23 Ottobre 2009 | Balcani

Eco-turismo nelle valli dei fiumi

Eco-turismo nelle valli dei fiumi

Neretva, Drina e Una/Sana

Progetto “Sostegno alla creazione e promozione di percorsi di turismo ambientale e sostenibile in Bosnia Erzegovina” vale 3.000 000 EUR, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri d’Italia e attuato dall’Associazione UCODEP in collaborazione con il World Wide Fund WWF, un’organizzazione leader a livello mondiale per la protezione dell’ambiente.

L’attività sulla realizzazione del progetto sarà coordinata con i partner locali in Bosnia-Erzegovina, owpsee – una piattaforma per il Sud Est Europa e il Green Tour (Organizzazione per il sostegno dello sviluppo sostenibile).

Durata del progetto è di tre anni (maggio 2009 – maggio 2012) e sarà attuato in tre valli fluviali, Neretva, Drina e Una / Sana.

In aggiunta a raggiungere l’obiettivo generale di migliorare le condizioni di vita della popolazione nelle aree rurali e per proteggere le risorse naturali della Bosnia Erzegovina, l’intenzione è di creare e promovere una offerta turistica attraverso la valutazione delle stesse risorse turistiche di tre valli: dei fiumi Nerteva, Drina e Una/Sana. Il progetto sarà sostenuto da partner in Italia, come il Centro Studi Turistici (CST) di Firenze e la Provincia di Grosseto.

Realizzazione del progetto prevede creazione di una rete di turismo sostenibile, l’elaborazione dei documenti di strategia, la formazione intensiva in diversi segmenti del turismo ambientale e le visite di studio ai tour operator italiani e alle varie fiere del turismo come esempi di buone prassi dello sviluppo di eco-turismo in Italia.

Inoltre, il progetto prevede il miglioramento dei alloggi privati e info-point e interventi volti a migliorare l’accesso alle risorse turistiche nelle zone in questione. Oltre di questo si pensa alla produzione di materiale promozionale e cataloghi, con lo scopo di meglio promuovere l’offerta turistica della Bosnia-Erzegovina.

Sarà effettuata la sensibilizzazione della popolazione locale al fine di diffondere la pratica del turismo ecologico e ambientale. Attraverso l’educazione dei giornalisti italiani, specializzati nel settore del turismo, sarà raggiunto l’obiettivo di promuovere il turismo e le potenzialità turistiche della Bosnia-Erzegovina in Italia.

Come parte integrante del progetto, il WWF farà studi sulla valutazione del valore delle aree protette (Parco Naturale Hutovo Blato e Parco nazionale Sutjeska) e le opportunità economiche che queste aree hanno per lo sviluppo del turismo nella regione.

Beneficiari del progetto sono gli enti che operano nel settore del turismo e l’ambiente e hanno l’obbietivo di rafforzare la propria capacità nella gestione e l’efficienza della fornitura del servizio e le famiglie che avranno la possibilità di realizzare entrate supplementari da una serie di attività legate alla eco-turismo.

Inoltre, i beneficiari indiretti del progetto saranno tutte le comunità locali, gli imprenditori del settore del turismo e le organizzazioni che sono menzionati nelle tre valli.

A questo punto, UCODEP e’ in fase di organizzazione delle conferenze promozionali nelle tre valli in cui avviera’ la formazione del quadro strutturale per la realizzazione del progetto, i cui protagonisti principali saranno i rappresentanti delle autorità locali, ONG, operatori turistici e gli attivisti che saranno coinvolti nel progetto.