla sostanza vivente del cuore. (Carl Ritter)  Con questa icastica e sprezzante espressione Carl Ritter, padre della geografia moderna, nel 1852 si ribellava contro quella che chiamava la “dittatura cartografica”, colpevole a suo dire di aver soppiantato la descrizione geografica. A ...


Cirkus Columbia
Dopo l’uomo e la donna, uscì pigramente dalla Mercedes un grasso gatto nero – si vedrà in seguito che si trattava di un maschio. L’uomo si chiamava Divko di nome e di cognome faceva Buntić, la donna si chiamava Azra, mentre il gattone nero Bonny. Così ...
..  Ivica Djikić, Cirkus Columbia, Zandonai Editore, ISBN: 978-88-95538-19-8. Euro 11,50  Un lunatico e rancoroso Gastarbeiter fa ritorno al luogo natio, una cittadina dell’Erzegovina, dove smarrisce subito il gatto nero a cui è morbosamente legato. L’intera cittadinanza, allettata dalla promessa di una lauta ricompensa, è coinvolta nella folle ricerca ...


Il blog "La strada del cibo"
Negli ultimi cinque mesi abbiamo seguito i viaggi di Elisabetta Tiveron e Nicola Fossella. Attraverso i loro post siamo così riusciti a seguire le loro rotte lungo le strade del cibo che attraversano i Balcani. Ora il loro progetto è fermo a causa di gravi problemi economici. Contribuisci anche tu ...
..: : :   Negli ultimi cinque mesi abbiamo seguito settimanalmente il blog le Strade del cibo di Elisabetta Tiveron e Nicola e Nicola Fossella. Ci eravamo così avventuarati fra i sapori, le tradizioni culinarie e gastronomiche dei Balcani.            Vi siete persi qualche post? Oppure avete voglia di rileggerli tutti? Cliccate qui!             Il ...


Frammenti danubiani. La crociata di Nicopoli

..Nel 1394 il re Sigismondo d´Ungheria invitò gli stati cristiani ad unirsi nella lotta contro i Turchi che avevano causato gravi danni in tutta la regione ungherese. Da ogni parte gli vennero in soccorso: Il duca Giovanni I portò un esercito di circa diecimila uomini dalla Borgogna, principalmente cavalieri, assieme ...


Il tempo della festa: racconti balcanici e musica klezmer
ll 24 febbraio a Trento una serata dedicata al "Tempo della festa. Racconti balcanici e musica klezmer", viaggio artistico musicale alla scoperta della dimensione della festa nei paesi balcanici prima dell'ultimo conflitto. La serata è organizzata da Viaggiare i Balcani e Trentino con i Balcani, con il sostegno di Teatro ...
..   “Festeggiavamo tutto insieme, non ci interessava chi fosse che cosa”. (Il tempo della festa) Venerdì 24 febbraio alle ore 21.00, presso il teatro S.Marco in via S. Bernardino a Trento, avrà luogo l'evento "Il Tempo della festa. Racconti balcanici e musica klezmer", viaggio artistico musicale alla scoperta della dimensione della festa ...


La neve a Sarajevo

..: : La capitale bosniaca Sarajevo è sommersa dalla neve, con comuli alti anche qualche metro. BascarsijaLa capitale bosniaca Sarajevo è sommersa dalla neve, con comuli alti anche qualche metro. Neve nei vicoli di SarajevoA 2070 metri, sulla Bjelasnica, la montagna olimpica di Sarajevo, il manto nevoso ha raggiunto i 217 centimetri. 66 mm in ...


Sarajevska zima (Sarajevo, 7 febbraio - 21 marzo)

.. Si apre il 7 febbraio la XXVIII edizione di Sarajevska Zima, che ogni anno sotto l'organizzazione dell'International Peace Centre Sarajevo porta nella capitale bosniaca artisti da tutto il mondo sotto "Art of love". Spettacoli teatrali, concerti, film, esibizioni artistiche, eventi letterari e conferenze formano il ricco cartellone anche di quest'ultima ...


Vieni a Prishtina!

... . . Circa un mese fa è uscito su Youtube un video di promozione turistica di Pristina, edito da Rrota, una compagnia grafica, ma voluto dalla municipalità. Subito il video ha cominciato a girare sulle pagine Facebook di molti giovani kosovari, stupiti – tanto quanto me – di vedere la grandezza ...


Il portale turismo in Serbia

..      Turismo in Serbia.it è il primo sito web, in lingua italiana, interamente dedicato ai luoghi di interesse turistico, culturale e spirituale della Serbia e della sua capitale Belgrado. Nato nei primi mesi del 2010 con l'idea di riservare il giusto spazio alle bellezze naturali e artistiche di un paese europeo ancora ...


Dove portano le strade dei cibi?
di Elisabetta Tiveron e Nicola Fossella. Il diciannovesimo post tratto dal Blog "La Strada del cibo". Si può fare il giro dei Balcani – e anche oltre – mangiando un dolcetto? Certamente… il difficile sta nel non perdersi (anche se, diciamolo, spesso il bello è proprio perdersi…), perché ...
... . Diciannovesimo Post - 16 gennaio 2012 tag: cibo, pace, strade Si può fare il giro dei Balcani – e anche oltre – mangiando un dolcetto? Certamente… il difficile sta nel non perdersi (anche se, diciamolo, spesso il bello è proprio perdersi…), perché è una strada da cui partono tanti sentieri, ...


Due anime e un lungo viaggio

..Luca Fagherazzi. Due anime e un lungo viaggio. Albatros il filo ISBN: 978-88-567-4540-5. Euro 19,90 Numero Pagine: 454  Estate 1990. Due ragazzi bellunesi e un simpatico meticcio a bordo di una vecchia jeep si lanciano in una meravigliosa avventura: visitano dapprima l'Austria, per poi costeggiare l'Adriatico verso sud, attraversando ...


Kosovo (ovvero gli arretrati)

... . . Diciottesimo Post - 28 dicembre 2011 tag: viaggio, Kosovo, Balcani Siamo in ri-partenza, a breve (tra una decina di giorni). Un po’ di Croazia, Serbia, Albania… ma la destinazione principale è il Kosovo. In estate ci eravamo già stati, a Kosovska Mitrovica… e ancora non ne avevamo parlato! Città divisa in due, ...


Comunicato stampa.

..  Navigando lungo i sapori del Danubio  Dal 21 al 30 giugno 2012 in concomitanza con la seconda edizione di Terra Madre Balcani (Sofia, 29 giugno – 1 luglio)   foto di Camilla de Maffei Nove giorni in battello sul Danubio da Budapest a Sofia, per unirci alla seconda edizione di Terra Madre Balcani in ...


Nema Problema Orkestar live!

.. Oppure Scarica il pdf della locandina. Partecipa e diffondi l'evento tramite facebook. Balkan Pills. Pillole dai Balcani Il ciclo di incontri "Balkan Pills - Pillole dai Balcani" finanziato dalla Fondazione Caritro e dalla Provincia autonoma di Trento ha come obiettivo principale quello di avvicinare la cittadinanza alla conoscenza della regione balcanica in senso ...


Bekim Fehmiu - Ricchezza perduta nel silenzio

..Sarà inaugurata il 20 gennaio presso la Casa della Cultura di Peja/Peć la mostra che ripercorre i luoghi e la vita dell'attore Bekim Fehmiu. “Bekim Fehmiu. Ricchezza perduta nel silenzio” è il risultato del un percorso di ricerca realizzato nell'ambito dell'Area Dialogo Conflitto e Memorie del ...


Sul Danubio in battello da Budapest a Sofia. Dal 21 al 30 giugno 2012

..      Navigando lungo i sapori del Danubio Dal 21 al 30 giugno 2012 in concomitanza con la seconda edizione di Terra Madre Balcani (Sofia, 29 giugno – 1 luglio) foto di Camilla de Maffei Nove giorni in battello sul Danubio da Budapest a Sofia, per unirci alla seconda edizione di Terra Madre Balcani in ...


Rudno, il Wyoming della Serbia

... .   Un sole tiepido illumina pigramente la strada umida che si insinua per le gole disegnate dal fiume Ibar, il pullmino la percorre deciso con i suoi passeggeri ancora assonnati. Un gennaio strano anche in Serbia: nebbioso e caldo in valle, eccezionalmente nevoso e freddo appena si superano gli 800 metri di ...


Frammenti danubiani - la bella Délibáb.
Dopo la leggenda della roccia di Babakaj, continua la nostra ricerca di "frammenti danubiani" sparsi lungo il medio e basso corso danubiano, per introdurvi al viaggio in battello che la nostra associazione organizza in collaborazione con Slow Food dal 21 al 30 giugno da Budapest a Sofia. Oggi ci inoltriamo ...
.. La bella Délibáb In un tempo molto lontano, prima di diventare la patria Magiara, la pianura pannonica era il regno di Rád - re dei Longobardi -, il quale dimorava nei pressi del Danubio. Rád era un eroe gigantesco e possente, la sua vita era tutta dedicata alla guerra. Ma il ...


Involtini di foglie di cavolo

... . Diciasettesimo Post - 23 novembre 2011 tag: cibo, cucina, Balcani   In attesa di ripartire per i Balcani, mitighiamo la nostalgia per quei luoghi pubblicando la ricetta del piatto transnazionale per eccellenza, quello che, anche se con nomi diversi (sarma, sarmi, sarmale, arambašići, japrak…), si trova da Trieste ad ...


Pasqua a Sarajevo
Viaggio in una terra ricca di popoli, culture e religioni; terra estremamente complessa - da decifrare -, segnata profondamente dalla Storia. Viaggio in quella Bosnia a cui il grande Premio Nobel per la Letteratura Ivo Andric - nato alla fine dell'800 nel cuore della regione - aveva predetto un destino ...
..    L'Ass. Viaggiare i Balcani in collaborazione con l'Ass. Ponti sui Mari propone: PASQUA A SARAJEVOdal 6 al 10 aprile 2012 - in minibus da Venezia e Mestre Assistenza culturale a cura di Leonardo Barattin, storico Scarica il pdf  con la proposta completa del viaggio.   Venerdì 6 aprile: VENEZIA-MESTRE – MOSTAR Ritrovo dei partecipanti e partenza ...


La Piccola Europa

.. Storie, intrecci, testimonianze attorno al censimento austroungarico del 1910. Incontro di chiusura del percorso "Cittadinanza Euromediterranea" Trento. Gallerie Piedicastello 12 Gennaio 17:00 Forum ...


Ecomusei e mappe di comunità lungo il fiume Ibar. Strumenti in azione.

..      Occasione dunque per ragionare attorno a questi dispositivi di azione pubblica: le basi cognitive alla base della loro nascita, la cornice normativa per arrivare infine alla messa in opera in contesti specifici. Nell’ultima parte dell’approfondimento seguiremo Adriana Stefani, consulente di alcuni ecomusei italiani ed esperta in mappe di comunità, lungo ...


Slow Cooking

..    Sedicesimo post - 17 ottobre 2011 tag: cibo, cucina, Montenegro, viaggio In Montenegro ci è capitato di mangiare la carne più morbida e gustosa dell’intero viaggio, in una spartana taverna situata nel gomito di un tornante, dopo mezza giornata passata in macchina, viaggiando con la lentezza imposta dalla strada ...


Il tesoro di Stobi

..È ormai molto difficile andare in Macedonia oggi e parlare di qualcos'altro che non sia “il guerriero a cavallo ”, con le sue 30 tonnellate di peso, i 10 metri di statura e i 14 metri di piedistallo, con i leoni che ruggiscono alla base della colonna, la ...


Roma - il mese della cultura serba (sino al 27 gennaio).

.. Inaugurato il 27 dicembre a Roma, presso il Museo della Civiltà Romana, il mese della cultura serba. L'niziativa rientra nell’ambito del progetto 'Arte e cultura dell’Europa dell’Est a Roma', promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale. Il programma si protrae fino al ...


L'Orient Express di Dos Passos.
di Francesca Rolandi - Ai luoghi e ai popoli che incontra Dos Passos guarda sempre attraverso la sua lente di viaggiatore occidentale. Non gli è estranea una visione “orientalista”. Tuttavia il libro "Orient Express" offre un ritratto prezioso sia degli osservati che dell’osservatore attraverso l’abile penna ...
..È il 1921, quando John Dos Passos, scrittore e giornalista americano, viaggiatore nel vero senso della parola, attraversa i territori dell'Europa orientale, del Caucaso e del Medio Oriente, appena sconvolti dai rovesciamenti della storia. Ne nasce il diario di viaggio pubblicato nel 1927 sotto il titolo ...


Grazie!

..Riflessione sul significato stesso della nostro lavoro, che vuol essere un piccolo contributo alla formazione e presa coscienza di un senso di appartenenza e condivisione di una cittadinanza europea e mediterranea. Il 2011 è stato anche un anno di grandi cambiamenti interni per Viaggiare i Balcani. Una nuova organizzazione interna, un ...


Frammenti danubiani. La roccia di Babakaj

..Sulla parte meridionale dell'isola sorge dal fiume la roccia di Babakaj, alta più di venti metri e menzionata in tante diverse leggende danubiane. A noi lascia l'impressione di essere stata messa in quel preciso luogo come guardia per avvertire i marinai dei pericoli che essa stessa cela alle navi di ...


Frammenti danubiani. leggende, diari di viaggio, narrazioni. Illustrazioni di Igor Sovilj.

..La leggenda è il mezzo per percepire la grandezza, la reazione dello spirito umano di fronte alla grandezza". (Bruno Schulz, da Così nascono le leggende, 1935)   Sulle rive del Danubio è passata la Storia. Imperatori e sultani alla testa di temibili eserciti hanno deciso sorti e destini di ...


E di lei, ne vogliamo parlare?

... . Quindicesimo post - 26 settembre 2011 tag: Balcani, viaggio (“lei” è quella a sinistra) Questo breve (ma doveroso) post rende giustizia alla nostra fidata compagna di viaggio, che finora ci ha trasportati per quasi 4.000 chilometri, prima in Bosnia, poi tra Serbia, Kosovo, Montenegro e Croazia. Non è esattamente ...


Assemblea pubblica

..Convocazione Assemblea PubblicaSabato 17 Dicembre – Ore 15.00Bookique - Caffè letterario Parco della PredaraVia Torre d'Augusto, 29 - 38122 Trento     Oggetto: Convocazione assemblea pubblica Si porta a Vs. conoscenza che il consiglio direttivo di questa associazione ha deliberato di convocare l'assemblea pubblica per il giorno Sabato 17 Dicembre 2011 alle ore 15.00 ...


Danubio, Metafora Europea

.. Balkan Pills. Pillole dai Balcani Il ciclo di incontri "Balkan Pills - Pillole dai Balcani" finanziato dalla Fondazione Caritro e dalla Provincia Autonoma di Trento ha come obiettivo principale quello di avvicinare la cittadinanza alla conoscenza della regione balcanica in senso ampio: le sue culture, le sue tradizioni, ...


Il doppio appuntamento del weekend


Sulla rotta degli emigranti moldavi. Seconda parte

... Clicca qui per leggere la prima parte del reportage.   L’hotel Cosmos è un grande edificio di ventidue piani di epoca sovietica. È semivuoto, ma perfetto per le nostre esigenze, non troppo caro, quaranta euro a notte a testa con prima colazione e a ridosso del centro, in modo che ogni punto ...


Jugoschegge
"Avevamo già scattato fotografie prima e durante la guerra, affiancando poi le foto del “prima” e del “dopo” per mostrarle a chi non conosceva quei paesi, e alla fine della guerra avevamo raccolto storie di profughi che raccontavano quelle vicende con le loro parole. Oggi, a circa ...
..Giacomo Scattolini , Tullio Bugari , JUGOSCHEGGE. Storie e scatti di guerra e di pace. Infinito Edizioni Collana: ORIENTI Caratteristiche: Formato cm. 20x20, a colori, patinato, copertina a colori, rilegato filo refe Pagine: 108 Prezzo: euro 13.00 Isbn: 978-88-97016-20-5 Anno di pubblicazione: 2011 “Nell’estate del 1990 mia moglie e ...


Ivo Andrić Diplomatico, scrittore e intellettuale europeo (13 dicembre - 18 febbraio)

.. Una mostra e una biografia a cinquant’anni dal Premio Nobela cura di Mila Lazić e Massimiliano Schiozzi Nel 2011 ricorrono due importanti anniversari legati a Ivo Andrić (1892-1975): nel 1911 viene pubblicato per la prima volta un suo testo (sulla rivista letteraria bosniaca «Bosanska vila») e nel 1961 a ...


Di cibo e di storia, in Serbia...
di Elisabetta Tiveron e Nicola Fossella. Il quattordicesimo post tratto dal Blog "La Strada del cibo". La cucina parla di origini, di legami, di storie che si fondono. “Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei”. Cosa e come. Sempre là si torna. Un assunto che vale ovunque, ma che ...
.. . . Quattordicesimo post - 13 settembre 2011 tag: Balcani, cibo, cucina, Guča, Serbia La cucina parla di origini, di legami, di storie che si fondono.“Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei”. Cosa e come. Sempre là si torna. E’ un assunto che vale ovunque, ma che in Serbia può diventare davvero importante. ...


In cerca della Mitteleuropa danubiana. Seconda parte.

..      Dalla “kolchoz-mafia” al turbo capitalismo. Durante la cena Olga ci racconta la storia della fattoria. I venti ettari che possiede erano di proprietà dei suoi nonni, ma con l’avvento del socialismo e della collettivizzazione delle campagne è stata trasformata in kolchoz, cosicché dopo l’89 i genitori sono stati costretti a ricomprarla ...


Belgrado: Merlinka International Queer Film Festival (dal 8 al 12 dicembre)

..Belgrado: Merlinka International Queer Film Festival (dal 8 al 12 dicembre) Organizzato per la prima volta nel 2009, il Festival internazionale Merlinka promuove film su tematiche gay, lesbo transessuale. Il festival porta il nome artistico dell'attore transessuale Vjeran Miladinović Merlinka, ucciso a Belgrado il 22 marzo 2003. Il Festival si terrà a ...


Sulla rotta degli emigranti moldavi. Prima parte

..La cameriera è efficiente e parla un discreto inglese, ma al mio tentativo di chiedere informazioni sul menù consultando un dizionario tascabile rumeno, dichiara di parlare solo russo e di non conoscere any single word in quella lingua. E’ un paese contraddittorio la Moldavia a partire dalla sua ...


La Rosa dei Venti, puntata sul turismo responsabile

... .In onda ogni prima domenica del mese alle ore 13.00 "La rosa dei venti" (Radio Capodistria), trasmissione ideata e condotta da Marisa Macchi, tratta di viaggi e viaggiatori, luoghi e culture diverse tentando così di conoscere e provare a capire un po' meglio chi siamo e, forse, dove ...


Guča trumpet festival
di Elisabetta Tiveron e Nicola Fossella. Il tredicesimo post tratto dal Blog "La Strada del cibo". Ogni estate, il Guča trumpet festival, attira in un piccolo villaggio serbo migliaia di persone. Per sette giorni decine di bande di ottoni, suonano in ogni angolo del villaggio, dando vita ad una ...
... . Tredicesimo post - 20 agosto 2011 tag: Balcani, cibo, Guča, musica, Serbia, viaggio Guča è un paesino di 2.000 anime tra i monti, nel sud della Serbia, dove ogni anno, ad agosto, si tiene uno degli happening musicali più celebri e affollati d’Europa, e certamente il più particolare. Il Guča ...


Belgrado: Ars Kozara / Mostra fotografica di opere di arte natura (dal 5 al 11 dicembre)

..Belgrado: Ars Kozara / Mostra fotografica delle opere di arte natura (dal 5 al 11 dicembre)   Dal 2007 viene realizzato a Prijedor, Bosnia Erzegovina, un laboratorio di Arte Natura all'interno del Parco Nazionale della vicina montagna del Kozara. Il laboratorio è organizzato dall'associazione artistica Tač.ka di Prijedor e a Belgrado verranno ...


Esercizi di visione (Un NON corso di fotografia e scrittura di viaggio)

...  . ...un laboratorio che affina lo sguardo A chi si rivolge il laboratorio? Il laboratorio si rivolge ai viaggiatori, indicativamente dai 16 ai 28 anni, a persone aperte al confronto e col desiderio di mettersi in gioco.  Il progetto è indirizzato a giovani fotografi, autori, curiosi; a chi ha il desiderio di allenare il proprio ...


In bicicletta per la Slovenia

... . . . “Ma sei matto, ti prende un infarto”. “Non ce la farai mai”. “Ma chi te lo fa fare”. Le reazioni di amici e parenti al viaggio che di li a poco avrei intrapreso non erano certo positive. Io invece mi sentivo convinto, carico e determinato, impaziente di ...


Rugova Expierience, il blog

... . . . Da inizio novembre è online il blog di Rugova Experience. Il blog  www.rugova-experience.blogspot.com (per il momento disponibile in lingua inglese) si propone come uno strumento addizionale per promuovere le offerte turistiche della Val Rugova e per fornire informazioni ed approfondimenti a chi volesse conoscere meglio questa regione. Cicloturismo, trekking sulla neve, ...


Tufahije

... . . Dodicesimo post - 2 luglio 2011 tag: Bosnia Erzegovina, cucina, ricette Al ritorno da ogni viaggio, la voglia di mettersi ai fornelli e riprovare qualche ricetta è davvero forte. Detto… fatto. Questo dolce è molto diffuso in Bosnia, dove è stato introdotto durante la dominazione ottomana (come anche in altri Paesi ...


Sarajevo ti entra nel cuore

... . Fabio Masotti, Sarajevo ti entra nel cuore. Viaggio in Bosnia-Erzegovina in bicicletta. Edizioni Ediciclo Isbn: 978-88-6549-036-5. Euro 13,00. La Bosnia-Erzegovina è una terra dagli accesi contrasti, capace di emozionare e sorprendere, ricca di una storia che emerge con forza nella diversità delle sue città. Per capirla al meglio, Fabio Masotti, amico ...


Impressioni di viaggio. Immagini di viaggiatori... ad occhi aperti

..Giovedì 24 novembre - Ore 20.45Verona, Via Trapani 8, sala civica Centro di incontro Borgo Nuovo All'interno della rassegna di viaggio "Impressioni di viaggio. Immagini di viaggiatori…. ad occhi aperti" organizzata dal Circolo di Legambiente "Fagiani nel mondo" Viaggiare i Balcani presenterà la serata "Bosnia Erzegovina ripercorrendo i luoghi del “secolo ...


Viaggiare i Balcani a Sanbaradio

... . Ogni mercoledì Sanbaradio dedica un approfondimento al festival cinematografico "Tutti nello stesso piatto". Ieri, mercoledì 23 novembre si è anche parlato della serata "Cinema  e teatro alla scoperta dei Balcani" organizzata da Viaggiare i Balcani e dal Comitato Servizi Cooperazione con i Balcani. Clicca qui per ascoltare (dal minuto 5.50 al minuto ...


Mostar

.. . . . Undicesimo post - 18 giugno 2011 tag: balcani, Bosnia Erzegovina, cucina, Mostar La Neretva scorre all’interno di un canyon roccioso dalle alte sponde rigogliose, quasi selvagge. La città vecchia scende a terrazze verso l’acqua, senza raggiungerla. Lo Stari Most, bianchissimo e slanciato verso l’alto, sembra sospeso su un precipizio. Tutto questo ...


Tutti nello stesso piatto. Cinema e teatro alla scoperta dei Balcani

..Cinema e teatro alla scoperta dei BalcaniGiovedì 17 novembre - Ore 18.45. Cinema Astra All'interno del "Festival Internazionale di Cibo, Cinema e video diversità" che si terrà dal 4 novembre al 3 dicembre 2011 Viaggiare i Balcani e il Comitato Servizi Coperazione con i Balcani presentano la serata "Cinema e teatro ...


Via Pola

.. . . . . .   Dragan Velikić, Via Pola (tit. originale: Via Pula). Zandonai Editore ISBN: 978-88-95538-25-9. Euro 15,00. Prefazione di Claudio Magris Traduzione di Ljiljana Avirović «La città delle ombre apre il suo cuore pietroso.» Siamo a Pola, crocevia di popoli e culture differenti, la “Siberia marittima” come ebbe a ...


Curiosando nelle cucine

.. . . . Decimo post - 30 maggio 2011 tag: balcani, Bosnia Erzegovina, cucina, Sarajevo A Sarajevo abbiamo messo il naso nelle cucine di due vere e proprie istituzioni gastronomiche: il ristorante Inat kuća, e la Buregdžinica Bosna. Come in tutti i ristoranti tradizionali bosniaci, anche da Inat kuća (che si trova in ...


L'Etnovillaggio di Sićevo.
di Eugenio Berra - Quinta e ultima intervista di avvicinamento ai territori coinvolti all’interno del progetto "Valorizzazione del turismo ambientale nei territori di Scutari, Niš, Kraljevo, Nikšić, Peć/Peja" contenuto nel programma Seenet. Suzana Jovanović, funzionaria comunale di Niš (Serbia Centrale) presso il dipartimento per lo sviluppo economico e sostenibile, ci ...
..  Tra le più antiche città d'Europa, Niš è una ricca fonte di eredità e tesori storici, alcuni dei quali databili addirittura al periodo neolitico. Situata lungo la Via Militaris, una delle antiche via romane che in passato collegava Oriente ed Occidente, ha mantenuto nei secoli la sua plurisecolare tradizione “meticcia”, ...


Un viaggio tra le memorie divise. Seconda parte

... . Il terzo giorno è dedicato esclusivamente al lungo viaggio che ci porta da Prijedor fino a Sarajevo, ma che si rileva comunque occasione per  attraversare altri luoghi simbolo delle memorie divise e della loro risemantizzazione. In particolare il passaggio da Jajce: mentre dal pullman lo storico Stefano Bartolini dell'Istituto Storico della ...


Sarajevo: Human Rights Film Festival (9-14 novembre).

.. Novembre è il mese dei festival a Sarajevo. Accanto al jazz fest, altro appuntamento immancabile è rappresentato dal Pravo Ljudski Film Festival, giunto quest'anno alla sesta edizione. Nato nel 2006 grazie all'idea di due giovani studentesse dell'European Regional MA in Democracy and Human Rights in South East Europe, nel ...


Venezia: Ibro Hasanović Stories (sino al 27 novembre).

.. Ibro Hasanović - Stories Venezia 7 - 27 novembre 2011. Inaugurazione 7 novembre h 18. A+A | Centro Espositivo Sloveno riprende la sua attività con Stories, mostra personale dell’artista bosniaco Ibro Hasanović, vincitore del Premio Speciale della 5. edizione del Premio Arte Laguna di Venezia con l’opera video the name of ...


Istantanee da Sarajevo

... . . Nono post - 26 maggio 2011 tag: balcani, Bosnia Erzegovina, Sarajevo La città sta tornando alla normalità, ma ovunque sono ancora ben visibili le ferite – fisiche, economiche, morali – lasciate dalla guerra In attesa del tram Venditore di chincaglierie (sopra) e battitore di rame al lavoro in due dei tanti piccoli ...


Saluti da Sarajevo
“Nessuno può raccontare Sarajevo meglio di coloro che ne comprendeno l’essenza. L’autore di questo libro è uno di loro, una persona che cerca di imparare la lezione che Sarajevo vuole tramandare all’umanità, una lezione che pensavamo di avere già imparato... Benvenuti a Sarajevo, una città non perfetta ma che vi ...
..Luca Leone, Saluti da Sarajevo. Passato e presente di una grande Capitale che rinasce. Infinito Edizioni Collana: ORIENTI   Caratteristiche: Formato cm. 20x20, libro fotografico a colori, copertina a colori, carta patinata, rilegatura filo refe Pagine: 132 Prezzo: euro 14.50 Isbn: 978-88-97016-15-1 Anno di pubblicazione: 2011 Saluti da Sarajevo è un omaggio a ...


Un viaggio tra le memorie divise. Prima parte

... . . Un viaggio attraverso i confini vecchi e nuovi e le numerose memorie divise del '900. Questa la tematica che ha accompagnato i 12 insegnanti coinvolti nel progetto “Memorie divise del '900” nato dalla collaborazione tra l'Associazione culturale pAssaggi di Storia di Firenze e l'Istituto Storico della Resistenza e della Società ...


Jazz Fest Sarajevo: dal 1 al 6 novembre.


Fasole cu cârnati

... . . Ottavo post - 16 maggio 2011 tag: romania, ricette E mentre cominciamo a preparare i bagagli per il prossimo viaggio (mancano ormai pochi giorni)… una ricetta rumena. Fasole cu cârnati (fagioli con salsicce) 500 g di fagioli di Lima secchi 300 gr di salsicce lunghe (possibilmente affumicate) 4 cucchiai di salsa di pomodoro 1 cipolla 4 cucchiai di olio ...


Fa' la cosa giusta! Trento

..Dal 28 al 30 ottobre 2011, Trento, Via Bramasco.   Torna dal 28 al 30 ottobre 2011 “Fa’ la Cosa Giusta! - Trento”, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, giunta alla settima edizione dopo il record di 13.000 visitatori del 2010. Organizzata da Trentino Arcobaleno ...


Welcome di Federico Lanaro Dal 27 ottobre al 2 novembre


Kosovo: un viaggio giovane

..Martedì 25 ottobre 2011 - Ore 18.00Teatro Cristallo, via Dalmazia Dal 10 al 17 settembre 2011 quindici operatori di centri giovanili sono entratti a contatto con il paese più giovane d'Europa. E da cui provengono alcuni dei loro utenti. Una serata con immagini e racconti del viaggio. Saluti iniziali di Gerda Gius, ...


Bulgaria, crocevia di culture

.. R. J. Crampton, Bulgaria. Crocevia di culture. Casa Editrice Beit Traduzione di Alessandro Sfrecola, postafazione di Francesco Guida. Formato 135 x 215, 320 pagine, 13 cartine, € 20,00 ISBN: 978-8895324-11-1 Nel 2007 la Bulgaria è entrata a far parte dell'Unione Europea, ma la ...


Supa ot kopriva

... . . Settimo post - 12 maggio 2011 tag: bulgaria, ricette Questo è uno dei piatti provati in Bulgaria, alla taverna Madona di Belogradchik, preparato dalle abili mani della cuoca Elena (e qui fotografato un attimo prima di uscire dalla cucina). Dal punto di vista gastronomico la zona è particolarmente interessante, ...


Belgrado - Fiera del libro 2011

..Fiera del libro di Belgrado, 23-30 ottobre 2011. Apre domenica 23 ottobre la cinquantaseiesima edizione della fiera del libro di Belgrado. In primo piano quest'anno lingua e letteratua portoghese, a cui è stato dedicato il Guest of Honour 2011. La fiera sarà inoltre arricchita dalla presenza di case editrici provenienti da ...


Welcome di Federico Lanaro
di Marzia Bona. Scorgere un elefante sulla Titova è ammaliante e paradossale allo stesso tempo. Sorprende, ma in fondo allude alla ben nota complessità di questa città. L'elefante è il diverso. È colui che viene da fuori, esotico nella sua alterità. Ma è anche l'altro che vive ...
... . . . Un elefante nella čaršija stupisce, ma non è una presenza del tutto nuova. Nel suo racconto “L' elefante del visir” Ivo Andrić racconta di un elefante fatto arrivare a Travnik dal visir di turno. Goffo e fuori posto l'animale perde da subito la sua magnificenza e diventa il simbolo di ...


Bosnia A/R


Salvare Budva dalla speculazione edilizia
di Luka Zanoni. Nonostante la tragica esperienza del terremoto del 1979 e la firma della Convenzione sulla protezione del Mar Mediterraneo da parte di un Paese che si autodichiara 'Stato ecologico', la città montenegrina di Budva rischia d'essere sepolta dal cemento. Un piano regolatore dopo l'altro ...
.. Branka Plamenac, giornalista del settimanale montenegrino Monitor, è autrice di molte delle inchieste giornalistiche che hanno messo a nudo le speculazioni in atto sulla costa montenegrina, in particolare nella città di Budva. Proprio in questa città, considerata la capitale del turismo in Montenegro, l’abbiamo incontrata nel ...


Appunti di viaggio
di Elisabetta Tiveron e Nicola Fossella. Il sesto post tratto dal Blog "La Strada del cibo". La prima uscita balcanica si è rivelata una continua sorpresa. Prima di partire avevamo contattato persone, famiglie, gruppi; avevamo spiegato loro il nostro progetto e chiesto disponibilità a supportarci: ospitandoci, ...
..Sesto post - 21 aprile 2011 tag: belogradchik, brasov, bulgaria, cucina, danubio, romania, sibiu, slowfood, targoviste, viaggio Che cos’è stata questa prima uscita balcanica? Una continua sorpresa. Prima di partire avevamo contattato persone, famiglie, gruppi; avevamo spiegato loro il nostro progetto e chiesto disponibilità a supportarci: ospitandoci, raccontandoci della loro vita ...


Sviluppo locale e Governance a Peja/pec

... Una panoramica su sistemi di governo e di sviluppo locale nei Balcani occidentali, sulle attività di cooperazione decentrata e sui suoi principali protagonisti. Sono ora a disposizione, in lingua inglese, sette rapporti realizzati dal centro di ricerca CeSPI nel contesto del programma SeeNet II. Nell'ambito del programma ...


Balcani Outdoor

...     Non avete paura della fatica? Le vertigini non sono un problema? Siete appagati dopo un giorno intero a camminare con uno zaino sulle spalle? Osservatorio Balcani e Caucaso e Massimo Moratti vi segnalano una serie di avventure, immersi nella natura dei Balcani. Viaggi virtuali per i lettori, ...


Viaggiare leggendo: Balkan Express, di Slavenka Drakulić
di Francesco Mongera. 24 gennaio 2011. Venezia – Zagabria sul treno notturno, ritorno a Prijedor dopo un mese abbondante a Trento. Apro “Balkan Express” di Slavenka Drakulić. Lo chiudo solo quando è finito, 130 pagine dopo, alle 4 del mattino. Ormai mancano pochi minuti a Zagabria. ...
...   Titolo Originale: Balkan Expressdi Slavenka Drakulić, a cura di Nicole Janigro.Einaudi Scuola – Milano, 1997 (I Edizione, Slavenka Drakulić e Il Saggiatore – Milano, 1993) Poche pagine e mi rendo conto di aver di fronte una sorta di completamento di un capolavoro letto anni fa, Niente di nuovo sul fronte ...


Kossovo, Val Rugova: atmosphere to peace among Peuce pine

... . .   E' stato pubblicato sul Bollettino SAT (Società degli alpinisti tridentini) l'articolo "Kossovo, Val Rugova: atmosphere ...


Popovo, Bulgaria


Capodanno a Sarajevo
Sei giorni attraverso la Costa Dalmata e la Bosnia-Erzegovina, con capodanno a Sarajevo. Un’occasione unica per poter ammirare queste terre immerse nel diafano biancore della neve che durante l’inverno scende copiosa coprendo rive di fiumi, boschi e minareti. Tutto questo attraverso la rete di Viaggiare i Balcani, per un turismo ...
... . . .   CAPODANNO A SARAJEVO Dal 29 dicembre 2011 al 3 gennaio 2012 Programma di viaggio Giovedì 29 dicembre: VERONA – SENJ (CROAZIA) – SIBENIK (CROAZIA) Ritrovo dei partecipanti ad ore 06.00 presso al stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova.Pranzo in ristorante a Senj.Proseguimento per Sibenik ed arrivo previsto nel tardo pomeriggio.Sistemazione in un piccolo albergo ...


Balcanimazione 2011! Inaugurazione Mostra Fotografica

..Domenica 9 Ottobre, ore 18.30Balcanimazioni2011! Carovana Trentino-BalcaniInaugurazione della mostra fotograficaCentro per la Formazione alla Solidarietà InternazionaleVicolo S.Marco, 1 Trento Un viaggio attraverso immagini, video e testimonianzedai campi estivi nei Balcani Immagini, suoni e suggestioni dalle avventure balcaniche nei territori di Prijedor (BiH), Kraljevo (Srb) e Peja/Pec (Kossovo) dei ragazzi trentini di ritorno ...


Serbia Hardcore
Belgrado è una grande città. A Belgrado, come a New York, è la città che detta i comportamenti e le abitudini. Chi arriva a Belgrado, o a New York, e vi si stabilisce non rimane più lo stesso, la città lo cambia, lo rende ...
...  Dušan Veličković, Serbia Hardcore. Zandonai Editore,  ISBN: 978-88-95538-17-4. Euro 16,00 Brillanti e beffarde, colte e irriverenti, queste short stories, veri e propri “racconti dal vivo”, vanno quasi a comporre un romanzo in frantumi e narrano di un luogo chiamato Belgrado, di un Paese chiamato Serbia in una travagliata fase ...


Dalla Romania alla Bulgaria

... Quarto post - 14 aprile 2011 tag: belogradchik, bulgaria, cucina, gypsy, mutru, popovo, Romania: da Targu Jiu verso il Danubio Bulgaria, nel rione gyspy di Belogradchik Belogradchik Belogradchik. La cuoca Elena nella cucina della taverna Madonna Inn Bulgaria, Montana Popovo: Claire e Chris preparano la cena (anche per noi!) nella cucina del loro cottage nella campagna bulgara Testi ...


La Strada del cibo a

..2 ottobre: Presentazione Progetto "La strada del cibo" Libri in Cantina, Susegana (TV)   Libri in Cantina è il titolo della mostra nazionale della piccola e media editoria, che presentano la loro produzione, per promuovere le novità e definendo programmi e strategie. Promossa dal Comune di Susegana (Tv), nella splendida cornice del Castello ...


In cerca della Mitteleuropa danubiana. Prima parte.

..    E’ stato da poco pubblicato in Germania il carteggio tra Stephan Zweig e Joseph Roth, ebrei figli di quella Mitteleuropa asburgica elevata poi – con la sua dissoluzione al termine della prima guerra mondiale – a mito, patria perduta in cui rifugiarsi con l’anima e la mente quando il corpo ...


Festival dell'Economia Eco-Equo Solidale 2011

.. 1-2 ottobre: Naturalmente Verona. Piazza Isolo. L'associazione Viaggiare i Balcani parteciperà all'edizione 2011 del Festival dell’economia eco-equo solidale Naturalmente Verona, in programa l'1 e 2 ottobre. Anche quest’anno il Festival è ricco di incontri, laboratori, attività ludigo-ricreative e musica; il programma è ormai ultimato, mancano ancora le ultime conferme ...


Sarajevo (Bosnia Erzegovina) : MESS - Festival internazionale di teatro

..30 settembre – 9 ottobre: MESS – festival internazionale di teatro, Sarajevo, Bosnia-Erzegovina  Nel 1993 quando chi poteva usciva dalla Sarajevo assediata il regista Haris Pašović tornò nella città e assieme ad altri entusiasti (tra cui Susanne Sonntag) diede una nuova vita al festival teatrale più importante della Bosnia-Erzegovina. Il programma ...


Lubiana, tra Mitteleuropa e Balcani

... . . . JUGOSLAVIA 1991-2011Lubiana, tra Mitteleuropa e BalcaniSabato 22 ottobre 2011 Atmosfere viennesi, cuore mitteleuropeo, tracce di Jugoslavia, … . A 20 anni dall'indipendenza dalla Federazione Socialista e a quasi 8 anni dall'adesione all'Unione Europea, Lubiana si presenta come una piccola Vienna in un palmo di mano Colori, odori ...


Pedalando con gli Dei
Un viaggio a pedali che ha il sapore della scoperta, lento e solitario, verso una meta classica che sempre attrae: la Grecia. Un insegnante di greco e la sua bicicletta pedalano cercando Itaca e sognando l’Acropoli. Tra la partenza e l’arrivo l’Albania e i Balcani, terre con un fascino ancora ...
.. Paolo Venti, Pedalando con gli dei. Viaggio in bicicletta dal Nordest alla Grecia inseguito dalle ire di Poseidone. Edizioni Ediciclo, pag. 225, 16 euro. La meta è Atene, là dove si addensa quel retaggio di cultura e di mito che ha fatto noi Occidentali, e più dentro ancora nel mito la ...


La Romania che non ti aspetti

... Terzo post - 12 aprile 2011tag: brasov, cucina, romania, sibiu, slowfood, transilvania, viaggio Eccoci. Dopo la prima sosta, a Targoviste (ospiti di Ana e Gory), entriamo in Transilvania. Un angolo di Sassonia arroccato sui Carpazi. A Brasov veniamo accolti dai membri del locale convivium Slow Food, che ci ospitano, cucinano per noi ...


Sarajevo 2011. Incontri internazionali di poesia

.. 23-25 settembre: Incontri internazionali della poesia. Sarajevo, Kamerni Teatar. Nei giorni 23, 24 e 25 settembre 2011 si svolgerà la decima edizione degli "Incontri internazionali di poesia di Sarajevo". Gli incontri sono dedicati ad Izet Sarajlic, grande poeta di Sarajevo, Presidente onorario di Casa della poesia, ...


Belgrado: BITEF - nuove tendenze teatrali (fino al 1 ottobre)

..13-24 settembre: BITEF- nuove tendenze teatrali, Belgrado, Serbia. I vincitori del Premio Speciale Europeo per il Teatro del 1999, quando neanche le bombe della NATO potevano fermare il Festival, ci offrono ancora una volta un programma ricco di spettacoli teatrali e sperimentali da tutto il mondo. Durante la guerra fredda il ...


Lubiana la dolce

..Riazzerare tutto è impossibile. E allora godiamoci quei pochi esempi cresciuti così, per merito o buona sorte: metropoli di provincia, la combinazione ideale tra cosmopolitismo e territorio. Luoghi dove la vita scorre ancora con il ritmo giusto; dove mercati e insegne tipiche hanno ancora la meglio sulle asettiche griffes della ...


Rovereto: Balcani, vent'anni dopo 1991-2011 (sino al 30 ottobre).

..Dal 16 settembre al 30 ottobre: mostra fotografica di Livio Senigalliesi "Balcani, vent'anni dopo 1991-2011". Museo Storico Italiano della Guerra. Castello di Rovereto, Via Castelbarco 7, Rovereto (TN). da martedì a domenica, ore 10-18 La foto di presentazione della mostra è stata scattata da Senigalliesi il 18 marzo 1996, a Grbavica/Sarajevo: nazionalisti serbi ...


Verso i Balcani

... Primo post - 26 marzo 2011 tag: balcani, cibo, viaggio Sempre più spesso ci si accorge che luoghi geograficamente molto vicini sono, mentalmente, lontani anni luce da noi (finché non succede qualcosa che ci fa aprire gli occhi su quella vicinanza). E’ quello che è avvenuto – e che ancora in qualche modo ...


La Strada del cibo
Viaggiare i Balcani ha attivato una collaborazione con il blog La Strada del cibo. I post di Elisabetta Tiveron e le foto di Nicola Fossella verranno riproposti in questa sezione con scadenza settimanale.  Perchè da sempre siamo convinti che la scoperta dei cibi e delle tradizioni culinarie è un modo perfetto ...
... Viaggiare i Balcani ha da sempre sostenuto la valorizzazione e l'importanza del riconoscimento delle tradizioni enogastronomiche locali. Perché viaggiare consapevolmente e in maniera responsabile significa anche conoscere e provare cibi e bevande diverse. Lasciando a casa le proprie sicurezze e consapevolezze. Per immergersi pienamente, anche attraverso il palato, in ...


Targoviste, Brasov

..Secondo post - 11 aprile 2011tag: brasov, cucina, mercato, romania, slowfood, târgoviste, viaggi Brasov, 10 aprile 2011 La nostra amica Mica del convivium Slow Food  guarda soddisfatta la sua ultima creazione Târgoviste, 9 aprile 2011 Ana mentre prepara la placinta sarbeasca, tipico piatto della comunità bulgara locale Testi e fotografie © Elisabetta Tiveron - Nicola ...


Le sfide di Budva: turismo e urbanizzazione
di Luka Zanoni - Nota come la capitale del turismo, Budva è la meta più gettonata dai turisti che ogni anno raggiungono la costa del Montenegro. Dai 17.000 abitanti dell'intera municipalità si passa nei mesi estivi alla presenza di oltre 500.000 persone. Oltre a migliorare l'offerta turistica, ...
..Definita la metropoli del turismo, Budva è una delle destinazioni più ambite, se non la più ambita, dai turisti che raggiungono ogni anno la riviera del Montenegro. Situata quasi al centro degli oltre 200 chilometri del litorale montenegrino, Budva ogni anno fa i conti con un ...


Čačak (Serbia) : Animanima- Festival Internazionale di Animazioni

.. 7-10 settembre: Animanima- Festival Internazionale di Animazioni, Čačak, Serbia  Per chi voleva visitare Profonda Serbia e si è perso il Guča festival proponiamo un'altra ugualmente bella ragione per fare la visita: la 5a edizione del Festival internazionale Animanima che in poco tempo è diventato la meta inevitabile dei fan di immagini animate. Un ricco programma ...


Zagabria (Croazia): PIF -Festival internazionale del teatro delle marionette.

..5-11 settembre:PIF -Festival internazionale del teatro delle marionette, Zagabria, Croazia Uno dei festival di teatro delle marionette più importanti del Sudest Europa è giunto alla sua quarantaquattresima edizione. Il Festival è stato fondato nel 1968 da un gruppo di adepti della lingua Esperanto (la sigla PIF è in Esperanto: Pupteatra Internacia ...


Il convivium Slow Food di Gledić

..      L’appuntamento è fissato di prima mattina davanti alla sede del Tavolo Trentino con Kraljevo, in cielo qualche cirro solitario circonda un sole già caldo. A guidare la carovana di macchine c’è Dragana Veljović, storica collaboratrice del Tavolo e tra i membri fondatori del Convivium. Siamo diretti nei luoghi della sua ...


Dove il Danubio bacia il cielo

..Siamo partiti da Kerekegyhaza (Ungheria) avendo come meta la Serbia. Al confine di Szegedin in una coda senza fine di macchine e disperazione aspettiamo il permesso di passare dall'altra parte. Vogliamo seguire il Danubio che, a differenza nostra, ha il vantaggio di non dover rispettare le regole dei giochi politici ...


L'orchestra itinerante
di Margherita Bettoni - Viaggio e musica. Quattro musicisti trentini alla scoperta delle realtà musicali di Bosnia, Serbia e Kossovo. Il viaggio inteso come scambio reciproco. La scoperta di diversi modi di insegnare e vivere la musica, di diverse tecniche di suono, di diverse concezioni del ruolo della musica. Un'occasione ...
..Viaggiare è in primo luogo l'occasione per confrontarci con una realtà diversa da quella che circonda la nostra quotidianità. Grazie all'incontro con ciò che è altro da noi siamo costretti a metterci in gioco a reinventarci. Ne deriva un arricchimento personale che fa si che da ogni viaggio si torni ...


A Est del Nordest – In viaggio con Maurizio Crema
di Michele Manzana - Sabato 20 agosto si è tenuta la presentazione del libro "A Est del Nordest. In spider alla conquista della Romania e altri racconti" (Edilciclo Editori) organizzata da Viaggiare i Balcani. Per circa un'ora e mezzo il pubblico si è lasciato trasportare nelle atmosfere e nei luoghi ...
..Raccontare non è mai facile, specialmente quando si racconta un viaggio che, tappa dopo tappa, si trasforma sempre più in un percorso alla scoperta non solo di paesi e di luoghi altri, ma anche dei propri limiti e di quelli, in generale, della società occidentale. Tuttavia, bisogna riconoscere ...


L'ultimo giorno
Siamo all'ultimo giorno e la stanchezza si fa sentire. Tante emozioni in pochi giorni e già si deve pensare al ritorno a casa.Meta finale è Belgrado, passando per le Terme di ‘Vrujc', Oplenac e il Palazzo del Re Pietro I Karadjoirdjev. E finalmente in serata si arriva nella capitale. Dopo ...
..Alla partenza da Valjevo la stanchezza della lunga ‘maratona sotto il sole’ (ogni giorno c’erano più di 35 gradi!) si legge tutta sulle nostre facce! Si parte per l’ultimo giorno, che è sempre il più particolare, perché si ha tutta l’esperienza alle spalle e si comincia a pensare al ritorno ...


Kusturica e i cinquini

..Il risveglio è molto più pimpante del solito e tutti sono già in tensione in vista dell’incontro con ‘Kusta’, come lo chiamano tutti. Prima però c’è in programma un bel giro sul treno turistico che corre - composto da un vecchio locomotore e dei vagoni d’epoca - lungo la storica ...


Sorpresa a Mokra Gora
La mattina di oggi è dedicata alla storia. Storia laica e storia sacra. La fabbrica Zastava, dove si è fatta parte della storia della motorizzazione della Yugoslavia e delle sue Repubbliche, e il Monastero ortodosso di Ziča, che rapisce i viaggiatori con le sue atmosfere.Nel pomeriggio tappa ad Arijle e ...
..Il ritardo nell’arrivo a Kragujevac la sera prima ci ha fatto cancellare la visita al Museo della Zastava; visita prontamente recuperata la mattina grazie al tempismo degli amici del Club. All’arrivo presso il Museo ci accorgiamo che c’è una troupe televisiva italiana che sta girando un film dal titolo ‘Titanic’: ...


Ficjie e Cinquini
Antichi palazzi romani, strade di montagna e Kragujevac. L'ingresso nella citta, la ‘Torino dei Balcani’ è spettacolare: i cinquini vengono infatti scortati dalle mitiche ficjie degli amici del local club delle 600.La comune passione per auto e motori fa subito saltare ogni tipo di barriera linguistica e timidizza. E i ...
..Il serpentone di inquini si mette in moto al seguito della polizia locale che ha deciso di scortarci; la nostra popolarità alle volte crea problemi al traffico, dal momento che siamo inseguiti da appassionato che si mettono a fare ogni tipo di manovra pur di avvicinarsi a noi e scattare ...


Le montagne della Serbia nord-orientale
Il serpentone colorato di cinquini macina chilometri su chilometri.Oggi pranzo nella località di ‘Rajačke pimnice’, una delle zone più suggestive e affascinanti della regioni.Il tour è sempre più seguito da tutti i media locali e così l'arrivo in serata a Zaječar si trasforma in una festa dove i cinquini vengono ...
..Il Danubio rimane a fare da sfondo al risveglio: le Porte di Ferro (il limes dell’Impero Romano) sono lì a due passi, con tutta la loro imponenza e lo spettacolo è uno dei più belli ed imponenti di tutto il viaggio. Il tempo per un rifornimento e qualche ultimo scatto ...


Vukovar (Croazia): Vukovar film festival.

..24-28 Agosto 2011: Vukovar Film Festival   A Vukovar inizia il festival per la promozione dei film prodotti nei Paesi Danubiani. A differenza da anni precedenti i film in competizione non si potranno vedere solo sulla riva del Danubio ma questa volta anche nella sala del vecchio cinema Borovo e nella Casa ...


Il Danubio e le sue Fortezze

..La mattina si parte presto: la tappa di oggi si prevede lunga e con il caldo che fa – la colonnina del termometro sale ogni giorno oltre i 30 gradi! – è meglio prendersi per tempo. Il tema della giornata è il Danubio e le sue fortezze. In realtà, un assaggio ...


Novi Sad e la Vojvodina

..Alle otto della mattina già si sente l'inconfondibile suono del primo cinquini che viene messo in moto: la lunga marcia di avvicinamento ha seriamente provato il gruppo degli italiani e qualcuno ha sofferto le prime difficoltà: per cui – con il prezioso aiuto di un esperto locale – si provvede ...


A Est del Nordest – In viaggio con Maurizio Crema
di Michele Manzana - La presentazione del libro "A Est del Nordest. In spider alla conquista della Romania e altri racconti" (Edilciclo Editori) è stata un successo. Per circa un'ora e mezzo il pubblico si è lasciato trasportare nelle atmosfere e nei luoghi di un lontano ma al contempo vicino ...
..Raccontare non è mai facile, specialmente quando si racconta un viaggio che, tappa dopo tappa, si trasforma sempre più in un percorso alla scoperta non solo di paesi e di luoghi altri, ma anche dei propri limiti e di quelli, in generale, della società occidentale. Tuttavia, bisogna riconoscere che Maurizio Crema ...


La Fortezza di Petrovaradin
Città di Novi Sad, piazzale alto della Fortezza di Petrovaradin . I cinquini (quelli con targa serba e quelli con targa italiana) finalmente si ritrovano. Fra applausi, suoni di clacson e domande di curiosi viene ribadita l'idea alla base di tutto il tour: la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale ...
..Eccoli! Arrivano da due parti diverse: quelli con la targa serba (sono quattro) dal centro di Novi Sad e quelli con la targa italiana (sono sei) dalla direzione opposta, dall’autostrada. Il punto di arrivo è lo stesso: il piazzale alto della Fortezza di Petrovaradin! Uno degli aspetti più interessanti del Tour ...


A Est del Nordest di Maurizio Crema - Presentazione libro e incontro con l'autore

..20 agosto 2011 Ore 21.00 - A Est del NordestPresentazione del libro in musica ed incontro con l'autore. Tremila chilometri in solitaria, a bordo di una spider. Partenza da Venezia, direzione Romania, passando per i Balcani. Un viaggio-reportage in cui le storie di imprenditori del NordEst, badanti, prostitute, rom, poeti ed operai ...


Pronti, via! I cinquini sono partiti!

..È vero, il programma ufficiale recita che si inizia alle 19: 00 di sabato 20 agosto al Museo di Novi Sad..però i primi ‘cinquini’ del gruppo sono in movimento già dalla mattina presto di venerdì 19. E il primo briefing lo abbiamo fatto con il gruppo dei partecipanti italiani alla ...


Nella terra del passato che vive. Seconda parte
di Eugenio Berra - Scutari e i suoi dintorni, estrema propaggine settentrionale dell’Albania a pochi chilometri dal confine montenegrino. Accompagnati da Gentjan Memaj, funzionario comunale del Dipartimento per lo Sviluppo Economico, Turismo e Ambiente, andiamo alla scoperta di un paese che forse più di ogni altro ha saputo legare in ...
..  Scatti.   Scendiamo in città diretti alla fototeca Marubi, un archivio fotografico dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco che raccoglie scatti di più di un secolo di storia cittadina. Durante il tragitto si parla con Gentjam della plurisecolare anima multireligiosa di questa città: “nel centro di Scutari si trovano diverse moschee, la cattedrale cattolica ...


Foglie d'autunno
Bucarest, nuova Europa. Dal 6 al 9 ottobre 2011. Soprannominata "la piccola Parigi", la capitale della Romania Vi stregherà con i suoi tesori e i suoi contrasti: vivace e lenta, frizzante e triste, moderna e decrepita. Densa, densissima, con i suoi bloc in cemento divisi in centinaia di minuscoli appartamenti; ...
..Ricca di passato e segnata profondamente dalla Storia del XX secolo, Bucarest è una città colpevolmente dimenticata da chi ama osservare, conoscere e comprendere. Il suo centro storico mescola stili e culture, mostrando i gusti e i valori dell'alta borghesia di un tempo. Ma il regime comunista le ha impostodi spogliarsi ...


Tour della Serbia 2011

..Premessa                       Col 'cinquino' in Serbia Il 19 luglio, presso la Camera di Commercio di Belgrado, è stato presentato ufficialmente il Tour della Serbia organizzato dal Fiat 500 Club Italia che partirà da Novi Sad il 20 agosto.   Diario di viaggio * Scritti e curati da Alexandra Segec e Giorgio Andrian Verso Novi Sad ...


Niš (Serbia) - Nišville Jazz Festival

..11-14 agosto: Nišville Jazz Festival Sesta edizione del jazz festival organizzato nella cittadina della Serbia centrale. Anche quest'anno ricco cartellone con proposte locali ed internazionali: Chico Freeman & Milcho Leviev,  Ondrej Števarček Quartet o la Milo Suchomel band sono un sicuro richiamo per tutti gli amanti di ...


Col 'cinquino' in Serbia

.. di Giorgio Andrian - Fuori fa un caldo torrido ma la sala è piena: è mezzogiorno di martedì 19 luglio è al 4 piano dell’edficio che ospita la Camera di Commercio di Belgrado comincia la conferenza stampa di presentazione del ‘Tour della Serbia’, organizzato dal FIAT 500 Club Italia. “Cosa ...


Scutari. Informazioni utili.

..   Informazioni generali: Il progetto sarà implementato all'interno del lago di Scutari, più precisamente a Zogaj, un antico villaggio di pescatori adagiato lungo le rive lacustri.   Caratteristiche naturali: Il lago di Scutari, situato sulla costa nord-occidentale dell'Albania a pochi chilometri dal confine con il Montenegro e a 11 km dalla città ...


Guča (Serbia), festival degli ottoni.

..8-14 Agosto 2011, Guča   Per la 51esima volta si sfideranno a Guča, il più famoso villaggio della profonda Serbia, numerose bande di ottoni per vincere la prestigiosa Tromba d'oro. Per sette giorni Guča diventerà la capitale della Serbia e i suoi circa trecentomila abitanti "temporanei" riempiranno le strade con danze, grida, ...


Šibenik (Croazia), Terraneo summer eco music festival.

..Dal 6 al 13 Agosto 2011, Terraneo summer eco music festival   Un nuovo festival a Šibenik, nato dall'amore per la musica rock e l'ecologia. Un festival che musicalmente continua la tradizione del festival alternativo Žedno uho di Zagabria che per 15 anni sotto la guida di Mate Škugor era diventato un ...


Castelfolk: serata balcanica

..Venerdì 5 Agosto: Castelfolk - Giornata dedicata ai Balcani Ore 18.00  - "Generazione '89: giovani europei dopo la caduta del muro"   Proiezione del video-reportage "Generazione '89 " e dibattito Del comunismo e di Ceau?escu non hanno ricordi diretti. Erano troppo piccoli, o non erano ancora nati. Sono la Generazione '89, guardano al ...


Navigando lungo i sapori del Danubio.

..«ll Danubio scorre grande, e il vento della sera passa sui caffè all'aperto come il respiro di una vecchia Europa...» (Claudio Magris, Danubio) foto di Camilla de Maffei Il viaggio: Navigando lungo i sapori del Danubio serbo. Dal 25 agosto al 1 settembre 2013.Aperte le iscrizioni per il viaggio in battello lungo ...


Il Gange d'Europa
Lungo i suoi 2.888 chilometri che dalla foresta nera tedesca giungono in Romania e Ucraina nel Mar Nero, il Danubio attraversa gran parte dell'Europa centrale, orientale e sud-orientale. Nel suo scorrere da ovest verso est, accoglie importanti affluenti come l'Inn, la Morava, la Drava, la Tisza, ...
..Il medio e basso corso danubiano coprono una vasta area che dalla porta di Devin - situata non lontano da Bratislava - arriva sino alla foce del fiume sul Mar Nero, nel bacino del delta del Danubio. foto di Camilla de Maffei L'intero bacino del Danubio è primo al mondo per numero ...


Viaggiare i Balcani e Slow Food.

..Il presente progetto muove dall'esigenza di intensificare ulteriormente tale partenariato e le attività connesse, nell'ottica di una messa in comune dei rispettivi know-how ma soprattutto delle reti di conoscenza coltivate nel corso degli anni da entrambi i soggetti. Risulta evidente come un percorso di questo tipo sia percorribile solo attraverso ...


Navigando lungo i sapori del Danubio.
L’obiettivo generale del progetto prevede l'identificazione e la valorizzazione di produzioni tipiche, unicità enogastronomiche e più in generale di culture autoctone lungo il medio e basso corso danubiano. Contribuendo in questo modo a dare piena cittadinanza europea al suo fiume: anche così si costruisce l’Europa, un’Europa che vive (con fatica) ...
..Viaggi di conoscenza organizzati congiuntamente dalla nostra associazione e membri di Slow Food per investigare – e in seguito promuovere come destinazioni di turismo responsabile – luoghi dove tradizioni locali legate alla gastronomia, agricoltura, cultura e saperi antichi sono stati preservati nel corso dei secoli e ancor oggi sono alla ...


Ohrid (Macedonia): l'estate culturale di Ohrid (fino al 20 agosto).

..Fino al 20 Agosto 2011, L'estate culturale di Ohrid   Fino al 20 Agosto verranno presentati nella città macedone di Ohrid una serie di concerti, spettacoli teatrali e mostre di arte. Un programma internazionale vedrà partecipare nel suo ultimo terzo ad agosto il pianista russo Boris Berezovsky, AteliercuncheoN e Andrea Benaglio di ...


Travnik, turismo nell'antica capitale
di Nicole Corritore - Il monte Vlašić che sovrasta la città, il centro cittadino costellato di siti storici e culturali, le campagne adatte al turismo rurale. E' la municipalità di Travnik, coinvolta nel Programma di cooperazione decentrata italo-balcanico Seenet II. Abbiamo intervistato la referente del Comune, Amira Đelibašić. fonte: Osservatorio ...
..Travnik è famosa perché vi nacque lo scrittore Ivo Andrić, autore di "Il ponte sulla Drina" e insignito del Premio Nobel nel 1961. Ma è anche una città ricca di storia e vissuti legati alla sua posizione geo-strategica. Durante il periodo Ottomano fu infatti residenza del Visir, il governatore turco ...


Incontri sulle strade balcaniche.
Quattro volontari del servizio civile all'estero, mandati ad ottobre dalla Provincia autonoma di Trento nei Balcani. Francesco e Silvia a Prijedor, Bosnia-Erzegovina; Maddalena ed Elena a Peja/Peć, Kosovo occidentale. Pensieri ed impressioni "fermate" in un blog. Pubblichiamo oggi il diario di un viaggio da Prijedor a Peja/Peć compiuto ...
.. di Francesco Mongera - In movimento, finalmente in continuo movimento. Un’altra volta si ripercorre Prijedor – Kraljevo – Peja/Peć, e ritorno per la stessa strada. Sguardi a destra e a sinistra, la pianura della Croazia che scorre veloce ai lati dell’autostrada, sempre uguale, Belgrado e la ...


Motovun (HR): Motovun Film Festival

..25-29 luglio: Motovun Film Festival   Per chi si stanca velocemente della sabbia e del mare e gli viene voglia di vedere buoni film d'autore occorre visitare la piccola città istriana Motovun dove per il quattordicesimo anno viene organizzato il Motovun Film Festival. Un programma di 28 ...


Sarajevo (BiH): Sarajevo film festival.

..22-30 luglio: Sarajevo film festival. Giunto alla diciassettesima edizione, rappresenta oggi una delle vetrine più importanti per il cinema d’autore proveniente dal Sud-Est Europa. Ricco il programma diviso in diverse sezioni: lungometraggi, documentari, corti, sino al consueto tributo dedicato quest’anno a Lucrecia Martel.  Si comincia il 22 con Le Havre ...


Croazia: Vukovar 1991 - 2011

..Il nostro è un viaggio della memoria e un viaggio dello spirito. Ma è anche un ... viaggio in automobile, per percorrere con agilità le strade che ci conducono a ritroso ai luoghi e ai primi catastrofici momenti della guerra in Jugoslavia. Vukovar e il suo territorio hanno ospitato per secoli ...


Esperienza di scambio teatrale tra Italia e Serbia.
L'Ufficio Cooperazione e Solidarietà Internazionale del Comune di Modena in collaborazione con Arci, Teatro dei Venti e Voice Off, promuove un progetto di scambio teatrale rivolto a giovani tra i 18 e i 24 anni che si svolgerà tra Italia e Serbia. Attraverso lo strumento del teatro ...
..IL PROGETTO: Il progetto prevede due diversi percorsi di lavoro correlati tra loro, quello teatrale per cui è richiesta un’esperienza, seppur minima, nel teatro, nella danza e/o nella musica, e quello di video dove è richiesto forte interesse. Il progetto prevede una prima settimana di laboratori ...


Nella terra del passato che vive. Prima parte.
di Eugenio Berra - Scutari e i suoi dintorni, estrema propaggine settentrionale dell’Albania a pochi chilometri dal confine montenegrino. Accompagnati da Gentjan Memaj, funzionario comunale del Dipartimento per lo Sviluppo Economico, Turismo e Ambiente, andiamo alla scoperta di un paese che forse più di ogni altro ha saputo legare in ...
..  “La terra del passato vivente”. Così Edith Durham, scrittrice inglese vissuta a cavallo tra il diciannovesimo e il ventesimo secolo, ebbe a definire l’Albania settentrionale in High Albania, uno dei suoi innumerevoli resoconti di viaggio a metà strada tra l’analisi storico-politica (Durham è stata tra le più accese paladine della ...


Viaggiare i Balcani e Caterpillar

.. L'estate di Maurizio Invalsi (quarta puntata) Turbine balcanico Scorre il tempo su a Pinzolo: tu mansueto la godi; è caduta – oplà – a fagiolo ’sta vacanza con i chiodi… col martello ed i ramponi, la polenta ed il coniglio, con i funghi e coi lamponi, lì a Madonna di Campiglio. Ma il Trentino ...


Turisti non a caso - terza parte.
di Joy Betti - Il viaggio come ricerca-azione per condividere saperi accademici,collettivi ed individuali. Sviluppando in tal modo forme di cultura dinamica che rafforzino le comunità locali e i loro abitanti. Joy Betti, presidente dell'associazione Turisti non a caso, ci presenta un percorso che ha messo ...
..   L'obiettivo dell'associazione Turisti non a caso è diffondere la Cultura dinamica. Tale cultura è costituita dalla condivisione dei saperi accademici, collettivi ed individuali evidenziando l'importanza delle percezioni soggettive e riconoscendo il loro contributo come elemento innovativo . Lo scopo di diffondere la cultura dinamica è ...


Novi Sad (SRB): Exit Festival

..7-10 luglio, Novi Sad: Exit Festival Immancabile appuntamento per tutti gli amanti del rock indipendente. Situato nella splendida cornice della fortezza di Petrovaradin e dislocato lungo sedici palchi, offre anche quest’anno un ampio ventaglio di generi musicali. Da non perdere tra gli artisti internazionali Arcade Fire e ...


Itinerari letterari a Lubiana
di Luciano Pannella - Dal monumento del più importante poeta nazionale ai luoghi dove vissero, e morirono, i giovani esponenti del simbolismo sloveno. Finalmente i viaggiatori desiderosi di un itinerario alternativo nella capitale slovena, hanno a disposizione gli indirizzi dei luoghi dove tanti scrittori, poeti, giornalisti, ...
..Lubiana, con la sua ricca storia culturale, è una delle poche capitali nella cui piazza principale si staglia un monumento che non è dedicato ad un re o ad un generale, bensì ad un poeta: France Prešeren, considerato il massimo poeta sloveno, domina infatti la piazza ...


Le guide di Odòs: Dalmazia
Da alcuni anni la casa editrice Odòs si è legata al sud-est Europa attraverso le collane VersoEst e AdriaEst. La prima propone utili guide di viaggio per avvicinarsi alle capitali di centro Europa e Balcani. La seconda esplora con accurate descrizioni la riviera, le città e le isole della Dalmazia. ...
... . I millenari centri di Zara e Sebenico si aprono su un labirinto di isoleche affascina e disorienta per la lucida e inebriante casualità della natura Dalmazia settentrionale, Odòs Libreria Editrice 2010. Uno degli angoli del Mediterraneo più ricchi di biodiversità in cui al nudo fascino dell’arcipelago delle Kornati si contrappone il verde rigoglioso ...


Sentieri partigiani in Montenegro. Seconda parte
di Eugenio Berra - La parte interna del Montenegro non è solo sinonimo di turismo naturalistico, camminate o percorsi in mountain bike. A questi si può coniugare – basta poco, qualche lettura pre-partenza e un pò di curiosità al momento dell’arrivo – un viaggio parallelo a ...
..Merita di essere raccontata la storia di Cedomir Ljubo Cupić. Nato nel 1913 da una famiglia montenegrina emigrata in Canada e proveniente da Zagarać, un piccolo villaggio nei sobborghi di Podgorica, all’età di 14 anni torna con i genitori in Montenegro e si stabilisce a Nikšić. ...


Djerdap - conferenza:

.. Turismo sostenibile nelle aree protette: costruire ponti per cercare soluzioni condivise. Parco Nazionale di Djerdap (Serbia). Dal 28 giugno al 1 luglio 2011. Settimo incontro della rete per la "Carta del turismo sostenibile nelle aree protette" organizzato da Europarc, la Federazione dei parchi nazionali d'Europa fondata nel 1973 che rappresenta ...


Bosnia-Erzegovina: dai bogomili ai dervisci.

..Il viaggio parte dalla costa dalmata, nei pressi di Šibenik, gioiello di architettura dalmatoveneziana. Durante la giornata si potrà visitare l'Etnoland Dalmati,il primo etnoland croato. Si tratta della ricostruzione di un tipico paese dalmata nel quale i visitatori potranno vedere come si viveva una volta, assaggiare ...


Il museo della storia Jugoslava
di Igor Sovilj - Non lontano dal centro storico di Belgrado, accanto alla tomba dove riposa Tito, è possibile immergersi nel passato jugoslavo attraverso i numerosi regali che il maresciallo riceveva dai capi di stato di mezzo mondo. Benvenuti al museo della ...
.. Il 4 Maggio 1980, alle ore 15.05 è stata interrotta la partita tra Hajduk di Spalato e Crvena Zvezda di Belgrado, una partita mai più continuata. La notizia sulla morte del maresciallo Tito paralizzò non solo giocatori e spettatori, ma quasi tutto il popolo della Jugoslavia. ...


Le gallerie fotografiche dai territori del Seenet. Peč/Peja e Nikšić.


Viaggio nei progetti della solidarietà trentina.

..   Conosci Kraljevo. 7-10 LUGLIO 2011 Tre giorni per scoprire un angolo di Balcani affascinante e misterioso visitando i progetti dell'Associazione Tavolo Trentino con Kraljevo, che dal 2002 ha costruito solidi ponti tra le comunità, le istituzioni e la società civile: le instancabili attiviste di Fenomena, che ...


Viaggio nei progetti della solidarietà trentina

..    Conosci Kraljevo 7-10 LUGLIO 2011 Tre giorni per scoprire un angolo di Balcani affascinante e misterioso visitando i progetti dell'Associazione Tavolo Trentino con Kraljevo, che dal 2002 ha costruito solidi ponti tra le comunità, le istituzioni e la società civile: le instancabili attiviste di Fenomena, che da anni lottano contro la violenza ...


Tra le cascate di Martin Brod

..Una di queste strade fu usata dai primi coloni Serbi che nel XV secolo popolarono la regione in fuga dagli Ottomani, i quali comunque qualche anno più tardi conquistarono la Bosnia medioevale e fecero di Martin Brod una delle loro postazioni di confine costruendo una torre di ...


Serbia, a scuola di formaggio.

..Le mani di Nenad Antič corrono veloci sulla pasta di formaggio appena salata. L'impasto, caldo e morbido, viene afferrato più volte e, con un gesto antico, rovesciato in un grosso contenitore di alluminio rotondo. Poche mosse decise e la forma di “pirotski kačkavalj” è pronta. Adesso verrà girata più volte ...


Sentieri partigiani in Montenegro. Prima parte
di Eugenio Berra - La parte interna del Montenegro non è solo sinonimo di turismo naturalistico, camminate o percorsi in mountain bike. A questi si può coniugare – basta poco, qualche lettura pre-partenza e un pò di curiosità al momento dell’arrivo – un viaggio parallelo a ritroso nel tempo, stazione ...
..I dintorni di Nikšić, cittadina del Montenegro centro-occidentale non lontana dal famoso monastero di Ostrog, sono stati scelti dall’amministrazione comunale come sede di implementazione del progetto "Valorizzazione del turismo ambientale nei territori di Scutari, Niš, Kraljevo, Nikšić, Peć/Peja". Il nostro viaggio parte da qui, più precisamente all’interno della Nikšićka Polje ...


Macedonia terra del sole
di Marco Garbin - Dopo ogni viaggio sono solito guardarmi dentro e chiedermi: qual è il regalo più grande che mi porto a casa? E non si parla, come è facile capire, di souvenir! Dalla Macedonia ho portato a casa forse il regalo più bello: ...
..Arrivato all’aeroporto di Skopje ho avuto la conferma di ciò che immaginavo: un paese in crescita, proiettato all’ingresso in Europa. Primo segnale di ciò la costruzione del secondo Gate dell’aeroporto di Skopje “Alessandro Magno”. Come prima tappa del mio viaggio ho scelto la città di SKOPJE, capitale ...


Konjic (BiH): Biennale di Arte Contemporanea Time Machine/No Network. (27 maggio - 27 settembre)

..Fino a 27 settembre, Konjic: Biennale di Arte Contemporanea Time Machine/No Network. Dopo tanti anni di prove e di lavoro il 27 maggio è finalmente stato inaugurata la Biennale di Arte Contemporanea a Konjic. Una ventina di artisti locali ed internazionali scelti da diversi curatori tra i quali Branislav Dimitrijević, Petar ...


Una giornata a Peć/Peja. Seconda parte.

..A farci da guida per il centro di Peć/Peja è Ilir Beqiraj, collaboratore del Tavolo Trentino con il Kossovo. “Questa città conserva le diverse stratificazioni depositate dai passaggi della Storia. Illiri, slavi, albanesi, turchi… i segni di ciascuno sono ancora ben presenti, rendendo questa ...


Turisti non a caso - seconda parte.
 di Joy Betti - Il viaggio come ricerca-azione per condividere saperi accademici,collettivi ed individuali. Sviluppando in tal modo forme di cultura dinamica che rafforzino le comunità locali e i loro abitanti. Joy Betti, presidente dell'associazione Turisti non a caso, ci presenta un percorso che ha messo in relazione ricercatori, ...
..di Joy Betti - L'obiettivo dell'associazione Turisti non a caso è diffondere la Cultura dinamica. Tale cultura è costituita dalla condivisione dei saperi accademici, collettivi ed individuali evidenziando l'importanza delle percezioni soggettive e riconoscendo il loro contributo come elemento innovativo . Lo scopo di diffondere la cultura dinamica è ...


Splendida Romania.

..Soprannominata la "piccola Parigi", la capitale della Romania vi stregherà con i suoi tesori e i suoi contrasti. Vivace, ordinata e caotica, ... balcanica. Ricca di passato e segnata profondamente dalla Storia del XX secolo, Bucarest è una città colpevolmente dimenticata da chi ama osservare, conoscere e comprendere. Il suo centro ...


Ohrid gioiello della Macedonia.

..Era Agosto, quando ho deciso che avevo bisogno di una pausa dalla routine quotidiana. Con un gruppo di amici abbiamo preso un traghetto da Bari a Durazzo curiosi di scoprire cosa c’è dall’altra parte dell’Adriatico. Il primo giorno dopo il nostro arrivo abbiamo esplorato la città e poi, dopo un ...


Serbia, a scuola di formaggio
di Francesco Martino - Il "pirotski kaćkavalj" è molto più che un formaggio, è il simbolo di una tradizione antica e di un'economia integrata che ha plasmato per secoli la regione di Pirot, nella Serbia meridionale. Un reportage realizzato in collaborazione con Slow Food. ...
..Serbia, a scuola di formaggio. Le mani di Nenad Anti? corrono veloci sulla pasta di formaggio appena salata. L'impasto, caldo e morbido, viene afferrato più volte e, con un gesto antico, rovesciato in un grosso contenitore di alluminio rotondo. Poche mosse decise e la forma di “pirotski ka?kavalj” ...


Una giornata a Peć/Peja. Prima parte.

..Scriveva Nicolas Bouvier ne La polvere del mondo che “un viaggio non ha bisogno di motivi. Non ci mette molto a dimostrare che si giustifica da solo: pensate di andare a fare un viaggio, ma subito è il viaggio che vi fa, o vi sfa”. Sono partito per Peč/Peja con ...


L'altro Montenegro.

..Le coste del Montenegro stanno conoscendo negli ultimi anni uno sviluppo simile a quello che ha interessato la costa dalmata 10 anni fa. Uno sviluppo alimentato dal tritacarne del turismo di massa, che divora spiagge, si barrica in lussuosi hotel e violenta il mare. Ma esiste ancora un altro Montenegro, fatto di ...


Verso territori capaci. Appunti dall'Albania.
di Eugenio Berra - Penultima intervista di avvicinamento al progetto "Valorizzazione del turismo ambientale nei territori di Scutari, Niš, Kraljevo, Nikšić, Peć/Peja". Ridvan Troshani, vicesindaco della città di Scutari, ci porta nell’entroterra albanese sul lago Scutari per riflettere su politiche pubbliche, modelli di sviluppo auto-sostenibili e lotta allo spopolamento delle ...
..Zogaj è un piccolo villaggio nel nord dell’Albania, a pochi chilometri dalla città di Scutari. Ci si arriva costeggiando il lago Scutari – il più esteso dei Balcani, con una superficie di 368 km2 divisi tra Albania e Montenegro – in direzione nord-ovest, verso il confine montenegrino. Affacciato sulle ...


Albania: un paese tutto da scoprire.

..Diversi sono gli itinerari proposti per il 2011. Si visiterà il Nord, alla scoperta delle le Alpi albanesi, imponenti montagne ancora largamente inesplorate. Poi Scutari e Koman, sedi di grandi laghi, il primo habitat di specie faunistiche rare e il secondo nato da meno di un secolo per la produzione di ...


Bulgaria: turismo culturale, una risorsa da scoprire
di Tanya Mangalakova - Delchevo, un piccolo villaggio alle falde del Pirin, in Bulgaria. Qui, grazie all'intraprendenza di un'organizzatrice di eventi e dell'amministrazione locale, la tradizionale festa di "Trifon Zarezan" è diventata un appuntamento sempre più visitato. Un modo nuovo per ridare vita a regioni che rischiano lo spopolamento. ...
..In Bulgaria febbraio è il mese dei “kukeri” e del vino. Ogni week end nei piccoli centri delle zone montane si organizza una festa che diventa palcoscenico per uomini travestiti da bestie mitologiche che al suono di enormi campanacci scacciano le forze del male prima che inizi la primavera e ...


Turisti non a caso.
 Il viaggio come ricerca-azione per condividere saperi accademici,collettivi ed individuali. Sviluppando in tal modo forme di cultura dinamica che rafforzino le comunità locali e i loro abitanti. Joy Betti, presidente dell'associazione Turisti non a caso, ci presenta un percorso che ha messo in relazione ricercatori, studenti e cittadini provenienti ...
..di Joy Betti - L'obiettivo dell'associazione Turisti non a caso è diffondere la Cultura dinamica. Tale cultura è costituita dalla condivisione dei saperi accademici, collettivi ed individuali evidenziando l'importanza delle percezioni soggettive e riconoscendo il loro contributo come elemento innovativo . Lo scopo di diffondere la cultura dinamica è ...


Le guide di Odòs: Lubiana
Da alcuni anni la casa editrice Odòs si è legata al sud-est Europa attraverso le collane VersoEst e AdriaEst. La prima propone utili guide di viaggio per avvicinarsi alle capitali di centro Europa e Balcani. La seconda esplora con accurate descrizioni la riviera, le città e le isole della ...
... . Lubiana. di Marco Vertovec. Odòs Libreria Editrice, 2009. Lubiana non è soltanto il barocco ricercato, i mercati da cartolina e l´impronta realsocialista. Lubiana è anche la città che ha sofferto nei secoli la dominazione straniera, ma con tenacia e determinazione nel XIX secolo ha affermato il suo ruolo guida della nascente ...


Cicloturismo in Montenegro.
 di Eugenio Berra - Continuano le nostre interviste di avvicinamento ai soggetti locali responsabili del progetto "Valorizzazione del turismo ambientale nei territori di Scutari, Niš, Kraljevo, Nikšić, Peć/Peja". Slobodanka Roganović, funzionaria comunale di Nikšić, ci ha anticipato forme specifiche e caratteristiche contestuali di un percorso cicloturistico che sorgerà all’interno ...
..Un piccolo passo per diffondere e rafforzare pratiche responsabili di turismo, che in Montenegro lottano giorno dopo giorno con preoccupanti tendenze di segno opposto. Nikšić si trova nell’entroterra montenegrino, all’interno dell’omonima piana (nikšićko polje): circondata su ogni lato da incantevoli montagne abitate da lupi – l’animale-simbolo della zona – ...


Niš. Informazioni utili.

..  Informazioni generali: I territori coinvolti sono situati all’interno del distretto di Niš, nella Serbia centrale. In particolare la municipalità di Niš e di Niška Banja.   Caratteristiche naturali: Tra le numerose attrazioni naturalistiche: la Gola di Sicevo rappresenta una delle più affascinanti parti del canyon del fiume Nisava, situato sulla strada per Sofia alla ...


Jovan Divjak arrestato a Vienna
 Jovan Divjak, l'ex generale dell'esercito bosniaco, è stato arrestato il tre marzo scorso dalla polizia austriaca all'aeroporto di Vienna. "Obrazovanje gradi BiH" (L'educazione costruisce la Bosnia Erzegovina), l'associazione fondata da Divjak nel 1994, è nostra partner all'interno dei percorsi formativi che da alcuni anni portano giovani e studenti italiani ...
..  Molte voci si sono levate in Italia per un suo rapido rilascio, da Adriano Sofri a Luca Leone di Infinito Edizioni, la casa editrice di Roma per la quale Jovan Divjak ha pubblicato il libro Sarajevo, Mon Amour . Unendoci simbolicamento a tale appello, pubblichiamo uno stralcio preso dal diario ...


Albergo diffuso e turismo responsabile

... Ha inizio oggi, 28 marzo 2011, la visita studio per 16 rappresentanti istituzionali e della società civile provenienti dalle città di Nis (Serbia), Scutari (Albania) e Peja/Pec (Kossovo), sul tema dell'albergo diffuso.  Tale visita è parte integrante dell'Azione Verticale 2C “Valorizzazione del Turismo Ambientale nei territori di Kraljevo, ...


Slow Food Bulgaria. Per un magico errore
 di Francesco Martino - Nasce per un magico errore il "sinjo sirene" (formaggio erborinato) di Cherni Vit, villaggio montano della Bulgaria centrale. Un simbolo di riscoperta di antiche tradizioni "Slow Food", che grazie a iniziative come "Terra Madre Balcani" aumentano consapevolezza e voglia di un approccio diverso al cibo. ...
..“E' un paradosso, lo so. Ma il problema è tutto qui. Abbiamo prodotti tradizionali da salvaguardare, di grande qualità, ma le comunità che li producono sono disorientate, disgregate. Per questo la riscoperta del 'sinjo sirene' è importante, anche simbolicamente: non ci sono radici più forti di quelle che passano per ...


Il matrimonio di Galićnik

..Ogni giovane di Galićnik, un piccolo villaggio situato nel nord-ovest della Macedonina, condivide con i propri coetanei un antico rito tramandato di generazione in generazione che rende il loro matrimonio unico in tutta la regione. Si svolge ogni anno durante l’estate, scandito dal suono dizurbe e tapani, strumenti tradizionali macedoni. ...


Peć/Peja. Informazioni utili.

..    Informazioni generali: Il progetto sarà sviluppato lungo il lato destro della Val Rugova, situata a pochi chilometri dalla città di Peć/Peja nel Kossovo nord-occidentale. In particolare sono stati coinvolti i villaggi di  Drelaj, Pepiq, Reka Allages e Malaj.   Caratteristiche naturali: L'area facente parte della municipalità di Pe?/Peja, all'interno dei suoi 603km2 è composta ...


Profonda Serbia.

..Kraljevo, la “Città dei Re”, alle porte dell’affascinante gola dell’Ibar, sarà l’inizio del nostro viaggio. Ci spingeremo nelle valli che celano tesori come il Monastero di Studenica, luogo fondante della nazione serba dove riposano le spoglie mortali dei padri della prima dinastia di regnanti, i Nemanja. Incontreremo ...


Un ecomuseo nella valle del fiume Ibar
di Eugenio Berra - Seconda parte del nostro approfondimento sulle realtà coinvolte all’interno del programma Seenet nel progetto "Valorizzazione del turismo ambientale nei territori di Scutari, Niš, Kraljevo, Nikšić, Peć/Peja". Lazar Nišavić, direttore dell’associazione Sodalis di Kraljevo, ci introduce nella valle del fiume Ibar, teatro nei prossimi due anni di ...
..Gli ecomusei nascono in Francia alla fine degli anni settanta grazie al lavoro di museologi come George-Henri Rivière e Hugues de Varine. Definiti “centri di interpretazione del territorio”, grazie all’ausilio di documentazione storica sia visiva che sonora, multimediale e fotografica si narra la memoria depositata nel tempo in un determinato ...


Diario di viaggio

.. A Prijedor: incontro con i giovani di "cuore pulito". È lunedì. L’associazione Mondo Giovani (www.assmondogiovani.it) di Levico Terme, col supporto del Tavolo delle Politiche Giovanili della zona laghi Valsugana è pronta a partire alla volta della Bosnia-Erzegovina. In una settimana scopriremo le culture, le tradizioni, la storia, attraverso le ...


Lago di Prespa, arriva la protezione UE.
 di Laura Delsere - L'area lacustre tra Grecia, Albania e Macedonia, grazie ad un accordo in attesa di ratifica da Bruxelles, si appresta a diventare il primo esempio di zona transfrontaliera del Sud-Est Europa tutelata dalle norme ambientali Ue. Un precedente per l'intera regione. Ed un volano economico, nel ...
..Prespa, maglia rosa nei Balcani della protezione ambientale targata Ue. La Commissione europea ha infatti proposto di ratificare l’accordo per lo sviluppo durevole dei laghi di Prespa, divisi politicamente tra Grecia, Albania e Macedonia. Un evento, perché "si tratta del primo esempio di zona transfrontaliera protetta nel Sud-Est Europa" indica ...


Le guide di Odòs: Belgrado
Da alcuni anni la casa editrice Odòs si è legata al sud-est Europa attraverso le collane VersoEst e AdriaEst. La prima propone utili guide di viaggio per avvicinarsi alle capitali di centro Europa e Balcani. La seconda esplora con accurate descrizioni la riviera, le città e le isole della ...
... .  Belgrado. di Marco Vertovec. Odòs Libreria Editrice, 2009. Il nostalgico associa Belgrado alla vecchia capitale della Jugoslavia socialista e autogestita traboccante d´iconografia proletaria, il sensibile intellettuale all´insensato e sanguinoso bombardamento della NATO e lo sportivo alla gloriosa e indomita Stella Rossa. Belgrado trova la sua vera forza nelle sue pulsioni intellettuali ...


Le guide di Odòs: Sarajevo
Da alcuni anni la casa editrice Odòs si è legata al sud-est Europa attraverso le collane VersoEst e AdriaEst. La prima propone utili guide di viaggio per avvicinarsi alle capitali di centro Europa e Balcani. La seconda esplora con accurate descrizioni la riviera, le città e ...
... . Sarajevo. di Marco Vertovec. Odòs Libreria Editrice, 2009. Perché Sarajevo? Perché il buio della ragione è calato su Sarajevo e perché oggi dovremmo andare a poggiare i nostri passi sulle orme della tragedia? Qualcuno risponderà per conoscere i corto circuiti della contemporaneità, qualcun altro per vivere e capire la sua complessità ...


Un libro per partire - prima parte: Belgrado e Sarajevo.
 Da alcuni anni la casa editrice Odòs (www.libreria-odos.it) si è legata al sud-est Europa attraverso le collane VersoEst e AdriaEst. La prima propone utili guide di viaggio per avvicinarsi alle capitali di centro Europa e Balcani. La seconda esplora con accurate descrizioni la riviera, le città e le isole ...
.. Belgrado. di Marco Vertovec. Odòs Libreria Editrice, 2009. Il nostalgico associa Belgrado alla vecchia capitale della Jugoslavia socialista e autogestita traboccante d´iconografia proletaria, il sensibile intellettuale all´insensato e sanguinoso bombardamento della NATO e lo sportivo alla gloriosa e indomita Stella Rossa. Belgrado trova la sua vera forza nelle sue ...


Il Trentino guida per il turismo ambientale nei Balcani. Gli appuntamenti di marzo.

..Giovedì 4 marzo 2010 presso il Centro di formazione alla solidarietà internazionale, in vicolo San Marco 1 a Trento, si svolgerà l'incontro di avvio del programma triennale di sostegno al turismo ambientale nel Sud Est Europa guidato dalla Provincia Autonoma di Trento. Per l'intera giornata si ...


Confine orientale: attorno al “Giorno del ricordo”

..Il 30 marzo 2004 è stata promulgata la legge n.92/2004, che riconosce il 10 febbraio come “Giorno del ricordo” in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale. Tali vicende tuttavia non si esauriscono nel delicato tema delle foibe - ancora oggi caratterizzato da polemiche e ...


Nikšić. Informazioni utili.

..      Informazioni generali: Nikšić si trova nella Nikšićko polje (piana di Nikšić), ai piedi del monte Trebjesa. È il capoluogo dell'omonimo comune, che ha una popolazione di 75.282 abitanti ed è la più estesa del paese.   Caratteristiche naturali: Il progetto verrà implementato all'interno del Nikšićko polje, una piana di venti ...


Fiera sullo sviluppo locale a Prijedor.
 di Luca Lietti - In una fresca mattina di mezza estate, le note e i balli del Kozaračko kolo aprono la quarta edizione della fiera dell’artigianato tipico “Zlatne Ruke Potkozarja” (Le Mani d’Oro del Potkozarje): due giorni di esposizione, piccoli affari e conoscenza reciproca, nel centro della città bosniaca ...
..Una trentina di piccoli stand, che ricordano i mercati all’aperto, colorati e adornati con i prodotti dell’artigianato e i sorrisi dei produttori e delle famiglie al seguito. Artigianato di ogni sapere e per ogni gusto: elaborati e criptici manufatti in legno, scontate ma sempre apprezzate icone religiose, meravigliosi abiti tradizionali ...


Fondato un centro regionale per lo sviluppo del turismo

..Nel progetto sono coinvolti sei paesi della regione - Serbia, Croazia, Bulgaria, Romania, Ucraina e Moldavia. Viceprimo ministro della Serbia, Božidar Đelić, ha dichiarato che questa iniziativa interstatale e la creazione del centro sono molto importanti per la Serbia. Ha detto anche che l’obietivo è quello di promuovere ...


Il salone del libro di Lubiana
 di Luciano Panella - Il 5 dicembre scorso si è conclusa la 26ma edizione del Salone del libro sloveno, la Slovenski Knjižni Sejem. Numerosi eventi e stand dedicati ad ogni tipo di produzione letteraria hanno animato la fiera che ha così degnamente concluso l'anno di Lubiana "Capitale mondiale del libro ...
.."Una tazza di libri, piena di contenuti per tutte le età": questo lo slogan scelto per la 26ma edizione della Slovenski Knjižni Sejem, la più importante rassegna editoriale slovena che si è tenuta a Lubiana dal primo al cinque dicembre. La Fiera del libro è preceduta solitamente alla fine ...


Peć/Peja e la Val Rugova. Un'introduzione
di Eugenio Berra - Primo approfondimento sulle cinque realtà coinvolte nel programma Seenet all'interno del progetto "Valorizzazione del turismo ambientale nei territori di Scutari, Niš, Kraljevo, Nikšić, Peć/Peja". Agron Kaliqani ci racconta Peć/Peja e le incantevoli cime che abbracciano la cittadina kossovara, sede naturale di un turismo di montagna all'insegna ...
... Raggiungiamo telefonicamente Agron Kaliqani a poche settimane dalla terribile alluvione che ha sconvolto il nord dell'Albania, provocando frane e allagamenti anche nelle regioni circostanti. "Per fortuna ora la situazione è sotto controllo, anche se durante l'alluvione il fiume è straripato causando la morte di due bambini che giocavano nelle vicinanze ...


The family without borders
 di Eugenio Berra - Sei mesi "on the road" su una Renault Espace attorno al Mar Nero. Madre - giornalista polacca -, padre - fotografo tedesco - e bimba di sei mesi al seguito. Impressioni ed immagini pubblicate giorno dopo giorno su un blog (www.thefamilywithoutborders.com), affascinante diario di viaggio ...
.."Da quando siamo tornati a Berlino i momenti di nostalgia sono molti" mi dice Anna prima di iniziare l'intervista. Dopo sei mesi vissuti su una monofamiliare percorrendo quasi ventimila chilometri, tornare alla vita stanziale può forse provocare ciò che i marinai definiscono mal del ferro: quel sentimento di lacerante mancanza che ...


The Family Without Borders
di Eugenio Berra - Sei mesi "on the road" su una Renault Espace attorno al Mar Nero. Madre - giornalista polacca -, padre - fotografo tedesco - e bimba di sei mesi al seguito. Impressioni ed immagini pubblicate giorno dopo giorno su un blog (www.thefamilywithoutborders.com), affascinante ...
.."Da quando siamo tornati a Berlino i momenti di nostalgia sono molti" mi dice Anna prima di iniziare l'intervista. Dopo sei mesi vissuti su una monofamiliare percorrendo quasi ventimila chilometri, tornare alla vita stanziale può forse provocare ciò che i marinai definiscono mal del ferro: quel sentimento ...


Articoli e approfondimenti
Il salone del libro di Lubiana. di Luciano Panella - Il 5 dicembre scorso si è conclusa la 26ma edizione del Salone del libro sloveno, la Slovenski Knjižni Sejem. Numerosi eventi e stand dedicati ad ogni tipo di produzione letteraria hanno animato la fiera che ha così degnamente concluso l'anno di ...
..Il salone del libro di Lubiana. di Luciano Panella - Il 5 dicembre scorso si è conclusa la 26ma edizione del Salone del libro sloveno, la Slovenski Knjižni Sejem. Numerosi eventi e stand dedicati ad ogni tipo di produzione letteraria hanno animato la fiera che ha così degnamente concluso l'anno di ...


Montenegro bio: lo sviluppo mancato
 di Matteo Vittuari - Nonostante gli sforzi, le campagne di informazione e l'impegno di alcune Ong, il settore del biologico fatica a decollare in Montenegro. Scarse competenze e un mancato supporto pubblico rischiano di ridurre le prospettive di sviluppo. Quinta parte dell'indagine sul biologico nel sud-est Europa. fonte: Osservatorio ...
..La carta costituzionale del 1991 definisce il Montenegro come uno “stato democratico, sociale ed ecologico”. E i funzionari governativi non perdono occasione per sottolineare questi valori nei loro discorsi ufficiali: il Primo Ministro Milo Djukanović, ad esempio, nei suoi più recenti interventi pubblici non ha mancato di identificare turismo, infrastrutture, ...


Kraljevo. Informazioni utili.

..  Informazioni generali: I territori coinvolti sono la municipalità di Kraljevo, Raška e Novi Pazar, poste rispettivamente nella parte alta, media e bassa della vallata del fiume Ibar. Popolazione: 240.594 Caratteristiche naturali: La vallata del fiume Ibar si trova nella parte sud-occidentale della Serbia. Lungo i suoi centotrenta chilometri di lunghezza, si dipana una ...


Viaggiare i Balcani all'interno del programma Seenet
di Eugenio Berra - Viaggiare i Balcani partecipa al programma Seenet all'interno del progetto "Valorizzazione del turismo ambientale nei territori di Scutari, Niš, Kraljevo, Nikšić, Peć/Peja". Reportage, interviste e servizi fotografici seguiranno nei prossimi due anni gli sviluppi delle attività offrendo parallelamente suggestioni ed inviti al viaggio in Serbia, ...
..Il programma Seenet (www.see-net.org) è una rete di soggetti istituzionali, associativi e non governativi provenienti da Italia e Sud Est Europa unita nel triennio 2010-2012 in un'ampia e complessa esperienza di cooperazione decentrata - consolidando o creando ex novo partenariati territoriali lungo le due sponde dell'adriatico - con l'obiettivo principale ...


Seenet

.. Viaggiare i Balcani partecipa al programma Seenet all'interno del progetto "Valorizzazione del turismo ambientale nei territori di Scutari, Niš, Kraljevo, Nikšić, Peć/Peja". In questa sezione tematica sarà possibile leggere reportage e interviste con i soggetti coinvolti; sfogliare gallerie fotografiche; inoltre, attraverso un database, si potrà ...


Articoli e approfondimenti
Peć/Peja e la Val Rugova. Un'introduzione. di Eugenio Berra - Primo approfondimento sulle cinque realtà coinvolte nel programma Seenet all'interno del progetto "Valorizzazione del turismo ambientale nei territori di Scutari, Niš, Kraljevo, Nikšić, Peć/Peja". Agron Kaliqani ci racconta Peć/Peja le incantevoli cime che abbracciano la cittadina kossovara, sede naturale di ...
..Peć/Peja e la Val Rugova. Un'introduzione. di Eugenio Berra - Primo approfondimento sulle cinque realtà coinvolte nel programma Seenet all'interno del progetto "Valorizzazione del turismo ambientale nei territori di Scutari, Niš, Kraljevo, Nikšić, Peć/Peja". Agron Kaliqani ci racconta Peć/Peja le incantevoli cime che abbracciano la cittadina kossovara, sede naturale di ...


Itinerari

..The family without borders di Eugenio Berra - Sei mesi "on the road" su una Renault Espace attorno al Mar Nero. Madre - giornalista polacca -, padre - fotografo tedesco - e bimba di sei mesi al seguito. Impressioni ed immagini pubblicate giorno dopo giorno su un blog (www.thefamilywithoutborders.com), affascinante diario ...


Un lungo riposo nel villaggio di Arvati.
Si allarga la rete di etno-villaggi dei Balcani. Cibo genuino, natura incontaminata e un'attenzione particolare verso tutto ciò che concerne le tradizioni locali sono le caratteristiche comuni di questa nuova forma di pernottamento: un'intelligente modalità di conoscere i luoghi e la loro storia non dimenticando che il viaggio è ...
..Siete stanchi di tutto ciò che vi circonda? Desiderate un riposo diverso, in un villaggio immerso nella pace di una natura inviolata, lontano dal trambusto dei turisti? desiderate provare qualcosa di nuovo, di cui poi raccontare con incanto ai vostri parenti ed amici? venite in Macedonia, nell'incantevole villaggio di Arvati! ...


Articoli e approfondimenti

..The family without borders di Eugenio Berra - Sei mesi "on the road" su una Renault Espace attorno al Mar Nero. Madre - giornalista polacca -, padre - fotografo tedesco - e bimba di sei mesi al seguito. Impressioni ed immagini pubblicate giorno dopo giorno su un blog (www.thefamilywithoutborders.com), affascinante diario ...


Bazaar 2010
di Eugenio Berra - Domenica 5 dicembre, Viaggiare i Balcani ha partecipato con un proprio stand alla quattordicesima edizione di Bazaar, la fiera di prodotti tipici e specialità enograstronomiche organizzata dall'International Club of Women di Sarajevo che si tiene ogni anno nella capitale bosniaca a ridosso del natale cattolico. ...
..Dopo giorni di pioggia, un tiepido sole invernale si è affacciato su Sarajevo ad illuminare le vetrate di Dom Mladih, sede per il secondo anno consecutivo di Bazaar. Finestra aperta su prodotti tipici, mestieri antichi e specialità enograstronomiche sia regionali che internazionali, l'iniziativa ha potuto contare anche per questa quattordicesima ...


Turismo transfrontaliero tra Croazia e Bosnia
di Nicole Corritore -Valorizzare il proprio territorio costruendo sinergie di promozione turistica condivisa e intrecciata. Un'idea che attraversa i confini geografici tra Bosnia e Croazia, per arrivare a una 'Strada dei vini e dei sapori' transfrontaliera. Se ne parla in questi giorni a Mostar e Dubrovnik. fonte: Osservatorio Balcani ...
..Il Ponte Vecchio a Mostar unisce due sponde sul fiume Neretva, il porto di Dubrovnik in Croazia unisce due sponde d'Europa. Sono due luoghi simbolo delle città che proprio in questi giorni, dal 15 al 17 novembre 2010, stanno ospitando alcuni seminari dedicati alla valorizzazione del territorio. Per superare i ...


Nella carsija di Bitola, per scoprire gli odori ed i sapori tradizionali
Viaggio nella città che conserva memorie d’Oriente con lo sguardo rivolto ad Occidente. di Sara Gigante - Bitola, conosciuta anche come la città dei consoli, è situata sull’antica via Ignatia che collegava Salonicco con la costa adriatica. Secondo le stime è, per grandezza, la seconda città della Macedonia ed ...
.. Fonte di ispirazione per poeti e cantanti di tutte le epoche- si contano circa 500 canzoni dedicate a Bitola- la bellezza e la sua posizione la rendono una tappa obbligatoria per i viaggiatori che amano la storia e la ricerca. Una visita la meritano senza dubbio le rovine della città ...


L'associazione Promotur insignita del premio
Con grande gioia siamo ad informarvi che l'associazione di Prijedor "Promotur" - partner storico di Viaggiare i Balcani - è stata premiata all'ultima edizione di “Rosa d'Oro" con un riconoscimento speciale per lo sviluppo e la promozione del turismo in Bosnia Erzegovina. La testimonianza di Draško Štani?, membro fondatore ...
..di Draško Štani?* - Ogni anno in Bosnia-Erzegovina vengono consegnati i premi per gli operatori e le associazioni che operano nell'ambito turistico. Si tratta di importanti premi nazionali assegnati ai soggetti che contribuiscono in maniera significativa al potenziamento di un settore ricco e ancora non sfruttato in tutte le sue ...


La città di Nin nominata destinazione europea di eccellenza 2010

.. Alla cerimonia di premiazione, Tajani ha affermato: "le venticinque splendide località premiate applicano strategie ecocompatibili che assicurano il costante rispetto della natura al fine di conservare gli ecosistemi per le generazioni future". Tra i premiati anche la croata di Nin, incantevole località dalmata a una quindicina di chilometri da ...


Serbia, missione ecoturismo
Serbia, missione ecoturismo di Risto Karajkov - In tempi di crisi economica l'ambiente rischia di essere minacciato e sacrificato sull'altare della produzione. Ma una giovane e molto attiva associazione in Serbia, Ecotourism , ha lanciato la sfida: sostenere l'economia del Paese attraverso la tutela ambientale. Un'intervista al suo ...
..Nonostante sia un’organizzazione relativamente giovane, il lavoro di Ecotourism Serbia sta guadagnando sempre più visibilità. I loro programmi combinano la promozione del turismo, il rispetto dell’ambiente e la promozione del patrimonio storico-culturale. Lo scorso mese ha promosso a Novi Sad una conferenza sull’ecoturismo. Osservatorio Balcani e Caucaso ha intervistato Radomir ...


Roma - L’Albania si racconta: migrazione, media e integrazione


Rovereto - Cittadini d'Europa. Osservatorio Balcani e Caucaso festeggia il decennale.

.. 2000 - 2010: dieci anni di Osservatorio Balcani e Caucaso. Rovereto, 27 novembre. Sala del Consiglio comunale “Valeriano Malfatti”, Palazzo Pretorio, Piazza Podestà 11. Per festeggiare i primi dieci anni di attività, Osservatorio Balcani e Caucaso organizza una giornata di incontri nell'ambito del progetto "Per una cittadinanza Euromediterranea". Il programma della giornata: ...


Romania: Viaggio sul delta del Danubio - dal 29 maggio al 5 giugno 2010

.. Ultima regione romena ad esser stata liberata dalla dominazione ottomana alla fine dell'ottocento, la Dobrugia conserva intatto l'infinito passaggio di popoli e culture che ne ha contraddistinto la millenaria storia: i discendenti di antichi popoli come i Lipoveni, i pescatori dalle lunghe barbe profetiche giunti nel settecento dalla Russia zarista ...


Romania: Viaggio sul delta del Danubio - dal 28 agosto al 4 settembre 2010

.. Ultima regione romena ad esser stata liberata dalla dominazione ottomana alla fine dell'ottocento, la Dobrugia conserva intatto l'infinito passaggio di popoli e culture che ne ha contraddistinto la millenaria storia: i discendenti di antichi popoli come i Lipoveni, i pescatori dalle lunghe barbe profetiche giunti nel settecento dalla Russia zarista ...


Kosovo bio: non ancora, ma quando?
di Matteo Vittuari - In Kosovo il settore agricolo è tornato recentemente al centro del dibattito politico. Ma in un contesto dove si lotta ancora con sicurezza alimentare e standard produttivi molto bassi ha senso pensare al biologico? C'è comunque un potenziale da sfruttare: le terre per anni abbandonate, ...
..Parlare di agricoltura biologica in Kosovo potrebbe sembrare prematuro. Le priorità, per quanto riguarda il settore agricolo, sono altre: lotta alla povertà, sicurezza alimentare, creazione di opportunità economiche, miglioramento degli standard di qualità, rafforzamento della produttività e dell’efficienza. Il tutto all’ombra della prospettiva europea che condiziona, nel bene e nel ...


Memorie del “secolo breve”
Ragionando sul ruolo di Ivo Andrić all’interno del cosiddetto romanzo storico, Predrag Matvejević ha messo in evidenza la centralità dei luoghi descritti dal premio nobel bosniaco all’interno del “secolo breve”, che inizia a Sarajevo nel 1914 con l’assassinio di Francesco Ferdinando e termina con le guerre di dissoluzione della Jugoslavia ...
..Ragionando sul ruolo di Ivo Andrić all’interno del cosiddetto romanzo storico, Predrag Matvejević ha messo in evidenza la centralità dei luoghi descritti dal premio nobel bosniaco all’interno del “secolo breve”, che inizia a Sarajevo nel 1914 con l’assassinio di Francesco Ferdinando e termina con le guerre di dissoluzione della Jugoslavia ...


Zagabria - Interliber: fiera internazionale del libro.

.. Interliber: fiera internazionale del libro di Zagabria Zagabria, dal 10 al 14 novembre. Giunta alla trentatreesima edizione, Interliber - la fiera internazionale del libro di Zagabria - presenta anche quest'anno un nutrito parterre con 250 standisti provenienti da tutto il mondo, incontri e conferenze. per maggiori informazioni: ...


Bosnia-Erzegovina, un paese ricco di prodotti eco-turistici.

.. "Negli ultimi tempi, i prodotti eco-turistici sono una grande fonte d'attrazione in quanto i più frequentemente richiesti dalla fascia 'responsabile' di turisti stranieri" ha detto Sabina Muharemovi?, project-manager di Somnium, l'Istituto Sloveno per il Turismo e lo Sviluppo. Muharemovi? ha posto l'attenzione sul fatto che tale prodotto ...


Sarajevo - 4 Tuned Cities Festival

.. 4 Tuned Cities Festival Sarajevo, dal 24 al 27 novembre. Luoghi vari. Il progetto 4 Tuned Cities nasce dal desiderio di stimolare la crescita di scambi e relazioni tra i Balcani e l'Europa occidentale nei campi della cinematografia indipendente e dell'arte visuale. Attualmente fanno parte del progetto 4 ...


Belgrado Jazz Festival

.. Belgrado Jazz Festival Belgrado, dal 28 al 31 ottobre 2010. Luoghi vari. Giunto alla ventiseiesima edizione, il Belgrado Jazz Festival presenta anche quest'anno un cartellone di tutto rispetto. Da non perdere il leggendario sassofonista americano Wayne Shorter (giovedì 28 alle ore 21.30 al Sava Centar) e l'italiano Enrico ...


Torino - "Lingue, patrimonio d'Europa. Viaggio in Albania"
2000 - 2010: dieci anni di Osservatorio Balcani e Caucaso. Uno sguardo sull'Albania di oggi, la sua cultura, il suo paesaggio. Appuntamento promosso nell'ambito di "Lingua Madre 2010" Torino Sala Grande, Palazzo Graneri della Roccia, Via Bogino 9 22 Ottobre 21:00 Osservatorio Balcani e Caucaso e Il Circolo dei Lettori Un gruppo di ...


Sarajevo - "Mak Dizdar e Halil Mutran"

.. "Mak Dizdar e Halil Mutran" Dodicesimo summit internazionale sulla cultura e creatività Sarajevo, dal 19 al 21 ottobre 2010. Luoghi Vari. Incontri e conferenze incentrate sulle figure di Mak Dizdar, il grande scrittore di origini erzegovesi tra le voci più originali e affascinanti del novecento bosniaco; e Halil ...


Montenegro, prossima partenza per settembre

.. Montenegro 21 - 28 settembre Un piccolo paese con grandi tesori. Una natura impressionante per varietà e magnificenza, dove piccoli gioielli architettonici si incastonano armoniosamente. Le coste del Montenegro stanno conoscendo negli ultimi anni uno sviluppo simile a quello che ha interessato la costa dalmata 10 anni fa. Uno sviluppo alimentato dal ...


Terra Madre Balcani. Immagini, sguardi, testimonianze di un’altra Europa - seconda parte.

..  di Michele Nardelli - Uno dei paesi emergenti nel triste primato del turismo sessuale è la Bulgaria. Ci sono città come Sandanski, nella parte sud occidentale del paese, considerate veri e propri “paradisi del turismo sessuale”. Ma basta girare anche solo qualche minuto nella vita notturna di Sofija per ...


Quando la Croazia è eko

..All'interno di una panoramica regionale (Albania, Bosnia Erzegovina, Croazia, Kosovo, Macedonia, Montenegro Serbia) la Croazia è il paese che ha fatto più progressi nel cammino verso l’integrazione europea e che presenta il settore agricolo più moderno e più attento in materia di politica di qualità e agricoltura biologica. Parte di ...


Oltreconfine

..Investire nella fascia giovanile della popolazione riveste una particolare importanza in Italia come nei Balcani. Creare occasioni di incontro, formazione e informazione basati sul metodo della “peer education” (educazione tra pari) risulta quindi indispensabile per abbracciare nuovi orizzonti, eliminare (o quanto meno imparare a riconoscere) stereotipi e pregiudizi e proiettarsi ...


Il viaggio in Montenegro dello scorso maggio

..  Le pagine che seguono sono un semplice diario di bordo, senz’altro incompleto e non sempre esatto. Queste pagine, più che a me, vanno attribuite a Margherita per la cura che ha messo nel correggerle , nell’aggiungere, nel modificare. Se non fosse stato per Lei non avrei intrapreso questo viaggio, quindi ...


Terra Madre Balcani. Immagini, sguardi, testimonianze di un’altra Europa - prima parte.

..  di Michele Nardelli - Milletrecentoquarantotto chilometri. E' lo spazio che ci siamo messi alle spalle, in una giornata di luglio, per arrivare a Sofija dove si svolge la prima edizione di "Terra Madre Balcani". File interminabili di automobili sotto un sole cocente, provenienti da ogni parte d'Europa tanto da ...


Rovereto - Mostra fotografica
Northern Caucasus di Raffaele Monteleone Dal 16 agosto al 5 settembre 2010 Fondazione Opera Campana dei Caduti Località Colle di Miravalle - Rovereto tutti i giorni: 9.00 - 19.00 / 21.00 - 22.00 Il Caucaso è un territorio travagliato il cui destino, fin dall’inizio del XIX secolo, è ...
.. Northern Caucasus di Raffaele Monteleone Dal 16 agosto al 5 settembre 2010 Fondazione Opera Campana dei Caduti Località Colle di Miravalle - Rovereto tutti i giorni: 9.00 - 19.00 / 21.00 - 22.00 Il Caucaso è un territorio travagliato il cui destino, fin dall’inizio del XIX secolo, è ...


Eventi a Prijedor in programma per quest'estate

..  La manifestazione è stata innaugurata da Ljiljana Babic, l’assessore per le attività sociali del Comune di Prijedor, dichiarando che la manifestazione dell’anno corente sarà più ricca riguardo i suoi contenuti rispetto all’anno precedente.e che quest’anno, oltre i rappresentanti della scena culturale di Prijedor, nel programma parteciperanno anche gli ospiti degli ...


Percorsi formativi per giovani e scuole
Il progetto “Viaggiare i Balcani”, oltre ad essere una piattaforma interattiva per lo sviluppo di un turismo responsabile nella regione, che si sviluppa grazie alle informazioni e ai contributi di chi viaggia così come di chi vive ed opera su questo territorio, si realizza anche nell’organizzazione di percorsi e itinerari formativi, ...
..Il progetto “Viaggiare i Balcani”, oltre ad essere una piattaforma interattiva per lo sviluppo di un turismo responsabile nella regione, che si sviluppa grazie alle informazioni e ai contributi di chi viaggia così come di chi vive ed opera su questo territorio, si realizza anche nell’organizzazione di percorsi e itinerari formativi, ...


Trento - Zoom Balcani. Approfondimento storico e dell'attualità sociopolitica dei Balcani

..   Il Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale propone il corso Zoom Balcani Approfondimento storico e dell'attualità sociopolitica dei Balcani Trento, 13-17 e 27-30 settembre 2010   Proposta formativa Un corso intensivo, articolato in 9 seminari, che intende approfondire la conoscenza della storia e dell'attualità socio-politica dei Balcani per relazionarsi consapevolmente alla ...


Monopoli (BA) - Letteratura adriatica. Le donne e la scrittura di viaggio

..Letteratura adriatica. Le donne e la scrittura di viaggio Monopoli (BA) Centro Convegni, Hotel Porto Giardino, Frazione Capitolo 28-29 settembre 2010   Centro Interuniversitario Internazionale di Studi sul Viaggio Adriatico (Cisva) e Dipartimento di Filologia, Linguistica e Letteratura dell'Università del Salento; in collaborazione con Regione Puglia, Centro Studi Formazione delle Relazioni Interadriatiche ...


Viaggiare in Bosnia
di Dario Terzic, Mostar È vero che non siamo nè in Spagna nè ai Carabi. Ma anche in Bosnia ci sono cose da vedere. Quelli che si sono interessati un po' di più della zona balcanica e di quello che è successo in Bosnia in questi ultimi anni potranno soddisfare la ...
.. di Dario Terzic, Mostar È vero che non siamo nè in Spagna nè ai Carabi. Ma anche in Bosnia ci sono cose da vedere. Quelli che si sono interessati un po' di più della zona balcanica e di quello che è successo in Bosnia in questi ultimi anni potranno soddisfare la ...


L'incontro fra oriente e occidente

.. La Bosnia di Ballarò è a venti minuti dall'Italia, costellata di campi di addestramento di Al Qaeda e abitata da mujaheddin armati fino ai denti. Non è la Bosnia che conosciamo di Andrea Rossini Ho vissuto due anni in una zona della Bosnia Erzegovina che Ballarò (trasmissione di Rai3) descriveva nella puntata ...


Zavidovici, la Bosnia centrale

.. di Andrea Rossini Zavidovici, cittadina della Bosnia Erzegovina sconvolta dalla guerra cerca una sua rinascita, anche e soprattutto tramite le relazioni tra comunità e la cooperazione decentrata. E perchè no, anche il turismo. Molti bresciani ci sono già andati. Per altri, quest'estate potrebbe essere l'occasione buona Zavidovici, in Bosnia Centrale, non è ...


Un ponte è un ponte

.. di Andrea Rossini Al mattino, Mostar si sveglia con le note delle Bande degli Ottoni che percorrono le strade della città vecchia. L'atmosfera di festa continua dalla sera prima, con gruppi di giovani artisti che realizzavano performances nella città e sul Ponte. Oggi è la giornata della inaugurazione ufficiale. Sono attese ...


Formaggio di latte di asino tenuto in box chiuso
Mille euro al litro Formaggio di latte di asino che in Europa si produce solamente in riserva naturale “Zasavica”, vicino a Sremska Mitrovica in Serbia, e' stato una delle principali attrazioni della Fiera Internazionale del Turismo a Belgrado. A causa della sua rarità e il costo di 1.000 euro ...
..Lo abbiamo portato alla fiera solo per promuoverlo, ma la gente si avvicinava per chiedere e capire quanto è speciale quando così tanto - dice Slobodan Simic, direttore della riserva naturale “Zasavica”. “Per un chilo di formaggio occorrono circa 25 litri di latte e un litro costa 40 euro! Per ...


Montenegro - dal 21 - 28 settembre 2010

.. Montenegro 21 - 28 settembre Un piccolo paese con grandi tesori. Una natura impressionante per varietà e magnificenza, dove piccoli gioielli architettonici si incastonano armoniosamente. Le coste del Montenegro stanno conoscendo negli ultimi anni uno sviluppo simile a quello che ha interessato la costa dalmata 10 anni fa. Uno ...


Archivio viaggi
L'archivio viaggi è stato pensato per chi volesse avere un'idea "senza tempo" di tutte le nostre proposte, che possono essere organizzate in ogni momento dell'anno o possono semplicemente raccontare i luoghi che andiamo a visitare. Partendo dall'idea di viaggio, siamo a disposizione per organizzare percorsi ad hoc per gruppi precostituiti. Contattaci ...
..L'archivio viaggi è stato pensato per chi volesse avere un'idea "senza tempo" di tutte le nostre proposte, che possono essere organizzate in ogni momento dell'anno o possono semplicemente raccontare i luoghi che andiamo a visitare. Partendo dall'idea di viaggio, siamo a disposizione per organizzare percorsi ad hoc per gruppi precostituiti. Contattaci ...


Presentazione virtuale del centro storico di Mostar

..La Comunita’ turistica del cantone di Herzegovina-Neretva, in collaborazione con la compania “Innovativo” da Sarajevo, ha presentato il sito nel quale si puo vedere il centro storico di Mostar da 120 varie posizioni. Nel questo mondo virtuale al osservatore e’ avvicinato il Ponte Vecchio, il Museo di Erzegovina, ...


Viaggi in Kossovo 2010


Viaggi in Romania - Bucovina - Transilvania 2010


Viaggi in Romania - Delta Danubio 2010


Viaggi in Romania - Weekend Bucarest 2010


Esperienze di viaggio
Viaggi e non solo... Le radici culturali della Bosnia-Erzegovina (28 ottobre - 03 novembre 2006) Da sempre terra di confine e frontiera, di incontro tra popoli, religioni e culture diverse, la Bosnia-Erzegovina racchiude in sé tutti i grandi sincretismi di cui è ricca l’Europa. Viaggio di conoscenza e ricerca, in sintesi, ma anche stimolo ...
..Viaggi e non solo... Le radici culturali della Bosnia-Erzegovina (28 ottobre - 03 novembre 2006) Da sempre terra di confine e frontiera, di incontro tra popoli, religioni e culture diverse, la Bosnia-Erzegovina racchiude in sé tutti i grandi sincretismi di cui è ricca l’Europa. Viaggio di conoscenza e ricerca, in sintesi, ma anche stimolo ...


Pedalando verso il jazz
Jazz festival a Scutari V. Kasapolli - Jazz e bici. Una combinazione forse insolita, ma che, grazie ad un festival di successo, negli ultimi anni mette fianco a fianco per le strade di Scutari la musica e le due ruote. Un'occasione unica per promuovere il turismo in una città dalle ...
..Le bici e il jazz hanno una cosa in comune...Scutari, la città più grande dell'Albania settentrionale. Il jazz sta diventando una presenza sempre più forte da qualche anno a questa parte, grazie ad un festival di successo, le bici, invece, hanno a Scutari radici profonde, e sono oggi una vera ...


Celebrazione del decennale della presenza trentina in Kossovo 1999-2009
Una quarantina di volontari dal 31 luglio al 3 agosto andranno a Peja/Pec, in rappresentanza delle associazioni raccolte nel Tavolo Trentino con il Kossovo. Parteciperanno alle iniziative in ricordo della lunga amicizia con la città, iniziata nel 1999 con centinaia di volontari trentini a soccorrere i profughi kossovari riparati a ...
..Una quarantina di volontari dal 31 luglio al 3 agosto andranno a Peja/Pec, in rappresentanza delle associazioni raccolte nel Tavolo Trentino con il Kossovo. Parteciperanno alle iniziative in ricordo della lunga amicizia con la città, iniziata nel 1999 con centinaia di volontari trentini a soccorrere i profughi kossovari riparati a ...


Ospedale partigiano Franja

..I primi feriti vennero portati nell’alveo del torrente il 23 dicembre 1943. Il primo amministratore dell'ospedale fu il medico Viktor Vol?jak, e dopo di lui, da febbraio 1944, la dottoressa Franja Bojc. Più tardi, l'ospedale ebbe il nome di questa famosa dottoressa. L'ospedale fu attivo, con eccezione di un breve ...


Cartolina da Mavrovo
Ci sono luoghi sulla terra in cui la natura sembra aver voluto mostrarsi in tutta la sua strepitosa bellezza. Mavrovo, in Macedonia, è uno di questi luoghi incantevoli, in cui le persone dovrebbero sforzarsi ancora più che in altri posti di utilizzare in modo razionale le risorse a disposizione, e ...
..Ci sono luoghi sulla terra in cui la natura sembra aver voluto mostrarsi in tutta la sua strepitosa bellezza. Mavrovo, in Macedonia, è uno di questi luoghi incantevoli, in cui le persone dovrebbero sforzarsi ancora più che in altri posti di utilizzare in modo razionale le risorse a disposizione, e ...


Firenze (It) - Terrafutura

..Terra Futura è una grande mostra-convegno strutturata in un’area espositiva, di anno in anno più ampia e articolata, e in un calendario di appuntamenti culturali di alto spessore, tra convegni, seminari, workshop; e ancora laboratori e momenti di animazione e spettacolo. Nata dall’obiettivo comune di garantire un futuro ...


Profonda Serbia - dal 23 al 30 aprile 2010

.. Una settimana nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la fanno una delle terre più misteriose d’Europa. Kraljevo, la “Città dei Re”, alle porte ...


Articoli e approfondimenti

..La dolce montagna... e le lande desolate Michele Nardelli - Un articolo scritto qualche anno fa... e le parole di Lidia Campagnano a proposito di un orto botanico nel massiccio del Velebit, dove un vecchio professore di Zagabria... ______________________________________________________ Croazia, l'altro Mediterraneo Davide Sighele - Una natura dalla bellezza prepotente ma anche un'estrema ...


I giorni d'inverno sul Monte Kozara
La manifestazione ‚”Dani zime na Kozari“ (i giorni d'inverno sul Monte Kozara) si è svolta l'ultimo fine settimana di gennaio a Prijedor e ha avuto come obiettivo quello di riunire tutti i rillevanti soggetti del settore turistico e di promuovere le possibilità per lo sviluppo del turismo sul Monte Kozara ...
.. La manifestazione ha compreso le competizioni fra i diversi Comuni/città nei diversi giochi invernali, una mostra, la degustazione e selezione della migliore minestra e il programma folkloristico-culturale caratteristico delle nostre zone. Il Sindaco del Comune di Prijedor, Sign. Marko Pavić ha emesso l'ordine della nomina del Comitato organizzativo, il quale ha ...


Fiori di primavera: Weekend a Bucarest - dal 1 al 4 aprile 2010
E' tutto e il suo contrario. Vivace e pensierosa, frizzante e stantia, moderna e decrepita. Densa, densissima, con i suoi blocchi in cemento divisi in centinaia di minuscoli appartamenti; e verde, verdissima, con i suoi numerosi incantevoli parchi che ospitano in ogni stagione migliaia di cittadini in cerca di riposo, ...
.. E' tutto e il suo contrario. Vivace e pensierosa, frizzante e stantia, moderna e decrepita. Densa, densissima, con i suoi blocchi in cemento divisi in centinaia di minuscoli appartamenti; e verde, verdissima, con i suoi numerosi incantevoli parchi che ospitano in ogni stagione migliaia di cittadini in cerca di riposo, ...


Fiori di primavera: Weekend a Bucarest - dal 30 maggio al 2 giugno 2010
E' tutto e il suo contrario. Vivace e pensierosa, frizzante e stantia, moderna e decrepita. Densa, densissima, con i suoi blocchi in cemento divisi in centinaia di minuscoli appartamenti; e verde, verdissima, con i suoi numerosi incantevoli parchi che ospitano in ogni stagione migliaia di cittadini in cerca di riposo, ...
.. E' tutto e il suo contrario. Vivace e pensierosa, frizzante e stantia, moderna e decrepita. Densa, densissima, con i suoi blocchi in cemento divisi in centinaia di minuscoli appartamenti; e verde, verdissima, con i suoi numerosi incantevoli parchi che ospitano in ogni stagione migliaia di cittadini in cerca di riposo, ...


Milano (It) - Fa la cosa giusta


Itinerari
Il mercato di Lubjiana E' forse il luogo più magico della città: il mercato lungo il fiume. E' il cuore della città, dove puoi cogliere i profumi e le contraddizioni di questa città, la ricchezza dei negozi del centro, le persone anziane che girano per le bancarelle in cerca di qualcosa ...
..Il mercato di Lubjiana E' forse il luogo più magico della città: il mercato lungo il fiume. E' il cuore della città, dove puoi cogliere i profumi e le contraddizioni di questa città, la ricchezza dei negozi del centro, le persone anziane che girano per le bancarelle in cerca di qualcosa ...


Bled, isolloto
Chiesa dell’Assunzione della Vergine Sopra la superficie del lago di Bled sorge l’unica vera isola della Slovenia. Nel bacino di origini glaciali si trova il resto di un colle calcareo di lithothamnium, coperto da alberi. L’isolotto ebbe presumibilmente un ruolo importante già nell’antichità, e il tempio slavo fu cantato già dal ...
.. L’isolotto è raggiungibile con una tipica imbarcazione speciale coperta, chiamata pletna. Il tipo di barca, con un solo barcaiolo e due remi, è nota solo a Bled. Sulla piattaforma in cima all’isolotto sorge una vecchia chiesa medievale, la barocchizzata succursale con il campanile isolato con tetto barocco e alcune strutture ausiliari. ...


Viaggi in Albania sud 2010


Albania - tra modernita' e tradizione - dal 4 all’ 11 luglio 2010
Una terra solcata da catene montuose che si perdono all’orizzonte, ricca di fiumi, laghi e sorgenti, fatta di una natura aspra e selvaggia che l’uomo non è ancora riuscito totalmente a dominare. In questi luoghi vive il popolo albanese, gente semplice e ospitale, che per lo più si occupa di pastorizia ...
.. Una terra solcata da catene montuose che si perdono all’orizzonte, ricca di fiumi, laghi e sorgenti, fatta di una natura aspra e selvaggia che l’uomo non è ancora riuscito totalmente a dominare. In questi luoghi vive il popolo albanese, gente semplice e ospitale, che per lo più si occupa di pastorizia ...


Albania - tra modernita' e tradizione - dal 1 all’ 8 agosto 2010
Una terra solcata da catene montuose che si perdono all’orizzonte, ricca di fiumi, laghi e sorgenti, fatta di una natura aspra e selvaggia che l’uomo non è ancora riuscito totalmente a dominare. In questi luoghi vive il popolo albanese, gente semplice e ospitale, che per lo più si occupa di pastorizia ...
.. Una terra solcata da catene montuose che si perdono all’orizzonte, ricca di fiumi, laghi e sorgenti, fatta di una natura aspra e selvaggia che l’uomo non è ancora riuscito totalmente a dominare. In questi luoghi vive il popolo albanese, gente semplice e ospitale, che per lo più si occupa di pastorizia ...


Albania - la spiaggia di fronte - dal 18 al 25 luglio 2010

.. Sull’altra sponda dell’Adriatico, a pochi chilometri dalle coste pugliesi, una spiaggia, stretta e sovrastata da alti monti, viene lambita da acque cristalline. Croazia? No, Albania. Proprio da quelle spiagge, quasi vent’anni fa, partirono schiere di gommoni carichi di profughi in cerca di libertà, che approdarono in massa sulle nostre coste, stabilendo ...


Albania - la spiaggia di fronte - dal 15 al 22 agosto 2010

.. Sull’altra sponda dell’Adriatico, a pochi chilometri dalle coste pugliesi, una spiaggia, stretta e sovrastata da alti monti, viene lambita da acque cristalline. Croazia? No, Albania. Proprio da quelle spiagge, quasi vent’anni fa, partirono schiere di gommoni carichi di profughi in cerca di libertà, che approdarono in massa sulle nostre coste, stabilendo ...


Bosnia Erzegovina: Dai bogomili ai dervisci - dal 30 marzo al 5 aprile 2010
Visiteremo la Bosnia Erzegovina, per conoscere paesaggi incantevoli e luoghi dal grande fascino. Il viaggio parte dal nord, con le esperienze di cooperazione di Prijedor e dove si potrà alloggiare presso le famiglie che aderiscono al progetto di turismo responsabile. Andremo poi alla scoperta di Sarajevo, la Gerusalemme dei Balcani, dove ...
.. Visiteremo la Bosnia Erzegovina, per conoscere paesaggi incantevoli e luoghi dal grande fascino. Il viaggio parte dal nord, con le esperienze di cooperazione di Prijedor e dove si potrà alloggiare presso le famiglie che aderiscono al progetto di turismo responsabile. Andremo poi alla scoperta di Sarajevo, la Gerusalemme dei Balcani, dove ...


Bosnia Erzegovina: Dai bogomili ai dervisci - dal 30 maggio al 5 giugno 2010
Visiteremo la Bosnia Erzegovina, per conoscere paesaggi incantevoli e luoghi dal grande fascino. Il viaggio parte dal nord, con le esperienze di cooperazione di Prijedor e dove si potrà alloggiare presso le famiglie che aderiscono al progetto di turismo responsabile. Andremo poi alla scoperta di Sarajevo, la Gerusalemme dei Balcani, dove ...
.. Visiteremo la Bosnia Erzegovina, per conoscere paesaggi incantevoli e luoghi dal grande fascino. Il viaggio parte dal nord, con le esperienze di cooperazione di Prijedor e dove si potrà alloggiare presso le famiglie che aderiscono al progetto di turismo responsabile. Andremo poi alla scoperta di Sarajevo, la Gerusalemme dei Balcani, dove ...


Bosnia Erzegovina: Dai bogomili ai dervisci - dal 11 al 17 luglio 2010
Visiteremo la Bosnia Erzegovina, per conoscere paesaggi incantevoli e luoghi dal grande fascino. Il viaggio parte dal nord, con le esperienze di cooperazione di Prijedor e dove si potrà alloggiare presso le famiglie che aderiscono al progetto di turismo responsabile. Andremo poi alla scoperta di Sarajevo, la Gerusalemme dei Balcani, dove ...
.. Visiteremo la Bosnia Erzegovina, per conoscere paesaggi incantevoli e luoghi dal grande fascino. Il viaggio parte dal nord, con le esperienze di cooperazione di Prijedor e dove si potrà alloggiare presso le famiglie che aderiscono al progetto di turismo responsabile. Andremo poi alla scoperta di Sarajevo, la Gerusalemme dei Balcani, dove ...


Bosnia Erzegovina: Dai bogomili ai dervisci - dal 8 al 14 agosto 2010
Visiteremo la Bosnia Erzegovina, per conoscere paesaggi incantevoli e luoghi dal grande fascino. Il viaggio parte dal nord, con le esperienze di cooperazione di Prijedor e dove si potrà alloggiare presso le famiglie che aderiscono al progetto di turismo responsabile. Andremo poi alla scoperta di Sarajevo, la Gerusalemme dei Balcani, dove ...
.. Visiteremo la Bosnia Erzegovina, per conoscere paesaggi incantevoli e luoghi dal grande fascino. Il viaggio parte dal nord, con le esperienze di cooperazione di Prijedor e dove si potrà alloggiare presso le famiglie che aderiscono al progetto di turismo responsabile. Andremo poi alla scoperta di Sarajevo, la Gerusalemme dei Balcani, dove ...


Bosnia Erzegovina: Dai bogomili ai dervisci - dal 10 al 16 settembre 2010
Visiteremo la Bosnia Erzegovina, per conoscere paesaggi incantevoli e luoghi dal grande fascino. Il viaggio parte dal nord, con le esperienze di cooperazione di Prijedor e dove si potrà alloggiare presso le famiglie che aderiscono al progetto di turismo responsabile. Andremo poi alla scoperta di Sarajevo, la Gerusalemme dei Balcani, dove ...
.. Visiteremo la Bosnia Erzegovina, per conoscere paesaggi incantevoli e luoghi dal grande fascino. Il viaggio parte dal nord, con le esperienze di cooperazione di Prijedor e dove si potrà alloggiare presso le famiglie che aderiscono al progetto di turismo responsabile. Andremo poi alla scoperta di Sarajevo, la Gerusalemme dei Balcani, dove ...


Bosnia Erzegovina - Capodanno a Sarajevo - dal 29 dicembre 2010 al 3 gennaio 2011

.. Sei giorni attraverso la Costa Dalmata e la Bosnia-Erzegovina, con capodanno a Sarajevo. Un’occasione unica per poter ammirare queste terre immerse nel diafano biancore della neve che durante l’inverno scende copiosa coprendo rive di fiumi, boschi e minareti. Lungo il tragitto ci sarà modo di visitare l'Etnoland Dalmati,il primo etnoland croato. ...


Kossovo - dal 2 all’ 8 maggio 2010
Cosa c'è sotto le braci della guerra? Cosa c'è oltre quello che ci viene proposto da televisioni e giornali? Forse il Kossovo è praticamente sconosciuto, risucchiato nell'immaginario comune come area cronica di guerra, di soldati e comunita’ divise, dove la vita quotidiana è grigia e dove ci sono poche ...
.. Cosa c'è sotto le braci della guerra? Cosa c'è oltre quello che ci viene proposto da televisioni e giornali? Forse il Kossovo è praticamente sconosciuto, risucchiato nell'immaginario comune come area cronica di guerra, di soldati e comunita’ divise, dove la vita quotidiana è grigia e dove ci sono poche ...


Kossovo - dal 6 al 12 giugno 2010
Cosa c'è sotto le braci della guerra? Cosa c'è oltre quello che ci viene proposto da televisioni e giornali? Forse il Kossovo è praticamente sconosciuto, risucchiato nell'immaginario comune come area cronica di guerra, di soldati e comunita’ divise, dove la vita quotidiana è grigia e dove ci sono poche cose ...
.. Cosa c'è sotto le braci della guerra? Cosa c'è oltre quello che ci viene proposto da televisioni e giornali? Forse il Kossovo è praticamente sconosciuto, risucchiato nell'immaginario comune come area cronica di guerra, di soldati e comunita’ divise, dove la vita quotidiana è grigia e dove ci sono poche cose ...


Montenegro - dal 10 al 17 giugno 2010

.. Un piccolo paese con grandi tesori. Una natura impressionante per varietà e magnificenza, dove piccoli gioielli architettonici si incastonano armoniosamente. Le coste del Montenegro stanno conoscendo negli ultimi anni uno sviluppo simile a quello che ha interessato la costa dalmata 10 anni fa. Uno sviluppo alimentato dal tritacarne del turismo ...


Romania: alla scoperta della Bucovina e Transilvania - dal 1 all’ 8 luglio 2010

.. La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio Nita, maestro di musica e musicista di strada in una Trento che pure l'ha accolto ...


Romania: alla scoperta della Bucovina e Transilvania - dal 3 all’ 10 agosto 2010

.. La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio Nita, maestro di musica e musicista di strada in una Trento che pure l'ha accolto ...


Profonda Serbia - dal 30 maggio a 6 giugno 2010

.. Una settimana nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la fanno una delle terre più misteriose d’Europa. Kraljevo, la “Città dei Re”, alle porte ...


Profonda Serbia - dal 25 luglio al 1 agosto 2010

.. Una settimana nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la fanno una delle terre più misteriose d’Europa. Kraljevo, la “Città dei Re”, alle porte ...


Profonda Serbia - dal 22 al 29 agosto 2010

.. Una settimana nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la fanno una delle terre più misteriose d’Europa. Kraljevo, la “Città dei Re”, alle porte ...


Le terre dei ''shalvari''

.. Fatme ha 59 anni, il suo viso è segnato da rughe profonde, lasciate dal duro lavoro nei campi di tabacco nella regione di Gotze Delchev, la città conosciuta nell'antichità col nome Nevrokop. Il suo corpo appesantito è avvolto da shalvari (larghi pantaloni) dai colori sgargianti, la testa è avvolta da ...


Trentino (It) - Trentino incontra i Balcani
All'interno di un ampio programma di iniziative per il decennale dell'impegno della comunità trentina in Kossovo e per l'avvio del Programma Seenet2, Viaggiare i Balcani si inserisce con un evento di lancio delle attività 2010. Nuovi progetti e nuove destinazioni ed itinerari di viaggio e la presentazione della stagione del ...
..All'interno di un ampio programma di iniziative per il decennale dell'impegno della comunità trentina in Kossovo e per l'avvio del Programma Seenet2, Viaggiare i Balcani si inserisce con un evento di lancio delle attività 2010. Nuovi progetti e nuove destinazioni ed itinerari di viaggio e la presentazione della stagione del ...


Itinerari
Turismo in Croazia? Non c'è solo il mare Drago Hedl - Ante Peric, uno dei pionieri dell'agriturismo a Ivankov, villaggio vicino a Vinkovac, nel nord-est della Croazia continentale, ha capito ciò che la maggior parte delle persone che oggi vivono di turismo in Croazia non vuole capire, e cioè che sempre ...
..Turismo in Croazia? Non c'è solo il mare Drago Hedl - Ante Peric, uno dei pionieri dell'agriturismo a Ivankov, villaggio vicino a Vinkovac, nel nord-est della Croazia continentale, ha capito ciò che la maggior parte delle persone che oggi vivono di turismo in Croazia non vuole capire, e cioè che sempre ...


Itinerari

..Sarajevo Mario Boccia - Parlarne insieme è un occasione per parlare del futuro, non solo di una città così importante nella storia, ma anche dell'Europa stessa, per come riusciremo a costruirla. ______________________________________________________ Una piccola Italia tra le valli della Bosnia In 150 case attorniate dal verde nei pressi di Prnjavor da più di un ...


Cinque migliori ostelli in Europa orientale
Time Out di New York ha fatto una lista dei migliori ostelli a buon’ prezzo che si possono trovare in Europa orientale. In cima alla lista si trova ostello Celica a Lubiana, un'ex prigione rinnovato e trasformato in un’ ostello che fu proclamato da Lonely Planet ostello n.1 al mondo ...
.. Ostello Celica - Lubiana, Slovenia Non lasciate che vi distraggono strani graffiti sui muri della facciata del palazzo, perché qui una volta era situato un carcere militare. L’ostello Celica si trova a distanza pedonale dalla stazione ferroviaria e le camere sono pulite e confortevoli - si può anche chiedere che vi ...


Il sistema di trasporto sostenibile in Perast
I rappresentanti del Ministero di turismo della Comune di Kotor (Montenegro) e la compania di progettazione "D’ Appolonia" hanno presentato il progetto "Il sistema di trasporto sostenibile in Perast”, sottolinenando che la realizzazione di questo progetto portera’ a Perast le nuove e sofisticate tecnologie garantendo allo stesso tempo il rispetto ...
.. La realizzazione di questo progetto è molto importante per il turismo, tenendo conto del fatto che i turisti che dano importanza allo sviluppo sostenibile non sono cosi pochi ma rappresentano un’ vero e proprio mercato. Oltre che per i turisti il progetto e’ sicuramente importante anche per i cittadini di ...


Montenegro - dal 10 al 17 giugno 2010

.. Un piccolo paese con grandi tesori. Una natura impressionante per varietà e magnificenza, dove piccoli gioielli architettonici si incastonano armoniosamente. Le coste del Montenegro stanno conoscendo negli ultimi anni uno sviluppo simile a quello che ha interessato la costa dalmata 10 anni fa. Uno sviluppo alimentato dal tritacarne del turismo ...


I monasteri della Bulgaria
Memorie del passato E' molto singolare la sensazione che prova il visitatore varcando la soglia dei solidi portoni di legno dei monasteri bulgari per penetrare nella quiete dei loro cortili, ornati di rigogliosi bossi, di fiori variopinti sotto pergolati carichi di viti, di fontane di pietra di zampilli argentei e canori. ...
.. Per la loro architettura e arredamento i conventi somigliano alle case risorgimentali. Le icone che ornano le loro chiese sono scevre di elementi di rigidità, di ascetismo e di misticismo: gli occhi dei santi sono gli occhi intelligenti di persone vive, di persone che hanno una ricca vita interiore. I ...


Viaggi in Serbia - Profonda Sebia 2010


Viaggi in Albania nord 2010


Beit - la casa editrice
La Beit è una casa editrice italiana. È stata fondata a Trieste nel 2007. Pubblica monografie dedicate alle storie nazionali e opere di narrativa dei paesi europei, con un'attenzione particolare alla cultura dell'europa centrale e orientale. Tra gli autori stranieri pubblicati spiccano ...
..Beit è un progetto che nasce dall’idea di una casa in costruzione. È la casa della mente, il luogo mentale in cui desideriamo abitare, una casa da costruire dove i libri servono come i mattoni e i mobili: alcuni indispensabili, altri aggiunti solo per bellezza. Come la forma ...


Kaćarevo (Sr) - 'Slaninijada' - La festa della pancetta -


Diari di viaggio

..Jahorina Gianandrea Sandri - Se una domenica desiderate sentire solo il rumore dei vostri passi, il ronzio delle mosche (fastidiose, agli inizi dell'estate) e il verso delle cornacchie, dirigetevi verso la Jahorina, nella Repubblica Srspka. ______________________________________________________ Skakavac Gianandrea Sandri - Trent'anni fa circa abbiamo girovagato per tutta l'Asia, alla ricerca di qualcosa di noi. ...


Yugo 2008
A Mostar di Roberto Bordin - Era da tanto tempo che volevo partecipare ad un campo di lavoro internazionale, e che volevo visitare quelle terre che un tempo facevano parte della Jugoslavia e che per lunghi anni sono state, loro malgrado, costantemente sotto i riflettori. Quindi decisi, durante(scegliendo in base al ...
.. Fu così che programmai di partire in nave da Ancona per Spalato, e da lì raggiunsi Mostar in corriera. Due giorni dopo mi spostai, sempre in corriera, a Sarajevo, poi fu la volta di Belgrado (undici ore di treno), ultima tappa della prima parte del mio viaggio. Poi mi spostai ...


Le strade degli imperatori romani
A Serbia, Bulgaria e Romania Serbia negozia con Bulgaria e Romania per l'inserimento dei questi due paesi nel percorso turistico “Le strade degli imperatori romani”, ha detto Goran Petkovic, il Segretario di Stato della Serbia per il Turismo. “"Il piano è quello di creare una commissione insieme con la Bulgaria, e ...
.. Il percorso turistico “Le strade degli imperatori romani” collega la città nei quali sono nati imperatori romani. "Questo è un corridoio pan-europeo, presente dalla Scozia alla Baviera, e il nostro compito è quello di estenderlo a Serbia e nei paesi vicini" - dice Petkovic e aggiunge che questo percorso sara’ ...


Tajan
Parco naturale Con gli amici del club SNIK “Atom” di Zavidovici abbiamo visitato il Parco Naturale Tajan, facendo un giro con le biciclette, da Kamenica (sempre vicino a Zavidovici) verso Ponijeri (la montagna vicino a Kakanj). Una sezione dell' associazione alpinistica “Tajan” è così attiva che con il tempo e' diventata ...
.. Oggi si occupano di speleologia, rafting, immersioni, sci, mountain bike e di soccorso in montagna. Nella storia della mountain bike della Bosnia Erzegovina saranno conosciuti per aver organizzato la prima gara di mountain bike nel 2001. Tuttavia, ciò che impressiona è la semplicità di queste persone, l'amicizia, la voglia di ...


Sarajevo (BiH) - Il XXVI Festival Internazionale di Sarajevo - "Sarajevo Winter 2010"
Il XXVI Festival Internazionale di Sarajevo - "Sarajevo Winter 2010" e' un tradizionale evento culturale e artistico che si svolge nella capitale della Bosnia-Erzegovina e rappresenta un' incontro di artisti provenienti da tutto il mondo. Il programma consiste di opere teatrali, concerti, film, mostre, tavole rotonde, eventi di letteratura, video, programmi ...
..Il XXVI Festival Internazionale di Sarajevo - "Sarajevo Winter 2010" e' un tradizionale evento culturale e artistico che si svolge nella capitale della Bosnia-Erzegovina e rappresenta un' incontro di artisti provenienti da tutto il mondo. Il programma consiste di opere teatrali, concerti, film, mostre, tavole rotonde, eventi di letteratura, video, programmi ...


Hvar sta diventando una destinazione cicloturistica

.. “Realizzando il progetto, anche se parzialmente, vogliamo contribuire all'espansione della stagione turistica, che significa un più completo utilizzo delle risorse durante tutto l'anno. Il nuovo percorso cicloturisticho comprende: Hvar - Brusje - Velo Grablje (11.240 m), Hvar - Vira (4.030 m) e Hvar - Zarace (8.380 m). I sentieri collinari ...


La lista delle citta’ ecologiche in Europa
La scarsa posizione delle citta' dei Balcani Tra le 10 città piu’ pulite d’Europa non ce n’e' neanche una dei paesi post-comunisti dell' Europa dell’Est. Su una lista di 30 metropoli, Belgrado si trova al 27esimo posto, Zagabria al 26esimo e Lubiana al 19esimo, mentre altre citta’ dell' ex Yugoslavia non ...
.. Come citta’ piu’ ecologiche sono state nominate quelle scandinave: Copenaghen, Stoccolma e Oslo. Le citta' meno verdi in questa lista sono: Kiev 30esima, Sofia 29esima e Bucarest 28esima. La lista e’ stata fatta dall' Economist Intelligence britannico ed e' basata su otto categorie quali le emissioni di biossido di carbonio, la ...


Partito il treno Sarajevo - Belgrado - Sarajevo
Dopo diciotto anni è stata riattivata la linea ferroviaria tra Sarajevo e Belgrado, interrotta nel 1992 a causa della guerra in ex Yugoslavia. Al primo viaggio in questa linea sono stati 20 passeggeri e il treno partira' tutti i giorni dalle 8:15 da Belgrado e a dalle 11:35 da Sarajevo. ...
.. Il viaggio fra la capitale serba e quella bosniaca ora impiega circa otto ore, ben due di più di prima del conflitto. E la linea, afferma la Bbc sul suo sito online, appare in cattive condizioni. Ma ai tempi della Jugoslavia di Tito la linea era molto frequentata, soprattutto da ...


Pedalando da Trieste a Sarajevo e Mostar
Un viaggio per non dimenticare un genocidio che si è consumato sulla porta di casa. Un procedere lento, in bicicletta, che ti permette di conoscere più da vicino i luoghi e le persone di un mondo vicino eppure così diverso. Una esperienza che, con la tranquilla fatica del pedalare per ...
.. Domenica 21 Giugno 2009 PESEK - RIJEKA Km 70 Alle 12.30 salutiamo i nostri amici che entusiasti ci hanno accompagnato fino al confine di Pesek ed iniziamo a pedalare in direzione ...


Itinerari

..Su e giù per l'Albania. Tre itinerari Questi tre itinerari sono stati proposti da Cactus, associazione culturale ARCI nata a Forlì nel 1999.Cactus si propone di creare uno spazio che possa coinvolgere, nelle proprie attività, in particolare gli studenti dell'università di Bologna, sede distaccata di Forlì. ______________________________________________________ Il parco naturale di Butrint Il Parco ...


Itinerari

.. Turismo religioso in Macedonia Dejan Georgievski - Un mio amico è stato una volta molto caustico rispondendo alle mie lamentele riguardo la mancanza di professionalità e cortesia da parte di cameriere, receptionist e chiunque altro sia impiegato nel comparto turistico presso il lago di Ohrid, il maggiore di tutta la Macedonia. ...


Sui laghi di Prespa

.. Mala Prespa, Grecia Ci troviamo sull'isola di Sveti Ahil (in greco Ayios Ahill–µios) sul Piccolo Lago di Prespa, in Grecia, non lontano dai confini di Albania e Macedonia. Qui si trovano le rovine della città medievale di Prespa e, secondo l'archeologo greco Mutsopulos, è seppellito lo zar bulgaro Samuil. Dal 1997 il ...


Sevdalinka come un prodotto turistico
Festival di Sevdah Sevdalinka e' un' espressione musicale della Bosnia Erzegovina, che vanta una lunga e ricca tradizione. Sevdalinka prende il nome dalla parola turca `sevda`, che significa amore. L' associazione di artisti del cantone di Tuzla organizza il festival di sevdalinka intitolato “Sevdalinka ti porto nel cuore” che si terrà ...
.. In termini musicali sevdalinka e’ caratterizzata da un ritmo lento o moderato e una sviluppata melodia, che all'ascoltatore lascia una sensazione di malinconia. La struttura di queste canzone e’ molto complessa, piena di emozione, e tradizionalmente si canta con tanta passione. Oggi è di solito eseguita da una piccola orchestra, ...


Sarajevo, amore mio
di Nuccio Franco - Nell’immaginario collettivo, Sarajevo non è certamente ricordata per aver dato i natali a personaggi illustri quali Goran Bregović, Emir Kusturica o Vedran Smailović, celebre musicista, il cui volto è tristemente raffigurato mentre suona il violoncello nella Biblioteca nazionale distrutta dai bombardamenti. Ne abbiamo una stampa a ...
.. Credo non sia nemmeno rammentata come la città in cui nel 1984 si svolsero le Olimpiadi invernali. Il Villaggio Olimpico Sarajevo non è nemmeno considerata la Gerusalemme dell’Est, avamposto musulmano nel cuore dell’Europa. Forse qualche studente diligente e gli appassionati di storia la ricorderanno come palcoscenico dal quale scaturì la prima ...


Pedalando da Trieste a Sarajevo e Mostar
Un viaggio per non dimenticare un genocidio che si è consumato sulla porta di casa. Un procedere lento, in bicicletta, che ti permette di conoscere più da vicino i luoghi e le persone di un mondo vicino eppure così diverso. Una esperienza che, con la tranquilla fatica del pedalare per ...
.. Domenica 21 Giugno 2009 PESEK - RIJEKA Km 70 Alle 12.30 salutiamo i nostri amici che entusiasti ci hanno accompagnato fino al confine di Pesek ed iniziamo a pedalare in direzione ...


Zelengora
Per un po' di tempo gli occhi degli amanti della mountain bike di Sarajevo sono diventati lucidi parlando di Zelengora, soprattutto di quelli che hanno avuto l'opportunità di vedere da vicino Maglic e che hanno ammirato i suoi folti boschi e le cime delle montagne. Per la maggior parte della ...
.. Pertanto, non sorprende che per il nostro tour ci siano 35 partecipanti registrati. Amir è tornato dal mare per venire a Zelengora, Milan ha pagato un taxi da Foca al punto di partenza, Aida è arrivata la sera prima da Genova e subito ci ha raggiunti. Il più giovane di ...


Itinerari
Belgrado, il fascino di una capitale europea Massimo Gnone - Dalla notte precedente un consiglio per turisti dispersi a Belgrado. Non è uno scherzo: nella capitale serba esiste l'hotel M e l'hotel N (in caratteri cirillici si scrive H). I due edifici si trovano a qualche isolato l'uno dall'altro, ma quando ...
..Belgrado, il fascino di una capitale europea Massimo Gnone - Dalla notte precedente un consiglio per turisti dispersi a Belgrado. Non è uno scherzo: nella capitale serba esiste l'hotel M e l'hotel N (in caratteri cirillici si scrive H). I due edifici si trovano a qualche isolato l'uno dall'altro, ma quando ...


Fiera dei formaggi tradizionali a Mostar
Salviamo il formaggio buono Sabato 21 novembre 2009 presso i locali della casa della cultura “Herceg Stjepan Kosaća” a Mostar si terrà la VIIa fiera dei formaggi tradizionali, uno degli eventi locali più importanti per la promozione e la vendita dei formaggi tradizionali della Bosnia Erzegovina come il formaggio di Livno, ...
.. L’evento è organizzato dall’associazione dei produttori e allevatori di formaggi e carne di pecora autoctona “Pramenka”, con il sostegno di UCODEP, del Ministero degli Affari Esteri italiano e dei Ministeri dell’Agricoltura della Federazione e del Cantone di Erzegovina Neretva. Produttori provenienti da tutta l’Erzegovina e dall’area di Travnik presenteranno e venderanno ...


Nominazione delle necropoli medievali nella lista dei patrimonio dell'umanità dall'UNESCO

.. Alla conferenza stampa organizzata in occasione del lancio di questa iniziativa, sono state precisate le attività con le responsabilità e scadenze ben definite, e presto dovrebbero essere nominati anche i coordinatori. Quattro ministri si riuniràno periodicamente per discutere i risultati. Tra i firmatari della lettera di intenti e' Ljiljana ≈†evo, ...


Sarajevo, amore mio
di Nuccio Franco - Nell’immaginario collettivo, Sarajevo non è certamente ricordata per aver dato i natali a personaggi illustri quali Goran Bregović, Emir Kusturica o Vedran Smailović, celebre musicista, il cui volto è tristemente raffigurato mentre suona il violoncello nella Biblioteca nazionale distrutta dai bombardamenti. Ne abbiamo una stampa a ...
.. Credo non sia nemmeno rammentata come la città in cui nel 1984 si svolsero le Olimpiadi invernali. Il Villaggio Olimpico Sarajevo non è nemmeno considerata la Gerusalemme dell’Est, avamposto musulmano nel cuore dell’Europa. Forse qualche studente diligente e gli appassionati di storia la ricorderanno come palcoscenico dal quale scaturì la prima ...


Capodanno in etno villaggio Latkovac
Per il vostro piacere Celebrazione di Capodanno e' la festa di un' nuovo inizio, il secondo tentativo, una nuova opportunità per la vita più felice rispetto all'anno precedente. La notte di Capodanno e' il momento in cui possiamo uscire fuori dal tempo per un'po e sentire il fascino dell'arrivo di un' ...
.. Un' ambiente di fantasia e magia invernale vi aspetta in etno villaggio Latkovac 31 dicembre / giovedi Arrivo in etno villaggio L'incontro con il paese e suoi abitanti (per aspettare l'anno nuovo cone le persone che conoscete bene) Cena di Capodanno con la musica tradizionale e il miglior vino locale 1 gennaio ...


Zagabria (Cro) - La sesta fiera della cultura


Sarajevo (BiH) - "Agrofood 2009"


Pirin - una montagna da scoprire
Turismo di montagna La montagna di Pirin sorge tra le valli profonde delle fiumi Struma e Mesta. E 'la seconda montagna più alta in Bulgaria, con il picco più alto Vihren (2916 m). Il Parco nazionale del Pirin è un parco nazionale che comprende la maggior parte della catena montuosa del ...


In Kosovo con le scarpe da trekking

.. E oggi non sono pochi quelli che ci vengono per il weekend, con gli scarponcini o la mountain bike d'estate, gli sci da fondo o le racchette da neve in inverno. Durante il conflitto del 1999 il canyon di Rugova e l'area montuosa nei dintorni della città di Pec/Peja ...


Itinerari
Turismo in Kossovo? Non vi lascerà indifferenti Se vi considerate un turista tradizionale, di quelli che desiderano passare del tempo spensierato e dimenticarvi per alcune settimane di ciò che accade nel resto del mondo allora vi consiglio di lasciar perdere il Kossovo e di pensare a qualche altra meta. Ma se ...
..Turismo in Kossovo? Non vi lascerà indifferenti Se vi considerate un turista tradizionale, di quelli che desiderano passare del tempo spensierato e dimenticarvi per alcune settimane di ciò che accade nel resto del mondo allora vi consiglio di lasciar perdere il Kossovo e di pensare a qualche altra meta. Ma se ...


ArsKozara 2009

.. Per circa dieci giorni, dal 20 al 30 luglio questa iniziativa ha dato la possibilità ad artisti provenienti da diversi paesi tra cui Bosnia Erzegovina, Croazia, Serbia, Francia e Italia di sperimentare e creare le loro opere d’arte all’interno della splendida e suggestiva cornice dei boschi del monte Kozara e ...


Una gita a Matka
Canyon Matka -il gioiello della Macedonia Risto Karajkov - Un lungo canyon dove in passato erano attivi più di 80 monasteri. Ora è un luogo amato da rocciatori e appassionati di Kayak. E' il canyon di Matka, dove quest'estate uno speleologo italiano ha guidato una spedizione alla scoperta ...
.. Quindici chilometri a sud-ovest di Skopje, capitale della Macedonia, lungo il fiume Treska, si snoda il canyon di Matka. Qui, nel XIV secolo, vi erano più di 80 monasteri in piena attività, e il canyon di Matka, secondo alcune fonti storiche, era a volte denominato il “piccolo Hilandar”. Oggi ne ...


Eco-etno Croazia
Aperta la settima edizione della fiera La settima, ormai tradizionale e finora piu' grande fiera di prodotti e di servizi rurali, “Eco-etno Croazia” è iniziata ieri a Zagabria. L'ha inaugurata il ministro dell'Agricoltura, della Pesca e lo sviluppo rurale Peter Cobankovic. Per la prima volta sono presenti anche marchi di ...
.. Eco-etno Croazia offre spazio a coloro che mantengono la nostra tradizione e i costumi, dando loro una location in cui possono riunirsi e presentarsi. “Siamo un paese di grande diversita' culturale che dovrebbe essere promossa per poterla conservare”, ha detto il ministro Cobankovic nel suo discorso durante l'apertura della fiera. ...


Diari di viaggio
Gnomi, mostri e il sogno balcanico Filippo D'Angelo - C'è un periodo dell'anno in cui gli gnomi, creature miti ma pazzerelle, non resistono al richiamo della natura: quello dei primi caldi sulle montagne, con la neve che si scioglie e riempie i fiumi e i cuori, mettendo addosso una voglia di ...
..Gnomi, mostri e il sogno balcanico Filippo D'Angelo - C'è un periodo dell'anno in cui gli gnomi, creature miti ma pazzerelle, non resistono al richiamo della natura: quello dei primi caldi sulle montagne, con la neve che si scioglie e riempie i fiumi e i cuori, mettendo addosso una voglia di ...


Itinerari

..Viaggiare in Montenegro Tanja Boskovic - "Lord Byron e Bernard Shaw, riguardo alla costa montenegrina hanno parlato con tanta emozione; nobili come la principessa inglese Margaret e attori tra i più famosi del mondo come Sofia Loren e Kirk Douglas l'hanno visitata, e le donne più belle del mondo come Doris ...


La ferrovia da Herceg Novi a Dubrovnik
Il vecchio treno Montenegro e Croazia hanno partecipato ad un concorso per ottenere fondi dall'Unione Europea per costruire piste pedonali e ciclabili, e una ferrovia, che collega due paesi. La pista dovrebbe essere lunga 20 chilometri dalla parte croata e sette dalla parte montenegrina, seguendo il sentiero della vecchia ferrovia. ...
.. Il Quotidiano “Politika” scrive che a Herceg Novi la settimana scorsa sono venuti in visita i rappresentanti dell'Agenzia per la costruzione del cantone Dubrovnik-Neretva e l'Associazione di appassionati delle ferrovie a scartamento ridotto. Insieme all'Agenzia per la costruzione e lo sviluppo di Herceg Novi, l'ONG “I passi” ha visitato il ...


Sarajevo (BiH) - Jazz Fest Sarajevo 2009


Il tesoro fragile dei Sassoni

.. La città romena di Sibiu è una specie di Bruges dell’Est, con elementi architettonici vecchi di secoli, ben conservati e coerenti, sparpagliati lungo un labirinto di strade pedonali ricoperte di ciottoli. Nel 2007, questa cittadina della Romania nord-occidentale (meglio nota come Transilvania) è stata rimessa a nuovo e successivamente le ...


Eco-turismo nelle valli dei fiumi
Neretva, Drina e Una/Sana Progetto “Sostegno alla creazione e promozione di percorsi di turismo ambientale e sostenibile in Bosnia Erzegovina” vale 3.000 000 EUR, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri d'Italia e attuato dall'Associazione UCODEP in collaborazione con il World Wide Fund WWF, un'organizzazione leader a livello mondiale per la protezione ...
.. L'attività sulla realizzazione del progetto sarà coordinata con i partner locali in Bosnia-Erzegovina, owpsee - una piattaforma per il Sud Est Europa e il Green Tour (Organizzazione per il sostegno dello sviluppo sostenibile). Durata del progetto è di tre anni (maggio 2009 - maggio 2012) e sarà attuato in tre valli ...


Capodanno a Sarajevo

.. Capodanno a Sarajevo dal 29 dicembre 2009 al 3 gennaio 2010 Sei giorni attraverso la Costa Dalmata e la Bosnia-Erzegovina, con capodanno a Sarajevo. Un’occasione unica per poter ammirare queste terre immerse nel diafano biancore della neve che durante l’inverno scende copiosa coprendo rive di fiumi, boschi e minareti. Tutto questo attraverso ...


Zagreb (Cro) - Zagreb Film Festival


Lecco (It) - Immagimondo


Trento (It) - Fa la cosa giusta


Vrbas Adventure Resort

.. ... con l'obiettivo di sviluppare un turismo avventuroso ed ecologico, basato su vari sport estremi nel corso medio del fiume Vrbas. Il Vrbas Adventure Resort è una destinazione che si trova nella parte meridionale del territorio di Banja Luka. Comprende la parte centrale del fiume Vrbas che si trova tra ...


Romani - delta del Danubio: i nuovi confini d’Europa
L’Europa, diceva Simone Weil, è uno stato d’animo. Molte e diverse sono le modalità di sentirci cittadini europei: come opportunità - di far parte di una complessa arena politica e civica di pensiero e riflessione, di comprendere il proprio presente sempre più legato a meccanismi di interdipendenza e reciprocità; o ...
..L’Europa, diceva Simone Weil, è uno stato d’animo. Molte e diverse sono le modalità di sentirci cittadini europei: come opportunità - di far parte di una complessa arena politica e civica di pensiero e riflessione, di comprendere il proprio presente sempre più legato a meccanismi di interdipendenza e reciprocità; o ...


Kossovo, culla di religioni e cultura
In un percorso di avvicinamento e di conoscenza verso i Balcani, quella parte d'Europa che fatica ad entrare nella grande famiglia dell'Unione Europea e anche nell'immaginario di stati a cui comunemente siamo abituati a pensare, il Kossovo è un luogo che costringe a rivedere le posizioni, e a ribaltare i ...
..In un percorso di avvicinamento e di conoscenza verso i Balcani, quella parte d'Europa che fatica ad entrare nella grande famiglia dell'Unione Europea e anche nell'immaginario di stati a cui comunemente siamo abituati a pensare, il Kossovo è un luogo che costringe a rivedere le posizioni, e a ribaltare i ...


Principali catene montagnose albanesi

.. L’imponente bastione alpino ha isolato nei secoli le popolazioni del nord dal resto dei Balcani, ma anche dal paese stesso: questo è la regione più autarchica e fiera, enclave cattolica e dell’arcaico codice consuetudinario del Kanun. In quest’area si trova anche il maggiore lago del paese e della penisola balcanica, ...


Viaggio a Vukovar: Un percorso dedicato alla conoscenza della Jugoslavia perduta

.. Viaggio a Vukovar: Un percorso dedicato alla conoscenza della Jugoslavia perduta dal 12 novembre al 15 novembre 2009 Bagnata da un Danubio imponente, Vukovar si trova tra l’area dei monasteri ortodossi della Fruška Gora e la regione a forte impronta ungherese della Baranja. La città e il suo territorio circostante costituiscono una regione ...


Zagreb (Cro) - Urban Festival


I mulini attirano turisti
Una visita a Donji Dušnik di S. Babović -Gli abitanti del villaggio Donji Dušnik, che si trova 35 chilometri da Niš, chiedono allo Stato di proteggere i mulini vecchi di 300 anni, che si trovano nella loro zona. Si tratta dell' unica serie di mulini conservata in Serbia, disposti su un ...
.. Dei 17 mulini ad acqua che appartengono da secoli alle famiglie rurali, 3 sono completamente distrutti, ma per altre 14 c'è la speranza che possano essere salvati. Circa 950 abitanti del villaggio che si trovano sulla strada regionale Niš - Vlasina sperano che questa rarita' architettonica possa diventare una vera ...


Confine orientale: attorno al “Giorno del ricordo”

.. Tali vicende tuttavia non si esauriscono nel delicato tema delle foibe - ancora oggi caratterizzato da polemiche e opposte prese di posizione -, ma al contrario, allargando lo sguardo, si scorgono in esse e nei luoghi su cui si sono consumate tutte le grandi tematiche che hanno contraddistinto il Novecento ...


Memorie del “secolo breve”

.. Qui la comunità trentina ha coltivato nel corso degli ultimi quindici anni numerose relazioni di cooperazione comunitaria, in particolare nella città di Prijedor, teatro durante la guerra di una feroce pulizia etnica e divenuta oggi il simbolo di un ritorno - coi suoi venticinquemila bosgnacchi rientrati, caso pressochè unico ...


Rovereto (It) - Le scuole nei Balcani: parlano le esperienze


Milano (It) - Individual Utopias - script for an audiodrama/performance

..Connecting Cultures - in collaborazione con l’associazione non-profit O’ - presenta per la prima volta a Milano Individual Utopias, progetto della giovane artista bosniaca Lala Rašćić che affronta il tema controverso degli interventi umanitari attraverso linguaggi espressivi poliedrici: la performance, il libro d’artista, l’improvvisazione musicale. Nel corso di due appuntamenti ...


Parapendio Estate 2009
Volare sotto il cielo di Bosnia Erzegovina Il parapendio è il mezzo da volo libero più semplice e leggero attualmente esistente, derivato dai paracadute da lancio pilotabili. In Bosnia-Erzegovina, il parapendio ha sempre piu' praticanti ed e' anche in aumento il numero degli amanti di volo libero provenienti dai paesi vicini. ...
.. A questo fatto hanno certamente contribuito i locali club di parapendio e le loro attivita' durante l'estate. Parapendio Club Airdrenaline, in collaborazione con la Commissione di Parapendio, ha organizzato il Campionato aperto di Bosnia ed Erzegovina di decollo (una tecnica di parapendio). Per la prima volta la gara ha avuto la ...


Il monastero di Decani
Una perla di arte e storia di Raffaele Coniglio - A Decani, una ventina di chilometri da Peja/Pec e sede del famoso Patriarcato [il vaticano ortodosso della Serbia], si trova quello che è considerato il monumento religioso più interessante del Kosovo sotto l'aspetto storico e artistico. Il prezioso Monastero di Decani, ...
.. Lasciata alle spalle la polverosa strada principale, solo dopo aver percorso trecento metri circa di strada sterrata, si entra in un mondo di straordinario fascino, un luogo riparato dal caotico traffico cittadino, completamente immerso nel verde delle montagne che segnano il confine con il Montenegro e l'Albania. Una volta ...


Spancirfest
Festival di belle emozioni Spancirfest e' un festival di strada che si svolge nelle piazze e le strade della citta di Varazdin in Croazia. E' composto da una serie di altri, piccoli festival: fest Commedia, Hlapec Fest (spettacoli per bambini sotto i 14 anni), Moderato fest (per gli amanti di concerti ...
.. Quest 'anno e' l'undicesima edizione del festival, iniziato il 21 agosto, con il concerto del gruppo di percussionisti francesi L' Acoustel Gang. Nei prossimi dieci giorni i visitatori potranno godere di 270 ore di programma, che verranno eseguite da parte di 1600 partecipanti provenienti da 17 paesi di tutto il ...


Terza Settimana Internazionale della Memoria

.. E' una manifestazione che fa parte del progetto “Adopt Srebrenica” promosso e sostenuto dalla Fondazione Alexander Langer di Bolzano (Italia) e dall’ Associazione Tuzlanska Amica di Tuzla (Bosnia Erzegovina). L’idea della collaborazione è nata nel 2005 in occasione della consegna del Premio Internazionale Alexander Langer a Irfanka Pašagić. In quel ...


parababa.jpg


Progetto “Hi hundred”

.. Lo scopo principale di questo incontro era la celebrazione del 100 ª anniversario degli ostelli giovanilli. I partecipanti provenienti da Bosnia Erzegovina, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Macedonia, Montenegro, Serbia, Slovacchia e Slovenia hanno soggiornato all' ostello “Feri”, sul monte Igman, distrutto durante la guerra in Bosnia-Erzegovina ma ora rinnovato e ...


proba slideshow


La bellezza di eco-turismo del Montenegro

.. Abbiamo visitato l'eco-villaggio Komovi, vicino a Andrijevica. Questi turisti viaggiano piu' volte durante l'anno, non sono interessati ad alberghi di lusso, e non chiedono neanche quanto costa il soggiorno in uno degli eco villaggi oppure nei cosiddetti “katuni” (le capanne primitive coperte da paglia). Sono alpinisti e conoscono la geografia del ...


Varaždin (Cro) - ≈†pancirfest
Spancirfest e' un festival di strada che si svolge nelle piazze e le strade della citta di Varazdin in Croazia. E' composto da una serie di altri, piccoli festival: fest Commedia, Hlapec Fest (spettacoli per bambini sotto i 14 anni), Moderato fest (per gli amanti di concerti di musica classica), ...
..Spancirfest e' un festival di strada che si svolge nelle piazze e le strade della citta di Varazdin in Croazia. E' composto da una serie di altri, piccoli festival: fest Commedia, Hlapec Fest (spettacoli per bambini sotto i 14 anni), Moderato fest (per gli amanti di concerti di musica classica), ...


Belgrado (Sr) - Il terzo Congresso di Salsa in Serbia


Viaggio in Kossovo: Attraversi i suoi canti e le sue voci - dal 11 - 17 ottobre 2009
Viaggio in Kossovo: Attraversi i suoi canti e le sue voci dal 11 ottobre al 17 ottobre 2009 Cosa c'è sotto le braci della guerra? Cosa c'è oltre quello che ci viene proposto da televisioni e giornali? Forse il Kossovo è praticamente sconosciuto, risucchiato nell'immaginario comune come area cronica di guerra, ...
.. Viaggio in Kossovo: Attraversi i suoi canti e le sue voci dal 11 ottobre al 17 ottobre 2009 Cosa c'è sotto le braci della guerra? Cosa c'è oltre quello che ci viene proposto da televisioni e giornali? Forse il Kossovo è praticamente sconosciuto, risucchiato nell'immaginario comune come area cronica di guerra, ...


Una regata
Una e' unica Una regata e' la manifestazione internazionale di carattere turistico - sportivo. Rappresenta l'evento centrale della promozione turistica del potenziale del fiume Una. Regata si svolge in 3 fasi e dura 4 giorni. Quest' anno, a 20. luglio, e' partita da Kulen Vakuf per trentasettesima volta. Nel video che ...


Profonda Serbia - dal 19 al 26 settembre 2009

.. Profonda Serbia 19 - 26 settembre 2009 Una settimana nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la fanno una delle terre più misteriose d’Europa. Kraljevo, ...


Viaggio nella Dobrugia rumena - dal delta del Danubio al mar nero

.. Viaggio nella Dobrugia rumena - dal delta del Danubio al mar Nero 6 - 13 settembre 2009 Viaggio del Turismo responsabile Il delta del Danubio si trova nella Dobrugia, splendida regione situata nel sud-est della Romania. Ultima regione romena ad esser stata liberata dalla dominazione ottomana alla fine dell'ottocento (a seguito del congresso di ...


L'otto di Sargan
Il treno chiamato Nostalgia Cosiddetto “L'otto di Sargan” fa parte della ferrovia tra Uzice e Visegrad, cioè tra i villaggi Mokra Gora e Kremna, attraversando collina Sargan. Questa linea ha un gran numero di ponti e 19 gallerie, di cui la più lunga e di 1660,80 m. Questa linea ferroviaria a ...
.. La costruzione di questa ferrovia è stata iniziata dagli austriaci nel 1916, mentre la Serbia era sotto la loro occupazione. Dopo quasi un decennio di lavori e' diventata una meraviglia architettonica, ed e' rimasta fino ad oggi. La ragione per questo e' la soluzione con quale fu superata la differenza ...


Finita la quinta maratona ciclistica Bihać - Srebrenica

.. Nella carovana ciclistica hanno partecipato 140 ciclisti dalla Bosnia Erzegovina e di altri sette paesi europei, che nel corso degli ultimi tre giorni hanno percorso una strada lunga 497 km, per partecipare alla manifestazione di 14esimo anniversario del genocidio di Srebrenica. La seconda tappa della maratona si completerà giovedì sera ...


Sarajevo (BiH) - Sarajevo Film Festival


Trogir
Una semplice fuga da Spalato... o meglio no! di Maria Jo√£o Fonseca - Se l'aeroporto di Spalato e' il posto del vostro arrivo in Croazia e nei Balcani, non dovreste perdere l'occasione di visitare la vicina citta' di Trogir. Anche se non atterrate a Spalato non rimarrete delusi se comunque ...
.. Essendo il nostro obiettivo quello di raggiungere Dubrovnik nello stesso giorno in cui siamo arrivati a Spalato non posso che ringraziare il mio compagno di viaggio per il suggerimento di prendere un po' di tempo per fare una visita a Trogir. Naturalmente non sto cercando di dire che è possibile ...


Turismo Responsabile in Bosnia
Uno sguardo al futuro di Stefania Ziglio - Il 19 giugno, a Prijedor, l' Associazione Promotur, in collaborazione con l'Organizzazione Turistica della Municipalità di Prijedor, l'Agenzia della Democrazia Locale di Prijedor e l'Associazione Progetto Prijedor, ha organizzato la Tavola Rotonda dal titolo “Creazione di un'offerta turistica riconoscibile della regione del ...
.. Tale evento ha rappresentato un'importante occasione per un confronto aperto sui temi del turismo responsabile e su come tale tipo di turismo può contribuire alla valorizzazione del territorio, ed in prospettiva ad uno sviluppo economico sostenibile della zona. La prima parte è stata contrassegnata dai saluti ufficiali del sindaco Marko ...


Ristrutturato il vecchio ponte di pietra a Konjic
Capolavoro di architettura Quest’anno durante il giorno della festa del comune di Konjic, il 16 giugno, è ufficialmente aperto il vecchio ponte di pietra, che dal 2003 è nella lista dei monumenti nazionali della Bosnia ed Erzegovina. Il ponte fu costruito nel 1682 e distrutto il 3 marzo 1945, il giorno ...
.. Con l'aiuto del governo turco e il comune di Konjic, il ponte ora è stato completamente rinnovato. Il ponte è formato da sei archi in pietra e in Bosnia Erzegovina era tra i ponti più belli del periodo ottomano, insieme al Ponte Vecchio di Mostar, il ponte Arslanagica a Trebinje ...


Torri di Marco
Fortezza medievale sopra Prilep Nella periferia della città macedone di Prilep, sopra il villaggio Varos, si erigono le Torri di Marko, una fortezza medievale che grazie alla sua specificità e' dichiarata un bene naturale della Repubblica di Macedonia. Si trova su una collina ad un' altezza di 150 - 180 ...
.. Molti anni di ricerca archeologica hanno dimostrato che lì si trovava un insediamento romano - Keramija. Nel periodo di dominio dei Romani, la città si espandeva verso sud-ovest, come suggeriscono le decorazioni marmoree trovate nella basilica paleocristiana. La fortezza è stata costruita probabilmente nel X secolo da parte dei Bizantini che ...


Balkania
Viaggiare responsabile Il 10 aprile 2009, a Skopje è nata BALKANIA - Associazione per il turismo alternativo nei Balkani. L' associazione ha l' obiettivo di porsi come un organismo sovranazionale in grado di individuare, sostenere e promuovere il turismo culturale, rurale e naturalistico dei vari Paesi e aree geografiche della ...
.. Questo, al fine di far riacquistare nei confronti dell' opinione pubblica internazionale un' immagine unitaria positiva della regione, facendo leva sul grande patrimonio storico - culturale e antropologico di cui è depositaria. In concreto, nel breve periodo, stiamo sviluppando 3 progetti rivolti al pubblico italiano: 1. 2010 - Anno dei Balcani in ...


Gara ciclistica “Giro Bambino”

.. In linea con le promesse fatte un anno fa annuncia l'organizzazione della gara ciclistica dal nome “Giro Bambino”. La gara si svolgerà il 28. giugno 2009 a Vilsonovo, con inizio alle ore 17:00. La partecipazione alla gara non richiede un' iscrizione. Tutti i bambini che hanno una bicicletta, e massimo 12 ...


La capitale della poesia
T'ga za Jug Maria Jo√£o Fonseca - La parola “T'ga za jug” per la maggior parte delle persone è associata al vino rosso rubino, uno dei più famosi e apprezzati vini di Macedonia. Tuttavia, è anche il nome del titolo della poesia di Konstantin Miladinov ("Nostalgia per il Sud"), che ...
.. E questo evento è di sicuro un ottimo motivo per visitare la bellissima città di Struga con il fiume Crn Drim che proviene dal lago di Ocrida. Passeggiando lungo il fiume nel centro della città, si può essere improvvisamente colpiti da un giardino pieno di pietre. Guardando meglio si leggono le ...


Un'estate al mare

.. "I serbi sono gente buona. Vogliamo vederli a Dubrovnik". L'affermazione, coraggiosa per un croato, è di Goran Strok, proprietario di una catena di alberghi di lusso in Croazia. Per i croati, i serbi sono l'archetipo del nemico. Una macchina targata Belgrado è stata recentemente demolita a Spalato. Dopo, si è saputo ...


Istria Terra Magica


Sarajevo (BiH) - Mostra "Artigiani - i custodi della tradizione di Bascarsija"
Mostra "Artigiani - i custodi della tradizione di Bascarsija" sarà aperta 25 giugno in ASA Arte Galleria, nell'ambito del progetto che promuove i valori dello "spirito di Bascarsija (citta' vecchia di Sarajevo)". La mostra e' composta da piu belli esempi di prodotti artigianali, custoditi nei musei e da vecchie famiglie ...
..Mostra "Artigiani - i custodi della tradizione di Bascarsija" sarà aperta 25 giugno in ASA Arte Galleria, nell'ambito del progetto che promuove i valori dello "spirito di Bascarsija (citta' vecchia di Sarajevo)". La mostra e' composta da piu belli esempi di prodotti artigianali, custoditi nei musei e da vecchie famiglie ...


Bari (It) - La mostra fotografica: Kosovo: incertezze e sogni
Kosovo: incertezze e sogni Data inizio:¬†3 Luglio 2009 Data fine:¬†15 Luglio 2009 Luogo:¬†Bari, Indirizzo:¬†Fortino di S. Antonio, via Re Manfredi, Centro Storico di Bari Organizzato da:¬†D.K.S. (Developing Kosovan Society) con il contributo della Regione Puglia - Assessorato al Mediterraneo e alla Cooperazione Economica, il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Kosovo e dell’Assesorato alle ...
..Kosovo: incertezze e sogni Data inizio:¬†3 Luglio 2009 Data fine:¬†15 Luglio 2009 Luogo:¬†Bari, Indirizzo:¬†Fortino di S. Antonio, via Re Manfredi, Centro Storico di Bari Organizzato da:¬†D.K.S. (Developing Kosovan Society) con il contributo della Regione Puglia - Assessorato al Mediterraneo e alla Cooperazione Economica, il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Kosovo e dell’Assesorato alle ...


Bratunac (BiH) - La Fiera internazionale di agricoltura, industria alimentare e turismo


Turismo fantasy
Romania scommette sul turismo di Mihaela Iordache - In Romania è crisi economica. Ma non per questo si è rinunciato a pensare al futuro turistico del paese. Tra proposte fantasiose, congestioni urbane e l'enorme potenziale del turismo rurale e dell'agricoltura biologica. Crisi o no, la Romania è decisa a scommettere anche ...
.. Queste ultime non mancano, soprattutto a livello locale, dove l’immaginazione sembra correre in assoluta libertà. Davanti a tutti la capitale Bucarest. Nel periodo tra le due guerre mondiali era chiamata “piccola Parigi” per l’eleganza della sua architettura. Ma non solo non è più riuscita a riacquistare il fascino perduto ma ...


In alto mare
Viaggio nell'Albania dal comunismo al futuro In questo libro Antonio Caiazza racconta la vita quotidiana degli albanesi, incontra gli uomini politici, intervista scrittori e intellettuali, vive le strade e le città giorno per giorno, descrivendo in presa diretta gli eventi che hanno mutato gli scenari politici e sociali del Paese negli ...
.. Caiazza ha vissuto in Albania a più riprese, riuscendo in questo modo ad accedere a personaggi e informazioni non facilmente raggiungibili dai giornalisti occidentali. Spicca l’intervista e il racconto dell’incontro con l’ex premier albanese, l’ultimo uomo di potere prima della caduta del regime comunista, che analizza gli errori e la ...


Il primo albergo ecologico in Slovenia
Un'oasi di pace e di comfort Al limite del Parco Nazionale del Triglav è stato aperto il Park Hotel Bohinj, il primo albergo ecologico in Slovenia, tecnologicamente molto sofisticato. Nella sua costruzione sono stati investiti 16,37 milioni di euro, di cui quattro milioni, investiti dal Fondo europeo di sviluppo regionale. L'hotel ...
.. Il profondo Lago Bohinj dalle acque blu, è ubicato nelle vicinanze, attraendo al Bohinj Park Hotel chi viaggia per turismo, per affari o per partecipare a conferenze. Vicino all'hotel vi imbatterete nel campo da golf di Bled, nel Fiume Sava Bohinjka e nelle aree sciistiche di Straža nad Bledom e di ...


Ecotopia biketour
La cicloturistica che attraversa i Balcani Ecotopia Biketour 2009 - un progetto per tutti gli interessati a do-it-yourself ( "fai da te"), l'ambientalismo, la cultura, la natura, la vita comunitaria e l'arte di viaggiare senza motori - l'esatto opposto di un volo per la spiaggia. La cicloturistica parte all'inizio di luglio ...
.. Nel mese di novembre, il più grande vertice sul clima e i cambiamenti climatici si terrà a Copenaghen. L'Unione Eropea sta negoziando un pacchetto di misure per questo vertice, anche se purtroppo non sara' ancora sufficiente per risolvere la crisi climatica mondiale. Ma il clima e la politica energetica nei ...


Apollonia
Una città ricca di cultura La prossimità alla costa adriatica e l’accesso al mare, consentitole dall’antico fiume Aos l’attuale Viosa di cui si scorge l’alveo prosciugato in seguito ad un terremoto violentissimo che nel IV secolo ne modificò il corso, non sono che alcune delle numerose ragioni che fecero la grandezza ...
.. La città, che sorge su un pianoro, è delimitata da una prima cinta muraria formata da blocchi molto grandi di calcare provviste di torri a protezione di un’area di circa 25 ettari mentre un muro di rinforzo si trova lungo il lato meridionale dell’acropoli che appare ben conservato. Circa un secolo ...


Kamenica
Una strana citta' normale di Raffaele Coniglio - Kamenica in serbo, Dardane in albanese due nomi nettamente distinti, ma una casa comune per le due principali etnie che compongono il Kosovo. La gente di Kamenica, sotto una calda e soleggiata mattina di giugno, passeggia lungo il piccolo corso che l'attraversa. Questa piccola ...
.. Kamenica oggi come ieri gode di un clima sereno e rilassato, probabile risultato dell'animo pacato della sua gente. Mi ritorna in mente, il lucido testo di Montesquieu, Lo Spirito delle Leggi (L'Esprit des Lois), quando si afferma che fattori come il clima, l'animo delle persone e la posizione geografica possono ...


L’Albania in Mtb
Girando per Albania di Nicola Borzio - Non è bastato il mare per togliersi di dosso alcuni pregiudizi. Ma dopo pochi chilometri di pedalate ha vinto la fascinazione del viaggio. Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Primavera. Il Giro d’Italia si avvia alla conclusione coi soliti scandali. Al suo confronto, nonostante l’abuso alcolico e ...
.. Così, siamo in soggezione quando il poliziotto italiano sul traghetto Ancona - Durazzo, allo sbarco, ci saluta allertandoci: “Ragazzi qui non scherzano: occhi aperti avanti e dietro giorno e notte!”. Al porto di Durazzo, superiamo i container ad uso ufficio dei doganieri e ci affrettiamo sulla superstrada per raggiungere Tirana. Vorremmo ...


La Kulla
Molto piu' di una abitazione di Raffaele Coniglio - La kulla è una tipica abitazione albanese a forma di torre che si ritrova principalmente nella pianura di Dukagjini o nel Kosovo occidentale. La sua origine è legata al bisogno di ripararsi dalle vendette (servivano da rifugio da colui che "prendeva il ...
.. Il design della kulla, che è unica in questa parte di regione, è influenzata dai bisogni sociali e culturali della gente, dal rigido clima e dai materiali disponibili in loco. Sono abitazioni di vaste dimensioni adatte alle esigenze di grandi famiglie patrilineari, di solito costituite da una struttura a due ...


Bosnia
Memoria, oltre il conflitto di Domenico Tirino - Domenica 24 agosto 2008 - un gruppo di 25 insegnanti cominciava il tantoatteso viaggio verso la Bosnia. L’entusiasmo e la curioità si mescolavano ad altri sentimenti, come la preoccupazione, il timore, che sempre ci accompagnano di fronte alle novità, al non ...
.. Superamento del conflitto, memoria condivisa, riconciliazione, convivenza pacifica, perdono sono problemi aperti non solo nei Balcani o in poche aree circoscritte del mondo, ma toccano l’intera società contemporanea, in un’epoca in cui la globalizzazione non riguarda solo le merci.Un’occasione per riflettere La Bosnia, dunque, come spunto di riflessione e di ...


Serbian Bosnian Spa Adventure
Sviluppo turistico regionale Alla Camera di Commercio del cantone Una-Sana ieri si è tenuta una tavola rotonda sul tema “L’offerta turistica attuale e i possibili investimenti nel turismo”. Alla tavola rotonda hanno partecipato operatori turistici locali, nonchè rappresentanti dei comuni di Bihac e Velika Kladusa. Questo era la prima attivita ...
.. Responsabile del progeto “Serbian - Bosnian Spa Adventure“ è la Camera di Commercio di Kikinda (Serbia), mentre il loro partner principale nei Balcani è la Camera di Commercio del cantone Una-Sana (Bosnia-Erzegovina). I partner europei sono “Promofirenze” di Firenze (Italia) e la Camera di Commercio della regione di Trenchin (Slovachia). ...


Granfondo d’Istria
Limes Tour 2009 La Società Loborika in collaborazione con P.R.V. ISTRIA d.o.o. è lieta di annunciare il debutto della Marathon Limes Tour 2009 con partenza e arrivo ad Orsera, Rovigno. La Gran Fondo d’Istria, ideata dall’ex professionista Giovanni Renosto, campione del Mondo su Pista, prenderà il via il 19 aprile. ...
.. Concetto e obiettivi di questa nuova corsa ciclistica sono gli stessi della Gran Fondo del Prosecco, ovvero quelli di far conoscere e valorizzare le bellezze storico paesaggistiche della Regione Istriana e creare uno scambio turistico-commerciale tra due bellissime zone di villeggiatura quali sono la Marca Trevigiana e la Croazia, esaltandone ...


Stara planina
I progetti di investimento Il direttore generale delle "Stazioni sciistiche della Serbia" Nebojsa Skoric durante la sua visita al Centro sciistico di Stara planina, ha annunciato che, in collaborazione con il Ministero dell'Economia e dello Sviluppo Regionale, quest'anno sarà installato il sistema degli impianti di innevamento artificiale. Non appena le ...
.. Parlando di innevamento artificiale bisognerebbe dire che nel dicembre dello scorso anno sono stati completati i lavori di idroaccumulazione sul fiume Zupa. La diga è grande 12 metri e accumula dieci metri cubi di acqua, il cui scopo è molteplice: durante il periodo invernale serve per fornire l'aqua al sistema ...


La magia della musica bulgara


Tra terra e cielo
Dieci itinerari di trekking in Bosnia Erzegovina Questa pubblicazione nasce dal desiderio di comunicare il fascino della natura erzegovese tramite dieci itinerari escursionistici che penetrano il territorio delle aree montane di riferimento: Velež, Prenj, ƒåvrsnica e ƒåabulja. Percorsi che raccontano, con parole e immagini suggestive, le peculiarità di un paesaggio ampio ...
.. Gli interventi eseguiti sul territorio, promossi e sostenuti nel tempo dalla cooperazione internazionale, hanno portato alla completa messa in sicurezza dei dieci sentieri inseriti nelle aree in questione. Un costante lavoro di sminamento e di supervisione delle zone soggette al percolo di ordigni inesplosi ha consentito l’organizzazione e la realizzazione ...


Eroi italiani a Belgrado

.. Una strana coppia accoglie in questi giorni i visitatori dell’Istituto di cultura italiano a Belgrado: Tex Willer e Dylan Dog ti squadrano con un’aria un po’ beffarda ai due lati dell’ingresso principale da due sagome di cartone a grandezza naturale. Sono infatti il capo bianco dei Navajos, Aquila della notte, ...


Fiumi profondi, alte montagne
“The Guardian” in Montenegro Stephanie Rafanelli, famosa giornalista del prestigioso quotidiano britannico “The Guardian” ha pubblicato in un articolo le sue impressioni al ritorno da un viaggio nel nord del Montenegro. “A sole tre ore di macchina dalla famosa costa montenegrina si trova una terra incontaminata ricca di montagne, foreste, canyon, ...
.. La giornalista descrive dettagliatamente le visite a Kolasin, ai parchi nazionali Durmitor e Bogradska Gora, e lo zatteraggio sul fiume Tara. Nell’articolo sottolinea la bellezza delle colline coperte di foreste di pino nero, la natura incontaminata e il cibo delizioso, confermando che qui gli abitanti ancora considerano i visitatori ospiti d'onore, ...


Energia solare in Bosnia Erzegovina
Utilizzo dell’energia solare in Bosnia Erzegovina Il Ministero federale dell'energia e dell'industria mineraria ha informato il governo della Federazione di Bosnia Erzegovina sulle possibilità offerte dall’utilizzo dell’energia solare nel paese, proponendo di applicare tali sistemi alla costruzione di un edificio governativo a Mostar. Il governo della Bosnia Erzegovina è firmatario ...
.. Un mezzo efficace per adempiere i propri impegni può quindi essere l'uso di energie generate da fonti rinnovabili, tra le quali la fonte solare. Sulla base del protocollo amministrativo, firmato il 6.2.2008 tra il governo della Federazione della Bosnia Erzegovina e il Regno di Spagna, è stato approvato e avviato il ...


Oasi sulla Drina
Turismo rurale a Mali Zvornik Sulla bellezza di fiume Drina sono state scritte tante righe nella letteratura, nelle canzoni e nei cataloghi di viaggio, ma per sperimentare completamente il suo fascino, è necessario venire a visitare le sue coste e goderla da vicino. Grazie alla buona posizione geografica, l'ambiente naturale ...
.. I cittadini che si occupano di queste attività nel 2007 hanno fondato l'associazione turistica - ecologica “Drina”, con sede a Mali Zvornik, dove è possibile avere informazioni dettagliate sugli alloggi nel turismo rurale in questo comune. Attualmente ci sono 12 famiglie impegnate nel campo del turismo rurale che dispongono di circa ...


Festival del cibo in Serbia
In Serbia si mangia bene I Festival del cibo in Serbia sono manifestazioni turistiche di carattere competitivo dove il cibo e le bevande si consumano in grande quantità. Così come gli altri popoli anche i Serbi organizzano varie feste e la festa non sarebbe tale non si mangiasse e bevesse bene. ...
.. Una delle possibili spiegazioni sulle origini dei festival del cibo potrebbe essere la fame presente in Europa fino agli inizi del ventesimo secolo. I festival del cibo erano allora l'occasione per mangiare quel cibo che non si poteva conservare a lungo, tanto più che all'epoca non esistevano i frigoriferi ...


La Valle della Neretva minacciata da maremoti
Le dighe su fiume La questione della costruzione di una centrale idroelettrica nel corso superiore del fiume Neretva ha riscontrato fin dall'inizio numerose resistenze da parte degli abitanti della zona di Konjic, città dell’Erzegovina. In merito alla costruzione, infatti, si scontrano gli interessi del governo statale, che vorrebbe ottenere più energia ...
.. Il Segretario Generale del Partito Socialdemocratico, Nermin Nikšić, ha detto che l'intero progetto è segnato da una serie di irregolarità, confermate dal Rapporto della Commissione federale, aggiungendo che a causa di ciò, si è sporta denuncia contro il Ministro/Ministero? in carica. “Ci sono tante cose non chiare in questo progetto. Ciò ...


CAPODANNO A SARAJEVO - DAL 28 DICEMBRE 2008 AL 3 GENNAIO 2009
Sette giorni attraverso la Costa Dalmata e la Bosnia-Erzegovina, con capodanno a Sarajevo. Un’occasione unica per poter ammirare queste terre immerse nel diafano biancore della neve che durante l’inverno scende copiosa coprendo rive di fiumi, boschi e minareti. Tutto questo attraverso la rete di viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e responsabile, ...
.. Programma del viaggio Domenica 28 dicembre: VERONA - SENJ (CROAZIA) Ritrovo dei partecipanti ad ore 8.00 presso al stazione F.S. di Verona Porta Nuova e proseguimento in pullman. Pranzo libero lungo il tragitto ed arrivo nel pomeriggio a Senj. Visita del centro fortificato della piccola cittadina croata alla scoperta dei misteri dei pirati ...


Eco - etno villaggio “Stara Kapela”
Lì dove finisce la strada e i cellulari non prendono Questa è la storia di un piccolo villaggio nella regione croata della Slavonia, chiamato Stara Kapela. Il villaggio si trova tra le colline sopra la città di Pozega, quaranta chilometri da Slavonski Brod e venti da Nova Gradiska. In questo ...
.. Il villaggio ha una lunga e burrascosa storia. Nel 1275 vi fu costruita la fortezza della famiglia di nobili Gorjanski, attorno alla quale, sulle colline circostanti, crebbe il villaggio. La maggior parte della popolazione vi fu condotto in schiavitù dai Turchi, che conquistarono queste terre nel XV e XVI secolo. ...


Macedonia perla dei Balcani - dal 26 aprile al 3 maggio 2009
Macedonia perla dei Balcani 26 aprile - 3 maggio 2009 Un territorio apparentemente piccolo che in realtà nasconde un’infinita ricchezza: siti archeologici e monumenti che testimoniano un passato fatto di splendore e tormenti, bellezze naturali che lasciano esterefatti, musica, poesia e buon vino ad allietare le giornate. Tutto questo è la Macedonia, ...
.. Macedonia perla dei Balcani 26 aprile - 3 maggio 2009 Un territorio apparentemente piccolo che in realtà nasconde un’infinita ricchezza: siti archeologici e monumenti che testimoniano un passato fatto di splendore e tormenti, bellezze naturali che lasciano esterefatti, musica, poesia e buon vino ad allietare le giornate. Tutto questo è la Macedonia, ...


Romania: alla scoperta della Bucovina e della Transilvania - dal 5 al 12 aprile 2009
La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio Nita, maestro di musica e musicista di strada in una Trento che pure l'ha ...
.. La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio Nita, maestro di musica e musicista di strada in una Trento che pure l'ha ...


Profonda Serbia - dal 6 al 13 aprile 2009
Una settimana nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la fanno una delle terre più misteriose d’Europa. Kraljevo, la “Città dei ...
.. Una settimana nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la fanno una delle terre più misteriose d’Europa. Kraljevo, la “Città dei ...


hercegmapa


Eco villaggio ≈Ωumberak
In armonia con la natura intatta Dal 1994 sul territorio del parco naturale ≈Ωumberak-Samoborsko Gorje, nel pittoresco canyon del torrente Rakovica, si trova la sua destinazione turistica più visitata: l’eco-villaggio ≈Ωumberak. A trenta minuti di macchina da Zagabria, troverete una meravigliosa combinazione di natura selvaggia e intatta e un tradizionale ambiente ...
.. Non lontano da qui si trovano alcuni tra i luoghi più attraenti del patrimonio culturale e naturale del’area, come l’antico borgo di ≈Ωumberak, il cimitero celtico, una necropoli romana e il suggestivo canyon con le cascate Bisalo e Sopotski slap. Il complesso è costituito da una parte centrale con ristorante e ...


L'altro Montenegro - dal 29 maggio al 5 giugno 2009

.. L'altro Montenegro 29 maggio - 5 giugno 2009 Un piccolo paese con grandi tesori. Una natura impressionante per varietà e magnificenza, dove piccoli gioielli architettonici si incastonano armoniosamente. Le coste del Montenegro stanno conoscendo negli ultimi anni uno sviluppo simile a quello che ha interessato la costa dalmata 10 anni fa. Uno ...


Proposte di itinerari formativi e di viaggio del turismo responsabile nei Balcani
“Viaggiare i Balcani”, oltre ad essere una piattaforma interattiva per lo sviluppo di un turismo responsabile nella regione, si occupa anche dell’organizzazione di percorsi e itinerari formativi, rivolti in particolare ai giovani, per far conoscere una realtà segnata anche recentemente da un devastante conflitto, ma anche da percorsi di rinascita ...
..“Viaggiare i Balcani”, oltre ad essere una piattaforma interattiva per lo sviluppo di un turismo responsabile nella regione, si occupa anche dell’organizzazione di percorsi e itinerari formativi, rivolti in particolare ai giovani, per far conoscere una realtà segnata anche recentemente da un devastante conflitto, ma anche da percorsi di rinascita ...


Il Percorso di preparazione al viaggio.

..Tutti gli incontri saranno tenuti da esperti di tematiche balcaniche che lavorano presso Viaggiare i Balcani o presso l’Osservatorio sui Balcani, il maggior portale d’informazione e ricerca sul Sud Est Europa. Primo incontro: Dove sono i Balcani? Un percorso di riflessione ed avvicinamento ai paesi della ex-Jugoslavia, cuore d’Europa. Durante ...


Programma di viaggio
Programma di massima del viaggio: 1ª giorno: Italia - Prijedor - partenza in pullman dal nord Italia per Prijedor (ore 04.00) via autostrada per Verona, Mestre, Trieste. - pranzo libero lungo il tragitto. - arrivo a Prijedor e sistemazione presso le famiglie aderenti al progetto di ...
.. Programma di massima del viaggio: 1ª giorno: Italia - Prijedor - partenza in pullman dal nord Italia per Prijedor (ore 04.00) via autostrada per Verona, Mestre, Trieste. - pranzo libero lungo il tragitto. - arrivo a Prijedor e sistemazione presso le famiglie aderenti al progetto di ...


Descrizione dei partner coinvolti per gli incontri con le realtà giovanili bosniache durante il viaggio:

.. Prijedor: gli incontri previsti per la prima tappa del viaggio, la cittadina di Prijedor, saranno organizzati in collaborazione con l’Agenzia della Democrazia Locale di Prijedor http://alda-europe.eu/alda/front_content.php?idcat=21. Organo previsto dal consiglio d’Europa nel 1993 all’interno dei processi di pace in ex-Jugoslavia utilizzando gli strumenti della cooperazione decentrata, vede oggi la ...


Bosnia Erzegovina - dal 5 luglio al 11 luglio
Bosnia Erzegovina 5 - 11 luglio 2009 Viaggio del Turismo responsabile Una settimana in Bosnia Erzegovina attraverso la rete di Viaggiareibalcani. Visiteremo il nord della Bosnia , con le esperienze di cooperazione di Prijedor e l'incredibile ospitalità dei suoi abitanti. Ammireremo la prorompente bellezza della natura di Martin Brod. Andremo alla scoperta di Sarajevo, la ...
.. Bosnia Erzegovina 5 - 11 luglio 2009 Viaggio del Turismo responsabile Una settimana in Bosnia Erzegovina attraverso la rete di Viaggiareibalcani. Visiteremo il nord della Bosnia , con le esperienze di cooperazione di Prijedor e l'incredibile ospitalità dei suoi abitanti. Ammireremo la prorompente bellezza della natura di Martin Brod. Andremo alla scoperta di Sarajevo, la ...


ROMANIA - alla scoperta della Bucovina e della Transilvania - dal 9 agosto al 16 agosto 2009

.. ROMANIA - alla scoperta della Bucovina e della Transilvania 9 - 16 agosto 2009 Viaggio del Turismo responsabile La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio ...


2ª Giornata Nazionale del turismo culturale
Comunicato stampa - Comunita' turistica croata Dopo il concorso tra le diverse comunita' turistiche della Croazia si e' deciso che la Regione spalatino-dalmata ospitera' la 2ª Giornata Nazionale del turismo culturale. Gli organizzatori di questo evento sono la Comunita' turistica croata e la Comunita' turistica della regione spalatino-dalmata in collaborazione con ...
.. L'evento centrale di questa manifestazione si terra' il 14 maggio nella galleria di Meštrović, dove avra' luogo il raduno degli esperti che discuteranno sul tema “L'eredita' culturale come prodotto turistico” e conosceranno le attrattive turistiche locali. Al raduno parteciperanno rappresentanti del settore turistico e culturale oltre ad esperti provenienti sia ...


Festival estivi
Oltre le sue bellezze naturali, i Balcani attraggono molta gente con numerosi festival che si tengono durante il periodo estivo. di Denis Kajic - L'estate e' la stagione ideale per godersi concerti, spettacoli e altri diversi tipi di programmazioni culturali. Questo articolo nasce dal desiderio di offrire una lista ...
.. Si tratta di un festival nato negli anni cinquanta del secolo scorso mettendo in rilievo l’ambiente barocco e rinascimentale dell’antica Ragusa, oggi Dubrovnik. Il programma si concentra in particolare sulla riscoperta dell’eredità musicale e teatrale della città. Per maggiori informazioni su questo festival consultate il sito www.dubrovnik-festival.hr Il Festival estivo di ...


Trento (It) - Assemblea pubblica dell'associazione “Viaggiare i Balcani”

..Assemblea pubblica dell'associazione “Viaggiare i Balcani” Giovedì 4 giugno 2009, ore 18:30 Il magazzino - Trento Dal 2002 le associazioni trentine “Progetto Prijedor” e “Tremembè” hanno dato corpo ad un programma specifico dedicato allo sviluppo del turismo responsabile nell’area balcanica che ha preso il nome di “Viaggiare i Balcani”. Il progetto, nato a ...


n.7

.. Newsletter Viaggiare i Balcani Per un turismo alternativo e responsabile Newsletter mensile della piattaforma on line www.viaggiareibalcani.it [nª7/Aprile 2009] In questo numero: • Introduzione • In primo piano ...


Speciale Viaggi

... .headerTop { background-color:#FFCC66; border-top:0px solid #000000; border-bottom:1px solid #FFFFFF; text-align:center; } .adminText { font-size:10px; color:#996600; line-height:200%; font-family:verdana; text-decoration:none; } .headerBar { background-color:#FFFFFF; border-top:0px solid #333333; border-bottom:10px solid #FFFFFF; } .title { font-size:20px; font-weight:bold; color:#CC6600; font-family:arial; line-height:110%; } .subTitle { font-size:11px; font-weight:normal; color:#666666; font-style:italic; font-family:arial; } .defaultText { font-size:12px; color:#000000; ...


Zagabria (Croatia) - Biennale di musica di Zagabria


Belgrado (Serbia) - Supernatural Festival


Backi Petrovac (Serbia) - Festival del kulen
Festival del kulen (tipo di salame piccante) si tiene ogni anno alla fine del mese di maggio. Noti maestri in buon umore competono per fare miglior' kulen, mentre anche il resto del programma è molto festoso e visitato. http://www.turizambackipetrovac.com/news.php?ID=7 Lo stesso giorno si organizza anche Festival del parco in occasione della ...
..Festival del kulen (tipo di salame piccante) si tiene ogni anno alla fine del mese di maggio. Noti maestri in buon umore competono per fare miglior' kulen, mentre anche il resto del programma è molto festoso e visitato. http://www.turizambackipetrovac.com/news.php?ID=7 Lo stesso giorno si organizza anche Festival del parco in occasione della ...


Il Museo etnografico dell'Istria

.. Il campo della nostra ricerca riguarda la vita d'ogni giorno: l'abbigliamento, l'economia, i giochi per bambini, la musica, l'alimentazione, le credenze, il modo d'abitare, il folclore, le influenze interculturali, i fenomeni culturali contemporanei... Il Castello medievale di Pisino è ubicato sopra lo strapiombo carsico della Foiba di Pisino. Fu costruito ...


Cucina bosniaca
I piatti tipici La cucina bosniaca, come anche la cultura, e' influenzata sia dall'Oriente che dall'Occidente. L'alimentazione bosniaca e' strettamente legata a quella turca e greca, tuttavia, a causa di anni di dominio austriaco, ci sono molte influenze anche dall'Europa centrale. Qui riportiamo i nomi di alcuni piatti tipici e qualche ...
.. PITE Burek (sfoglie di pasta con carne macinata) Krompirusa (sfoglie di pasta con patate) Zeljanica (sfoglie di pasta con spinacci) Sirnica (sfoglie di pasta con formaggio) CARNE Cevap (la parola di origine araba significa "carne tagliata a piccoli pezzi" preparati con molto sugo. oggi, la forma piu' diffusa di cevap e' questa nella foto. il ...


Speciale Viaggi Pasqua

..Speciale Viaggi Pasqua .headerTop { background-color:#FFCC66; border-top:0px solid #000000; border-bottom:1px solid #FFFFFF; text-align:center; } .adminText { font-size:10px; color:#996600; line-height:200%; font-family:verdana; text-decoration:none; } .headerBar { background-color:#FFFFFF; border-top:0px solid #333333; border-bottom:10px solid #FFFFFF; } .title { font-size:20px; font-weight:bold; color:#CC6600; font-family:arial; line-height:110%; } .subTitle { font-size:11px; font-weight:normal; color:#666666; font-style:italic; font-family:arial; } .defaultText { ...


Mali Lošinj (Hr) - Festa della cucina di Lussino


Ugljan (Cro) - La gara sportivo turistica “≈†kraping 2009”


Attraversando in zattera il fiume Tara
100 anni di tradizione Mi chiamo Fikret Pendek e sono fondatore e presidente dell'associazione “Adem Pendek” che si occupa di navigazione in zattera sui fiumi Tara e Drina. Appartengo alla quarta generazione della mia famiglia che gia' da cento anni naviga sulle tradizionali zattere in legno, offrendo la possibilita' di provare ...
.. Il mio bisnonno Sulejman ha cominciato a navigare in zattera nel 1905, occupandosi del trasporto fluviale dei prodotti in legno e portando in giro ricchi austriaci che supervisionavano i lavori delle aziende forestali, ma anche gustando il fascino di questi irresistibili torrenti di montagna o praticando caccia e pesca. Ha ...


Vajati
Vacanze in campagna Anche i più strenui ricercatori del paradiso terrestre riconosceranno che un vero giardino dell''Eden si trova nel villaggio di Gornja Kravarica, e più precismente presso l'azienda agricola della famiglia Radićević. Il loro progetto è riuscito a collegare ciò che a prima vista sembra incollegabile - tradizione e modernità ...
.. “Vajati” sono appartamenti con quattro stelle, che significa che qui il cliente gode di tutti i comfort offerti dalla modernità ma immersi nell'ambiente naturale. Tutti gli ospiti qui possono trovare rifugio per un vero riposo dalla vita urbana e. abbandonarsi completamente al fascino della natura incontaminata e lunge passeggiate in ...


Torino e Ivrea (Italia) - Ricami di Bosnia

..Ricami di Bosnia: pensieri e sguardi di donne da Bosnia-Erzegovina, cuore d'Europa. L’iniziativa "Ricami di Bosnia: pensieri e sguardi di donne da Bosnia-Erzegovina, cuore d'Europa" si svolge nelle città di Torino e Ivrea, e si strutturerà in diverse giornate, poste non a caso in avvicinamento all'otto marzo, festa della donna. Ciascuna ...


Sarajevo (BiH) - XXV Festival Internazionale di Sarajevo - "Sarajevo Winter 2009"
“L'arte della vita biologica” L'idea di questa edizione di festival è di mostrare, attraverso il programma, il collegamento tra la vita organica e l'arte. Da qui il nome di festival “L'arte della vita biologica”. Tra l'altro festival e' dedicato anche alla promozione dell'anno europeo della “creativita' e l'innovazione attraverso l'educazione e ...
..“L'arte della vita biologica” L'idea di questa edizione di festival è di mostrare, attraverso il programma, il collegamento tra la vita organica e l'arte. Da qui il nome di festival “L'arte della vita biologica”. Tra l'altro festival e' dedicato anche alla promozione dell'anno europeo della “creativita' e l'innovazione attraverso l'educazione e ...


Ljubuski (BiH) - Festival internazionale del vino, formaggio e prosciutto cotto - "II. Vino fest"
Festival internazionale del vino, formaggio e prosciutto cotto si svolgerà in Hotel "Bigeste" in Ljubuski 12 e 13 Febbraio 2009. Il primo giorno della manifestazione, dopo l'inaugurazione del Festival, seguirà l'esposizione di vino, formaggio e prosciutto, e subito dopo la presentazione delle guide turistiche dei cantoni Zapadnohercegovacki e Hercegbosanski. La seconda ...
..Festival internazionale del vino, formaggio e prosciutto cotto si svolgerà in Hotel "Bigeste" in Ljubuski 12 e 13 Febbraio 2009. Il primo giorno della manifestazione, dopo l'inaugurazione del Festival, seguirà l'esposizione di vino, formaggio e prosciutto, e subito dopo la presentazione delle guide turistiche dei cantoni Zapadnohercegovacki e Hercegbosanski. La seconda ...


Vi parlo della Macedonia
La perla dei Balcani di Dušica Sinadinovska - Un territorio apparentemente piccolo nasconde in realtà tanti tesori: siti archeologici e monumenti che parlano del suo passato tormentato, un vasto bagaglio culturale - fatto di musica, poesia, vino - come del resto le sue bellezze naturali, che hanno portato la Macedonia ...
.. La Macedonia è un piccolo stato a nord della Grecia che ha ottenuto la sua indipendenza nel 1991 con il nome FYROM (Formal Yugoslav Republic Of Macedonia). Con una superficie di circa 26 mila chilometri quadrati, è abitata da oltre 2 milioni di persone e comprende diversi culti religiosi, come ...


Brezovica
Sciare in Kossovo Brezovica è un centro sciistico nel sud del Kossovo, sulla catena dei monti Sharr, al confine con la Macedonia. Negli anni '80 e '90 Brezovica era la località sciistica preferita dei turisti provenienti da tutta l'ex Jugoslavia: belle piste, natura selvaggia, aria fresca e buon cibo. Sciare in ...


Parchi Nazionali del Montenegro
Primo Stato ecologico al mondo Il Montenegro punta sempre di più ad un turismo sostenibile, rispettoso dell'ambiente naturale. Ci sono pochi posti al mondo in cui l’eterna lotta tra gli elementi naturali ha modellato la superficie terrestre in modo così travolgente e suggestivo. Per la protezione e la conservazione delle bellezze ...
.. Parco Nazionale Durmitor Il Durmitor è un massiccio montuoso delle Alpi Dinariche, nel Montenegro settentrionale. Il picco Bobotov Kuk, il più alto del gruppo, raggiunge i 2.522 m s.l.m. e rappresenta la massima elevazione dell'intero Montenegro. Il massiccio del Durmitor è inserito dal 1952 in un parco nazionale. L'area del Durmitor è ...


Vacanze culturali in Macedonia

.. Alba sul lago di Ohrid di Risto Karajkov Proposte di itinerari turistici alternativi in Macedonia: dallo straordinario osservatorio astronomico di Kokino, risalente all'età del bronzo, ai gioielli della zona di Ohrid, fino alle icone di epoca paleocristiana nella parte orientale del Paese. Un tesoro pressoché sconosciuto e poco protetto. Un astronomo locale, Jovica ...


Le finestre di Tatjana - quarta parte -

.. La giornata di viaggio dalla Bucovina verso Ivesti, una traversata della Moldavia, è faticosa, un lungo viaggio di trasferimento, interrotto da uno sguardo lanciato sulla città di Iasi. Faccio carte false per una visita al museo etnografico (finalmente!) ma sbatto contro un giorno di chiusura. Intravediamo una città gradevole, una ...


n.4

.. Newsletter Viaggiare i Balcani Per un turismo alternativo e responsabile Newsletter mensile della piattaforma on line www.viaggiareibalcani.it [nª4/Gennaio 2008] In questo numero: • Introduzione • In primo piano ...


Olginate (Italia) - Appunti su un genocidio

..Sabato 24 gennaio 2009 - ANTEPRIMA ore 21.00 - Cinema Jolly, via Don Gnocchi 13 Proiezione del film-documentario RATA NECE BITI! (Non ci sarà la guerra) di Daniele Gaglianone Domenica 25 gennaio 2009 ore 11.00 - Villa Sirtori, piazza Marchesi d’Adda Inaugurazione mostra fotografica “Srebrenica 1995-2007: 12 anni dopo“. ore 14.00 - Cinema Jolly Visione del film ...


Da Trieste all’Olimpo
I miei Balcani senza bussola di Valentina Scaglia - Da Trieste all’Olimpo, attraverso Croazia, Bosnia, Albania. 1.450 chilometri a piedi alle soglie dell’inverno. In una chiacchierata-fiume il camminatore Pierluigi Bellavite ci racconta la sua rotta balcanica. 50 giorni di luoghi alieni, di lingue incomprensibili, alla ricerca di sentieri incerti, è un ...
.. 50 giorni di luoghi alieni, di lingue incomprensibili, alla ricerca di sentieri incerti, è un viaggio che ti cambia fuori e anche dentro. Difficile raccontare tutto. Lo rifaresti? "Probabilmente no. Sono partito allegro e forse senza realizzare del tutto dove andavo". Spieghiamo la mappa, l’unica dove il percorso c’è per ...


11° Festival Interculturale di Mostar (25.06 - 30.06.2007)
il Festival che sta diventando la tradizione di Mostar, promovendo un modo nuovo di fare cultura e di collaborare per costruire la società civile in un ambiente piacevole. di Denis Kajic - La cultura e l'arte sono modi di esprimersi che nascono e si realizzano in libertà e spontaneità. ...
.. Quasi 2.000 mila artisti provenienti da tutta Europa hanno contribuito in questi anni alla realizzazione di MIF, usando l'arte come mezzo di comunicazione ed espressione attraverso il cinema, video, teatro, mostre, concerti... Oltre un importante ruolo sociale, per me MIF ha un forte valore sentimentale, attraversato da una vena di nostalgia, ...


Per l'inizio - Podgora
Contando fino al 2010: lo sviluppo della rete di eco-villaggi in Bosnia Erzegovina, Montenegro e Serbia D. Perunicic - Le case vuote, i giardini trascurati e gli avvisi “vendesi” sono un’immagine che si incontra spesso nella campagna montenegrina negli ultimi 15 anni. I mancati investimenti in agricoltura e lo ...
.. Un primo passo per migliorare la situazione attuale è il progetto: “Contando fino al 2010: sviluppo di una rete di eco-villaggi in Bosnia Erzegovina, Montenegro e Serbia” realizzato in questi paesi da diverse organizzazioni non governative (ONG) con l’aiuto dell’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (IUCN). Obiettivo del progetto è ...


Edin e lo sport estremo
Da un anno a questa parte l'Associazione Progetto Prijedor e l'Associazione Tremembé hanno dato vita ad un progetto di turismo responsabile nei Balcani, costituendo una rete di operatori nei diversi Paesi del sud-est europeo e aprendo un sito web (www.viaggiareibalcani.org) dedicato a tutti coloro che sono interessati a viaggiare nella ...
..Da un anno a questa parte l'Associazione Progetto Prijedor e l'Associazione Tremembé hanno dato vita ad un progetto di turismo responsabile nei Balcani, costituendo una rete di operatori nei diversi Paesi del sud-est europeo e aprendo un sito web (www.viaggiareibalcani.org) dedicato a tutti coloro che sono interessati a viaggiare nella ...


Opportunità sportivo naturalistiche

..Il nostro amico Massimo Moratti ci segnala alcuni luoghi di interesse naturalistico ma anche sportivo... Per informazioni: Club Sport Estremi Scorpio, Zenica. Telefono: 061 608130 (Edin, inglese e bosniaco), 061 303657 (Massimo, italiano). E-mail: clubscorpio2004@yahoo.com . Il Club offre queste attivita’: o Centro Sport Estremi Scorpio, situato a Smetovi, Zenica per parapendio, ...


Due sponde un mare
Termoli protagonista della “Cultura Adriatica” Le due sponde del mare Adriatico rappresentano da sempre il confronto tra la civilta' occidentale e quella orientale. La sponda italiana da una parte, con la sua storia testimone di una forte appartenenza europea. La sponda orientale dall’altra, ricca di storia, cultura, diversità e creatività. Il ...
..Termoli protagonista della “Cultura Adriatica” Le due sponde del mare Adriatico rappresentano da sempre il confronto tra la civilta' occidentale e quella orientale. La sponda italiana da una parte, con la sua storia testimone di una forte appartenenza europea. La sponda orientale dall’altra, ricca di storia, cultura, diversità e creatività. Il ...


Il turismo sta distruggendo l’Adriatico?
Degli studi internazionali mostrano che l’80% dell'inquinamento del Mediterraneo arriva dalla terra. Bojan Stilin - Un milione e 380 mila turisti hanno visitato la costa adriatica a giugno e secondo le previsioni questa cifra salirà a 12 milioni di pernottamenti entro la fine dell’anno. E mentre le istituzioni statali non si ...
.. degli studi internazionali mostrano che l’80 % dell'inquinamento del Mediterraneo arriva dalla terra. Metà delle 700 TONNELLATE di rifiuti che finiscono nel Mediterraneo è plastica. A causa dell'inquinamento del mare ogni anno muoiono un milione di pesci, mammiferi, uccelli e TARTARUGHE. POICH√â le istituzioni statali non si occupano delle statistiche ...


Birdwatching Conferenza
Bird-watching in Vojvodina di Denis Kajic - Il 8 e 9 dicembre 2008, presso l'Istituto per la protezione ambientale a Novi Sad, si e' tenuta la conferenza sulle prospettive turistiche di bird-watching (osservazione degli uccelli). E' un hobby inerente alll'osservazione e lo studio degli uccelli all'interno del loro habitat ...
.. Di solito si fa per motivi ricreativi, o per passione, ma non raramente e' usato dagli ornitologi (branca della zoologia specializata nell'osservazione degli uccelli), i quali usano piu' metodi scientifici. Il territorio della Serbia e' molto ricco di varietà di habitat e specie di uccelli, tra i quali molti appartengono a ...


Le finestre di Tatjana - terza parte -
Impressioni di un viaggio in Romania Una settimana in Romania, filtrata attraverso lo sguardo di un’attenta viaggiatrice che nell’agosto scorso ha aderito ad un’iniziativa di turismo responsabile promossa dalla rete Viaggiare i Balcani. Continua così la terza tappa di un appassionato diario-racconto, che proseguirà con la pubblicazione di ancora una puntata ...
.. di Susanna Ronconi Da Sighisoara, la meta è raggiungere prima di sera Gura Humorului. È un tratto lungo, che porta dalla Transilvania alla Bucovina meridionale, in Moldavia, regione divisa tra Romania e Ucraina dalle mutevoli e ballerine linee tirate sulla carta del mondo dalle guerre e dagli sconvolgimenti della politica ...


Il successo delle proteste
Misurare le emissioni inquinanti di Dejan Georgievski - Le proteste della popolazione dei villaggi che vivono nelle vicinanze della raffineria macedone di petrolio (OKTA) hanno avuto successo. L'amministrazione della raffineria ha accettato le richieste e installerà la stazione per misurare il livello di inquinamento, con obbligo di ricostruire il ...
.. L'accordo è stato raggiunto lunedi 24 novembre in occasione di una riunione presso il Ministero dell'ambiente che sottoscriverà il contratto, insieme con i rappresentanti del Comune di Ilinden e la stessa raffineria. Il sindaco di Ilinden, Zika Stojanovski, e' ottimista e spera che il problema dei blocchi del traffico durante le ...


Krk (Croazia) - Festival di cavalieri e buffoni


Belgrado (Serbia) - Capo d'anno fiera internazionale
Fiera del divertimento di capo d'anno con luna park, gare sportive, video giochi, pista di pattinaggio, proiezioni di film ecc. Durante l'ormai tradizionale manifestazione circa 200 espositori presenteranno i loro prodotti. La fiera è aperta dalle 10:00 - 20:00. Il prezzo del biglietto è 150 dinari (poco meno di 2 euro). Beogradski ...
..Fiera del divertimento di capo d'anno con luna park, gare sportive, video giochi, pista di pattinaggio, proiezioni di film ecc. Durante l'ormai tradizionale manifestazione circa 200 espositori presenteranno i loro prodotti. La fiera è aperta dalle 10:00 - 20:00. Il prezzo del biglietto è 150 dinari (poco meno di 2 euro). Beogradski ...


Novi Sad (Serbia) - EURO-IN FILM 2008


n.3

.. Newsletter Viaggiare i Balcani Per un turismo alternativo e responsabile Newsletter mensile della piattaforma on line www.viaggiareibalcani.it [nª3/Dicembre 2008] In questo numero: • Introduzione • In primo piano ...


Gita a Sibenik e nella Dalmazia interna
Più del mare L'offerta turistica della Dalmazia interna si arricchisce sempre più. I numerosi agriturismi, l’offerta di attività sportive come il rafting, trekking, ciclismo, canoa-safari, passeggiate a cavallo ecc., insieme alla ricchezza del patrimonio culturale e storico e un'eccezionale offerta gastronomica contribuiscono al crescente interesse dei turisti per questa parte della ...
.. Seguendo questa traccia siamo partiti per un viaggio di esplorazione delle potenzialità della Dalmazia interna di cui vi voglio parlare in questo articolo. di Denis Kajic - Quando per la prima volta visito una città solitamente mi chiedo se potrei viverci. È il mio modo, molto personale, per capire se un posto ...


Il successo turistico dell'Albania
Crescente interesse per il Paese delle Aquile di Marjola Rukaj - L'Albania diventa una meta turistica, non solo per gli stessi albanesi, ma anche per gli stranieri. Punti di forza: infrastrutture migliorate, prezzi low cost e nuove politiche sui visti. Ancora assenti, però, adeguata promozione e politiche votate allo sviluppo del ...
.. L'Albania inizia a diventare una meta turistica.E' questa la conclusione delle autorità albanesi e degli esperti di marketing turistico. Una volta uscita dalla cronaca nera dei media europei, mentre gli stereotipi negativi vengono consegnati al passato, l'Albania ritorna a essere una sconosciuta alle porte dell'Unione Europea, e come in molti ...


Le finestre di Tatjana - seconda parte -
Impressioni di un viaggio in Romania Una settimana in Romania, filtrata attraverso lo sguardo di un’attenta viaggiatrice che nell’agosto scorso ha aderito ad un’iniziativa di turismo responsabile promossa dalla rete Viaggiare i Balcani. Continua così la seconda tappa di un appassionato diario-racconto, che proseguirà con la pubblicazione delle rimanenti due puntate. ...
.. di Susanna Ronconi Mi pare di essere in Germania, mi pare di essere a casa, dice Cinzia, che parla e insegna tedesco e la Germania la conosce bene. Sibiu-la-bella, e le terre attorno disseminate di chiese sassoni fortificate, hanno architetture mitteleuropee. Così incontriamo il primo dei tanti popoli che hanno ...


n.2

.. Newsletter Viaggiare i Balcani Per un turismo alternativo e responsabile Newsletter mensile della piattaforma on line www.viaggiareibalcani.it [nª2/Novembre 2008] In questo numero: • Introduzione • In primo piano ...


Turismo sostenibile in Macedonia
La gente sa quello che vuole Accoglienza rurale, escursioni, valorizzazione del patrimonio L’idea di un turismo di lunga durata si fa strada in Macedonia. Se i fondi ancora mancano e se gli attori rimangono isolati, alcune iniziative vedono la luce. Diversi progetti di cooperazione tentano di creare una dinamica. Resoconto ...
.. di Thomas Claus - (traduzione di Francesca Rolandi) Un’attività economica che possa creare lavoro, che sia rispettosa dell’ambiente, fondata sul patrimonio naturale o culturale, realizzabile in Macedonia. Questa pietra filosofale ha potuto vedere la luce, sotto la forma del turismo di lunga durata. Accoglienza rurale, scoperta delle ricchezze naturali ...


Le finestre di Tatjana
Impressioni di un viaggio in Romania Una settimana in Romania, filtrata attraverso lo sguardo di un’attenta viaggiatrice che nell’agosto scorso ha aderito ad un’iniziativa di turismo responsabile promossa dalla rete Viaggiare i Balcani. Inizia così la prima tappa di un appassionato diario-racconto, che proseguirà con la pubblicazione delle rimanenti tre puntate. ...
.. di Susanna Ronconi La prima persona che incontro, al mio ritorno dal viaggio, è Cora, che gestisce la gelateria sotto casa, per me i migliori gelati siciliani di Torino. Sei tornata, dice, faccia stanca da chi lavora soprattutto in agosto e soprattutto fino alle ore piccole e fa le ferie ...


Andiamo sull’Olimpo!
La sede degli dei Vanda Panić - Dopo la nostra spedizione dell'anno scorso quando siamo saliti sulla montagna più alta dei Balcani, Rila, e la sua cima Musala, ci chiedevamo perché non salire anche su un'altra montagna balcanica, l'Olimpo in Grecia e la sua vetta massima Mitikas che raggiunge 2.917 metri ...
.. Durante questa avventura abbiamo visitato i famosi monasteri delle Meteore, fatto il bagno nel mare Egeo, saliti sulla terza cima dei Balcani, il Vihran (2.944m), sulle montagne del Pirin in Bulgaria e infine festeggiato coi nostri amici bulgari fino a notte fonda per poi doversi alzare la mattina presto il ...


Radoboj
Di chi sono le tombe? Il territorio dell’attuale comune di Radoboj è abitato sin dall’antichità. A quali popoli appartenessero le famiglie che l’abitavano è ancora sconosciuto, ma si sono ritrovate tracce materiali della loro esistenza. Esplorando questa zona alcuni scienziati hanno trovato delle tombe, senza però riuscire a determinare chi sono ...
.. La “Gazzetta della società archeologica croata” dell'anno 1879 riporta che sulla collina Podoštinje, sopra Radoboj, sono state trovate delle tombe preistoriche. Il primo a scoprirle, nel 1850, è il geologo Morlot che ha trovato undici tombe, dentro le quali ha rinvenuto ceneri, ossa e un pezzo di ferro. Nell'anno 1860 ...


Trento (It) - Momdorama (Rassegna di film)
IL GIOCO DEGLI SPECCHI invita a MONDORAMA cinema Astra ...
.. IL GIOCO DEGLI SPECCHI invita a MONDORAMA cinema Astra ...


Zagabria (Croatia) - PSSST! Festival del Film Muto


n.1

.. Newsletter Viaggiare i Balcani Per un turismo alternativo e responsabile Newsletter mensile della piattaforma on line www.viaggiareibalcani.it [nª1/Ottobre 2008] In questo numero: • Introduzione • In primo piano ...


Bihać (BiH) - Conferenza “Le aree protette in funzione dello sviluppo sostenibile”
Il Ministero Federale dell'Ambiente e del Turismo della Bosnia Erzegovina, in cooperazione con diverse organizzazioni e istituzioni ambientaliste, organizza la conferenza internazionale sulle aree protette sul tema "Le aree protette in funzione dello sviluppo sostenibile". L'incontro si terra' a Bihac, dal 6 al 8 novembre 2008, in occasione dell'apertura del ...
..Il Ministero Federale dell'Ambiente e del Turismo della Bosnia Erzegovina, in cooperazione con diverse organizzazioni e istituzioni ambientaliste, organizza la conferenza internazionale sulle aree protette sul tema "Le aree protette in funzione dello sviluppo sostenibile". L'incontro si terra' a Bihac, dal 6 al 8 novembre 2008, in occasione dell'apertura del ...


Leskovac, la città dei peperoni e della pleskavica
Nella parte più meridionale della Serbia, quasi al confine con la Grecia, troviamo la città di Leskovac, nota per la sua "rostilja" e per i suoi peperoni. Interessanti anche le risorse termali, in particolare a Sijariniska Banja, i corsi d'acqua e i laghi, la natura. Referenti Ivica Ilic Leskovac 00381 63 220336 e mail: ...
.. Nella parte più meridionale della Serbia, quasi al confine con la Grecia, troviamo la città di Leskovac, nota per la sua "rostilja" e per i suoi peperoni. Interessanti anche le risorse termali, in particolare a Sijariniska Banja, i corsi d'acqua e i laghi, la natura. Referenti Ivica Ilic Leskovac 00381 63 220336 e mail: ...


Atraverso l'Adriatico a remi
Il ritorno dell'uomo plasmon Dalla Croazia all'Abruzzo su un pattino. Da Sebenico a Giulianova a colpi di remi. Una traversata-impresa da una sponda all'altra dell'Adriatico: 34 ore per percorrere duecento chilometri, cioè 110 miglia marine. Fioravante Palestini, per tutti Gabriellino, a 62 anni è pronto a vincere la scommessa. E' una ...
.. Ma chie e' Palestini? Molti lo ricordano per essere stato, negli anni Sessanta, il protagonista dello spot pubblicitario della Plasmon. Era proprio lui quel ragazzone appena ventenne che scolpiva il marchio dell'azienda di biscotti per neonati su una colonna greca. Così per tutti Gabriellino è diventato “l'uomo Plasmon”. “A 20 anni”, racconta ...


Kalofer e dintorni
Fare ecoturismo in Bulgaria Francesca Rolandi - La regione al cui centro si trova la città di Kalofer è conosciuta anche come Valle delle rose , per la quantità di fiori che vengono coltivati e intorno ai quali gira una particolare industria e tradizione, che si esprime nella produzione di ...
.. La CBKEA è una ONG che riunisce artigiani locali, soggetti che offrono alloggio e guide, allo scopo di sviluppare e diversificare l'offerta ecoturistica nella regione, lavorando in collaborazione con il Central Balkan National Park. Un centro di informazioni turistiche fornisce gratuitamente diversi servizi tra i quali la prenotazione di ...


Djuren
Festa sulla Gora Tanya Mangalakova - A maggio, sulla "Gora", in Kosovo, l'aria risuona di tamburi e zufoli. E' "Djuren", la festa più sentita nella comunità dei gorani, slavi di religione islamica. Gli emigranti ritrovano parenti e amici, per i giovani, veri protagonisti della festa, è il momento di cercare la ...
.. I suoi genitori sono gorani del villaggio di Brod, nella regione della Prizrenska Gora, in Kosovo. La famiglia ha ereditato la professione di pasticcieri, tipica dei gorani del Kosovo. Nel 2006 hanno aperto una loro pasticceria nel centro di Petrich; prima lavoravano a Skopje, come fa almeno la metà degli ...


Il Castello dei Corvino di Hunedoara
Il più importante monumento di architettura gotica in Romania Radio Romania International - In seguito ad una campagna di promozione del patrimonio culturale e turistico del nostro paese, avviata dal quotidiano bucarestino Evenimentul Zilei, circa 60 mila romeni hanno nominato quello che la stampa ha chiamato “le sette meraviglie della Romania”. ...
.. Come settima meraviglia è stato scelto il Castello medievale dei Corvino, noto anche come il castello degli Hunyadi. Esso sorge imponente sul sito di un antico castrum romano nel centrosud della Romania, in provincia di Hunedoara, parte della regione storica Transilvania. Stasera vi racconteremo la storia di questo castello che ...


I cavalieri sulla fortezza di Doboj
A Doboj c'e un'antica fortezza... Denis Kajić - “... appena dopo la curva, sulla strada davanti ci e' apparsa la vecchia citta' di Doboj, situata su una collina a forma di cono... L'antica fortezza incorona la cima della collina e noi ci siamo avviati verso l'alto. Qui la chiamano ...
.. L'antica fortezza di Doboj (Gradina) del XIII secolo e' stata per anni trascurata, proprio come tanti altri monumenti storici della Bosnia-Erzegovina, finche' il suo valore e le sue potenzialita' turistiche non hanno convinto i membri dell'Organizzazione per lo sviluppo turistico della regione di Doboj “Rotor”a promuoverne la ricostruzione, insieme all' ...


Bjelašnica e i suoi villaggi
Un viaggio tra natura, storia e leggende Francesca Rolandi - Ci lasciamo alle spalle una Sarajevo che sta godendo un primo assaggio di primavera e iniziamo a inoltrarci lentamente sulle montagne. Appena la strada inizia a salire il grigiore della citta' lascia immediatamente spazio a prati e boschi, ancora punteggiati ...
.. Non ci fermiamo in uno dei molti alberghi e ristoranti che punteggiano la cittadina, ma continuiamo per una strada che diventa sempre piu' stretta e segue con una seria di curve il fianco della montagna. Arriviamo nel rifugio ‚”Bjele Vode“ che era stato di proprieta' della societa' ferroviaria e si ...


Alle porte di Mostar
Blagaj: dalla casa dei dervisci alle bellezze del paesaggio Francesca Rolandi - Il visitatore che passa qualche giorno a Mostar non puo' certo esimersi dal visitare la cittadina di Blagaj, circa 7 km piu' a sud. Costeggera' l'areoporto, attraversera' un'area che molto ha sofferto durante la guerra e, imboccata la ...
.. Qui le acque, dopo aver percorso 19 km e mezzo nel sottosuolo, vengono alla luce sgorgando da una grotta; hanno un particolare colore blu-azzurro intenso, simile a quello della Neretva, della quale la Buna e' un affluente. La grotta e' sovrastata da un'incredibile parete rocciosa di 200 metri, che incombe ...


L'agriturismo attira sempre di piu' i rumeni
Tradotto dal sito Courrier des Balkans. Pubblicato per la prima volta il 1ª febbraio 2008 sul quotidiano Adevarul. Ovidiu Marincea - Immaginiamo uno scenario normale: partite per le vacanze o per un week end in montagna senza una destinazione precisa, per visitare diverse citta' e villaggi. Raggiungete il primo luogo ...
.. Finite per trovare una camera libera. Vista l'ora non potete essere troppo esigenti e pagate piu' del prezzo dovuto. L'addetto alla reception vi da' la chiave della stanza e la faccenda si conclude qui. L'altra possibilita' e' quella di optare per il turismo rurale. Una volta effettuata la prenotazione, le ...


Extreme Sports Club Scorpio
Un'introduzione al programma Skitouring Avete fatto un'escursione sulle montagne della Bosnia e vi siete chiesti che aspetto hanno in inverno? Siete stanchi dell'affollamento di Bijelina e Jahorina e volete provare qualcosa di diverso? Siete alla ricerca di neve soffice? In tal caso siete pronti per il programma Scorpio skitouring! Da ...
.. Da Vlasic a Bjelasnica, Prenj, Vosocica, Vran e Cvrsnica, il Club ha preparato una serie di escursioni per permettervi di ammirare la bellezza delle montagne bosniache sotto il loro manto invernale. Le nostre escursioni Le nostre escurioni durano da 3 ore a 3 giorni. Dalle escursioni di skitouring a Smetovi, un ...


Visitando Rijeka
Crocevia di culture Francesca Rolandi - Sebbene spesso per i turisti Rijeka rappresenti solo un luogo di transito verso località marittime, vorrei invitare i viaggiatori che si troveranno a passare di qua a prestare un po’ di attenzione alla città, alla sua complessa storia e alle vestigia del passato che ...
.. Proprio la sua posizione geografica, all’interno del golfo del Quarnaro, che separa l’Istria dalla costa settentrionale della Croazia, ha fatto sì che la città occupasse da tempo immemorabile una posizione strategica. Il sito dell’odierna città venne conquistato nel 60 a.C. dai romani, che vi fondarono un municipio, chiamato Tarsatica, ...


Gli standard europei per il turismo rurale
Comunicato stampa Hrvatski farmer d.d., Ruralis - il consorzio di agriturismo e turismo rurale dell' Istria e il Club “Selo” hanno messo a punto una proposta di “Regolamento dell' offerta alberghiera di turismo rurale” , che vuole introdurre standard semplici e facilmente migliorabili nel settore del turismo rurale in Croazia. ...
.. Le proposte di Regolamento sono state create seguendo il modello di quei paesi europei che hanno sviluppato il settore del turismo rurale, e con esse si vuole incentivare lo sviluppo di questo tipo di turismo, per il quale si prevede una rapida crescita in Croazia, dal momento che esistono ...


Sulle tracce dei re bosniaci
Nuove iniziative di turismo culturale in Bosnia Erzegovina Nei prossimi tre anni la fondazione “Mozaik” lavorera' alla realizzazione del progetto “Sulle tracce dei re bosniaci” , che, basandosi sulle tematiche dello stato bosniaco medievale, vuole attrarre turisti stranieri e migliorare l’offerta turistica del paese. Il progetto include le citta' di Travnik, ...
.. Le attivita' del progetto prevedono anche la ristrutturazione dei monumenti storici, il miglioramento delle capacita' di sistemazione di ricezione, la formazione delle guide turistiche e altri miglioramenti dell’offerta turistica. “Sulle traccie dei re bosniaci” e' la continuazione del progetto “Le tracce dell'eredita'”, che la Fondazione “Mozaik” ha implementato nel periodo tra ...


Un museo a cielo aperto
“Villaggio Antico” - Sirogojno Staro selo - “Villaggio Antico” e' un museo all'aperto nel quale si può venire a contatto con l'architettura, lÃõ'arredamento interno dei palazzi, l'organizzazione dell'economia domestica e l'organizzazione della vita familiare della popolazione montanara di Zlatibor, nel sud-ovest della Serbia. Il museo all'aperto e' l'unico museo di questo ...
.. L'iniziativa e' stata lanciata da un' organizazzione di produzione artigianale ed e' stata realizzata grazie all' impegno di Dobrila Vasiljević - Smiljanić, dell' etnologa Bosa Rosić, dellle istituzioni competenti e di numerosi collaboratori. Il complesso monumentale della Chiesa dei Santi Apostoli Pietro e Paolo del 18 secolo e il Museo ...


Etno villaggio Stanišić
Etno villaggio Stanišić Denis Kajić- Andando da Bijeljina verso il ponte Pavlović sul fiume Drina, dopo qualche chilometro troverete delle case montane in stile etnico, un mulino, una chiesa, un lago... Davanti a voi si trova l’etno villaggio Stanišić il cui proprietario, Borislav Stanišić, a causa della guerra si ...
.. Oggi è un villaggio costruito, visitato dalla gente dei paesi che lo circondano, studenti, professori, uomini d'affari... ma anche turisti e viaggiatori di ogni tipo. Nell’etno villaggio Stanišić si va per organizzare una festa di matrimonio o di compleanno, per una cena d'affari, oppure semplicemente per rilassarsi nell'ambiente tradizionale e ...


Il primo congresso croato sul turismo rurale
“Le prospettive di sviluppo del turismo rurale” Hvar, 17. - 21. ottobre 2007. Il Congresso e' rivolto a tutti quelli che, direttamente o indirettamente, si occupano di turismo rurale, ovvero dai proprietari delle abitazioni ospitanti,alle organizzazioni e alle cooperative, agli enti governativi, agli organi di autogestione locale, alle communita turistiche ...
.. Questo strumento giuridico regolamenta le attività legate al nuovo modo di fare turismo. Negli ultimi dieci anni il turismo rurale e' diventato uno dei modi di viaggiare più praticato. Un grande significato e un importante valore , per la complessita dei servizi e per il ruolo che ha avuto nello ...


Giorni dei funghi 2007
Il quarto successo! Boro Marić - Si è svolta la quarta edizione della manifestazione “Giorni dei funghi 2007” a Mrkonjic Grad. La più riuscita dell’edizioni precedenti. Non stiamo vantandoci. Il successo di quest’anno e' raddoppiato rispetto all’anno scorso, almeno nel numero dei partecipanti. Ancora stiamo raccogliendo le impressioni e ...
.. Mentre il lavoro di riorganizzazione proseguirà, vi aggiorniamo con alcuni dati ripercorrendo le tappe principali degli appuntamenti. Venerdi 28.09. La manifestazione e' iniziata con le proiezioni di film. Quest’anno abbiamo infatti collaborato con il Festival internazionale del cortometraggio “Kratkofil” di Banjaluka. Grazie ad un nostro concittadino, Miodrag Manojlović, vincitore del premio ...


EuroVelo in Bosnia Erzegovina
Il mondo che viaggia in bicicletta Denis Kajić - Alla runione di consiglio d'amministrazione della Federazione Europea Ciclisti si e' raggiunto l’accordo di lanciare l'iniziativa per includere la Bosnia Erzegovina nel progetto EuroVelo. EuroVelo è il progetto della Federazione Europea Ciclisti per la costruzione e lo sviluppo di piste ...
.. L 'obbiettivo di EuroVelo e' di promuovere i viaggi con la bicicletta con lo spirito del turismo responsabile e ,a livello locale, anche quello di stimolare l’uso del veicolo a pedali(bicicletta), per esempio nel recarsi a scuola o al lavoro. In Europa e' tornata di moda la bicicletta e il ...


La cima del Krn (2244m)
Alpi Giulie, Slovenia Vanda Panić - Mi e' sembrato impressionante vederlo dopo cinque ore di guida, dopo un lento viaggio nel traffico intenso dell'autostrada slovena e dopo un percorso a piedi, in salita, di circa due ore e mezza in direzione del rifugio di Komna, nel quale abbiamo trascorso la ...
.. Così abbiamo dovuto cambiare il nostro programma. Il primo giorno siamo saliti solo fino a Dom na Komni. Il sentiero qui e' ripido e l’ascesa dura circa due ore. Dom na Komni Il secondo giorno partiamo verso la sella valico di Bogatin, e il tragitto dura poco più di un'ora. Il sentiero ...


A nozze con la Macedonia: la 'Galichka svadba'
Il rito di nozze tradizionali che rivive le usanze del passato Federico Sicurella (le foto di Daniele Pedretti) - I giovani e le giovani macedoni che vantano un'origine nel minuscolo e antichissimo villaggio di Galichnik, sulle montagne della Macedonia nord-occidentale, godono di un privilegio straordinario, del quale vanno particolarmente orgogliosi/e. ...
.. Si tratta della Galichka svadba (le nozze di Galichnik). In origine, l'evento durava cinque giorni - culminando nel giorno di San Pietro, il 12 luglio - ed era l'unico periodo dell'anno in cui le coppie potevano sposarsi. Oggi, la svadba è parte del festival Galichko Leto (l'Estate di Galichnik), e ...


Belgrado (Serbia) - Slobodna zona Film Festival


Turismo in Croazia? Non c'è solo il mare

.. Slavonia, fra turismo rurale... di Drago Hedl, Osijek Ante Peric, uno dei pionieri dell'agriturismo a Ivankov, villaggio vicino a Vinkovac, nel nord-est della Croazia continentale, ha capito ciò che la maggior parte delle persone che oggi vivono di turismo in Croazia non vuole capire, e cioè che sempre meno turisti verranno ...


La valle delle rose
Tratto da www.bulgaria-italia.com Le vette imponenti della montagna Stara Planina sembrano inaccessibili - cinte di corone d'argento, esse si stagliano alte nell'infinito azzurro del cielo e prime prendono fuoco al bacio vermiglio dell'aurora. Dalle vette scendono i ruscelli schiumosi che portano alle valli ubertà e bellezza. Le pieghe viola dei poderosi ...
.. Tratto da www.bulgaria-italia.com Le vette imponenti della montagna Stara Planina sembrano inaccessibili - cinte di corone d'argento, esse si stagliano alte nell'infinito azzurro del cielo e prime prendono fuoco al bacio vermiglio dell'aurora. Dalle vette scendono i ruscelli schiumosi che portano alle valli ubertà e bellezza. Le pieghe viola dei poderosi ...


A scuola d'alpinismo

.. Sognano di scalare le grandi cime ed intanto si preparano studiando ecologia, geologia, arrampicata. Sono gli studenti della Scuola nazionale di alpinismo bulgara. Diventeranno guide alpine, maestri di sci ma anche operatori di un modo diverso di fare turismo. di Roza Damyanova Traduzione a cura di Osservatorio sui Balcani La Scuola nazionale bulgara ...


Il parco e i monasteri di Fruska Gora
Il Parco nazionale di Fruska Gora, vicino a Novi Sad L'altopiano di Fruska Gora si trova nella valle di Pannonia, tra il Danubio e la Sava, diviso tra la Repubblica di Serbia e quella di Croazia, a soli 50 km da Belgrado. Dal 1960 è un parco nazionale che presenta un ...
.. Il Parco nazionale di Fruska Gora, vicino a Novi Sad L'altopiano di Fruska Gora si trova nella valle di Pannonia, tra il Danubio e la Sava, diviso tra la Repubblica di Serbia e quella di Croazia, a soli 50 km da Belgrado. Dal 1960 è un parco nazionale che presenta un ...


Il turismo rurale nella Sumadja
Kaona, la fattoria della famiglia Lazovic. Per un prezzo accessibile si trova a disposizione la natura sontuosa e una tavola abbondante Le leccornie di Cana Lazovic Tutto questo è meraviglioso. Sono davvero rimasta sorpresa. Un'aria così salubre, il profumo dei prati e delle pinete, l'opportunità' di andare a spasso per le radure ...
.. Kaona, la fattoria della famiglia Lazovic. Per un prezzo accessibile si trova a disposizione la natura sontuosa e una tavola abbondante Le leccornie di Cana Lazovic Tutto questo è meraviglioso. Sono davvero rimasta sorpresa. Un'aria così salubre, il profumo dei prati e delle pinete, l'opportunità' di andare a spasso per le radure ...


Guca e il Dragacewski sabor

.. A Guca, villaggio nella Serbia centrale, il festival annuale di musica rom e tradizionale. L'energia di ottoni e grancasse, le centinaia di maialini allo spiedo ed una Serbia ambigua, che non si guarda in faccia e s'aggrappa ancora alle effigi di Karadzic e Mladic Ottoni a scoppio di Davide Sighele Una bambina rom ...


Rugova Experience
Valle Rugova - Natura e attività sportiva Ufficio di promozione turistica, Peja - Pec Str. 120 nr.4 Tel: 00381 39 31029 o 00377 44 348831 o 00377 44 137734 email: rugovatour@hotmail.com o trentino_kossovo@yahoo.it La Regione di Rugova: La regione montuosa è situata nella parte ovest del Kosovo, a nordovest di Peja. Rugova ...
.. Valle Rugova - Natura e attività sportiva Ufficio di promozione turistica, Peja - Pec Str. 120 nr.4 Tel: 00381 39 31029 o 00377 44 348831 o 00377 44 137734 email: rugovatour@hotmail.com o trentino_kossovo@yahoo.it La Regione di Rugova: La regione montuosa è situata nella parte ovest del Kosovo, a nordovest di Peja. Rugova ...


I "ragni" della Val Rugova
Un'area di particolare valore naturalistico, che dalla città di Pec-Peja, alla fine degli anni '90 teatro di guerra e di pulizia etnica, si snoda verso il confine con il Montenegro. Grazie al sostegno del Tavolo trentino con il Kossovo è nata un'associazione di alpinisti che si chiama Marimangat Peje, ovvero i ...
.. Un'area di particolare valore naturalistico, che dalla città di Pec-Peja, alla fine degli anni '90 teatro di guerra e di pulizia etnica, si snoda verso il confine con il Montenegro. Grazie al sostegno del Tavolo trentino con il Kossovo è nata un'associazione di alpinisti che si chiama Marimangat Peje, ovvero i ...


Jajce
Un gioiello di storia immerso nella natura Francesca Rolandi - Arrivando da Travnik, Jajce appare, abbarbicata su una collina, sovrastante le splendide cascate. I cartelli turistici indicano che la città è candidata (dal 2006) ad essere un sito Unesco. Non stentiamo a crederlo. Questa località che non arriva a 20.000 ...
..Un gioiello di storia immerso nella natura Francesca Rolandi - Arrivando da Travnik, Jajce appare, abbarbicata su una collina, sovrastante le splendide cascate. I cartelli turistici indicano che la città è candidata (dal 2006) ad essere un sito Unesco. Non stentiamo a crederlo. Questa località che non arriva a 20.000 ...


Srem nei secoli
Viaggio nel passato Denis Kajić - A Sremska Mitrovica (Sirmio), una citta' della provincia di Vojvodina in Serbia, in questi giorni e' stata aperta la mostra “Srem nei secoli”. Si tratta di una mostra storica che presentera' piu' di 600 reperti esposti provenienti dai diversi periodi del passato politico, militare, ...
..Viaggio nel passato Denis Kajić - A Sremska Mitrovica (Sirmio), una citta' della provincia di Vojvodina in Serbia, in questi giorni e' stata aperta la mostra “Srem nei secoli”. Si tratta di una mostra storica che presentera' piu' di 600 reperti esposti provenienti dai diversi periodi del passato politico, militare, ...


I castelli della Romania
Photo story La Romania ha numerosi castelli che rappresentano in modo perfetto le ricchezze del patrimonio culturale di questo paese, raccontandoci la storia del suo passato medievale e riflettendo l'architettura locale, i costumi e le finalita'. I castelli romeni hano anche ispirato molte opere letterarie tra le quali "Il Castello dei ...


Cronache di Travnik
Tra storia, letteratura ed ecoturismo Francesca Rolandi - La citta' di Travnik deriva il suo nome dalla parola trava, erba, e, per il viaggiatore che arrivi nei mesi estivi, ma soprattutto primaverili, il colore verde di una ricchissima vegetazione e' la nota dominante. Si tratta di un verde accecante, con ...
.. La natura rigogliosa incornicia la cittadina, mentre gli alti monti che si stagliano dietro la fortezza come un muro la proteggono e la isolano in un fondovalle, spazzato durante l'inverno dal vento freddo che soffia dal monte Vlašić e rinfrescato durante l'estate dalla brezza. Come ha scritto Ivo Andrić, premio ...


Lubiana e i suoi diversi volti
Dragoni e non solo Francesca Rolandi - Si dice che il dragone che incombe sulla citta' dagli spalti del castello sia il simbolo di Lubiana. La leggenda riporta indietro alla notte dei tempi, quando la nave che trasportava l'eroe greco Giasone e i suoi compagni avrebbe imboccato la foce del ...
.. E proprio qui Giasone si sarebbe imbattuto in un orribile mostro, l'avrebbe combattuto e infine ucciso. Si puo' ritrovare lo stesso dragone in differenti angoli di Lubiana, su molti stemmi e, soprattutto sul notissimo Zmajski Most (Ponte del Dragone, appunto), ‚”protetto“ da tre mostri verdastri. Completato nel 1901 dall'architetto croato ...


Ivanšćica sotto la neve
Ivanšćica respira per tutto il mondo Vanda Panić - Le previsioni del tempo per il fine settimana del 20/21 ottobre non promettevano nulla di buono, ma siccome fino a sabato sera il tempo era ancora bello, ho deciso di partire per Ivanšćica, insieme con i miei amici di √êurƒëevac. Mi sono ...
.. Durante le invasioni turche nel XIV secolo, l'aristocrazia di questa zona si trasferì nelle montagne dove costruirono le città fortezze. Sui pendii a sud di Ivanšèica sono state edificate Loborgrad, Gradina di Lobor, Oštrctrcgrad, Belecgrad, ≈Ωidovina, Milengrad, Gradišèe, Ivanšèica, Ivanec e Bela. Dopo aver perso il loro ruolo militare, tra ...


Sette sentieri segnalati intorno a Vardište
Marcazioni di percorsi escursionistici su sentieri e strade di campagna sulle colline intorno a Breza. Silvestro Francesco Rivolta - Le colline bosniache sono sconosciute al turismo, pressoché ignorate dalle guide, eclissate da altre ben più organizzate aree rurali europee, e come il resto del paese segnate dalla sinistra fama della ...
.. Per arrivare a Vardište ad esempio non ci sono cartelli stradali, e fino a qualche anno fa nemmeno la strada asfaltata.Vardište appunto ... un villaggetto di quattro case, altrettante stalle e una moschea. Perso in mezzo alle colline, i pascoli, i boschi sopra Breza. Qui é stato avviato un progetto di ...


Etno villaggio Latkovac
Il villaggio Latkovac si trova sul territorio del comune di Aleksandrovac, a 220 chilometri da Belgrado, ai piedi dei monti Kopaonik, Goc e Zeljin. Sanja Knežević - Lo sapevate che nel cuore della Serbia esiste un villaggio che vi porterà nel labirinto magico della storia raccontandovi del suo favoloso passato? Il ...
.. L’etno villaggio Latkovac è composto da quattro case, stalla e granaio. Il villaggio è sopravissuto a due guerre mondiali e ha una sua storia, ricca e interessante. Tutte le case sono costruite con fango, paglia e travi di legno. La casa piu' vecchia ha 200 anni e fino agli inizi ...


Brajcino nella mappa turistica del mondo
Un’idea svizzera per una favola macedone Nataša Dokovska - Brajcino si trova a piedi del monte Babe, vicino al parco nazionale di Pelister a soli 15 minuti dal lago di Prespa. Eccellente villaggio macedone incluso nella mappa turistica mondiale sotto il marchio di “turismo ecologico”, ricco di sorgenti, boschi alti ...
.. Situato a piedi del monte Babe, da una parte c’è Pelister che rinfresca l'aria e dall'altra Prespa che lo illumina di sole, questo paese dal’architettura autentica e popolazione gentile (i pochi che sono rimasti perché la maggior parte è andata lavorare oltre oceano), è un posto veramente speciale per la ...


Visitando le cime dei Balcani
Musala (2925 m) la cima piu alta dei Balcani. Vanda Panić - Salire alla Musala, la cima dei Balcani per 8 metri piu alta del famoso Olimpo, e' molto bello e interessante, e per me e' una delle salite piu facili, specialmente considerando di che altezza si tratta. Mi sembra ...
.. Verso la cima si parte dal villaggio Borovets, piu' vechio e piu' moderno centro sciistico della Bulgaria, un' ora e mezzo distanziato dalla Sofia. Queli che hanno visitato Durmitor saranno d'accordo che Borovets e' molto simile a ≈Ωabljak, ma con piu' alberghi. Siccome per salire alla cima di Jastrebac (2369m) e' ...


Parchi nazionali dei Balcani - Serbia -
In una serie di articoli vogliamo farvi conoscere parchi nazionali dei Balcani. Primo articolo e' dedicato a parchi nazionali della Serbia. Denis Kajić - I Parchi Nazionali occupano un posto particolare nella eredita' naturale di un paese. Quelli serbi superano il valore delle frontiere di suo paese ed entarno a ...
.. In Serbia esistono cinque parchi nazionali. Parco nazionale Djerdap fu istituito nel 1974 e si trova a nordest della Serbia, vicino la frontiera con la Romania. Parco si estende su 63.608 ettari mentre la zona protetta racchiude 93.968 ettari. L’attrattiva principale di questa zona e' gola di Djerdap, dove passa fiume Dunav. La ...


Korcula
Un giro nella città di Marco Polo. In colaborazione con www.b92.net di Olivera Skoko - Già dopo il primo incontro con Korcula si capisce che il tempo previsto non vi basterà per conoscere questa isola in Dalmazia. Clima mite, mare pulito, boschi di pino, un bastione che circondata la ...
.. Ci sono vari modi per raggiungere questa isola croata, sesta per dimensioni nel mare adriatico. Si può prendere il traghetto dalla semisola Peljesac, dove dalla cittadina Orebic ogni mezz'ora parte un trasporto. A Orebic si può arrivare da Zagabria, Dubrovnik o Sarajevo, Ploce e Drvenik, passando per il paesaggio pittoresco ...


Alla scoperta di Vardiste...
In Vardiste,un villaggio di circa un centinaio di abitanti, si è costituita una piccola cooperativa di donne con l’obiettivo di dare ospitalità a turisti italiani e locali. di Elena Piazza - Alla fine di Maggio è partita la prima esperienza di viaggio della Cooperativa I.So.La in Bosnia-Erzegovina. È stata ...
.. Il gruppo era composto da otto persone, differenziate per esperienza, età e livello di conoscenza del Paese, accompagnate da due ragazze che lo scorso anno hanno svolto un periodo di servizio civile proprio in questi luoghi. Dopo sedici ore di viaggio in automobile, il gruppo è giunto a Breza, cittadina ...


Stećci
Necropoli medievali in Bosnia Erzegovina di Denis Kajic - Gli Stećci sono tra i più conosciuti esempi dell’eredità culturale della Bosnia Erzegovina. Si tratta di pietre tombali sotto le quali si seppellivano gli abitanti della Bosnia medievale. Al giorno d'oggi sono conservati 60.000 esempi. Abbiamo visitato la necropoli della ...
.. Le necropoli di stecci rappresentano uno dei più grandi misteri della storia della Bosnia Erzegovina. Non si conosce la loro origine, l’appartenenza dei defunti che vi si seppellivano e il significato dei messaggi simbolici incisi sulle pietre sepolcrali. Molto rilevanti per gli storici sono le scritte che caratterizzano alcuni stecci. ...


Albania: un'estate in difesa del patrimonio culturale
di Artan Puto, Tirana Il Ministero Albanese della cultura ha deciso di intraprendere questa estate alcune iniziative a difesa della ricchezza culturale del paese. Da alcuni anni si nota un'inversione di tendenza da parte delle istituzioni pubbliche che si stanno mostrando più attente rispetto al recente passato nei riguardi della protezione ...
.. di Artan Puto, Tirana Il Ministero Albanese della cultura ha deciso di intraprendere questa estate alcune iniziative a difesa della ricchezza culturale del paese. Da alcuni anni si nota un'inversione di tendenza da parte delle istituzioni pubbliche che si stanno mostrando più attente rispetto al recente passato nei riguardi della protezione ...


I colori di Tirana
Iniziamo a colorare la citta' Francesca Rolandi - La struttura architettonica che Tirana ha assunto tra la seconda guerra mondiale e gli anni novanta e' uno specchio perfetto di quello che quattro decenni di regime hanno significato per questo paese. L'oppressione, l'isolamento e la miseria trovavano una controparte in interminabili ...
..Ma il tratto piu' visibile di Tirana era il grigiore che pervadeva tutta la citta', e che, nell'inconscio di molte persone, era una rappresentazione visibile della mancanza di speranza degli abitanti del piccolo paese delle aquile, in particolare se paragonata alle luci sfavillanti delle capitali occidentali, che i cittadini albanesi ...


Novae - l'aquila sul danubio
Bulgaria: Iª Festival Romano Europeo - dal 26 giugno al 30 giugno La Legio I Italica, di stanza a Villadose (Ro), in collaborazione con il Comune di Svishtov, il Council of Tourism, il Business Center e l’Università di Svishtov, con il sostegno e patrocinio di vari partners, tra cui Archeologia ...
..Novae era una citta romana della provincia della Moesia Inferiore, attualmente Svishtow, nel nord della Bulgaria. Situata sul Danubio, fu scelta dall'imperatore Vespasiano quale sede legionaria, in specie della I Legio Italica, legione fondata il 20 settembre del 67 da Nerone. Novae e' menzionata in diciassette antiche fonti letterarie partendo ...


Il parco nazionale di Butrint
Storia, natura, tradizioni Narra Virgilio che Enea, in viaggio verso l'Italia, fece una sosta in un insediamento di fronte all'isola di Corfu', definito dal poeta latino una ‚”Troia in miniatura“. Qui Enea e i suoi soldati sarebbero stati ricevuti dal re locale in una corte circondata da torri e colonnati. Quella ...
.. I resti piu' antichi di insediamenti abitativi in quell'area risalgono almeno all'VIII secolo a. C., quando la particolare posizione geografica ne fece una delle basi del traffico marittimo nel Mediterraneo. Nel IV secolo la citta' fu fornita di mura, ebbe il suo proprio acropoli e si distinse come sede del ...


Slow Food Convivium Vojvodina
Mangia piano, mangia lento, poi vedrai che sei contento. Denis Kajić - Slow food e' un'associazione internazionale nata in Italia nel 1986 come risposta al dilagare del fast food (cibo consumato velocemente) e delle conseguenze negative causate da questo tipo di alimentazione. L'associazione oggi coinvolge piu' di 80 000 persone ...
..Questo Convivium e' stato fondato da alcuni buongustai entusiasti delle idee di Slow Food. Cosi nasce Slow Food convivium Vojvodina. Un punto di riferimento del Movimento sul territorio, che organizza iniziative per tutti gli associati. Qui i membri del Convivium si radunano al ristorante Salaš 137, un' posto piacevole con un ...


Siamo stati a Zelenkovac...
Zelenkovac è un villaggio ecologico vicino a Mrkonjic Grad, situato in una valle di pini nella quale passa l’omonimo ruscello. Denis Kajić - Il villaggio è formato da antichi mulini ricostruiti che ora servono per alloggiare gli ospiti e anche come sede del Movimento Ecologico “Zelenkovac” e della galleria d'Arte “Zašto ...
.. Non è mancato neanche quest'anno un programma interessante, nonostante non si sia tenuto l’evento più famoso, il tradizionale Jazz festival, per il quale, purtroppo, non si è riscontrato l’interesse delle istituzioni pubbliche e del Comune di Mrkonjic Grad. Per questo l’Assemblea del Movimento Ecologico “Zelenkovac” ha deciso che senza il ...


Le icone su vetro di Sibiel
Un brano di cielo che illumina la terra Giovanni Ruggeri - La pittura su vetro è una tecnica millenaria, diffusa in Transilvania dai primi del ‚Äò700, quando prese il via una grande produzione di icone su vetro. Oggi, il museo di Sibiel raccoglie circa 600 di questi capolavori. Una storia ...
.. A raccontarcela è un singolare, straordinario museo di icone su vetro nel cuore della Transilvania, in Romania, a due passi della città di Sibiu. Un museo di icone su vetro - proprio così - anzi il più grande museo di icone su vetro del mondo (quanto a esposizione), dove ...


Milano (It) - Il Naviglio incontra il Danubio
DOMENICA 19 OTTOBRE 2008 presso Salone Caritas Via San Bernardino 4 Milano dalle ore 14.00 alle 18.00 "IL NAVIGLIO INCONTRA IL DANUBIO".FESTA ITALO-RUMENA DI PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO ED INTERSCAMBIO TRA ITALIA E ROMANIA Musica dal Vivo con "Spirit Romanesc, cibo e bevande dalla Romania, esposizione di costumi folkloristici rumeni, videoproiezione e presenza ...
..DOMENICA 19 OTTOBRE 2008 presso Salone Caritas Via San Bernardino 4 Milano dalle ore 14.00 alle 18.00 "IL NAVIGLIO INCONTRA IL DANUBIO".FESTA ITALO-RUMENA DI PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO ED INTERSCAMBIO TRA ITALIA E ROMANIA Musica dal Vivo con "Spirit Romanesc, cibo e bevande dalla Romania, esposizione di costumi folkloristici rumeni, videoproiezione e presenza ...


Viaggio in Romania
Quasi un sogno Susanna Ronconi - La prima persona che incontro, al mio ritorno dal viaggio, è Cora, che gestisce la gelateria sotto casa, per me i migliori gelati siciliani di Torino. Sei tornata, dice, faccia stanca da chi lavora soprattutto in agosto e soprattutto fino alle ore piccole e fa ...
.. Bello? fa lei. Sì, bello, faccio io, e poi ho incontrato delle donne non so, è la prima cosa che mi è venuta in mente, prima dei monasteri dipinti e delle rocche sassoni e delle cicogne e dei villaggi di campagna come i nostri cinquant’anni fa. Ah le romene, dice ...


Sangiaccato da scoprire
Le piccole meraviglie nei dintorni di Prijepolje Federico Sicurella - La regione del Sandžak (in italiano 'Sangiaccato'), a cavallo tra Serbia sud-occidentale e Montenegro, non è tra le mete turistiche più conosciute dei Balcani. Eppure in questi luoghi, dove culture diverse si incontrano da secoli e la natura è di una ...
.. Il Sangiaccato di Novi Pazar è stato un'unità amministrativa dell'Impero Ottomano fino al 1912, anno della Prima guerra balcanica, quando i regni di Serbia e Montenegro - alleati contro la Sublime Porta - lo conquistarono e lo suddivisero tra loro. Il territorio fu quindi parte del Regno dei Serbi, Croati ...


Zagabria (Cro) - Festival del Nuovo Circo
Alla quarta edizione del Festival del Nuovo Circo a Zagabria partecipano alcuni dei piu' importanti rappresentanti del circo contemporaneo provenienti dall'Australia, Canada, USA, Francia, Italia e Croazia. L'obbietivo del festival e' riproporre l'uso delle arti del circo negli spettacoli teatrali. L'edizione di quest'anno e' dedicata agli artisti che mostrano sulla ...
..Alla quarta edizione del Festival del Nuovo Circo a Zagabria partecipano alcuni dei piu' importanti rappresentanti del circo contemporaneo provenienti dall'Australia, Canada, USA, Francia, Italia e Croazia. L'obbietivo del festival e' riproporre l'uso delle arti del circo negli spettacoli teatrali. L'edizione di quest'anno e' dedicata agli artisti che mostrano sulla ...


Maribor (Slo) - Rassegna di Borštnik


Sarajevo (BiH) - 48. Festival Internazionale di Teatro MESS


Sarajevo (BiH) - 12. Jazz Fest Sarajevo


I suoni dei ricordi

.. ...e tutti i fondi raccolti saranno donati al reparto oncologico della clinica di Kragujevac. Il festival è concepito come un incontro tra le associazioni culturali ed artistiche di Kruševac, Vrnjaćka Banja, Aleksandrovac, Brus e Kragujevac. A Latkovac, il luogo dove Knez ha imbracciato il suo clarinetto per la prima volta ...


Noi, la bici e i Balcani
Pedalando tra Bosnia-Erzegovina e Croazia Claudia Vorobiov - Il nostro viaggio e' nato perche' abbiamo avuto il desiderio di vivere i Balcani, non tanto nei luoghi piu' conosciuti, ma per scoprire angoli di Bosnia e Croazia, dove e' possibile entrare in stretto contatto con la natura, le persone del posto e ...
.. Ma e' giusto presentare il team prima di iniziare questa avventura insieme. Siamo Claudia (Italia), Tihomir (Bosnia Erzegovina) e Ana (Croazia). Il carattere internazionale ha dato al viaggio fin da subito un sapore speciale, multiculturale...in un' area dove il multiculturalismo e la diversita’ sono una ricchezza ma anche un aspetto ...


Sapori e sensazioni della Bosnia Erzegovina
Sapori e sensazioni della Bosnia Erzegovina dal 19 al 24 ottobre Sei giorni di viaggio nel cuore dell’Europa alla scoperta dell’affascinante miscela di tradizioni e culture frutte dell’incontro tra oriente e occidente nell’unico paese europeo dove , ancora oggi come nel passato, si incontrano , scontrano e convivono i principali culti monoteisti ...
..Sapori e sensazioni della Bosnia Erzegovina dal 19 al 24 ottobre Sei giorni di viaggio nel cuore dell’Europa alla scoperta dell’affascinante miscela di tradizioni e culture frutte dell’incontro tra oriente e occidente nell’unico paese europeo dove , ancora oggi come nel passato, si incontrano , scontrano e convivono i principali culti monoteisti ...


Macedonia
Macedonia dal 22 al 28 settembre In Jugoslavia si diceva: in Serbia non ballare e in Bosnia non cantare, perché faresti cattiva figura. Ma in Macedonia non cantare e non ballare. Perché lì sono il massimo. Con questo spirito andremo alla scoperta della Macedonia, questo piccolo e bellissimo paese, ricco di fascino e ...
..Macedonia dal 22 al 28 settembre In Jugoslavia si diceva: in Serbia non ballare e in Bosnia non cantare, perché faresti cattiva figura. Ma in Macedonia non cantare e non ballare. Perché lì sono il massimo. Con questo spirito andremo alla scoperta della Macedonia, questo piccolo e bellissimo paese, ricco di fascino e ...


Alla scoperta della Bosnia Erzegovina
Alla scoperta della Bosnia Erzegovina dall' 1 all' 8 ottobre Questo viaggio vuole essere un’occasione per conoscere la Bosnia Erzegovina da diversi punti di vista: incontreremo persone e visiteremo luoghi che da sempre fanno di questo territorio un luogo di interesse culturale e naturalistico di eccezione nei ...
..Alla scoperta della Bosnia Erzegovina dall' 1 all' 8 ottobre Questo viaggio vuole essere un’occasione per conoscere la Bosnia Erzegovina da diversi punti di vista: incontreremo persone e visiteremo luoghi che da sempre fanno di questo territorio un luogo di interesse culturale e naturalistico di eccezione nei ...


Romania - dai Monasteri della Bucovina

..Romania: dai Monasteri della Bucovina ai castelli della Transilvania dal 5 al 12 ottobre 2008 La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio Nita, ...


Biglietto per i Balcani:
Biglietto per i Balcani dal 13 al 20 ottobre 2008 I Balcani sono una Regione assai complessa sotto molteplici profili, da quello fisico-ambientale a quello etnico-religioso. Barriere naturali, infrastrutture di trasporto solo relativamente modernizzate, confini non del tutto “open” e baricentri politici diversificati quando non conflittuali, configurano una situazione-mosaico che privilegia separatezze ed ...
..Biglietto per i Balcani dal 13 al 20 ottobre 2008 I Balcani sono una Regione assai complessa sotto molteplici profili, da quello fisico-ambientale a quello etnico-religioso. Barriere naturali, infrastrutture di trasporto solo relativamente modernizzate, confini non del tutto “open” e baricentri politici diversificati quando non conflittuali, configurano una situazione-mosaico che privilegia separatezze ed ...


Ekobus 2008
Il nuovo progetto di "Civitas" Piu' di 60 giovani, età da 16 a 19 anni, viaggeranno con un pulmino, visitando 9 città della Bosnia Erzegovina: Sarajevo, Banja Luka, Travnik, ≈Ωivinice, Bijeljina, Kiseljak, Kakanj, Goražde i Konjic. In ciascuna di queste città i giovani volontari, insieme alla popolazione locale, si impegneranno in ...
..Il nuovo progetto di "Civitas" Piu' di 60 giovani, età da 16 a 19 anni, viaggeranno con un pulmino, visitando 9 città della Bosnia Erzegovina: Sarajevo, Banja Luka, Travnik, ≈Ωivinice, Bijeljina, Kiseljak, Kakanj, Goražde i Konjic. In ciascuna di queste città i giovani volontari, insieme alla popolazione locale, si impegneranno in ...


Milano (I) - Balcani in cascina
BALCANI IN CASCINA MELODIE E SAPORI DELL'ALTRA EUROPA MILANO, CASSINA ANNA DOMENICA 28 SETTEMBRE 2008 ORE 19.30 La travolgente musica popolare balcanica e le prelibatezze della cucina tipica serba. Una festa per conoscere suoni e sapori di una terra splendida e misteriosa, così vicina e così lontana allo stesso tempo. Un'occasione per superare i ...
..BALCANI IN CASCINA MELODIE E SAPORI DELL'ALTRA EUROPA MILANO, CASSINA ANNA DOMENICA 28 SETTEMBRE 2008 ORE 19.30 La travolgente musica popolare balcanica e le prelibatezze della cucina tipica serba. Una festa per conoscere suoni e sapori di una terra splendida e misteriosa, così vicina e così lontana allo stesso tempo. Un'occasione per superare i ...


Sarajevo (BiH) - Festival Adriatico Mediterraneo
AdriaticoMediterraneo Festival è qualcosa di più di una manifestazione artistica. E’ una questione di identità culturale del nostro territorio e della sua città capoluogo, Ancona. Perché il Festival è parte di un progetto culturale, di spessore internazionale, che vuole contribuire a disegnare nuovi scenari di integrazione e coesione, attraverso il dialogo tra ...
..AdriaticoMediterraneo Festival è qualcosa di più di una manifestazione artistica. E’ una questione di identità culturale del nostro territorio e della sua città capoluogo, Ancona. Perché il Festival è parte di un progetto culturale, di spessore internazionale, che vuole contribuire a disegnare nuovi scenari di integrazione e coesione, attraverso il dialogo tra ...


Giro di Sarajevo
I ciclisti cercano le piste ciclabili Denis Kajić - Oltre 400 ciclisti, partecipanti alla gara ciclistica ricreativa “Giro di Sarajevo”, hanno pedalato domenica scorsa attraverso le vie di Sarajevo, con l'obbiettivo di attirare l'attenzione sul problema della mancanza di piste ciclabili in città. La gara era aperta a tutti cittadini che ...
..I ciclisti cercano le piste ciclabili Denis Kajić - Oltre 400 ciclisti, partecipanti alla gara ciclistica ricreativa “Giro di Sarajevo”, hanno pedalato domenica scorsa attraverso le vie di Sarajevo, con l'obbiettivo di attirare l'attenzione sul problema della mancanza di piste ciclabili in città. La gara era aperta a tutti cittadini che ...


Bijambare
Esplora le grotte Situato sule pendici nord-est del Cantone di Sarajevo, la regione di Bijambare comprende 370 ettari di terreno ed e' dichiarata zona protetta della quinta categoria ( "paesaggi protetti"). Per la bellezza della sua natura rappresenta uno dei principali parchi turistici nelle vicinanze di Sarajevo, e la prossimità della ...
..Esplora le grotte Situato sule pendici nord-est del Cantone di Sarajevo, la regione di Bijambare comprende 370 ettari di terreno ed e' dichiarata zona protetta della quinta categoria ( "paesaggi protetti"). Per la bellezza della sua natura rappresenta uno dei principali parchi turistici nelle vicinanze di Sarajevo, e la prossimità della ...


Visitando Rijeka
Crocevia di culture Francesca Rolandi - Sebbene spesso per i turisti Rijeka rappresenti solo un luogo di transito verso località marittime, vorrei invitare i viaggiatori che si troveranno a passare di qua a prestare un po’ di attenzione alla città, alla sua complessa ...
.. Wed, 2008-08-27 17:54.  Rijeka, o Fiume secondo la dizione italiana, è ora principalmente una città industriale, sede di una fiorente industria del gas e sito del principale porto della Croazia. Proprio la sua posizione geografica, all’interno del golfo del Quarnaro, che separa l’Istria dalla costa settentrionale della ...


Visitando le cime dei Balcani
Musala (2925 m) la cima piu alta dei Balcani. Vanda Panić - Salire alla Musala, la cima dei Balcani per 8 metri piu alta del famoso Olimpo, e' molto bello e interessante, e per me e' una delle salite piu facili, specialmente considerando di ...
.. Wed, 2008-08-27 17:54. Verso la cima si parte dal villaggio Borovets, più vechio e più moderno centro sciistico della Bulgaria, un' ora e mezzo distanziato dalla Sofia. Queli che hanno visitato Durmitor saranno d'accordo che Borovets e' molto simile a ≈Ωabljak, ma con piu' alberghi. Siccome per salire alla ...


Croatia - Organum Histriae Umago 2008
ORGANUM HISTRIAE (ex GIORNATE D'ORGANO IN ISTRIA) è un progetto intersettorale a lungo termine indirizzato a restaurare, rinnovare e ridare vita all'organo e alla musica organistica in Istria con la tendenza, già affermatasi, a propagarsi sul territorio della Slovenia ed Italia settentrionale, le zone ricche di questo “patrimonio da ascoltare ...
..ORGANUM HISTRIAE (ex GIORNATE D'ORGANO IN ISTRIA) è un progetto intersettorale a lungo termine indirizzato a restaurare, rinnovare e ridare vita all'organo e alla musica organistica in Istria con la tendenza, già affermatasi, a propagarsi sul territorio della Slovenia ed Italia settentrionale, le zone ricche di questo “patrimonio da ascoltare ...


Visitando le cime dei Balcani
Musala (2925 m) la cima piu alta dei Balcani. Vanda Panić - Salire alla Musala, la cima dei Balcani per 8 metri piu alta del famoso Olimpo, e' molto bello e interessante, e per me e' una delle salite piu facili, specialmente considerando di che altezza si tratta. Mi sembra ...
.. Verso la cima si parte dal villaggio Borovets, piu' vechio e piu' moderno centro sciistico della Bulgaria, un' ora e mezzo distanziato dalla Sofia. Queli che hanno visitato Durmitor saranno d'accordo che Borovets e' molto simile a ≈Ωabljak, ma con piu' alberghi. Siccome per salire alla cima di Jastrebac (2369m) e' ...


Visitando Rijeka
Crocevia di culture Francesca Rolandi - Sebbene spesso per i turisti Rijeka rappresenti solo un luogo di transito verso località marittime, vorrei invitare i viaggiatori che si troveranno a passare di qua a prestare un po’ di attenzione alla città, alla sua complessa storia e alle vestigia del passato che ...
.. Rijeka, o Fiume secondo la dizione italiana, è ora principalmente una città industriale, sede di una fiorente industria del gas e sito del principale porto della Croazia. Proprio la sua posizione geografica, all’interno del golfo del Quarnaro, che separa l’Istria dalla costa settentrionale della Croazia, ha fatto sì che la ...


Respirando l'alba di Belgrado
Una passeggiata al sorgere del sole nela metropoli balcanica alla ricerca delle sue belezze e dei suoi segreti. di Sara Gigante e Marco Gianbattista - L’impatto ideale con una città come Belgrado, ricchissima di storia e di cultura e dal passato recente controverso, è quello dell’alba, quando la ...
.. I miei passi sono stanchi, le gambe intorpidite dal viaggio, la città si sta ancora svegliando dal riposo notturno. Le finestre riflettono la poca luce, un’auto guidata da un autista assonnato singhiozza per la strada deserta. Belgrado non è una città semplice, non si traduce facilmente in parole, non si lascia ...


Le mille vite del 'Vecchio Bazar'
Il cuore antico di Skoplje Risto Karajkov - Il Vecchio Bazar è il cuore antico di Skopje. Oggi non è che un pallido residuo di ciò che era una volta, un po' sporco e polveroso, ma sempre effervescente e dinamico. E, come altre volte nella storia, aspetta di riprendersi il proprio ...
..Il cuore antico di Skoplje Risto Karajkov - Il Vecchio Bazar è il cuore antico di Skopje. Oggi non è che un pallido residuo di ciò che era una volta, un po' sporco e polveroso, ma sempre effervescente e dinamico. E, come altre volte nella storia, aspetta di riprendersi il proprio ...


Corso di terracotta nell'etno villaggio di Latkovac

..Il valore degli antichi mestieri Sanja Knežević - L'aria fresca di montagna, il profumo dei campi e dei tempi passati, i frutti della terra arata e i succhi di frutta scelta, il rillassamento in un ambiente da sogno e la natura intatta. Non é un'immagine delle fiabe, anche se sembra così. √â ...


Vegehana
Un ristorante vegetariano a Sarajevo Francesca Rolandi - Quando ho chiesto a Nevena, una dei creatori del ristorante Vegehana, qual è stata l'idea che li ha portati all'apertura di un ristorante vegetariano a Sarajevo, lei mi ha risposto semplicemente che secondo loro ce n'era bisogno. In effetti, qualunque vegetariano abbia avuto ...
..Un ristorante vegetariano a Sarajevo Francesca Rolandi - Quando ho chiesto a Nevena, una dei creatori del ristorante Vegehana, qual è stata l'idea che li ha portati all'apertura di un ristorante vegetariano a Sarajevo, lei mi ha risposto semplicemente che secondo loro ce n'era bisogno. In effetti, qualunque vegetariano abbia avuto ...


Bosnia Erzegovina
Un viaggio per conoscere la Bosnia Erzegovina, un Paese che si affaccia sull’Europa e da dove passa la faglia che unisce e divide oriente e occidente, ma che rimane ai più sconosciuto ed è ancora fortemente segnato dalla guerra degli anni ’90. Allo stesso tempo, un viaggio per riflettere su temi ...
.. Un viaggio per conoscere la Bosnia Erzegovina, un Paese che si affaccia sull’Europa e da dove passa la faglia che unisce e divide oriente e occidente, ma che rimane ai più sconosciuto ed è ancora fortemente segnato dalla guerra degli anni ’90. Allo stesso tempo, un viaggio per riflettere su temi ...


Genti e sentieri
Campo di lavoro in Bosnia centrale Elena Piazza - Anche quest’estate, come già avvenuto la scorsa, il piccolo villaggio di Vardiste, frazione della città di Breza della Bosnia centrale accoglierà un gruppo di giovani italiani armati di vernice e pennelli, pronti a dipingere alberi e pietre. Non si tratta di vandali ...
.. Le attività vengono svolte in collaborazioni con alcune associazioni locali attive da tempo sul territorio, che conoscono bene le zone in cui si svolgeranno le attività: l’associazione ecologista Eko Drustvo, l’associazione dei montanari Planinarstvo Drustvo, l’associazione giovanile Desnek. Bosniaci e italiani lavoreranno fianco a fianco con lo stesso obiettivo. I ...


Tra Serbia e Bosnia
Le strade della memoria, i sentieri del presente: un viaggio tra Serbia e Bosnia per conoscere, ricordare, incontrare e immergersi nella natura che i Balcani sanno offrire. Tutto questo attraverso la rete di Viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e responsabile, per conoscere e divertirsi rispettando culture, storie e luoghi. Programma del ...
..Le strade della memoria, i sentieri del presente: un viaggio tra Serbia e Bosnia per conoscere, ricordare, incontrare e immergersi nella natura che i Balcani sanno offrire. Tutto questo attraverso la rete di Viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e responsabile, per conoscere e divertirsi rispettando culture, storie e luoghi. Programma del ...


Dai castelli della Transilvania ai monasteri della Bucovina

.. La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio Nita, maestro di musica e musicista di strada in una Trento che pure l'ha accolto ...


Profonda Serbia

.. Una settimana nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la fanno una delle terre più misteriose d’Europa. Kraljevo, la “Città dei Re”, ...


ƒêavolja varoš (Villaggio del diavolo)

..Il sito candidato della Serbia per le sette meraviglie della natura Denis Kajić - L'associazione “Klub 9” ha organizzato il 28 maggio al Bitef una serata di flamenco, dedicata a ƒêavolja varoš, il sito candidato della Serbia per la selezione delle sette meraviglie della natura. ƒêavolja vareš e' un fenomeno naturale ...


Croazia


Kossovo


Macedonia


Slovenia


Serbia


Bulgaria


Romania


Montenegro


BiH - “Le notti di Bašćaršija”
Le notti di Bašćaršija” sono il piu' grande evento culturale estivo a Sarajevo e in Bosnia Erzegovina. Il festivali si tiene ogni anno dall' 1 a 31 luglio in vari spazi aperti a Sarajevo, con un palco centrale di fronte alla Biblioteca Nazionale di Sarajevo - Vijećnica. Le attivita sono molteplici: opera, ...
..Le notti di Bašćaršija” sono il piu' grande evento culturale estivo a Sarajevo e in Bosnia Erzegovina. Il festivali si tiene ogni anno dall' 1 a 31 luglio in vari spazi aperti a Sarajevo, con un palco centrale di fronte alla Biblioteca Nazionale di Sarajevo - Vijećnica. Le attivita sono molteplici: opera, ...


Sapori e sensazioni Balcaniche
Tradizioni e turismo responsabile L' associazione interculturale Istok, in collaborazione con l'Associazione Progetto accoglienza, con il patrocinio dell'Assessorato alla cultura del comune di Borgo S.Lorenzo e la Comunità del Mugello, si appresta ad esordire in Italia con un evento che avrà luogo i giorni 6-7 giugno presso il Villaggio La ...
..Tradizioni e turismo responsabile L' associazione interculturale Istok, in collaborazione con l'Associazione Progetto accoglienza, con il patrocinio dell'Assessorato alla cultura del comune di Borgo S.Lorenzo e la Comunità del Mugello, si appresta ad esordire in Italia con un evento che avrà luogo i giorni 6-7 giugno presso il Villaggio La ...


11 luglio a Srebrenica
Per la ricorrenza del genocidio La Fondazione Alexander Langerri propone anche quest’anno un viaggio a Sarajevo, Tuzla e Srebrenica, per partecipare alla cerimonia di sepoltura delle vittime e agli eventi di ricordo e riflessione sul genocidio dell’11 luglio 1995. Si tratta di due viaggi, il primo a Tuzla, Srebrenica e Sarajevo, ...
..Per la ricorrenza del genocidio La Fondazione Alexander Langerri propone anche quest’anno un viaggio a Sarajevo, Tuzla e Srebrenica, per partecipare alla cerimonia di sepoltura delle vittime e agli eventi di ricordo e riflessione sul genocidio dell’11 luglio 1995. Si tratta di due viaggi, il primo a Tuzla, Srebrenica e Sarajevo, ...


Serbia - La gara internazionale di ciclismo


Croazia - L'incontri nel campo di Lonj


Slovenia - Otoćec Rock festival


Lo sviluppo turistico nella valle della Drina
Là dove il riposo diventa avventura Denis Kajić - In collaborazione con le municipalità di Srebrenica, Bratunac, Višegrad e Rudo in Bosnia Erzegovina e Ljubovija, Bajina Bašta, Užice e Priboj in Serbia, CARE BH/C ha realizzato un programma che organizzerà questi paesi in una regione turistica, lanciando numerosi progetti legati ...
..Là dove il riposo diventa avventura Denis Kajić - In collaborazione con le municipalità di Srebrenica, Bratunac, Višegrad e Rudo in Bosnia Erzegovina e Ljubovija, Bajina Bašta, Užice e Priboj in Serbia, CARE BH/C ha realizzato un programma che organizzerà questi paesi in una regione turistica, lanciando numerosi progetti legati ...


BiH - Kratkofil


BiH - Coppa del Mondo in rafting


Dove dormire in Serbia


Profonda Serbia dal 19 al 26 giugno

..Una settimana nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la fanno una delle terre più misteriose d’Europa. Kraljevo, la “Città dei Re”, ...


La candidatura di Slovenia e Croazia per EDEN
La valle del fiume cristallino e la leggenda dei Picoki Denis Kajić - La valle del fiume Soća, uno dei luoghi piu' belli della Slovenia, e' stata selezionata come la prima destinazione di eccellenza slovena, mentre in Croatia e' stata scelta la città di ƒêurƒëevac con la sua manifestazione culturale ...
..La valle del fiume cristallino e la leggenda dei Picoki Denis Kajić - La valle del fiume Soća, uno dei luoghi piu' belli della Slovenia, e' stata selezionata come la prima destinazione di eccellenza slovena, mentre in Croatia e' stata scelta la città di ƒêurƒëevac con la sua manifestazione culturale ...


Diari di viaggio


Serbia - Festival di cibo e delle bevande “Food Fest”


Kraljeva Sutjeska e il museo dei frati francescani
Il Monastero dei Frati Francescani di Kraljeva Sutjeska (10 km da Kakanj, in fondo ad una vallata) risale alla fine del 1300. Lo gestiva fino a qualche anno fa una persona eccezionale, Frate Stjepan Duvnjak, che durante la guerra si è rifiutato di andarsene cedendo alle spinte nazionaliste della chiesa ...
.. Il Monastero dei Frati Francescani di Kraljeva Sutjeska (10 km da Kakanj, in fondo ad una vallata) risale alla fine del 1300. Lo gestiva fino a qualche anno fa una persona eccezionale, Frate Stjepan Duvnjak, che durante la guerra si è rifiutato di andarsene cedendo alle spinte nazionaliste della chiesa ...


BiH - Kids Festival 2008
Il quinta edizione di Kids Festival si terra' da 6 a 10 giugno 2008 al complesso sportivo olimpico "ZETRA" a Sarajevo. Si tratta di piu' grande evento per bambini e giovanni in Sud-Est Europa con la partecipazione di piu' del 40 000 bambini da tutte le parte di Bosnia Erzegovina. Piu' ...
..Il quinta edizione di Kids Festival si terra' da 6 a 10 giugno 2008 al complesso sportivo olimpico "ZETRA" a Sarajevo. Si tratta di piu' grande evento per bambini e giovanni in Sud-Est Europa con la partecipazione di piu' del 40 000 bambini da tutte le parte di Bosnia Erzegovina. Piu' ...


Croazia - Campionato mondiale di paracadutismo


Serbia - Festival regionale della cultura alternativa "Refract"


Slovenia - Il primo incontro internazionale dello skiking a Otoćec
Da 23 a 25 maggio si terra' a Otoćec (Slovenia) l'incontro internazionale dello skiking . Lo skiking è pattinaggio on-road e off-road. Lo stile dello "skiking" è uguale a quello della sciata del cross country, con la differenza che lo skiking può essere praticato anche senza neve, ovunque ...
..Da 23 a 25 maggio si terra' a Otoćec (Slovenia) l'incontro internazionale dello skiking . Lo skiking è pattinaggio on-road e off-road. Lo stile dello "skiking" è uguale a quello della sciata del cross country, con la differenza che lo skiking può essere praticato anche senza neve, ovunque ...


Albania


Bosnia Erzegovina


Informazioni generali
L'Albania (superficie 28.748 kmq) si trova nella parte meridionale della regione balcanica. Affacciata sul mediterraneo confina a nord con il Montenegro ed a nord-est con il Kossovo, ad est con la Macedonia ed a sud con la Grecia. La popolazione è di 3.283.000 abitanti, di nazionalità albanese per il 95-96%. La ...
..L'Albania (superficie 28.748 kmq) si trova nella parte meridionale della regione balcanica. Affacciata sul mediterraneo confina a nord con il Montenegro ed a nord-est con il Kossovo, ad est con la Macedonia ed a sud con la Grecia. La popolazione è di 3.283.000 abitanti, di nazionalità albanese per il 95-96%. La ...


Informazioni generali
La Bosnia Erzegovina si trova nella parte ovest della penisola balcanica, confina a nord, ovest e sud con la Croazia ed a est con la Serbia e Montenegro. I suoi 51.197 km2, suddivisi tra le due entità della Republika Srpska (25.208 km2) e della Federazione(25.989 km2), sono in prevalenza collinari ...
..La Bosnia Erzegovina si trova nella parte ovest della penisola balcanica, confina a nord, ovest e sud con la Croazia ed a est con la Serbia e Montenegro. I suoi 51.197 km2, suddivisi tra le due entità della Republika Srpska (25.208 km2) e della Federazione(25.989 km2), sono in prevalenza collinari ...


Greenpeace critica la Slovenia
La presidenza slovena dell’Unione europea non ha successo riguardo alle questioni ambientali Denis Kajić - Greenpeace afferma che la Slovenia, presidente di turno della UE, dovrebbe inasprire il suo approccio per quanto riguarda le politiche che trattano questioni ambientali se vuole lasciare una traccia significativa sulla scena politica europea. ...
.. “La Slovenia deve assumere un ruolo di leadership durante la sua presidenza dell'Unione europea e non deve permettere ai grandi paesi di imporre i propri interessi sulle decisioni comuni”, - dichiara Nina ≈†tros, la rappresentante di Greenpeace in Slovenia. Dal novembre 2007 Greenpeace ha lanciato il progetto “Slovenian EU Presidency ...


BosniaErzegovina - Gastro Eko Fest
L'organizzazione non governativa "Dio srca" organizza il primo Gastro - Eco Fest che si terra' dal 16 al 18 maggio in Trg osloboƒëenja - Alija Izetbegović a Sarajevo. La manifestazione che ha come obbiettivo di presentare la ricca offerta gastronomica, le destinazioni turistiche, i balli tradizionali e l'artigianato della Bosnia Erzegovina. ...
..L'organizzazione non governativa "Dio srca" organizza il primo Gastro - Eco Fest che si terra' dal 16 al 18 maggio in Trg osloboƒëenja - Alija Izetbegović a Sarajevo. La manifestazione che ha come obbiettivo di presentare la ricca offerta gastronomica, le destinazioni turistiche, i balli tradizionali e l'artigianato della Bosnia Erzegovina. ...


Albania - Remusica Festival


La protezione e lo sviluppo - un concetto

.. La mostra è frutto di un “workshop” di sette giorni realizzato a Vipazar, una piccola cittadina sul lago di Scutari, nell’ottobre 2007. Obbiettivo delle ricerche degli studenti durante il “workshop” era trovare delle risposte possibili alla domanda: “In che modo e in che misura, il territorio protetto del parco nazionale ...


mapa


Slovenia - Internautica 2008


Slovenia - DOS Extreme 2008


Slovenia - IETM, Raduno plenario delle associazioni europee di arti sceniche
Lubiana - L'IETM (International Network for Contemporary Performing Arts) è una delle più grandi e probabilmente anche più vitali reti che operano nel campo delle arti sceniche. Il programma del raduno prevede la presentazione degli eventi più inventivi nei settori teatro, danza, performance, teatro musicale, burattini/marionette e teatro dell'oggetto ... ...
..Lubiana - L'IETM (International Network for Contemporary Performing Arts) è una delle più grandi e probabilmente anche più vitali reti che operano nel campo delle arti sceniche. Il programma del raduno prevede la presentazione degli eventi più inventivi nei settori teatro, danza, performance, teatro musicale, burattini/marionette e teatro dell'oggetto ... ...


Macedonia - Off Fest Music Festival


Croazia - Seguendo le tracce di Winnetou
I leggendari film del capo indiano Winnetou, basati sulle opere di Karl May, sono stati girati negli anni ‚Äò60 del secolo scorso su molte locazioni in Croazia. Le locazioni più attraenti si trovano in vicinanza immediata della Riviera di Paklenica - i Parchi nazionali di Paklenica, Krka e Plitvićka jezera, ...
..I leggendari film del capo indiano Winnetou, basati sulle opere di Karl May, sono stati girati negli anni ‚Äò60 del secolo scorso su molte locazioni in Croazia. Le locazioni più attraenti si trovano in vicinanza immediata della Riviera di Paklenica - i Parchi nazionali di Paklenica, Krka e Plitvićka jezera, ...


Serbia - La fiera internazionale di miele e di vino
Negotin - Communita turistica di Negotin per 8 maggio organizza la terza fiera internazionale di miele e di vino “Negotin 2008”. La fiera si terra' nel centro della citta' con l'inizio alle 12,00h. Parteciperano alla fiera molti produttori di miele e di vino dalla Serbia, Bulgaria e Romania, ma anche le ...
..Negotin - Communita turistica di Negotin per 8 maggio organizza la terza fiera internazionale di miele e di vino “Negotin 2008”. La fiera si terra' nel centro della citta' con l'inizio alle 12,00h. Parteciperano alla fiera molti produttori di miele e di vino dalla Serbia, Bulgaria e Romania, ma anche le ...


Visita Prijedor
Un ponte tra passato e futuro nella magica terra di Bosnia Erzegovina Stefania Ziglio - Nella mia permanenza a Prijedor, città di circa 90.000 abitanti situata nel nord-est della Bosnia Erzegovina, nella Repubblica Srpska di Bosnia (entità che assieme all’altra entità, la Federazione Croato - Musulmana, costituisce lo Stato di ...
.. Di certo un turista che decide di andare in Bosnia, fa una scelta ben precisa, ponderata e perlopiù frutto dell’esigenza di avvicinarsi ad un mondo che è al contempo cosi vicino fisicamente e cosi lontano dal nostro modo di pensare e di affrontare la vita. Molti turisti italiani conoscono le ...


Serbia: Festival del vino a Belgrado


Slovenia: Mostra di tulipani, mostra di fiori, mostra di giardinaggio

..L'Arboreto Volćji Potok è il parco più frequentato della Slovenia. Negli ultimi anni si è fatto conoscere soprattutto per le mostre di fiori primaverili. I visitatori che arrivano da tutte le parti della Slovenia e anche dall'estero sono affascinati dalle superfici infinite di narcisi, tulipani e altri fiori primaverili. Dal 26 ...


Croazia: Big Wall Speed Climbing
Il Big Wall Speed Climbing e' una competizione di climbing unica che ha avuto luogo nel canyon di Velika Paklenica (Croazia) dal 2000. Insieme a questa inusuale disciplina di climbing il Nono International Climbers' Meeting "Mammut Big Wall Speed Climbing - PAKLENICA 2008" verra' organizzato. E oltre alla tradizionale gara ...
..Il Big Wall Speed Climbing e' una competizione di climbing unica che ha avuto luogo nel canyon di Velika Paklenica (Croazia) dal 2000. Insieme a questa inusuale disciplina di climbing il Nono International Climbers' Meeting "Mammut Big Wall Speed Climbing - PAKLENICA 2008" verra' organizzato. E oltre alla tradizionale gara ...


Tra arte, natura ed escursionismo
Due proposte di viaggio in Albania “Outdoor Albania” e' il nome di un tour operator che organizza viaggi di diversa lunghezza alla scoperta delle bellezze naturalistiche e delle tradizioni storiche di un paese che, come l'Albania, e' rimasto a lungo escluso dalle rotte del turismo internazionale. In particolare ai turisti ...
.. Il primo e' un percorso di trekking che si snoda tra isolate e affascinanti valli, antiche tradizioni e leggende pagane. Si tratta di un itinerario consigliato a persone in buona forma fisica e con precedenti esperienze in lunghe camminate, oltre ad un certo spirito di adattamento, in quanto per l'alloggio ...


Informazioni generali
La Serbia confina a Nord con l'Ungheria, a Nord-Ovest con la Croazia, a Ovest con la Bosnia Erzegovina e con il Montenegro, a Sud con il Kosovo, a Sud con la Macedonia e a Est con la Romania e la Bulgaria. Il territorio e' pianeggiante e attraversato da numerose vie ...
..La Serbia confina a Nord con l'Ungheria, a Nord-Ovest con la Croazia, a Ovest con la Bosnia Erzegovina e con il Montenegro, a Sud con il Kosovo, a Sud con la Macedonia e a Est con la Romania e la Bulgaria. Il territorio e' pianeggiante e attraversato da numerose vie ...


Informazioni generali
Il Montenegro si affaccia sul mar Adriatico e confina a Nord-Ovest con la Bosnia Erzegovina e per un brevissimo tratto di costa con la Croazia, a Nord-Est con la Serbia, a Ovest con il Kosovo e a Sud-Ovest con l'Albania. La regione e' in maggior parte montagnosa ; la costa ...
..Il Montenegro si affaccia sul mar Adriatico e confina a Nord-Ovest con la Bosnia Erzegovina e per un brevissimo tratto di costa con la Croazia, a Nord-Est con la Serbia, a Ovest con il Kosovo e a Sud-Ovest con l'Albania. La regione e' in maggior parte montagnosa ; la costa ...


Turismo verso i Balcani
Tradotto dal blog Tourism Internet Marketing. Marketing in Tourism. Travel Business. http://marketing2tourism.wordpress.com I Balcani hanno perso la loro immagine negativa e stanno emergendo come una meta di rilevante importanza turistica. Nuovi operatori del settore hanno iniziato a proporre tour nei Balcani; tra questi anche Cox and Kings, che ha introdotto ...
.. Uno degli operatori che lavora da piu' lunga data nella regione, Balkan Holidays, insiste nel dire che il futuro e' radioso. Chris Rand, manager per le vendite e il marketing, afferma: “Oggi i Balcani godono di una fama positiva. Molti turisti sono stati nel Mediterraneo occidentale che dunque contiene piu' ...


“Giardini comuni” in Bosnia Erzegovina
Costruire la fiducia e riappacificazione attraverso l'agricultura organica Denis Kajić- A partire dall'anno 2002 a Stup, un quartiere di Sarajevo, e' stato lanciato il progetto dei “giardini comuni”, nei quali persone di diverse etnie lavorano insieme la terra, secondo i principi dell'agricultura organica, e coltivano verdure per se' e per ...
.. L'iniziativa e' stata lanciata da una ONG americana American Friends Service Committee, che dopo il successo di questa idea a Sarajevo ha promosso lo stesso progetto in altre 18 localita' in Bosnia Erzegovina. L'idea dei “giardini comuni” la conoscevo gia' da prima, leggendo di esempi simili portati avanti in Africa, America ...


Turismo responsabile tra i monasteri della Serbia e del Montenegro
Un' occasione per conoscere lo sviluppo storico e spirituale di questa parte dei Balcani È in partenza il 25 aprile un nuovo viaggio prova di turismo responsabile di 6 giorni in Serbia e in Montenegro organizzato dalla cooperativa sociale I.So.La. di Torino. Questo viaggio si inserisce in un cammino di avvicinamento ...
.. L’obiettivo è quello di testare il percorso ideato dalla cooperativa in collaborazione con il centro giovani di Kragujevac “Kg Youth Sector”, sulla base dei buoni rapporti che intercorrono tra le due realtà ormai da tempo. Il gruppo sarà piccolo e accompagnato da 2 persone, un’operatrice della cooperativa e un socio ...


Macedonia (22 - 29 giugno 2008)
Un piccolo stato, ricco di storia, natura, religione e cultura che si fondono in modo affascinante e misterioso. La gente è accogliente, amichevole e aperta verso il visitatore che viene colpito dalla varietà culturale, lasciata nei secoli dal passaggio di popoli e civiltà diverse. Nei ritmi musicali, nella cucina, nelle fisionomie ...
..Un piccolo stato, ricco di storia, natura, religione e cultura che si fondono in modo affascinante e misterioso. La gente è accogliente, amichevole e aperta verso il visitatore che viene colpito dalla varietà culturale, lasciata nei secoli dal passaggio di popoli e civiltà diverse. Nei ritmi musicali, nella cucina, nelle fisionomie ...


Profonda Serbia (26 maggio - 2 giugno)

..Una settimana nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la fanno una delle terre più misteriose d’Europa. Kraljevo, la “Città dei Re”, ...


Un giorno in Macedonia - video -
La Macedonia ha qualcosa per tutti La Macedonia, un piccolo e bellissimo paese situato nel sud-est d'Europa, offre ai suoi visitatori una combinazione unica di meraviglie naturali, tradizioni e culture, così come una lunga tradizione di incomparabile ospitalità. Con i gustosi piatti tipici, l’amore per la musica, la danza ...


Volontariato internazionale "Terre e Libertà"
Campi di volontariato Sono aperte sul sito http://www.terreliberta.org/ le iscrizioni al progetto di volontariato internazionale "Terre e Libertà" dell'ONG IPSIA, esperienza altamente formativa rivolta sopratutto ai giovani, per conoscere, condividere e rendersi utile in diversi paesi del mondo, secondo un'ottica di attenzione alle persone partecipanti e ai beneficiari diretti del progetto. ...
.. Quest'anno è di particolare importanza per l'IPSIA, si festeggiano infatti i dieci anni dall'organizzazione del primo campo di volontariato in Bosnia Erzegovina, da cui, a seguire sono nate tutte le successive esperienze che portano ai 17 campi che sono in proposta oggi per l'estate 2008. IPSIA organizza per l'estate 2008 campi ...


Informazioni generali
Il Kosovo si estende su un'area di circa 10.800 kmq (poco più grande di una regione come l'Umbria). E' un altopiano situato all'altezza di 500 metri, circondato da catene montuose che lo separano a Nord-Ovest dal Montenegro, a Nord-Est dalla Serbia e a Sud da Albania e Macedonia. Il clima ...
..Il Kosovo si estende su un'area di circa 10.800 kmq (poco più grande di una regione come l'Umbria). E' un altopiano situato all'altezza di 500 metri, circondato da catene montuose che lo separano a Nord-Ovest dal Montenegro, a Nord-Est dalla Serbia e a Sud da Albania e Macedonia. Il clima ...


Informazioni generali
La Serbia confina a Nord con l'Ungheria, a Nord-Ovest con la Croazia, a Ovest con la Bosnia Erzegovina e con il Montenegro, a Sud con il Kosovo, a Sud con la Macedonia e a Est con la Romania e la Bulgaria. Il territorio e' pianeggiante e attraversato da numerose vie ...
..La Serbia confina a Nord con l'Ungheria, a Nord-Ovest con la Croazia, a Ovest con la Bosnia Erzegovina e con il Montenegro, a Sud con il Kosovo, a Sud con la Macedonia e a Est con la Romania e la Bulgaria. Il territorio e' pianeggiante e attraversato da numerose vie ...


Informazioni generali
La Romania si trova nella parte settentrionale della penisola balcanica e confina a Ovest con l'Ungheria, a Nord con l'Ucraina, a Est con la Repubblica Moldova, a Sud con la Bulgaria e a Sud-Ovest con la Serbia; il fiume Danubio segna il confine tra la Romania e la Bulgaria e ...
..La Romania si trova nella parte settentrionale della penisola balcanica e confina a Ovest con l'Ungheria, a Nord con l'Ucraina, a Est con la Repubblica Moldova, a Sud con la Bulgaria e a Sud-Ovest con la Serbia; il fiume Danubio segna il confine tra la Romania e la Bulgaria e ...


Viagia con noi


Scoprire l'Albania dal mare o dai monti
Due proposte di viaggi Francesca Rolandi - Due sono gli itinerari in Albania proposti dall'associazione Viaggi e miraggi, societa' cooperativa Onlus che si pone come fine la promozione di viaggi di turismo responsabile in Italia e all'estero. Entrambi offrono uno sguardo sulla realta' albanese da prospettive insolite e per questo ...
.. Il primo viaggio proposto e' organizzato in collaborazione con l'agenzia albanese Beate, nata da un progetto di cooperazione europea tra i parchi naturali dell'Adriatico, e propone un trekking a piedi. Il ‚”trekking con gli asinelli“ permette di assaporare paesaggi e luoghi di altri tempi e di attraversare luoghi impervi nei ...


Archivio
A cavallo tra Kosovo, Montenegro e Albania Balkan Peace Park Project ‚”Parchi della pace“, ‚”Parks for peace“, ‚”Parkovi za mir“, ‚”Parqet p√´r Paqe“. Secondo la definizione dell'Iucn (International Union for the Conservation of Nature and Natural Resources) si tratta di aree protette transfrontaliere ufficialmente preposte alla protezione e al mantenimento delle diversita' ...
..A cavallo tra Kosovo, Montenegro e Albania Balkan Peace Park Project ‚”Parchi della pace“, ‚”Parks for peace“, ‚”Parkovi za mir“, ‚”Parqet p√´r Paqe“. Secondo la definizione dell'Iucn (International Union for the Conservation of Nature and Natural Resources) si tratta di aree protette transfrontaliere ufficialmente preposte alla protezione e al mantenimento delle diversita' ...


Alla scoperta dell'offerta turistica in Macedonia
La prima fiera internazionale del turismo di Ohrid Francesca Rolandi - Dal 17 al 21 gennaio, nella citta' di Ohrid i riflettori sono stati puntati sul turismo, nelle sue diverse accezioni. L'arena sportiva della pittoresca citta' macedone ha infatti ospitato la prima fiera internazionale del turismo, del vino, degli eco-prodotti ...
.. L'evento ha goduto del patrocinio del primo ministro macedone Nikola Gruevski ed e' stato promosso dalle locali associazioni di categoria che si occupano della ricezione alberghiera nonche' dalla fiera di Skopje. L'occasione e' stata fruttuosa anche per l'aeroporto ‚”Saint Paul“ di Ohrid (Sv. Apostol Pavle), per promuovere una propria immagine ...


Sport e attivita' ricreative
Nella Valle della Neretva potrete dedicarvi a numerose attivita' di tipo ricreativo, sportivo e culturale. Scoprirete la ricca e affascinante eredita' del'Erzegovina, visitando le piu' belle citta' della regione e ammirando i siti archeologici e le testimonianze lasciate dai popoli che l'hanno abitata. Nel vostro viaggio, inoltre, non manchera' di ...
..Nella Valle della Neretva potrete dedicarvi a numerose attivita' di tipo ricreativo, sportivo e culturale. Scoprirete la ricca e affascinante eredita' del'Erzegovina, visitando le piu' belle citta' della regione e ammirando i siti archeologici e le testimonianze lasciate dai popoli che l'hanno abitata. Nel vostro viaggio, inoltre, non manchera' di ...


Un viaggio nel cuore dell'Europa
A conclusione del ciclo di incontri “Riannodare pensiero e politica” che si è tenuto ad Ala nel corso del 2007 viene proposta la realizzazione di un viaggio nell’Europa di mezzo. Perché un viaggio a conclusione di questo ciclo di conversazioni è presto detto. Oggi più ancora che in passato abbiamo ...
..A conclusione del ciclo di incontri “Riannodare pensiero e politica” che si è tenuto ad Ala nel corso del 2007 viene proposta la realizzazione di un viaggio nell’Europa di mezzo. Perché un viaggio a conclusione di questo ciclo di conversazioni è presto detto. Oggi più ancora che in passato abbiamo ...


Enogastronomia, prodotti tipici e artigianato

..La Neretva attraversa l’Erzegovina, terra storicamente ricca di produzioni artigianali ed agro-alimentari tradizionali di pregio. I molteplici prodotti tradizionali, così come le ricette e le manifestazioni folcloristiche delle aree rurali, sono stati raccolti e pubblicati nella guida “Okusi Hercegovinu - Guida alle tradizioni e alla cultura dell’Erzegovina” (distribuita in lingua inglese ...


Informazioni generali

..Informazioni generali Il Comune Mavrovo Rostuše confina con l’Albania a ovest e con il Kossovo a nord ovest. Rappresenta uno dei comuni più estesi della Macedonia. (continua) Il Parco Nazionale di Mavrovo e i siti turistici Nel territorio del comune si trova il più grande parco nazionale della Macedonia, con i suoi 73.00 ...


Il Parco Nazionale di Mavrovo e i siti turistici
Nel territorio del comune si trova il più grande parco nazionale della Macedonia, con i suoi 73.00 ettari di estensione. Il Parco Nazionale Mavrovo è l’unico posto della Repubblica dove si trovano 12 rare specie di piante e altri 33 specie di piante che raramente di trovano nel resto del ...
..Nel territorio del comune si trova il più grande parco nazionale della Macedonia, con i suoi 73.00 ettari di estensione. Il Parco Nazionale Mavrovo è l’unico posto della Repubblica dove si trovano 12 rare specie di piante e altri 33 specie di piante che raramente di trovano nel resto del ...


Pasqua in Bosnia -dal 19 al 24 marzo 2008-
Alla scoperta di Sarajevo e Mostar attraverso la rete di Viaggiareibalcani. Per un turismo alternativo e responsabile, per conoscere e divertirsi rispettando culture, storie e luoghi. Programma del viaggio Mercoledì 19 marzo: ANCONA - SPALATO Ritrovo ad ore 18.00 presso il porto di Ancona e partenza per Spalato con traghetto ad ore 21.00 con ...
..Alla scoperta di Sarajevo e Mostar attraverso la rete di Viaggiareibalcani. Per un turismo alternativo e responsabile, per conoscere e divertirsi rispettando culture, storie e luoghi. Programma del viaggio Mercoledì 19 marzo: ANCONA - SPALATO Ritrovo ad ore 18.00 presso il porto di Ancona e partenza per Spalato con traghetto ad ore 21.00 con ...


JugoSlovenia EuroSlovenia
Un itinerario che ci porterà a prendere confidenza con le sorprendenti sfaccettature di un Paese colmo di lati inediti e di sicuro interesse per un viaggiatore curioso e attento. Considerata la “Ventunesima regione d’Italia” per la vicinanza geografica al nostro Paese e per i fitti legami storici, sociali ed economici ...
..Un itinerario che ci porterà a prendere confidenza con le sorprendenti sfaccettature di un Paese colmo di lati inediti e di sicuro interesse per un viaggiatore curioso e attento. Considerata la “Ventunesima regione d’Italia” per la vicinanza geografica al nostro Paese e per i fitti legami storici, sociali ed economici ...


Informazioni generali
Mavrovo Rostuše e il Parco Nazionale di Mavrovo Il Comune Mavrovo Rostuše confina con l’Albania a ovest e con il Kossovo a nord ovest. Rappresenta uno dei comuni più estesi della Macedonia. Il Comune è attraversato dalla strada statale che collega Skopje a Ohrid. Da questa, parte la strada regionale R409 ...
..Mavrovo Rostuše e il Parco Nazionale di Mavrovo Il Comune Mavrovo Rostuše confina con l’Albania a ovest e con il Kossovo a nord ovest. Rappresenta uno dei comuni più estesi della Macedonia. Il Comune è attraversato dalla strada statale che collega Skopje a Ohrid. Da questa, parte la strada regionale R409 ...


Manifestazioni e eventi
Matrimonio di Galicnik (si organizza alla festa religiosa Petrov den (San Pietro) ogni anno il 12 Luglio; L’estate culturale di Reka (una manifestazione tradizionale culturale caratterizzata per il giorno dedicato alla tradizionale focaccia (pasta sfoglia) di Reka e si organizza durante il periodo estivo Il festeggiamento del mese di Ramadan ...
.. Matrimonio di Galicnik (si organizza alla festa religiosa Petrov den (San Pietro) ogni anno il 12 Luglio; L’estate culturale di Reka (una manifestazione tradizionale culturale caratterizzata per il giorno dedicato alla tradizionale focaccia (pasta sfoglia) di Reka e si organizza durante il periodo estivo Il festeggiamento del mese di Ramadan ...


Valle di Rugova

..Informazioni generali Il Comune di Peja-Pec ha una posizione straordinaria dal punto di vista geografico, in mezzo alla Regione di Dukagjin, tra Bjeshket e Nemura e Dukagjin. La sua posizione geografica, i buoni collegamenti con gli altri centri del Kosovo ed anche con il Montenegro, la vicinanza delle montagne, centri di ...


Sport, ricreazione e riposo in natura
La Regione è ricca di strutture ricreative tra cui la più famosa è il centro sciistico Zare Lazarevski in Mavrovo. Il centro sciistico dispone di 11 ski-lifts e 3 funivie (1 monosedile e 2 bisedile) con massima capienza di 11.000 posti/ora. Si scia a un’altezza tra i 1225 e 1860 ...
..La Regione è ricca di strutture ricreative tra cui la più famosa è il centro sciistico Zare Lazarevski in Mavrovo. Il centro sciistico dispone di 11 ski-lifts e 3 funivie (1 monosedile e 2 bisedile) con massima capienza di 11.000 posti/ora. Si scia a un’altezza tra i 1225 e 1860 ...


Valle della Neretva
Informazioni generali Lungo la strada che collega Sarajevo a Mostar, scorre il fiume Neretva. Oltre alle due citta' e al loro indiscutibile prestigio artistico e culturale, vale la pena dedicare una parte del vostro soggiorno alla valle che abbraccia il fiume, disclocata tra Sarajevo, Mostar e Ploće: la valle della Neretva. ...
..Informazioni generali Lungo la strada che collega Sarajevo a Mostar, scorre il fiume Neretva. Oltre alle due citta' e al loro indiscutibile prestigio artistico e culturale, vale la pena dedicare una parte del vostro soggiorno alla valle che abbraccia il fiume, disclocata tra Sarajevo, Mostar e Ploće: la valle della Neretva. ...


Cucina locale e piatti tipici
La cucina locale è basata, come tutta la gastronomia balcanca, su un ampio utilizzo della carne. Nella parte settentrionale della regione la carne utilizzata è principalmente il maiale e l’agnello mentre in quella meridionale lo stesso agnello e vitello. Il tutto va apprezzato con del bun vino macedone della zona ...
..La cucina locale è basata, come tutta la gastronomia balcanca, su un ampio utilizzo della carne. Nella parte settentrionale della regione la carne utilizzata è principalmente il maiale e l’agnello mentre in quella meridionale lo stesso agnello e vitello. Il tutto va apprezzato con del bun vino macedone della zona ...


Strutture ricettive e strutture di accoglienza turisti nel Comune
Il Comune Mavrovo Rostuse dispone con un grande numero di strutture di accoglienza dei turisti. La maggior parte di esse sono collocate attorno alle piste sciistiche a Mavrovo. Attualmente, nella zona sud del comune sono in costruzione alcune strutture di accoglienza dei turisti di alta categoria Elenco delle strutture ricettive: Alberghi nella ...
..Il Comune Mavrovo Rostuse dispone con un grande numero di strutture di accoglienza dei turisti. La maggior parte di esse sono collocate attorno alle piste sciistiche a Mavrovo. Attualmente, nella zona sud del comune sono in costruzione alcune strutture di accoglienza dei turisti di alta categoria Elenco delle strutture ricettive: Alberghi nella ...


Informazioni generali
Lungo la strada che collega Sarajevo a Mostar, scorre il fiume Neretva. Oltre alle due città e al loro indiscutibile prestigio artistico e culturale, vale la pena dedicare una parte del vostro soggiorno alla valle che abbraccia il fiume, disclocata tra Sarajevo, Mostar e Ploće: la valle della Neretva. ...
..La Neretva, con i suoi 228 km di lunghezza, e' il principale fiume dell'Erzegovina e nasce a 1.320 m di altitudine nelle Alpi Dinariche presso Jabuka (80 km a sud di Sarajevo). Dopo avere attraversato canyon ripidi e imponenti e aver raggiunto la valle principale a Konjic (a 81 km ...


Informazioni generali
Il Comune di Peja-Pec ha una posizione straordinaria dal punto di vista geografico, in mezzo alla Regione di Dukagjin, tra Bjeshket e Nemura e Dukagjin. La sua posizione geografica, i buoni collegamenti con gli altri centri del Kosovo ed anche con il Montenegro, la vicinanza delle montagne, centri di turismo ...
..Il Comune di Peja-Pec ha una posizione straordinaria dal punto di vista geografico, in mezzo alla Regione di Dukagjin, tra Bjeshket e Nemura e Dukagjin. La sua posizione geografica, i buoni collegamenti con gli altri centri del Kosovo ed anche con il Montenegro, la vicinanza delle montagne, centri di turismo ...


Attività Sportive e Culturali
Peja-Pec è la città più antica del Kosovo, conosciuta per la sua cultura e le sue tradizioni tramandate nei secoli, dai tempi degli Illiri sino ad oggi, sebbene la citta’ sia stata diverse volte distrutta. E oltre di questo la Regione di Rugova con le sue potenzialità naturali offre possibilità per ...
..Peja-Pec è la città più antica del Kosovo, conosciuta per la sua cultura e le sue tradizioni tramandate nei secoli, dai tempi degli Illiri sino ad oggi, sebbene la citta’ sia stata diverse volte distrutta. E oltre di questo la Regione di Rugova con le sue potenzialità naturali offre possibilità per ...


Gastronomia
Il Comune di Peja-Pec e’ sicuramente una delle localita’ con una tradizione gastronomica più ricca, in Kosovo e nella regione. I cibi locali come Leqeniku, Flija, Krylana, Maza bollito, formaggio, polenta, e altri ancora, vengono serviti secondo le antiche usanze in ogni ristorante della regione di Peja-Pec. Oltre ad essi, ...
..Il Comune di Peja-Pec e’ sicuramente una delle localita’ con una tradizione gastronomica più ricca, in Kosovo e nella regione. I cibi locali come Leqeniku, Flija, Krylana, Maza bollito, formaggio, polenta, e altri ancora, vengono serviti secondo le antiche usanze in ogni ristorante della regione di Peja-Pec. Oltre ad essi, ...


test na naslovna


Attività Sportive e Culturali
Peja-Pec è la città più antica del Kosovo, conosciuta per la sua cultura e le sue tradizioni tramandate nei secoli, dai tempi degli Illiri sino ad oggi, sebbene la citta’ sia stata diverse volte distrutta. La tradizione dell’accoglienza, i vestiti tipici caratterizzati da colori rossi e bianchi per le donne e ...
..Peja-Pec è la città più antica del Kosovo, conosciuta per la sua cultura e le sue tradizioni tramandate nei secoli, dai tempi degli Illiri sino ad oggi, sebbene la citta’ sia stata diverse volte distrutta. La tradizione dell’accoglienza, i vestiti tipici caratterizzati da colori rossi e bianchi per le donne e ...


Valle della Neretva - Dove dormire
La capacita' ricettiva della Bosnia Erzegovina si e' ridotta notevolmente in seguito alla guerra. Attualmente il Paese sta compiendo uno sforzo per elevare gli standard delle strutture alberghiere e differenziare la sua offerta turistica. Potrete comunque trovare facilmente una discreta quantita' di alberghi disseminati in tutta la Valle della Neretva, di ...
..La capacita' ricettiva della Bosnia Erzegovina si e' ridotta notevolmente in seguito alla guerra. Attualmente il Paese sta compiendo uno sforzo per elevare gli standard delle strutture alberghiere e differenziare la sua offerta turistica. Potrete comunque trovare facilmente una discreta quantita' di alberghi disseminati in tutta la Valle della Neretva, di ...


Eventi e manifestazioni
La Valle della Neretva e' ricca di eventi e manifestazioni che testimoniano il folklore e le tradizioni di quest'area. Qui di seguito, una selezione delle manifestazioni piu' importanti, organizzate in particolar modo nel periodo estivo. MARZO: I primi di marzo, a Konjic, viene organizzato il ‚”Multi Talent“ - Festival per aspiranti ...
..La Valle della Neretva e' ricca di eventi e manifestazioni che testimoniano il folklore e le tradizioni di quest'area. Qui di seguito, una selezione delle manifestazioni piu' importanti, organizzate in particolar modo nel periodo estivo. MARZO: I primi di marzo, a Konjic, viene organizzato il ‚”Multi Talent“ - Festival per aspiranti ...


Lago di Bled
Un video viaggio al lago di Bled Lago di Bled e' situato nella parte nordoccidentale di Slovenia, ai piedi delle Alpi Giulie, ed e' una delle località di villeggiatura alpine più belle. Al centro si trova una piccola isola su cui è stata costruita la chiesa di St. Maria, e su ...


Il Sahara croato
Camminando sulla sabbia Vanda Panić - Sahara croata e' il sinonimo per la zona che si trova vicino a ƒêurƒëevac, la regione della Podravina in Croazia, famosa per la grande quantita' di sabbia che la ricopre. Questo teritorio che si estende per 19,5 ettari tra ƒêurƒëevac e Kalinovac, nel 1963 ...
.. Le distese di sabbia sono di origine fluviale-eolico, create insomma dai detriti trasportati dal fiume Drava e poi, come da consuetudine in questa parte di Podravina, la forte presenza del vento ha fatto il resto, creando delle vere dune, in alcune parti alte piu' di ottanta metri. Nei secoli scorsi, ...


CAPODANNO A SARAJEVO
29 dicembre 2007 - 3 gennaio 2008 Sei giorni attraverso la Bosnia-Erzegovina, con capodanno a Sarajevo. Un’occasione unica per poter ammirare queste terre immerse nel diafano biancore della neve che durante l’inverno scende copiosa coprendo rive di fiumi, boschi e minareti. Tutto questo attraverso la rete di viaggiareibalcani, per un ...
.. 29 dicembre 2007 - 3 gennaio 2008 Sei giorni attraverso la Bosnia-Erzegovina, con capodanno a Sarajevo. Un’occasione unica per poter ammirare queste terre immerse nel diafano biancore della neve che durante l’inverno scende copiosa coprendo rive di fiumi, boschi e minareti. Tutto questo attraverso la rete di viaggiareibalcani, per un ...


Corso di formazione per lo sviluppo del turismo giovanile in BiH
Mostar, 11 - 17 novembre 2007 Green Visions, ONG dedicata alla promozione della Bosnia Erzegovina nel mondo, che si occupa di eco turismo e sviluppo sostenibile delle comunità locali, insieme con l'associazione tedesca per la collaborazione tecnica (GTZ), organizza un programma educativo per i giovani, intitolato “Abilitare i giovani alla partecipazione ...
.. Il corso durerà 7 giorni e si svolgerà nella regione dell’Erzegovina. Chi può partecipare? I giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni provenienti dall’Erzegovina, coinvolti nel settore turistico e nella promozione turistica della Bosnia Erzegovina, sono invitati a partecipare a questo programma. Il numero totale dei partecipanti ...


La sesta conferenza dei ministri “Un ambiente per l'Europa”
Migliorare lo stato globale dell'ambiente Dal 10 al 12 ottobre 2007 si e' tenuta a Belgrado la Conferenza ministeriale “Un ambiente per l'Europa”, alla quale hanno partecipato i rappresentanti del Ministero per la tutela dell’ambiente vitale di 56 paesi europei, membri della Commissione Economica per l'Europa delle Nazioni Unite (UNECE), inclusi ...
.. La conferenza si è aperta con l'azione “Usando la bicicletta per la protezione dell'ambiente”. Il presidente della Serbia, Boris Tadić, all’inaugurazione della conferenza, ha sottolineato che la questione della protezione ambientale ha un alto valore politico per lo sviluppo della democrazia e la tutela dei diritti umani e direttamente influisce ...


Verde, colore del Futuro
Le prospettive e lo sviluppo della Politica Verde nella regione del Sud-Est Europa. Denis Kajić - La Fondazione “Heinrich Boll”, in collaborazione con “The Green East-West Dialogue” e “Green European Foundation”, ha organizzato il 6 ed il 7 ottobre a Sarajevo una conferenza internazionale dal titolo “Verde-Colore del Futuro: potenziale ...
.. Parlando di politica verde nella Regione bisogna tener presente innanzitutto della percezione da parte della popolazione locale riguardo l’ “idea verde”. Si tratta soprattutto del fatto che la politica verde non è ancora vista come una politica nel suo significato più popolare, ma come un ingaggio per la protezione dell’ambiente, ...


Vukovar e la Slavonia, un tesoro nascosto
Vukovar e la Slavonia, un tesoro nascosto 16-19 novembre 2007 Viaggio del Turismo responsabile Bagnata da un Danubio imponente, Vukovar si trova tra l’area dei monasteri ortodossi della Fruška Gora e la regione a forte impronta ungherese della Baranja. La città e il suo territorio circostante costituiscono una regione di frontiera, caratterizzata ...
..Vukovar e la Slavonia, un tesoro nascosto 16-19 novembre 2007 Viaggio del Turismo responsabile Bagnata da un Danubio imponente, Vukovar si trova tra l’area dei monasteri ortodossi della Fruška Gora e la regione a forte impronta ungherese della Baranja. La città e il suo territorio circostante costituiscono una regione di frontiera, caratterizzata ...


Plitvićka jezera (video)
Il piu' bello e piu' conosciuto Parco Nazionale croato. I laghi di Plitvice sono formati da 16 laghi, situati al teritorio tra Mala Kapela e Plješivica, a Lika. Bellezza eccezionale dei laghi e delle cascate, boschi fitti, richezza di flora e fauna, l'aria di montagna, contrasti dei colori d'autunno, sentieri del ...


Guida “Sapori d'Erzegovina”
Conferenza Stampa di presentazione della Guida “Sapori D'Erzegovina” 07.09.2007 La Guida ‚”Sapori d'Erzegovina“ è stata realizzata nell'ambito del progetto ‚”Sapori d'Erzegovina“ finanziato dalla Regione Toscana e con il patrocinio dell'Ambasciata d'Italia di Sarajevo.Il Progetto, implementato dall'ONG italiana UCODEP, si pone l'obiettivo di contribuire al miglioramento delle condizioni socio-economiche della ...
.. Grazie al supporto dei partner locali e italiani (fra i quali si ricordano la Provincia d'Arezzo, il Comune di Prato, il Centro Studi Turistici di Firenze, l'Associazione Nazionale per i Formaggi sotto il Cielo, l'Istituto Zootecnico di Potenza, l'Università di Udine e Slow Food), le attività implementate sino a questo ...


Green Days
Tre giorni di incontri fra singoli ed organizzazioni che lavorano nel campo del turismo responsabile e della protezione dell'ambiente Scopo principale dell'incontro è collegare organizazzioni e individui con lo scopo di attivare e supportare collaborazioni. Cuore dell'evento e' Zelenkovac, un villaggio ecologico situato vicino Mrkonjic Grad. La durata dell'evento è dal ...
.. Organizzatore dell'evento e' Green Tour in collaborazione con l'iniziativa Viaggiare i Balcani, piattaforma regionale per lo sviluppo del turismo responsabile. Programma Primo giorno, 24.8. - Green Tour Ride Il primo "giorno verde" è dedicato al cicloturismo e ai sentieri ciclabili. Infatti, alcuni ciclisti sia della Bosnia Erzegovina che in visita da altri paesi ...


Erzegovina occidentale - video -


ROMANIA: dai castelli della Transilvania ai monasteri della Bucovina
ROMANIA dai Monasteri della Bucovina ai Castelli della Transilvania 23-30 settembre 2007 Viaggio del Turismo responsabile La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio Nita, maestro di ...
..ROMANIA dai Monasteri della Bucovina ai Castelli della Transilvania 23-30 settembre 2007 Viaggio del Turismo responsabile La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio Nita, maestro di ...


Rainbow in Bosnia Erzegovina
Raduno della Famiglia Arcobaleno Denis Kajić -Raduno di Rainbow, conosciuta anche come la tribu di Rainbow, e' un movimento internazionale ispirato a ideali pacifisti, ecologici e comunitari che organizza raduni in siti naturali isolati in varie localita' del mondo. Il primo raduno Rainbow si e' tenuto nel 1969 a San ...
.. Quest' anno Rainbow si tiene in vicinanza della montagna Sator, lungo la sorgente del fiume Una, nella Bosnia occidentale, vicino alla frontiera con la Croazia. Le città più vicine al raduno sono Drvar al nord e Bosanski Grahovac al sud. Altre grandi citta' sono Banja Luka nella Bosnia nord-ovest e ...


Nuove iniziative di turismo responsabile in Bosnia-Erzegovina
Bosnia-Erzegovina: viaggio tra natura, cultura e sapori. Periodo: 20-30 settembre di Eugenio Berra - Sono sempre più numerose le iniziative volte alla conoscenza e valorizzazione dei Balcani attraverso viaggi di turismo responsabile. L’associazione “Culture in movimentino”, impegnata a Firenze in attività di promozione culturale e sociale, ha appena presentato ...
.. Già a fine maggio Gabriele Morandi, responsabile del progetto e presidente dell’associazione fiorentina, ha fatto da accompagnatore per un primo viaggio di turismo responsabile in Bosnia-Erzegovina, rivolto ai partecipanti del corso di serbo-croato-bosniaco promosso dall’associazione nel corso dell’anno 2006/2007. Occasione questa per mettere alla prova le conoscenze linguistiche apprese dai ...


Vie dell' acqua
Le vie dell’acqua Viaggio lungo il sistema danubiano (Sava, Danubio, Ibar, Drina, Bosna, ≈†umeć, Sana, Una) Un viaggio per conoscere i Balcani accompagnati dallo scorrere dell’acqua. Dalle sorgenti della Sava, l’acqua vi accompagnerà attraverso laghi e fiumi, lungo placide valli e gole profonde, per gettarsi in quel grande mare che è il Danubio, ...
..Le vie dell’acqua Viaggio lungo il sistema danubiano (Sava, Danubio, Ibar, Drina, Bosna, ≈†umeć, Sana, Una) Un viaggio per conoscere i Balcani accompagnati dallo scorrere dell’acqua. Dalle sorgenti della Sava, l’acqua vi accompagnerà attraverso laghi e fiumi, lungo placide valli e gole profonde, per gettarsi in quel grande mare che è il Danubio, ...


Scopri Albania

.. ESTATE 2007 18-28 luglio / 22 agosto-1° settembre 10 giorni e 11 notti di viaggio dal nord al sud dell'Albania per visitare i centri d'interesse storico-culturale più importanti, ammirare gli splendidi paesaggi naturali e calarsi nella realtà sociale del paese, per mettere in discussioni pregiudizi e false informazioni. L’Albania è un territorio ricco ...


Ciro acqueo
Conoscere il sud- est della Bosnia navigando sul fiume Drina di Denis Kajic - Ciro era il treno che, dall’inizio del secolo scorso fino agli anni settanta, collegava il sud -est della Bosnia con il resto del paese ed era una componente importante per lo sviluppo dell’economia della regione ...
.. Il treno “Ciro” - era una delle marche bosniache più conosciute ed il termine inevitabile per tutti gli appassionati della “mitologia” della ex- Jugoslavia. Era l'arteria dell'economia di Podrinje e del sud-est della Bosnia, trasportando e mantenendo migliaia di persone, finché il governo non l'ha abolito nell'anno 1978. Dopo la ...


Romania:dai monasteri della Bucovina ai castelli della Transilvania
ROMANIA dai Monasteri della Bucovina ai Castelli della Transilvania (date previste: 8/15 luglio 2007 e 5/12 agosto 2007) Viaggio del Turismo responsabile La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro ...
..ROMANIA dai Monasteri della Bucovina ai Castelli della Transilvania (date previste: 8/15 luglio 2007 e 5/12 agosto 2007) Viaggio del Turismo responsabile La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro ...


Serbia d'oro
Serbia d’oro (26 agosto - 1 settembre 2007) Viaggio del Turismo responsabile Un itinerario che ci porterà a conoscere numerosi volti della Serbia, tra modernità e tradizione, spirito nazionale e devozione religiosa, progetti per lo sviluppo del Paese e pesanti eredità del passato. Si entrerà in Serbia dalla porta principale, visitando il centro storico ...
..Serbia d’oro (26 agosto - 1 settembre 2007) Viaggio del Turismo responsabile Un itinerario che ci porterà a conoscere numerosi volti della Serbia, tra modernità e tradizione, spirito nazionale e devozione religiosa, progetti per lo sviluppo del Paese e pesanti eredità del passato. Si entrerà in Serbia dalla porta principale, visitando il centro storico ...


Bosnia - Erzegovina: dai Bogumili ai Dervisci
Le radici culturali della Bosnia: dai Bogomili ai Dervisci Viaggio del turismo responsabile Dal 24 al 31 luglio 2007 Da sempre terra di confine e frontiera, di incontro tra popoli, religioni e culture diverse, la Bosnia-Erzegovina racchiude in sé tutti i grandi sincretismi di cui è ricca l’Europa. Guidati dalle letture dei viaggiatori, poeti ...
..Le radici culturali della Bosnia: dai Bogomili ai Dervisci Viaggio del turismo responsabile Dal 24 al 31 luglio 2007 Da sempre terra di confine e frontiera, di incontro tra popoli, religioni e culture diverse, la Bosnia-Erzegovina racchiude in sé tutti i grandi sincretismi di cui è ricca l’Europa. Guidati dalle letture dei viaggiatori, poeti ...


Romania: dai monasteri della Bucovina ai castelli della Transilvania
ROMANIA dai Monasteri della Bucovina ai Castelli della Transilvania Viaggio del Turismo responsabile La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio Nita, maestro di musica e ...
..ROMANIA dai Monasteri della Bucovina ai Castelli della Transilvania Viaggio del Turismo responsabile La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio Nita, maestro di musica e ...


L'antica Serbia tra natura ed ottoni
L’antica Serbia tra natura ed ottoni Viaggio del turismo responsabile 6 agosto - 12 agosto 2007 La Serbia, l’Europa di mezzo. Un viaggio che ci farà conoscere i mille volti di questo bellissimo paese così vicino all’Italia, e considerato distante anni luce da noi. Andremo alla scoperta delll’atmosfera mitteleuropea e cosmopolita di città come ...
..L’antica Serbia tra natura ed ottoni Viaggio del turismo responsabile 6 agosto - 12 agosto 2007 La Serbia, l’Europa di mezzo. Un viaggio che ci farà conoscere i mille volti di questo bellissimo paese così vicino all’Italia, e considerato distante anni luce da noi. Andremo alla scoperta delll’atmosfera mitteleuropea e cosmopolita di città come ...


Romania: dai monasteri della Bucovina ai castelli della Transilvania
ROMANIA dai Monasteri della Bucovina ai Castelli della Transilvania (4 aprile - 10 aprile 2007) Viaggio del Turismo responsabile La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di ...
.. ROMANIA dai Monasteri della Bucovina ai Castelli della Transilvania (4 aprile - 10 aprile 2007) Viaggio del Turismo responsabile La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di ...


Primavera serba : viaggio fra le passioni
Primavera serba : viaggio fra le passioni (29 aprile - 4 maggio 2007) Viaggio del Turismo responsabile Un itinerario che ci porterà a conoscere numerosi volti della Serbia, tra modernità e tradizione, spirito nazionale e devozione religiosa, progetti per lo sviluppo del Paese e pesanti eredità del passato. Si entrerà in Serbia dalla porta ...
..Primavera serba : viaggio fra le passioni (29 aprile - 4 maggio 2007) Viaggio del Turismo responsabile Un itinerario che ci porterà a conoscere numerosi volti della Serbia, tra modernità e tradizione, spirito nazionale e devozione religiosa, progetti per lo sviluppo del Paese e pesanti eredità del passato. Si entrerà in Serbia dalla porta ...


Informazioni generali
La Bulgaria è situata nella parte sud-orientale della penisola balcanica. Confina a nord con la Romania, a sud con la Grecia e la Turchia, ad ovest con la Serbia - Montenegro e la Repubblica di Macedonia, e a est con il Mar Nero. Ha una superficie di 110.993,6 chilometri quadrati. ...
..La Bulgaria è situata nella parte sud-orientale della penisola balcanica. Confina a nord con la Romania, a sud con la Grecia e la Turchia, ad ovest con la Serbia - Montenegro e la Repubblica di Macedonia, e a est con il Mar Nero. Ha una superficie di 110.993,6 chilometri quadrati. ...


Informazioni generali
La Macedonia si dichiara indipendente nel 1991 ma solo nel 1995 entra a far parte delle Nazioni Unite sotto il nome provvisorio di Former Yugoslav Republic of Macedonia (FYROM). Nello stesso anno, grazie alla mediazione degli Stati Uniti si arriva ad alcuni compromessi su contenziosi che la vedevano coinvolta con la ...
..La Macedonia si dichiara indipendente nel 1991 ma solo nel 1995 entra a far parte delle Nazioni Unite sotto il nome provvisorio di Former Yugoslav Republic of Macedonia (FYROM). Nello stesso anno, grazie alla mediazione degli Stati Uniti si arriva ad alcuni compromessi su contenziosi che la vedevano coinvolta con la ...


Informazioni generali
La Croazia (56.538 kmq) si trova nel nord-ovest della penisola balcanica e si estende con una forma del tutto particolare dalla pianura pannoni-ca ai confini con Slovenia, Ungheria e Serbia Montenegro (SCG) alle roccie carsiche della costa dalmata. Confina a nord con la Slovenia, a nord-est con l'Ungheria, ad est ...
..La Croazia (56.538 kmq) si trova nel nord-ovest della penisola balcanica e si estende con una forma del tutto particolare dalla pianura pannonica ai confini con Slovenia, Ungheria e Serbia Montenegro (SCG) alle roccie carsiche della costa dalmata. Confina a nord con la Slovenia, a nord-est con l'Ungheria, ad est ...


Informazioni generali
Piccola Repubblica (20.273 kmq) nel nord della regione balcanica confina ad ovest con l'Italia, a nord con l'Austria, a nord-est con l'Ungheria ed a sud con la Croazia. Percorrendola da sud a nord si passa dal paesaggio alpino del parco del Trglav e del lago di Bled (sulle cui sponde Tito ...
..Piccola Repubblica (20.273 kmq) nel nord della regione balcanica confina ad ovest con l'Italia, a nord con l'Austria, a nord-est con l'Ungheria ed a sud con la Croazia. Percorrendola da sud a nord si passa dal paesaggio alpino del parco del Trglav e del lago di Bled (sulle cui sponde Tito ...


Capodanno a Sarajevo
Capodanno a Sarajevo “Come un nido fitto tra due rami biforcuti, la città è intrappolata alla foce di due fiumi. La gente che nasce qui vicino all’acqua, per tutta la vita la osserva, l’ascolta, vi si bagna e la respira” Ivo Andrić, Viaggiatori dell’Est Cinque giorni attraverso la Bosnia-Erzegovina, con capodanno a ...
.. Capodanno a Sarajevo “Come un nido fitto tra due rami biforcuti, la città è intrappolata alla foce di due fiumi. La gente che nasce qui vicino all’acqua, per tutta la vita la osserva, l’ascolta, vi si bagna e la respira” Ivo Andrić, Viaggiatori dell’Est Cinque giorni attraverso la Bosnia-Erzegovina, con capodanno a ...


Vukovar "I giorni del ricordo"
Il viaggio prevede la visita di Vukovar nei “giorni del ricordo”, ovvero durante le celebrazioni che la parte croata organizza annualmente per ricordare l’assedio, la distruzione e la presa (18 novembre 1991) della città. Ma si incontrerà anche il punto di vista degli “altri”: della locale comunità serba che, attaccata ...
.. Il viaggio prevede la visita di Vukovar nei “giorni del ricordo”, ovvero durante le celebrazioni che la parte croata organizza annualmente per ricordare l’assedio, la distruzione e la presa (18 novembre 1991) della città. Ma si incontrerà anche il punto di vista degli “altri”: della locale comunità serba che, attaccata ...


I Balcani in treno - proposta di viaggio itinerante attraverso Slovenia, Serbia, Montenegro, Bosnia-Erzegovina e Croazia
Se “Turismo responsabile” significa anche “muoversi responsabilmente”, ecco una proposta di viaggio che potrebbe interessarvi. Prevediamo un programma che in nove giorni vi consentirà di giungere in una decina di località tra le più importanti dell’area balcanica, nei cinque Stati di Slovenia, Croazia, Serbia, Montenegro e Bosnia-Erzegovina: sarà come “tracciare un ...
.. Se “Turismo responsabile” significa anche “muoversi responsabilmente”, ecco una proposta di viaggio che potrebbe interessarvi. Prevediamo un programma che in nove giorni vi consentirà di giungere in una decina di località tra le più importanti dell’area balcanica, nei cinque Stati di Slovenia, Croazia, Serbia, Montenegro e Bosnia-Erzegovina: sarà come “tracciare un ...


Le radici culturali della Bosnia-Erzegovina - dai Bogomili ai Dervisci
Da sempre terra di confine e frontiera, di incontro tra popoli, religioni e culture diverse, la Bosnia-Erzegovina racchiude in sé tutti i grandi sincretismi di cui è ricca l’Europa. Guidati dalle letture dei viaggiatori, poeti e storici che per primi ne hanno raccontato la bellezza e l’incanto, ci si immergerà tappa ...
.. Da sempre terra di confine e frontiera, di incontro tra popoli, religioni e culture diverse, la Bosnia-Erzegovina racchiude in sé tutti i grandi sincretismi di cui è ricca l’Europa. Guidati dalle letture dei viaggiatori, poeti e storici che per primi ne hanno raccontato la bellezza e l’incanto, ci si immergerà tappa ...


Bosnia-Erzegovina e Montenegro tra acqua e terre
Bosnia-Erzegovina e Montenegro: tra acqua e terre Il ponte sulla Drina, a Visegrad Alla scoperta di Bosnia Herzegovina e Montenegro, un viaggio per chi vuole conoscere, al di là degli stereotipi e del sentito dire, uno dei territori più affascinanti e meno conosciuti d’Europa, sulle tracce della sua storia antica e recente, ...
..Bosnia-Erzegovina e Montenegro: tra acqua e terre Il ponte sulla Drina, a Visegrad Alla scoperta di Bosnia Herzegovina e Montenegro, un viaggio per chi vuole conoscere, al di là degli stereotipi e del sentito dire, uno dei territori più affascinanti e meno conosciuti d’Europa, sulle tracce della sua storia antica e recente, ...


Romania:tra i monasteri della Bucovina e i castelli della Transilvania
La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli e immense campagne coltivate ma soprattutto ricco si storia e di cultura. Attraverso un turismo curioso ed intelligente, andremo alla scoperta della straordinaria bellezza dei monasteri ortodossi della Bucovina e visiteremo l’affascinante e misteriosa Transilvania, costellata di castelli e villaggi ...
.. La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli e immense campagne coltivate ma soprattutto ricco si storia e di cultura. Attraverso un turismo curioso ed intelligente, andremo alla scoperta della straordinaria bellezza dei monasteri ortodossi della Bucovina e visiteremo l’affascinante e misteriosa Transilvania, costellata di castelli e villaggi ...


Montenegro in bici
La natura montenegrina in bicicletta Obiettivo del viaggio: Rivolta a chi ama pedalare godendosi il paesaggio circostante, questa vacanza offre la possibilità di scoprire le bellezze paesaggistiche del Montenegro senza troppo sforzo, considerando la bicicletta come il mezzo di trasporto ideale per cogliere l’essenza dei luoghi visitati. Durata del viaggio: 9 giorni ...
..La natura montenegrina in bicicletta Obiettivo del viaggio: Rivolta a chi ama pedalare godendosi il paesaggio circostante, questa vacanza offre la possibilità di scoprire le bellezze paesaggistiche del Montenegro senza troppo sforzo, considerando la bicicletta come il mezzo di trasporto ideale per cogliere l’essenza dei luoghi visitati. Durata del viaggio: 9 giorni ...


Romania: dalla Bucovina alla Transilvania
ROMANIA dai Monasteri della Bucovina ai Castelli della Transilvania (18 agosto - 26 agosto 2006) Viaggio del Turismo responsabile Promosso da Viaggiare i Balcani www.viaggiareibalcani.it La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si ...
..ROMANIA dai Monasteri della Bucovina ai Castelli della Transilvania (18 agosto - 26 agosto 2006) Viaggio del Turismo responsabile Promosso da Viaggiare i Balcani www.viaggiareibalcani.it La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si ...


Antica Serbia
L’antica Serbia tra città, natura e ottoni Obiettivo del viaggio: La Serbia, l’Europa di mezzo così vicina e così lontana. Questo viaggio ci permetterà di conoscere le diverse sfaccettature di questo bellissimo paese così vicino all’Italia, ma che spesso viene considerato distante anni luce da noi. Saremo rapiti dall’atmosfera mitteleuropea e cosmopolita delle ...
..L’antica Serbia tra città, natura e ottoni Obiettivo del viaggio: La Serbia, l’Europa di mezzo così vicina e così lontana. Questo viaggio ci permetterà di conoscere le diverse sfaccettature di questo bellissimo paese così vicino all’Italia, ma che spesso viene considerato distante anni luce da noi. Saremo rapiti dall’atmosfera mitteleuropea e cosmopolita delle ...


alice alice


Croazia, l'altro Mediterraneo
di Davide Sighele. CROAZIA Vanessa Tonnini Clup - De Agostini, 2005 Croazia, l'altro Mediterraneo. Una natura dalla bellezza prepotente ma anche un'estrema varietà dei visi e delle storie che incontri. E' la Croazia descritta da Vanessa Tonnini in una guida Clup di recente pubblicazione. Abbiamo parlato ...
..Ieri è stata presentata a Milano la nuova guida sulla Croazia della Clup DeAgostini da lei realizzata. Lei nei giorni scorsi ha definito questa pubblicazione non solo una guida ma anche un libro, un diario di viaggio, e di bordo. Si esce quindi dai cliché della guida turistica tradizionale? Le Clup ...


Gnomi, mostri e il sogno balcanico
di Filippo D'Angelo. C'è un periodo dell'anno in cui gli gnomi, creature miti ma pazzerelle, non resistono al richiamo della natura: quello dei primi caldi sulle montagne, con la neve che si scioglie e riempie i fiumi e i cuori, mettendo addosso una voglia di acque nuove, di luoghi ...
..C'è un periodo dell'anno in cui gli gnomi, creature miti ma pazzerelle, non resistono al richiamo della natura: quello dei primi caldi sulle montagne, con la neve che si scioglie e riempie i fiumi e i cuori, mettendo addosso una voglia di acque nuove, di luoghi mai visti. In ...


La città dei Re
Viaggiamo da qualche ora e il confine orientale si sta ormai materializzando. A dire il vero il Carso sta già annunciando da qualche chilometro che i Balcani sono ormai vicini ed allora la frontiera di Fernetti, oggi stranamente meno permeabile del solito, sembra solo l'ennesima conferma di qualcosa che già ...
..Viaggiamo da qualche ora e il confine orientale si sta ormai materializzando. A dire il vero il Carso sta già annunciando da qualche chilometro che i Balcani sono ormai vicini ed allora la frontiera di Fernetti, oggi stranamente meno permeabile del solito, sembra solo l'ennesima conferma di qualcosa che già ...


Il Parco per la pace
Il Balkan Peace Park è un progetto transnazionale per la creazione di un `Parco della Pace' nell'area di confine tra Kosovo, Albania e Montenegro, una delle zone montane più belle e incontaminate d'Europa. Il "Parco balcanico per la pace" è un progetto ideato per favorire la difesa e la cura della ...
..Il Balkan Peace Park è un progetto transnazionale per la creazione di un `Parco della Pace' nell'area di confine tra Kosovo, Albania e Montenegro, una delle zone montane più belle e incontaminate d'Europa. Il "Parco balcanico per la pace" è un progetto ideato per favorire la difesa e la cura della ...


Contrasti
Una tempesta di odori e immagini policrome in caotico movimento ha sorpreso i nostri sensi, fino a poco tempo prima intorpiditi dal grigio spettacolo della parte serba di Kosova Mitrovica e dall'agghiacciante visione di un kombinat metallurgico in perfetto stile sovietico che annuncia l'entrata in città. Abbiamo appena attraversato il ...
..Una tempesta di odori e immagini policrome in caotico movimento ha sorpreso i nostri sensi, fino a poco tempo prima intorpiditi dal grigio spettacolo della parte serba di Kosova Mitrovica e dall'agghiacciante visione di un kombinat metallurgico in perfetto stile sovietico che annuncia l'entrata in città. Abbiamo appena attraversato il ...


Il fascino di Sarajevo
Parlarne insieme è un occasione per parlare del futuro, non solo di una città così importante nella storia, ma anche dell'Europa stessa, per come riusciremo a costruirla. Una guida storico-turistica per una città particolare e unica al mondo, dove culture diverse hanno convissuto in pace per secoli. Purtroppo ...
.. Sarajevo, il ristorante turco Morica Han Sarajevo,una guida turistica di Mario Boccia Parlarne insieme è un occasione per parlare del futuro, non solo di una città così importante nella storia, ma anche dell'Europa stessa, per come riusciremo a costruirla. Una guida storico-turistica per una città particolare ...


Una piccola Italia tra le valli della Bosnia
In 150 case attorniate dal verde nei pressi di Prnjavor da più di un secolo vive una comunità italiana. A Stivor possiedono tutti il passaporto italiano, nelle scuole si studia italiano, si leggono i giornali italiani e si vive con pensioni italiane Scrive Eldin Hadzovic, pubblicato sul settimanale sarajevese DANI, ...
..In 150 case attorniate dal verde nei pressi di Prnjavor da più di un secolo vive una comunità italiana. A Stivor possiedono tutti il passaporto italiano, nelle scuole si studia italiano, si leggono i giornali italiani e si vive con pensioni italiane Scrive Eldin Hadzovic, pubblicato sul settimanale sarajevese DANI, ...


Travnik, la moschea multicolore

... . Perché Travnic era la sede del Visir, l'autorità politico religiosa durante la dominazione turca. La parte vecchia è ancora ben conservata: la Stari Grad e il castello medievale (XV secolo). Ai piedi del castello è stata costruita la moschea di Gazi-aga. Nel 1757 il visir Sopa Salem Camil ...


Jahorina
di Gianandrea Sandri Se una domenica desiderate sentire solo il rumore dei vostri passi, il ronzio delle mosche (fastidiose, agli inizi dell'estate) e il verso delle cornacchie, dirigetevi verso la Jahorina, nella Repubblica Srspka. Arrivate sin dove finisce la strada asfaltata, oltre il paese; d'inverno, naturalmente, sarete costretti a fermarvi prima, nel ...
..di Gianandrea Sandri Se una domenica desiderate sentire solo il rumore dei vostri passi, il ronzio delle mosche (fastidiose, agli inizi dell'estate) e il verso delle cornacchie, dirigetevi verso la Jahorina, nella Repubblica Srspka. Arrivate sin dove finisce la strada asfaltata, oltre il paese; d'inverno, naturalmente, sarete costretti a fermarvi prima, nel ...


Skakavac
di Gianandrea Sandri Trent'anni fa circa abbiamo girovagato per tutta l'Asia, alla ricerca di qualcosa di noi. A saperlo, avremmo anche potuto non andare tanto lontano. Prendete la strada che inizia da quel che rimane dello zoo di Sarajevo e seguitela fin dove finisce. Avrete bisogno di un buon fuoristrada perché, usciti dalla ...
..di Gianandrea Sandri Trent'anni fa circa abbiamo girovagato per tutta l'Asia, alla ricerca di qualcosa di noi. A saperlo, avremmo anche potuto non andare tanto lontano. Prendete la strada che inizia da quel che rimane dello zoo di Sarajevo e seguitela fin dove finisce. Avrete bisogno di un buon fuoristrada perché, usciti dalla ...


Bosnia, uno sguardo oltre confine
di Paola Marcello Una trasferta all' insegna della fotografia e della conoscenza storico-territoriale, promossa dall'associazione culturale ARCI di Trento, ha condotto, nel giugno scorso, tre esponenti del gruppo fotoamatori del "Il Fotogramma"di Nago Torbole, (Paolo Baldessarini, Paola Marcello e Guglielmo Tonelli) insieme a due fotografi di Milano, Sara Maestrello e Cesare ...
..di Paola Marcello Una trasferta all' insegna della fotografia e della conoscenza storico-territoriale, promossa dall'associazione culturale ARCI di Trento, ha condotto, nel giugno scorso, tre esponenti del gruppo fotoamatori del "Il Fotogramma"di Nago Torbole, (Paolo Baldessarini, Paola Marcello e Guglielmo Tonelli) insieme a due fotografi di Milano, Sara Maestrello e Cesare ...


Leggere impressioni
di Paolo Baldessarini 30 giugno 2005 , ore 9.50 " ritorno a casa " Da poco più di un' ora siamo in viaggio verso l' Italia, dopo una breve visita a questo paese, che circa dieci anni fa, veniva tremendamente ferito da un conflitto interno, e che ha visto l' Europa starsene ...
..di Paolo Baldessarini 30 giugno 2005 , ore 9.50 " ritorno a casa " Da poco più di un' ora siamo in viaggio verso l' Italia, dopo una breve visita a questo paese, che circa dieci anni fa, veniva tremendamente ferito da un conflitto interno, e che ha visto l' Europa starsene ...


Contrasti
di Guglielmo Tonelli Perché la Bosnia? Perché un gruppo di fotoamatori accetta un viaggio in un luogo così vicino e lontano, così dentro e così fuori, così dietro l'angolo e così paradossalmente invisibile, così dimenticato? Bosnia: da terra di guerra a terra di possibile vacanza, da terra di inquietudini e di ...
..di Guglielmo Tonelli Perché la Bosnia? Perché un gruppo di fotoamatori accetta un viaggio in un luogo così vicino e lontano, così dentro e così fuori, così dietro l'angolo e così paradossalmente invisibile, così dimenticato? Bosnia: da terra di guerra a terra di possibile vacanza, da terra di inquietudini e di ...


A 10 giorni dal rientro...


Una bellezza dimenticata
Guida escursionistica alle cime oltre i 2000 metri della Bosnia ed Erzegovina e altre avventure selezionate. di Matias Gomez Troppi visitatori della Bosnia ed Erzegovina se ne sono andati scrivendo di guerra e dolore. Dimenticata e' stata una Bellezza, tuttora qui ed aperta a tutti. Le montagne della Bosnia ed Erzegovina sono ...
.. Guida escursionistica alle cime oltre i 2000 metri della Bosnia ed Erzegovina e altre avventure selezionate. di Matias Gomez Troppi visitatori della Bosnia ed Erzegovina se ne sono andati scrivendo di guerra e dolore. Dimenticata e' stata una Bellezza, tuttora qui ed aperta a tutti. Le montagne della Bosnia ed Erzegovina sono ...


Turismo responsabile
Quasi sei miliardi di spostamenti all'anno (500 milioni i soli voli internazionali), 127 milioni di occupati nel mondo, un fatturato pari al 6% del PIL del pianeta. Il turismo è un fenomeno complesso, le cui conseguenze in termini di impatto ambientale, culturale, sociale ed economico non possono più essere ignorate. ...
..Quasi sei miliardi di spostamenti all'anno (500 milioni i soli voli internazionali), 127 milioni di occupati nel mondo, un fatturato pari al 6% del PIL del pianeta. Il turismo è un fenomeno complesso, le cui conseguenze in termini di impatto ambientale, culturale, sociale ed economico non possono più essere ignorate. ...


Cipro - Nuova frontiera d'Europa
Perché proprio Cipro? L’Isola di Cipro è divisa dal 1974, anno dell’intervento militare dell’esercito turco, che ancora occupa la parte settentrionale per circa un terzo dell’estensione totale. La Turchia giustificò l’invasione, condannata dalle Nazioni Unite, con la necessità di difendere la minoranza turco-cipriota (18%) dal colpo di stato tentato da un ...
.. Perché proprio Cipro? L’Isola di Cipro è divisa dal 1974, anno dell’intervento militare dell’esercito turco, che ancora occupa la parte settentrionale per circa un terzo dell’estensione totale. La Turchia giustificò l’invasione, condannata dalle Nazioni Unite, con la necessità di difendere la minoranza turco-cipriota (18%) dal colpo di stato tentato da un ...


Pasqua in Romania
ROMANIA da monasteri della bucovina ai castelli della transilvania 12 aprile 2006 - 18 aprile 20 Viaggio del Turismo responsabile Promosso da Viaggiare i Balcani www.viaggiareibalcani.org La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del ...
.. ROMANIA da monasteri della bucovina ai castelli della transilvania 12 aprile 2006 - 18 aprile 20 Viaggio del Turismo responsabile Promosso da Viaggiare i Balcani www.viaggiareibalcani.org La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del ...


Turismo oggi
Quasi sei miliardi di spostamenti all'anno (500 milioni i soli voli internazionali), 127 milioni di occupati nel mondo, un fatturato pari al 6% del PIL del pianeta. Il turismo è un fenomeno complesso, le cui conseguenze in termini di impatto ambientale, culturale, sociale ed economico non possono più essere ignorate. Impatto ...
..Quasi sei miliardi di spostamenti all'anno (500 milioni i soli voli internazionali), 127 milioni di occupati nel mondo, un fatturato pari al 6% del PIL del pianeta. Il turismo è un fenomeno complesso, le cui conseguenze in termini di impatto ambientale, culturale, sociale ed economico non possono più essere ignorate. Impatto ...


L’Albania punta sul turismo
Di Fatos Cocoli, Koha Jone, 15 marzo 2006 (tit. orig. Si sillen 200 milione euro me shume ne turizmin shqiptar) Traduzione per Osservatorio sui Balcani: Marjola Rukaj Recentemente il nostro ministro del Turismo ha incontrato a Berlino il segretario generale dell’Organizzazione mondiale del Turismo. Questa organizzazione è in pratica il FMI ...
.. Di Fatos Cocoli, Koha Jone, 15 marzo 2006 (tit. orig. Si sillen 200 milione euro me shume ne turizmin shqiptar) Traduzione per Osservatorio sui Balcani: Marjola Rukaj Recentemente il nostro ministro del Turismo ha incontrato a Berlino il segretario generale dell’Organizzazione mondiale del Turismo. Questa organizzazione è in pratica il FMI ...


La dolce montagna... e le lande desolate
Un articolo scritto qualche anno fa... e le parole di Lidia Campagnano a proposito di un orto botanico nel massiccio del Velebit, dove un vecchio professore di Zagabria... Quando lo sguardo, non ancora abituato alle immagini di morte e di desolazione che da tempo ormai abitano le mie emozioni lungo le ...
.. Un articolo scritto qualche anno fa... e le parole di Lidia Campagnano a proposito di un orto botanico nel massiccio del Velebit, dove un vecchio professore di Zagabria... Quando lo sguardo, non ancora abituato alle immagini di morte e di desolazione che da tempo ormai abitano le mie emozioni lungo le ...


I monasteri della Bucovina
La storia della Bucovina, parte settentrionale dell'antico principato di Moldavia fin dal XIV secolo, non può essere riassunta in poche righe. È sufficiente notare che questa regione è sempre stata un territorio di confine, tra imperi e regni differenti, e spesso in guerra tra loro: Principato di Moldavia, Regno di ...
.. La storia della Bucovina, parte settentrionale dell'antico principato di Moldavia fin dal XIV secolo, non può essere riassunta in poche righe. È sufficiente notare che questa regione è sempre stata un territorio di confine, tra imperi e regni differenti, e spesso in guerra tra loro: Principato di Moldavia, Regno di ...


Quest'estate? Perché non in Bulgaria?
di Tanya Mangalakova, Sofia Essere turista in Bulgaria: affascinante ma faticoso Uno dei principali problemi per lo sviluppo del turismo in Bulgaria è innanzitutto la mancanza di un sistema di prenotazioni alberghiere ben funzionate o di un portale web che descriva in ogni località le possibilità di vitto ed alloggio. Il viaggiatore ...
.. di Tanya Mangalakova, Sofia Essere turista in Bulgaria: affascinante ma faticoso Uno dei principali problemi per lo sviluppo del turismo in Bulgaria è innanzitutto la mancanza di un sistema di prenotazioni alberghiere ben funzionate o di un portale web che descriva in ogni località le possibilità di vitto ed alloggio. Il viaggiatore ...


Al Danubio
di Melita Richter Danubio non è il mio fiume. Sono nata a Zagabria, sulla Sava e mai ho sentito il fiume una parte costituente della mia città, né esso ha contribuito a forgiare il mio senso di appartenenza. Mi sono sempre riconosciuta nel Mediterraneo più che nelle pianure attraversate dai fiumi. ...
.. di Melita Richter Danubio non è il mio fiume. Sono nata a Zagabria, sulla Sava e mai ho sentito il fiume una parte costituente della mia città, né esso ha contribuito a forgiare il mio senso di appartenenza. Mi sono sempre riconosciuta nel Mediterraneo più che nelle pianure attraversate dai fiumi. ...


Un database sul Danubio
"... Il Danubio è spesso avvolto da un alone simbolico antitedesco, è il fiume lungo il quale s'incontrano, s'incrociano e si mescolano genti diverse, anziché essere, come il Reno, un mitico custode della purezza della stirpe. È il fiume di Vienna, di Bratislava, di Budapest, di Belgrado, della Dacia, il ...
.. "... Il Danubio è spesso avvolto da un alone simbolico antitedesco, è il fiume lungo il quale s'incontrano, s'incrociano e si mescolano genti diverse, anziché essere, come il Reno, un mitico custode della purezza della stirpe. È il fiume di Vienna, di Bratislava, di Budapest, di Belgrado, della Dacia, il ...


Viaggiatore contro turista
di Ilija Petronijevic, Kraljevo Scrivere un testo sul turismo in Serbia è un lavoro decisamente sprecato. Perché il turismo come viene inteso dalla maggior parte della gente dell'Occidente quasi non esiste o esiste in quantità simbolica (per esempio le località di Kopaonik, il litorale montenegrino, le Terme di Vrnjac, ecc.). Ma questo ...
.. di Ilija Petronijevic, Kraljevo Scrivere un testo sul turismo in Serbia è un lavoro decisamente sprecato. Perché il turismo come viene inteso dalla maggior parte della gente dell'Occidente quasi non esiste o esiste in quantità simbolica (per esempio le località di Kopaonik, il litorale montenegrino, le Terme di Vrnjac, ecc.). Ma questo ...


Racconto di viaggio
Sul treno che collega il Danubio all'Adriatico. Vuk Janic, documentarista, ascolta persone che viaggiano, studenti, lavoratori. Per scoprire una Jugoslavia che non c'è più. di Nicola Falcinella Una strada ferrata che unisce ma sulla quale si scorgono i segnali di un allontanamento crescente. Una distinzione nella politica e nelle istituzioni, sancita dalla ...
.. Sul treno che collega il Danubio all'Adriatico. Vuk Janic, documentarista, ascolta persone che viaggiano, studenti, lavoratori. Per scoprire una Jugoslavia che non c'è più. di Nicola Falcinella Una strada ferrata che unisce ma sulla quale si scorgono i segnali di un allontanamento crescente. Una distinzione nella politica e nelle istituzioni, sancita dalla ...


Belgrado, il fascino di una capitale europea
Si conclude il viaggio dell'Osservatorio dei Balcani, e il diario di Massimo Gnone, da Vienna fino a Belgrado, seguendo il Danubio (dal settimanale Vita, settembre 2003) di Massimo Gnone Belgrado: Ore 9 Dalla notte precedente un consiglio per turisti dispersi a Belgrado. Non è uno scherzo: nella capitale serba esiste l'hotel M e l'hotel ...
.. Si conclude il viaggio dell'Osservatorio dei Balcani, e il diario di Massimo Gnone, da Vienna fino a Belgrado, seguendo il Danubio (dal settimanale Vita, settembre 2003) di Massimo Gnone Belgrado: Ore 9 Dalla notte precedente un consiglio per turisti dispersi a Belgrado. Non è uno scherzo: nella capitale serba esiste l'hotel M e l'hotel ...


"Put Vode", la strada dell'acqua
Nella zona di Kraljevo, un interessante progetto di collegamento fra le aree termali e quelle di interesse naturalistico e storico, nato nell'ambito dell'attività formativa sullo sviluppo locale promossa dal Tavolo Trentino con la Serbia Referenti Gruppo Operatori di Trerritorio Lazar Nisavic c/o ADL Kraljevo 00381 64 1587878 Slobodan 00381 63 8324889 L'idea della "Strada dell'acqua" nasce a conclusione ...
.. Nella zona di Kraljevo, un interessante progetto di collegamento fra le aree termali e quelle di interesse naturalistico e storico, nato nell'ambito dell'attività formativa sullo sviluppo locale promossa dal Tavolo Trentino con la Serbia Referenti Gruppo Operatori di Trerritorio Lazar Nisavic c/o ADL Kraljevo 00381 64 1587878 Slobodan 00381 63 8324889 L'idea della "Strada dell'acqua" nasce a conclusione ...


Viaggiare in Montenegro
Una veduta delle Bocche di Cattaro di Tanja Boskovic, Podgorica "Lord Byron e Bernard Shaw, riguardo alla costa montenegrina hanno parlato con tanta emozione; nobili come la principessa inglese Margaret e attori tra i più famosi del mondo come Sofia Loren e Kirk Douglas l'hanno visitata, e le donne più belle del ...
.. Una veduta delle Bocche di Cattaro di Tanja Boskovic, Podgorica "Lord Byron e Bernard Shaw, riguardo alla costa montenegrina hanno parlato con tanta emozione; nobili come la principessa inglese Margaret e attori tra i più famosi del mondo come Sofia Loren e Kirk Douglas l'hanno visitata, e le donne più belle del ...


Il mercato di Lubjiana
E' forse il luogo più magico della città: il mercato lungo il fiume. E' il cuore della città, dove puoi cogliere i profumi e le contraddizioni di questa città, la ricchezza dei negozi del centro, le persone anziane che girano per le bancarelle in cerca di qualcosa che possa quadrare ...
.. E' forse il luogo più magico della città: il mercato lungo il fiume. E' il cuore della città, dove puoi cogliere i profumi e le contraddizioni di questa città, la ricchezza dei negozi del centro, le persone anziane che girano per le bancarelle in cerca di qualcosa che possa quadrare ...


Bohinjsko jezero. Dove nasce la Sava
Il lago di Bohinj, un luogo magico Un luogo magico in ogni stagione, un lago bellissimo ai pioedi del Monte Triglav (il simbolo della Slovenia). Ribcev Laz, Stara Fuzina, Ukanc, Zgornja Dolina. Case, appartamenti, stanze e alberghi... la cosa bella è che l'offerta turistica tradizionale è ancora fortemente ancorata allo spirito ...
.. Il lago di Bohinj, un luogo magico Un luogo magico in ogni stagione, un lago bellissimo ai pioedi del Monte Triglav (il simbolo della Slovenia). Ribcev Laz, Stara Fuzina, Ukanc, Zgornja Dolina. Case, appartamenti, stanze e alberghi... la cosa bella è che l'offerta turistica tradizionale è ancora fortemente ancorata allo spirito ...


Cosa di meglio del formaggio? Turismo in Macedonia
Il lago di Ohrid Un mio amico è stato una volta molto caustico rispondendo alle mie lamentele riguardo la mancanza di professionalità e cortesia da parte di cameriere, receptionist e chiunque altro sia impiegato nel comparto turistico presso il lago di Ohrid, il maggiore di tutta la Macedonia. Mi disse che ...
.. Il lago di Ohrid Un mio amico è stato una volta molto caustico rispondendo alle mie lamentele riguardo la mancanza di professionalità e cortesia da parte di cameriere, receptionist e chiunque altro sia impiegato nel comparto turistico presso il lago di Ohrid, il maggiore di tutta la Macedonia. Mi disse che ...


Turchi di Macedonia, un po' suonatori, un po' sciamani
"In Jugoslavia si diceva: in Serbia non ballare e in Bosnia non cantare, perché faresti cattiva figura. Ma in Macedonia non cantare e non ballare. Perché lì sono il masssimo" "A Strumica i bimbi sentono suonare già nel ventre materno" spiega Narlje "appena nati vogliono essere musicisti" "Trombe, tamburi, grilli, ultime ...
.. "In Jugoslavia si diceva: in Serbia non ballare e in Bosnia non cantare, perché faresti cattiva figura. Ma in Macedonia non cantare e non ballare. Perché lì sono il masssimo" "A Strumica i bimbi sentono suonare già nel ventre materno" spiega Narlje "appena nati vogliono essere musicisti" "Trombe, tamburi, grilli, ultime ...


Turismo in Kossovo? Non vi lascerà indifferenti
La Valle Rugova, nei pressi di Pec-Peja Non siete un turista da viaggio organizzato? Allora il Kossovo fa per voi a cura dell'Osservatorio sui Balcani Se vi considerate un turista tradizionale, di quelli che desiderano passare del tempo spensierato e dimenticarvi per alcune settimane di ciò che accade nel resto del mondo allora ...
.. La Valle Rugova, nei pressi di Pec-Peja Non siete un turista da viaggio organizzato? Allora il Kossovo fa per voi a cura dell'Osservatorio sui Balcani Se vi considerate un turista tradizionale, di quelli che desiderano passare del tempo spensierato e dimenticarvi per alcune settimane di ciò che accade nel resto del mondo allora ...


Un progetto per la Valle di Smeraldo
Una, il fiume degli smeraldi Un'intervista a Claudio Martinotti, presidente del Gevam, curata dalla rivista on-line "La Gazzetta on-line" La lingua del luogo, e una particolare ispirazione poetica, le hanno conferito il nome di Smaragdna Dolina, ossia Valle di Smeraldo. Si tratta della Valle della Una, fiume carsico di eccezionale bellezza che ...
.. Una, il fiume degli smeraldi Un'intervista a Claudio Martinotti, presidente del Gevam, curata dalla rivista on-line "La Gazzetta on-line" La lingua del luogo, e una particolare ispirazione poetica, le hanno conferito il nome di Smaragdna Dolina, ossia Valle di Smeraldo. Si tratta della Valle della Una, fiume carsico di eccezionale bellezza che ...


Profumi e sapori del Mediterraneo
di Nicole Corritore Percorrendo verso sud la "magistrala" che costeggia tutta la costa croata fino a Dubrovnik, a soli 25 km dopo Rijeka l'indicazione "Otok Krk" (Isola di Veglia) vi porterà a percorrere il ponte che collega l'isola alla terraferma. Inaugurato agli inizi degli anni ottanta fu indiscutibile la decisione di ...
.. di Nicole Corritore Percorrendo verso sud la "magistrala" che costeggia tutta la costa croata fino a Dubrovnik, a soli 25 km dopo Rijeka l'indicazione "Otok Krk" (Isola di Veglia) vi porterà a percorrere il ponte che collega l'isola alla terraferma. Inaugurato agli inizi degli anni ottanta fu indiscutibile la decisione di ...


Una è soprattutto poesia
In verde il fiume Una di Paola Lucchesi Una è molto amata. Perché, semplicemente, è bellissima. Ricorda: nelle lingue slave "fiume" è rijeka, reka, reka', ed e' femmina.... Dovendo parlare di "lei" (mi è impossibile non farlo al femminile), questa è in assoluto la prima cosa da dire. La gente che vive sulle ...
.. In verde il fiume Una di Paola Lucchesi Una è molto amata. Perché, semplicemente, è bellissima. Ricorda: nelle lingue slave "fiume" è rijeka, reka, reka', ed e' femmina.... Dovendo parlare di "lei" (mi è impossibile non farlo al femminile), questa è in assoluto la prima cosa da dire. La gente che vive sulle ...


Il turismo rurale a Prijedor
Prijedor, antica chiesa ortodossa nei pressi di Omarska Un corso di formazione svoltosi nel 2003 per le aziende agricole Il corso si è svolto a Prijedor dal 15 al 19 settembre 2003 ed è stato condotto da Elisa Bava e Mirko Montibeller, due ragazzi trentini soci dell'Associazione Tremembè con alle spalle diversi ...
.. Prijedor, antica chiesa ortodossa nei pressi di Omarska Un corso di formazione svoltosi nel 2003 per le aziende agricole Il corso si è svolto a Prijedor dal 15 al 19 settembre 2003 ed è stato condotto da Elisa Bava e Mirko Montibeller, due ragazzi trentini soci dell'Associazione Tremembè con alle spalle diversi ...


L'altipiano del Grmec
Il turismo ecologico La strada che collega Bihac con Jaice percorre uno straordinario altipiano. E' il Grmec, un enorme pascolo circondato da boschi, una natura straordinaria, quand'anche teatro di scontri durissimi nell'ultima guerra: nel 1996 non c'era paese o villaggio che non fossero completamente distrutti. Ora solo in parte sono ricostruiti e ...
.. Il turismo ecologico La strada che collega Bihac con Jaice percorre uno straordinario altipiano. E' il Grmec, un enorme pascolo circondato da boschi, una natura straordinaria, quand'anche teatro di scontri durissimi nell'ultima guerra: nel 1996 non c'era paese o villaggio che non fossero completamente distrutti. Ora solo in parte sono ricostruiti e ...


Bjelasnica
Il Villaggio di Lukomir (m. 1469 slm), non lontano da Sarajevo A mezz'ora di starda da Sarajevo, Bjelasnica è il principale complesso montagnoso intorno alla capitale bosniaca, principale teatro nel 1984 delle olimpiadi invernali di Sarajevo. Bjelasnica si estende da Sarajevo a Konjic e comprende paesaggi spettacolari, antichi villaggi di capanne, fra ...
.. Il Villaggio di Lukomir (m. 1469 slm), non lontano da Sarajevo A mezz'ora di starda da Sarajevo, Bjelasnica è il principale complesso montagnoso intorno alla capitale bosniaca, principale teatro nel 1984 delle olimpiadi invernali di Sarajevo. Bjelasnica si estende da Sarajevo a Konjic e comprende paesaggi spettacolari, antichi villaggi di capanne, fra ...


Pocitelj, il cuore turco della Bosnia
Passata Mostar, seguendo il corso della Neretva verso il Mare Adriatico, incontrate quasi improvvisamente sulla vostra sinistra un antico e pittoresco borgo, testimonianza viva della dominanza turca: l'antica Moschea del 1563, la scuola coranica, del 1664 (che prima della guerra ospitava un albergo molto raffinato), il bagno turco, le case ...
.. Passata Mostar, seguendo il corso della Neretva verso il Mare Adriatico, incontrate quasi improvvisamente sulla vostra sinistra un antico e pittoresco borgo, testimonianza viva della dominanza turca: l'antica Moschea del 1563, la scuola coranica, del 1664 (che prima della guerra ospitava un albergo molto raffinato), il bagno turco, le case ...


Viaggiare in Albania, contro i pregiudizi
da www.osservatoriobalcani.org a cura dell'associazione Avventure solidali C’è un nuovo modo di viaggiare ed esiste un modo diverso di essere turisti e di lavorare nel turismo: è il turismo responsabile e solidale. L’Associazione “Avventure solidali” raccoglie questa sfida e propone due viaggi nella "Terra delle aquile" per superare pregiudizi e false informazioni ...
.. da www.osservatoriobalcani.org a cura dell'associazione Avventure solidali C’è un nuovo modo di viaggiare ed esiste un modo diverso di essere turisti e di lavorare nel turismo: è il turismo responsabile e solidale. L’Associazione “Avventure solidali” raccoglie questa sfida e propone due viaggi nella "Terra delle aquile" per superare pregiudizi e false informazioni ...


Banja Luka


Istria, la strada del tartufo


Il Parco nazionale del Velebit
L'orto botanico del Velebit... L'orto botanico del massiccio del Velebit è stato fondato dal professore di Botanica farmaceutica all'Universita di Zagreb F. Kusan nel 1967. Il giardino è raggiungibile dalla strada di costiera che porta da Rijeka (Fiume) verso Senj. Subito (10 km) dopo Senj, alla localita Jurjevo, si lascia questa strada ...
.. L'orto botanico del Velebit... L'orto botanico del massiccio del Velebit è stato fondato dal professore di Botanica farmaceutica all'Universita di Zagreb F. Kusan nel 1967. Il giardino è raggiungibile dalla strada di costiera che porta da Rijeka (Fiume) verso Senj. Subito (10 km) dopo Senj, alla localita Jurjevo, si lascia questa strada ...


Korcula - Peljesac


Novi Sad
Novi Sad è la capitale della Vojvodina, ampia e ricca regione della Serbia al confine con l'Ungheria, di cui risente una forte influenza anche per la presenza di una forte minoranza nazionale. E' situata lungo il fiume Danubio, ai piedi della fortezza di Petrovaradin. E' una grande città, ma accogliente, con ...
.. Novi Sad è la capitale della Vojvodina, ampia e ricca regione della Serbia al confine con l'Ungheria, di cui risente una forte influenza anche per la presenza di una forte minoranza nazionale. E' situata lungo il fiume Danubio, ai piedi della fortezza di Petrovaradin. E' una grande città, ma accogliente, con ...


I Monasteri


Kossovo: viaggio tra i Gorani
Di Tanya Mangalakova Traduzione a cura di Daniela Mezzena - Osservatorio sui Balcani Luglio 2004: Sofia - Prizren - Dragash - Brod - Krushevo - Restelica - Zli Potok - Sofia Quella di Gora è una regione geografica che si estende nell'odierno Kossovo (nella municipalità di Dragash) e in Albania. La municipalità di ...
..Di Tanya Mangalakova Traduzione a cura di Daniela Mezzena - Osservatorio sui Balcani Luglio 2004: Sofia - Prizren - Dragash - Brod - Krushevo - Restelica - Zli Potok - Sofia Quella di Gora è una regione geografica che si estende nell'odierno Kossovo (nella municipalità di Dragash) e in Albania. La municipalità di ...


La croazia in breve
La Croazia (56.538 kmq) si trova nel nord-ovest della penisola balcanica e si estende con una forma del tutto particolare dalla pianura pannoni-ca ai confini con Slovenia, Ungheria e Serbia Montenegro (SCG) alle roccie carsiche della costa dalmata. Confina a nord con la Slovenia, a nord-est con l'Ungheria, ad est ...
..La Croazia (56.538 kmq) si trova nel nord-ovest della penisola balcanica e si estende con una forma del tutto particolare dalla pianura pannoni-ca ai confini con Slovenia, Ungheria e Serbia Montenegro (SCG) alle roccie carsiche della costa dalmata. Confina a nord con la Slovenia, a nord-est con l'Ungheria, ad est ...


Albania in breve
L'Albania (superficie 28.748 kmq) si trova nella parte meridionale della regione balcanica. Affacciata sul mediterraneo confina a nord-est con la Federazione Jugoslava (nello specifico a nord con il Montenegro ed a nord-est con la regione del Kossovo), ad est con la Macedonia ed a sud con la Grecia. La popolazione è ...
.. L'Albania (superficie 28.748 kmq) si trova nella parte meridionale della regione balcanica. Affacciata sul mediterraneo confina a nord-est con la Federazione Jugoslava (nello specifico a nord con il Montenegro ed a nord-est con la regione del Kossovo), ad est con la Macedonia ed a sud con la Grecia. La popolazione è ...


La Bulgaria in breve
La Bulgaria è situata nella parte sud-orientale della penisola balcanica. Confina a nord con la Romania, a sud con la Grecia e la Turchia, ad ovest con la Serbia - Montenegro e la Repubblica di Macedonia, e a est con il Mar Nero. Ha una superficie di 110.993,6 chilometri quadrati. ...
..La Bulgaria è situata nella parte sud-orientale della penisola balcanica. Confina a nord con la Romania, a sud con la Grecia e la Turchia, ad ovest con la Serbia - Montenegro e la Repubblica di Macedonia, e a est con il Mar Nero. Ha una superficie di 110.993,6 chilometri quadrati. ...


La Serbia in breve
L'Unione Serbia - Montenegro (SCG) si trova nel centro dei Balcani (tant'è che confina con molti degli Stati che costituiscono quest'area). Il suo territorio si estende dai confini con Croazia ed Ungheria, a nord, a quelli con Macedonia ed Albania, a sud. Ad est confina con la Bosnia Erzegovina e ad ...
..L'Unione Serbia - Montenegro (SCG) si trova nel centro dei Balcani (tant'è che confina con molti degli Stati che costituiscono quest'area). Il suo territorio si estende dai confini con Croazia ed Ungheria, a nord, a quelli con Macedonia ed Albania, a sud. Ad est confina con la Bosnia Erzegovina e ad ...


La Slovenia in breve
Piccola Repubblica (20.273 kmq) nel nord della regione balcanica confina ad ovest con l'Italia, a nord con l'Austria, a nord-est con l'Ungheria ed a sud con la Croazia. Percorrendola da sud a nord si passa dal paesaggio alpino del parco del Trglav e del lago di Bled (sulle cui sponde Tito ...
..Piccola Repubblica (20.273 kmq) nel nord della regione balcanica confina ad ovest con l'Italia, a nord con l'Austria, a nord-est con l'Ungheria ed a sud con la Croazia. Percorrendola da sud a nord si passa dal paesaggio alpino del parco del Trglav e del lago di Bled (sulle cui sponde Tito ...


Gorizia e Nova Gorica, oltre il muro della Transalpina
Finalmente. I sindaci delle due città hanno iniziato ad abbattere il muro che divide in due la Piazza della Transalpina: simbolo di quella che fu la cortina di ferro. La festa continuerà il prossimo primo maggio, data dell'entrata della Slovenia nell'UE. "Zuf de Zur". Zuf in friulano significa miscuglio, ...
..Uno dei luoghi simbolo del dialogo che non c'era è stato per cinquant'anni il piazzale della Transalpina. Da un lato l'estremità settentrionale del centro storico di Gorizia che da fitto si dirada in case più basse, ciascuna con il proprio giardino. Sull'altro lato le stesse case, ma di meno, e ...


La Macedonia in breve
La Macedonia si dichiara indipendente nel 1991 ma solo nel 1995 entra a far parte delle Nazioni Unite sotto il nome provvisorio di Former Yugoslav Republic of Macedonia (FYROM). Nello stesso anno, grazie alla mediazione degli Stati Uniti si arriva ad alcuni compromessi su contenziosi che la vedevano coinvolta con la ...
..La Macedonia si dichiara indipendente nel 1991 ma solo nel 1995 entra a far parte delle Nazioni Unite sotto il nome provvisorio di Former Yugoslav Republic of Macedonia (FYROM). Nello stesso anno, grazie alla mediazione degli Stati Uniti si arriva ad alcuni compromessi su contenziosi che la vedevano coinvolta con la ...


Il Kossovo in breve
Il Kossovo si estende su un'area di circa 10,800 kmq (poco più grande di una regione come l'Umbria). E' una sorta di grande bacino situato all'altezza di 500 metri, circondato da catene montuose che lo separano a nord-ovest dal Montenegro, a nord-est dalla Serbia ed a sud da Albania e Macedonia. Non ...
..Il Kossovo si estende su un'area di circa 10,800 kmq (poco più grande di una regione come l'Umbria). E' una sorta di grande bacino situato all'altezza di 500 metri, circondato da catene montuose che lo separano a nord-ovest dal Montenegro, a nord-est dalla Serbia ed a sud da Albania e Macedonia. Non ...


La Bosnia Erzegovina in breve
La Bosnia Erzegovina si trova nella parte ovest della penisola balcanica, confina a nord, ovest e sud con la Croazia ed a est con la Unione Serbia e Montenegro. I suoi 51.197 km2, suddivisi tra le due entità della Republika Srpska (25.208 km2) e della Federazione (25.989 km2), sono in ...
.. La Bosnia Erzegovina si trova nella parte ovest della penisola balcanica, confina a nord, ovest e sud con la Croazia ed a est con la Unione Serbia e Montenegro. I suoi 51.197 km2, suddivisi tra le due entità della Republika Srpska (25.208 km2) e della Federazione (25.989 km2), sono in ...


Romania: da Dracula all'ecoturismo
di Mihaela Iordache Le autorità romene dicono di aver provato di tutto, ma di non essere ancora riusciti a convincere i turisti internazionali a visitare la Romania. Ora puntano sulla valorizzazione delle aree naturali. La Romania si prepara ad una nuova offensiva pubblicitaria con cui spera di attirare più turisti che in ...
.. di Mihaela Iordache Le autorità romene dicono di aver provato di tutto, ma di non essere ancora riusciti a convincere i turisti internazionali a visitare la Romania. Ora puntano sulla valorizzazione delle aree naturali. La Romania si prepara ad una nuova offensiva pubblicitaria con cui spera di attirare più turisti che in ...


Cycling Tour: the Painted Monasteries and Maramures
The first part of your cycling is along the pilgrimage roads of the 'Painted Monasteries of Bucovina'. As part of the Unesco World Heritage they are famous and unique by its outside mural paintings. Its pictoral texts combine Byzantine forms and Western book miniature painting with Romanian folk tradition. Its ...
.. The first part of your cycling is along the pilgrimage roads of the 'Painted Monasteries of Bucovina'. As part of the Unesco World Heritage they are famous and unique by its outside mural paintings. Its pictoral texts combine Byzantine forms and Western book miniature painting with Romanian folk tradition. Its ...


Natale, tra Egitto e Transilvania
Paesaggio invernale in Romania Mihaela Iordache racconta come vengono vissute le feste natalizie in Romania. L'èlite economica rumena parte per il caldo - Egitto, Malta, Brasile - mentre la maggior parte delle persone si reca presso i parenti in campagna. È lì che vivono ancora le tradizioni natalizie più intense. Il ...
.. Paesaggio invernale in Romania Mihaela Iordache racconta come vengono vissute le feste natalizie in Romania. L'èlite economica rumena parte per il caldo - Egitto, Malta, Brasile - mentre la maggior parte delle persone si reca presso i parenti in campagna. È lì che vivono ancora le tradizioni natalizie più intense. Il ...


Romania, dieci anni dopo
Un viaggio alla ricerca di itinerari del turismo responsabile di Michele Nardelli Ritorno in Romania dopo dieci anni. Era quel tragico agosto del '95 quando ci andai per una strana vacanza, per cercare di capire quel paese dove i minatori marciavano contro gli studenti al grido "noi lavoriamo, non pensiamo" a difesa ...
.. Un viaggio alla ricerca di itinerari del turismo responsabile di Michele Nardelli Ritorno in Romania dopo dieci anni. Era quel tragico agosto del '95 quando ci andai per una strana vacanza, per cercare di capire quel paese dove i minatori marciavano contro gli studenti al grido "noi lavoriamo, non pensiamo" a difesa ...


Romania, il dramma delle alluvioni
Dal quotidiano Gardianul Giorni di pioggia caduta copiosamente nel mese di luglio hanno inondato intere aree del Nord-Est della Romania. L'articolo di Mihaela Iordache evidenzia le responsabilità dell'azione dell'uomo sulle conseguenze dell'alluvione. Nonostante questo, la Romania rimane un luogo di straordinarie bellezze naturali e storico-culturali. A breve pubblicheremo un nuovo reportage e due ...
.. Dal quotidiano Gardianul Giorni di pioggia caduta copiosamente nel mese di luglio hanno inondato intere aree del Nord-Est della Romania. L'articolo di Mihaela Iordache evidenzia le responsabilità dell'azione dell'uomo sulle conseguenze dell'alluvione. Nonostante questo, la Romania rimane un luogo di straordinarie bellezze naturali e storico-culturali. A breve pubblicheremo un nuovo reportage e due ...


Romania: la corsa all'oro verde
Un disboscamento indiscriminato. Lo stanno subendo le foreste della Romania. La maggior parte del legname viene poi indirizzato all'estero tramite canali illegali di Mihaela Iordache - Osservatorio sui Balcani Negli ultimi anni in Romania sono stati attuati disboscamenti selvaggi che hanno devastato le foreste del ...
..Diverse sono le cause che determinano la deforestazione. Alcune volte può essere la conseguenza di un bisogno immediato, come per esempio quello di costruire una casa, ma in molti casi essa corrisponde alle indiscriminate esigenze di profitto delle reti internazionali del traffico illegale del legname. Da anni i giornali ...


Nevesinje -Velez


Sangiaccato: Sjenica e Novi Pazar
di Silvia Dal Bon Sjenica è una cittadina fondata nel 1253 come punto di ristoro per i viaggiatori e i commercianti che si muovevano sulla rotta tra Istambul e Sarajevo-Dubrovnik. Durante tutto il periodo di dominazione dell'Impero turco fu considerata uno dei luoghi di maggior importanza strategica ...
.. Sjenica significa in sloveno antico Terra del Fieno poichè Seno significa fieno; è situata a sud-ovest della Serbia nel mezzo di un altopiano (a circa 1100 m. s.l.m.) tra i fiumi Uvac e Grabovice, in una regione chiamata Sangiaccato, che si trova parte in Serbia e parte in Montenegro. ...


Fra Kossovo, Montenegro e Albania, per la pace
Il sole sorge tra le montagne del Kosovo Questa estate i camminatori e gli appassionati della montagna avranno un'occasione in più per le loro vacanze. Potranno infatti partecipare ad una "Lunga camminata per la Pace" che si inerpicherà tra le valli e le montagne di Kosovo, Montenegro e ...
.. La camminata è organizzata dall'ERA (Enviromental Responsible Action Group), e il BIRD (Balkan Institute for Research and Development), sotto il patrocinio del Ministro della Cultura, della Gioventù e dello Sport (Kosovo) e si svolgerà tra il 1 agosto e il 12 agosto 2005. Il percorso si snoderà tra i ...


Dubrovnik, l'antica Ragusa
"La perla dell'Adriatico", sul litorale dalmata, fondata nel VII secolo e dal tredicesimo uno dei principali porti del Mediterraneo. Circondata da due chilometri di mura, alte 25 metri con uno spessore di 6 metri. All'interno delle mura, il centro storico con edifici di straordinaria bellezza artistica come il Duomo, ...
.. Danneggiato ancora negli anni '90 dal conflitto armato, la ricostruzione è stata coordinata dall'UNESCO. La riviera di Dubrovnik è particolarmente rigogliosa di vegetazione mediterranea e caratterizzata da un mare bellissimo che non ha bisogno di presentazione. Meno consociuti sono gli itinerari verso l'interno che presentano scenari spettacolari, come quelli ...


Prijedor, la città del ritorno
Intervista a Michele Nardelli, fra i promotori del Progetto Prijedor Quando è nato il Progetto Prijedor? L'Associazione Progetto Prijedor nasce nel 1997 come effetto di un impegno nell'area balcanica iniziato nel 1993, e più specificatamente nell'area di Prijedor nel marzo 1996, da parte della Casa per la Pace ...
..Dopo gli accordi di Dayton si è avviata un'attività di cooperazione decentrata e di diplomazia popolare nell'area di Prijedor, per il suo valore simbolico essendo stata questa città, con i suoi tre campi di concentramento (Omarska, Keratern, Trnopolje) l'emblema tragico della pulizia etnica e del profondo nazionalismo serbo, con migliaia ...


Percorsi di turismo responsabile
Il gruppo di volontariato torinese "Percorsi di Pace", in collaborazione con la Associazione "Ambasciata della Democrazia Locale a Zavidovici", con la Associazione Speleo-Alpinistica "Atom" e con CTA Volontari per lo Sviluppo organizza per quest'anno due itinerari di turismo responsabile nei Balcani, entrambi in Bosnia Erzegovina. Di seguito la presentazione, ...
..Negli ultimi anni la Bosnia è entrata nell'immaginario comune come un luogo di guerra. Pur non potendo e non volendo dimenticare le atrocità che hanno sconvolto questo piccolo Paese dal '91 al '95, da qualche anno ormai molte associazioni e organizzazioni bosniache, spesso in collaborazione con partners italiani, sentono il ...


Mostar e il ponte che non unisce più
di Paolo Rumiz Quando crollò, il 9 novembre del 1993, la valle della Neretva si riempì di silenzio. I cannoni tacquero, muti davanti al ponte vecchio che non c'era più. Il rimbombo si spense, poi tacquero pure i cecchini. Quelli dei bosniaci, che l'avevano costruito quattro secoli prima. ...
..Tutti, intorno, capirono che qualcosa di terribile era accaduto. Una lacerazione nella comunità, una ferita non rimediabile. Non era caduto solo un ponte, ma un simbolo grandioso di unione fra Oriente e Occidente. Senza di esso, la Bosnia stessa perdeva la ragione di esistere. Fu allora, nella luce del tramonto, ...


Su e giù per l'Albania. Tre itinerari
Questi tre itinerari sono stati proposti da Cactus, associazione culturale ARCI nata a Forlì nel 1999.Cactus si propone di creare uno spazio che possa coinvolgere, nelle proprie attività, in particolare gli studenti dell'università di Bologna, sede distaccata di Forlì. All'interno di Cactus è nato un gruppo informale autodefinitosi "una ...
..Il porto di Durazzo dista dalla capitale 39 km. Il clima è dolcissimo per le colline che proteggono l'insenatura dai venti del Nord. La lunga spiaggia sabbiosa, la più grande dell'Albania, nelle sere d'estate è un piacevole luogo di passeggio. Durazzo, grazie alla sua felice posizione, è divenuta una gradevole ...


Il Parco Naturale di Butrint
La baia di Butrint Il Parco di Butrint vi aspetta per trasformarsi davanti ai vostri occhi da sito "virtuale" a una realtà incantata tutta da scoprire www.butrinti.org è l'indirizzo che da oggi gli appassionati di natura e archeologia possono visitare per scoprire una perla del ...
..Già da diversi anni, comunque, il Parco si è dotato di infrastrutture turistiche e di ricettività moderne ed è divenuto sede di molteplici eventi di intrattenimento come spettacoli di danza (recentemente è stato ospitato il balletto del Bolscioi), teatro e musica, che allietano la stagione estiva nella suggestiva cornice del ...


Come districarsi nella giungla urbanistica di Tirana

..Il municipio di Tirana sembra cercare delle soluzioni dopo i lunghi dibattiti sull'inquinamento dell'aria nella capitale. I giornali di questi giorni avevano dei grossi titoli di apertura tutti dedicati alla decisione del municipio di Tirana di non permettere più costruzioni altissime. "Rama: gli edifici fino a 9 piani"(Sot, 14.04.2004), "Le ...


La terra delle aquile

..L'Albania è un paese meraviglioso che mantiene intatto un patrimonio ricco di storia, di cultura e di tradizioni secolari e possiede una natura ancora incontaminata di una bellezza sorprendente. Una terra vergine, non devastata dallo sviluppo industriale e dalla cementificazione selvaggia offre ancora la possibilità di assaporare dimensioni dimenticate di luoghi ...


Opportunità sportivo naturalistiche

..Per informazioni: Club Sport Estremi Scorpio, Zenica. Telefono: 061 608130 (Edin, inglese e bosniaco), 061 303657 (Massimo, italiano). E-mail: clubscorpio2004@yahoo.com. Il Club offre queste attivita’: Centro Sport Estremi Scorpio, situato a Smetovi, Zenica per parapendio, mountain bike, passeggiate nella natura, orientamento ecologico. Vitto e alloggio disponibili al centro. Telefono: 061 ...


La Croazia in breve
La Croazia (56.538 kmq) si trova nel nord-ovest della penisola balcanica e si estende con una forma del tutto particolare dalla pianura pannoni-ca ai confini con Slovenia, Ungheria e Serbia Montenegro (SCG) alle roccie carsiche della costa dalmata. Confina a nord con la Slovenia, a nord-est con l'Ungheria, ad est ...
..La Croazia (56.538 kmq) si trova nel nord-ovest della penisola balcanica e si estende con una forma del tutto particolare dalla pianura pannoni-ca ai confini con Slovenia, Ungheria e Serbia Montenegro (SCG) alle roccie carsiche della costa dalmata. Confina a nord con la Slovenia, a nord-est con l'Ungheria, ad est ...


Slovenia

..Piccola Repubblica (20.273 kmq) nel nord della regione balcanica confina ad ovest con l\''Italia, a nord con l'Austria, a nord-est con l'Ungheria ed a sud con la Croazia. Percorrendola da sud a nord si passa dal paesaggio alpino del parco del Trglav e del lago di Bled (sulle cui sponde ...


Bulgaria

.. La Bulgaria è situata nella parte sud-orientale della penisola balcanica. Confina a nord con la Romania, a sud con la Grecia e la Turchia, ad ovest con la Serbia - Montenegro e la Repubblica di Macedonia, e a est con il Mar Nero. Ha una superficie di ...


Bosnia - Erzegovina

..La Bosnia Erzegovina si trova nella parte ovest della penisola balcanica, confina a nord, ovest e sud con la Croazia ed a est con la Serbia e Montenegro. I suoi 51.197 km2, suddivisi tra le due entità della Republika Srpska (25.208 km2) e della Federazione(25.989 km2), ...


Albania

.. L'Albania (superficie 28.748 kmq) si trova nella parte meridionale della regione balcanica. Affacciata sul mediterraneo confina a nord con il Montenegro ed a nord-est con il Kossovo, ad est con la Macedonia ed a sud con la Grecia. La popolazione è di 3.283.000 abitanti, di nazionalità albanese per ...


Kosovo

.. Il Kosovo si estende su un'area di circa 10.800 kmq (poco più grande di una regione come l'Umbria). E' un altopiano situato all'altezza di 500 metri, circondato da catene montuose che lo separano a Nord-Ovest dal Montenegro, a Nord-Est dalla Serbia e a Sud da Albania ...


Croazia

..La Croazia (56.538 kmq) si trova nel nord-ovest della penisola balcanica e si estende con una forma del tutto particolare dalla pianura pannonica alle roccie carsiche della costa dalmata. Confina a nord con la Slovenia, a nord-est con l'Ungheria, ad est con la Serbia, all'estremo lembo a ...


Macedonia

..La Macedonia si dichiara indipendente nel 1991 ma solo nel 1995 entra a far parte delle Nazioni Unite sotto il nome provvisorio di Former Yugoslav Republic of Macedonia (FYROM).Nello stesso anno, grazie alla mediazione degli Stati Uniti si arriva ad alcuni compromessi su contenziosi che la vedevano ...


Montenegro

..Il Montenegro si affaccia sul mar Adriatico e confina a Nord-Ovest con la Bosnia Erzegovina e per un brevissimo tratto di costa con la Croazia, a Nord-Est con la Serbia, a Ovest con il Kosovo e a Sud-Ovest con l'Albania. La regione e' in maggior parte montagnosa ...


Serbia

..La Serbia confina a Nord con l'Ungheria, a Nord-Ovest con la Croazia, a Ovest con la Bosnia Erzegovina e con il Montenegro, a Sud con il Kosovo e con la Macedonia e a Est con la Romania e la Bulgaria. Il territorio è pianeggiante e attraversato da numerose ...


Romania

..La Romania si trova nella parte settentrionale della penisola balcanica e confina a Ovest con l'Ungheria, a Nord con l'Ucraina, a Est con la Repubblica Moldova, a Sud con la Bulgaria e a Sud-Ovest con la Serbia; il fiume Danubio segna il confine tra la Romania e ...


Pasqua in Bosnia-Erzegovina, marzo 2016

.. Il ricordo di Paola: "Ripenso all'ultimo viaggio in Bosnia, la parola che mi viene in mente e che mi si raffigura chiara è buco. Il suo significato letterario: apertura stretta o foro tondeggiante che penetra profondamente in qualcosa oppure che l’attraversa da parte a parte. Buchi ovunque, nelle facciate delle case ferite ancora ...


Ungheria


































































































Repubblica ceca




























Il progetto

..  Val Rugova. Foto © Camilla de Maffei    Tra gli obiettivi specifici del progetto - aumentare sensibilità e ownership locale da parte degli abitanti verso tematiche come la preservazione della biodiversità e la sovranità alimentare, attraverso attività di valorizzazione e sostegno ai produttori locali quale strumento di sviluppo endogeno del territorio - sostegno alla nascita di ...


Il convivium Slow Food Dukagjini

..I cinque membri fondatori del convivium sono: Lendita Hyseni (convivium leader): nata a Peja/Peć, Lendita è cuoca raffinata, titolare di una guesthouse nel centro cittadino e direttrice del tour operator "Kosova Outdoor", che si occupa di turismo sostenibile e attività outdoor in Kosovo, Montenegro e Albania. Dall'inizio del 2014 Kosova Outdoor è ...


Il sentiero del gusto. Trekking Kosovo – Montenegro – Albania

..  Val Rugova     Partenze 2017 Dal 2 al 9 giugnoDall'1 all'8 luglioDal 5 al 12 agostoDal 2 al 9 settembre Scheda tecnica Durata: 8 giorni (opzione A) Difficoltà: E/EE Minimo - Massimo partecipanti: 4-16 Periodo consigliato: Giugno – Settembre. Clima Alpino. Media giornaliera: dalle 6 alle 8 ore. Sviluppo e dislivello totale del trekking: Sviluppo totale km 105 circa (a piedi)Dislivello ...


Una giornata a Peja/Peć

..di Eugenio Berra. Non solo la val Rugova con i suoi profondi canyon e le sue valli incontaminate. Il Kosovo occidentale offre valide ragioni per visitarlo anche dal punto di vista storico-culturale. Un reportage dalla cittadina di Peja/Peć. Scriveva Nicolas Bouvier ne La polvere del mondo che “un viaggio non ha ...


Nella terra del passato che vive

..“La terra del passato vivente”. Cosi Edith Durham, scrittrice inglese vissuta a cavallo tra il diciannovesimo e il ventesimo secolo, ebbe a definire l’Albania settentrionale in High Albania, uno dei suoi innumerevoli resoconti di viaggio a metà strada tra l’analisi storico-politica (Durham e stata tra le piu accese paladine della ...


Navigando lungo i sapori del Danubio serbo, agosto 2015

.. Il ricordo di Roberta: "I sapori del Danubio: la dolcezza della navigazione lenta, la sapidità di letture e letteratura, l’amaro delle contraddizioni, la corposità e leggerezza della musica, l’asprezza della storia, la miscellanea aromatica di genti, paesaggi e tradizioni, il tutto servito con gentilezza, competenza e passione da un gruppo fantastico ...


I tesori di Bucovina e Transilvania, agosto 2015

.. Il ricordo di Gabriella: "Mi sono iscritta all'ultimo momento, a giochi già chiusi, ma, a partire dalla guida italiana Leonardo Barattin, tutti hanno cercato di aiutarmi a inserirmi e ci sono riusciti, cosa che depone a favore della serietà dell'agenzia. Una visita che dura una settimana presuppone ritmi piuttosto intensi, ma la ...


CROCIERA SUL DANUBIO CON SLOW FOOD


Navigando lungo i sapori del Delta del Danubio, maggio 2016

.. Il ricordo di Franco: "Viaggiare i Balcani propone viaggi nei quali accanto alla scontata offerta turistica sono presenti in maniera non banale approfondimenti di carattere sociale e politico con in più la proposta dei temi dell’alimentazione per la collaborazione con Slow Food.== E’ chiaro che riuscire a proporre un equilibrio tra ...


Navigando lungo i sapori del Danubio serbo con radio popolare, agosto 2016

.. Il ricordo di Sara: "Svuotate le valigie, stese le lavatrici, sistemate bottiglie di grappa e quaderni di viaggio.. Ora si possono riordinare le foto. Per fissare le immagini di un viaggio che ha reso unica quest'estate. Sono appagata, arricchita, rigenerata.== Non dimenticherò:Il diverso ritmo delle giornate, a tratti incalzante come una danza, ...


Bosnia-Erzegovina, agosto 2016

.. Il ricordo di Katia: "Sarajevo è un occhio commosso. Uno solo. L'altro è chiuso sotto la polvere delle sue invisibili macerie. L'essenza della vita qui, oggi. Uno sguardo non ancora aperto, uno sguardo ancora pieno di dolore. Così sembra a me, che qui non ci vivo, che non so niente. Che ...


Week end culturale a Belgrado con radio popolare, febbraio 2017

.. Il ricordo di Stefania: "Il cinema dell'ex Iugoslavia rievocato nel magnifico documentario" Cinema Comunisto" di Mila Turajlic, attraversato nel museo della cineteca e tra i padiglioni dell'Avala Film, la Cinecittà Belgradese.== E poi l'appassionata testimonianza di Dragan Petrovic sul recente conflitto e sul dramma attuale dei migranti. E l'incontro con la ...


Capodanno 2017 in Serbia

.. Il ricordo di Elena: "Pungenti temperature, interni caldi ed avvolgenti, calore soprattutto umano. Voglia di vivere e di divertirsi per le strade.==  Territorio votato per destino alla confluenza, che sia di fiumi, di genti o di lingue. Cucina sapiente e sopraffina. Un'altra Europa, vicina e lontana, simile e diversa. Un confronto di ...


» Informativa estesa sui cookie
Cosa sono i cookie? I cookie (trad. biscottini) sono dei piccoli file testuali utilizzati per memorizzare preferenze, dati e informazioni relative alla navigazione e all’uso dei siti internet in oggetto (per esempio autenticazioni utente, lingua, preferenze di visualizzazione delle pagine). Ciascuna di queste informazioni utili alla navigazione o a fini di analisi statistiche viene utilizzata ad ogni visita. I gestori ...


» La musica del Danubio


» Il glossario di Dona(u)van
  Nel 2008 Matteo Carli, Giulio Mari ed Alberto Oss Pegorar hanno compiuto un viaggio in camper dalle sorgenti al Delta del Danubio per una tesi di laurea in architettura del paessagio presso lo IUAV di Venezia. Il glossario danubiano è uno strumento di catalogazione e lettura incrociata dei temi e dei soggetti incontrati attraverso la definizione di parole ...


» Sapori danubiani
Nel 2012 Camilla de Maffei ha seguito il corso del Danubio da Budapest al suo Delta, dove la terra svanisce nel Mar Nero. Il pretesto, la documentazione fotografica del progetto \"Navigando lungo i sapori del Danubio\". Come spesso accade, un invito a percorrere tracciati solo sfiorati si trasforma in progetto autonomo, ...


» Bibliografia e link
La presente bibliografia e sitografia si concentra sul medio e basso corso danubiano, coprendo i tratti ungherese, croato, serbo, bulgaro e romeno. Quantunque non aspiri a qualsivoglia esaustività, è mossa dal tentativo di indagare le \"culture danubiane\", dalla letteratura di viaggio ai poeti e scrittori che hanno raccontato questo tratto di ...


» Gallerie fotografiche


» L'enciclopedia jugoslava
  Tra il 1955 e il 1971, sotto la direzione di Miroslav Krleža furono pubblicati a Zagabria dall\'Istituto jugoslavo di lessicografia gli otto volumi dell\'Enciclopedia della Repubblica Socialista Federale Jugoslava.   Leggi la voce Danubio   Leggi la voce Confederazione danubiana      Il commento di Miroslav Krleža alla voce Danubio  \"... È tutto qui quello che va nella voce ...


» Cartografie


» Breviario danubiano


» La mappa e i disegni di Cristina Portolano
L\'idea di questa mappa nasce dal desiderio di recuperare la lezione dell\'Erdkunde. Tale termine, coniato a metà ottocento dal geografo tedesco Carl Ritter, significa “conoscenza storico-critica della Terra”, e divenne il nome della famosa scuola di geografia critica tedesca di cui Ritter fu massimo esponente assieme ad Alexander von Humboldt. In opposizione ...


» Il viaggio
Dal 25 agosto al 1 settembre 2013, quaranta turisti italiani hanno compiuto un viaggio in battello lungo il Danubio serbo, organizzato dalla nostra associazione in collaborazione con Slow Food Internazionale e Slow Food in Serbia. Da Novi Sad alle Porte di ferro, dove il Danubio segna il confine tra Serbia e ...


» Viaggiare i Balcani e Slow Food
La collaborazione tra l\'associazione “Viaggiare i Balcani” e Slow Food si è concretizzata nel corso degli anni principalmente attraverso la ricerca di produzioni locali di qualità e la connessione di tali prodotti con il circuito di Slow Food e delle Città Slow. Il presente progetto muove dall\'esigenza di intensificare ulteriormente tale ...


» Navigando lungo i sapori del Danubio
  «ll Danubio scorre grande, e il vento della sera passa sui caffè all\'aperto come il respiro di una vecchia Europa...» (Claudio Magris, Danubio) Da alcuni anni la nostra associazione ha intrapreso un percorso di collaborazione con Slow Food Internazionale e la rete Terra Madre del Sud-Est Europa volto alla valorizzazione della straordinaria biodiversità racchiusa lungo il medio e basso ...


» Carta di Lanzarote (1995)
Carta per un Turismo SostenibileConferenza Mondiale sul Turismo SostenibileLanzarote, 27/28 aprile 1995 Noi, i partecipanti alla Conferenza Mondiale sul Turismo Sostenibile, riuniti a Lanzarote, Isole Canarie, Spagna, il 27-28 aprile 1995 Consapevoli che il turismo è un fenomeno mondiale e un elemento importante per losviluppo socio-economico di molti paesi, e che tocca ...


» Montreal declaration (1996)
BITS – Bureau International du Tourisme Social (1996)   PREAMBLE What does social tourism mean today? How do the key players in social tourism perceive their role? What are their beliefs and ambitions? In the world today, what are the issues and the prospects facing us on the threshold of the third millennium? Twenty-five ...


» Global Code of Ethics for Tourism (1997)
World Tourism Organization   Introduction 1. The World Tourism Leaders convened by the World Tourism Organization at a meeting on the Social Impact of Tourism, in Manila (Philippines) on 22 May 1997 committed themselves to \"work towards the formulation and eventual adoption of a Global Code of Ethics for Tourism\". This proposal appears ...


» Dichiarazione di Berlino (1997)
BERLIN DECLARATIONBIOLOGICAL DIVERSITY AND SUSTAINABLE TOURISMInternational Conference of Environment Ministers on Biodiversity and Tourism6-8 March, 1997, Berlin We, Ministers and Heads of Delegation, assembled in Berlin for the International Conference onBiodiversity and Tourism from 6 to 8 March, 1997. Aware that tourism is an important source of economic wealth and one of ...


» Carta Europea del Turismo nelle Aree Protette (2000)
La Carta Europea del Turismo durevole nelle Aree Protette Testo Ufficiale   Introduzione La Carta Europea del Turismo durevole* rientra nelle priorità mondiali ed europeeespresse dalle raccomandazioni dell\'Agenda 21, adottate durante il Summit dellaTerra a Rio nel 1992 e dal 5 programma comunitario di azioni per lo sviluppodurevole. Questa Carta è stata elaborata da un ...


» Dichiarazione di Quebéc sull'ecoturismo (2002)
QUÉBEC DECLARATION ON ECOTOURISM In the framework of the UN International Year of Ecotourism, 2002, under the aegis of theUnited Nations Environment Programme (UNEP) and the World Tourism Organization(WTO), over one thousand participants coming from 132 countries, from the public, privateand non-governmental sectors met at the World Ecotourism Summit, hosted in ...


» Tutti gli articoli


» Dichiarazione di Djerda su turismo e cambiamento climatico (2003)
Djerba Declaration on Tourism and Climate Change The participants gathered at the First International Conference on Climate Change andTourism, held in Djerba, Tunisia, from 9 to 11 April 2003, convened by the World Tourism Organization, upon an invitation of the Government of Tunisia, Having listened to the presentations by the representatives of the: - ...


» Dichiarazione di Davos (2007)
DAVOS DECLARATIONCLIMATE CHANGE AND TOURISMRESPONDING TO GLOBAL CHALLENGES Davos, Switzerland, 3 October 2007Second International Conference on Climate Change and TourismThe international community is taking concerted action against climate change around acommonly agreed framework led by the United Nations. This UN framework will seek toestablish a long term post-Kyoto roadmap with rapid ...


» La "Carta Italia" del Turismo Responsabile
a cura dell’Associazione Italiana Turismo Responsabile – 2002   Le responsabilità del viaggiatore (individuale o di gruppo) Prima della partenza 1. Si interroga sulle aspettative e sulle motivazioni del proprio viaggio in modo da effettuare scelte consapevoli e coerenti. Per esempio: si tratta di un viaggio di svago, di riposo, per soddisfare esigenze di evasione ...


» La nostra brochure


» I nostri partner
Associazione Promotur Nata con il supporto dell\'Associazione Progetto Prijedor, Promotur si occupa di promuovere e valorizzare cultura e tradizioni della parte settentrionale della Bosnia-Erzegovina. Gestisce una rete di turismo rurale composta da una cinquantina di famiglie a Prijedor, Štivor e Martin Brod che lavorano sull\'accoglienza di turisti nelle proprie case, seguendo ...


» Staff
Responsabile Organizzazione Tecnica Daniele BilottaMail. daniele.bilotta@viaggiareibalcani.net Responsabile Sito web Eugenio BerraMail: eugenio.berra@viaggiareibalcani.netResponsabile area Memoria Leonardo BarattinMail: leonardo.barattin@viaggiareibalcani.net Responsabile area Outdoor Luca LiettiMail: luca.lietti@viaggiareibalcani.net                                                                             ...


» Il nostro statuto
Associazione di promozione sociale Viaggiareibalcani Via Vicenza 5 - 38068 Rovereto (TN - Italia)Tel. +393398084928CF: 96081670224 Statuto Associazione di promozione sociale “Viaggiareibalcani” 1) Ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383 , e delle norme del codice civile in tema di associazioni è costituita l\'Associazione di promozione sociale denominata VIAGGIARE I BALCANI, ...


» Tutte le proposte di viaggio dell'associazione


» Libreria


» Link
OneWorld Network OneWorld is the world\'s favourite and fastest-growing civil society network online, supporting people’s media to help build a more just global society. www.oneworld.net [eng] Oneworld Southeast Europe In 2003, OneWorld Southeast Europe began as a portal initiative of text and audio news online linking the countries of the region. Today, it ...


» Iscrizione Newsletter


» Contatti


» Sostieni la nostra associazione
Diventa socio Puoi richiedere la tessera socio 2016 con una donazione minima di 20 euro. Contribuirai alle attività dell\'associazione e alla promozione del turismo responsabile nell\'Europa sud-orientale. La tessera 2016 ha validità dall\'1 gennaio al 31 dicembre 2016. Con la tessera riceverai direttamente a casa il nostro Welcome Pack. Modalità di versamento della ...


» Chi siamo
Viaggiare i Balcani (ViB) nasce nel 2002 dall\'iniziativa delle associazioni trentine “Associazione Progetto Prijedor” e “Associazione Tremembè” come programma specifico dedicato allo sviluppo del turismo responsabile nell\'Europa sud-orientale. Il progetto, nato a partire dalle relazioni di cooperazione comunitaria ormai consolidate fra l’associazionismo trentino e diversi territori dell’Europa di mezzo, ha avuto ...


» Turismo responsabile
Quasi sei miliardi di spostamenti all\'anno (600 milioni i soli voli internazionali), 127 milioni di occupati nel mondo, un fatturato pari al 6% del PIL del pianeta. Il turismo è un fenomeno complesso, le cui conseguenze in termini di impatto ambientale, culturale, sociale ed economico non possono più essere ...


» Scuole
Percorsi formativi per giovani e scuole   CONFINE ORIENTALE: ATTORNO AL GIORNO DEL RICORDO (TRIESTE, GORIZIA) Il 30 marzo 2004 è stata promulgata la legge n.92/2004, che riconosce il 10 febbraio come “Giorno del ricordo” in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale. Leggi l\'offerta completa con ...


» Vetrina proposte di viaggio


Associazione Viaggiare i Balcani: Via Vicenza 5 - 38068 Rovereto (TN)
tel. +39 3398084928
C.F 96081670224