30 Ottobre 2008 | Balcani

I cavalieri sulla fortezza di Doboj

I cavalieri sulla fortezza di Doboj

A Doboj c’e un’antica fortezza…

Denis Kajić – “… appena dopo la curva, sulla strada davanti ci e’ apparsa la vecchia citta’ di Doboj, situata su una collina a forma di cono… L’antica fortezza incorona la cima della collina e noi ci siamo avviati verso l’alto. Qui la chiamano citta vecchia ed e’ uno dei piu’ interessanti reperti di tutta la Bosnia…” Artur Evans (viaggiatore e archeologo inglese). Oggi questa fortezza rappresenta una vera attrazione turistica.

L’antica fortezza di Doboj (Gradina) del XIII secolo e’ stata per anni trascurata, proprio come tanti altri monumenti storici della Bosnia-Erzegovina, finche’ il suo valore e le sue potenzialita’ turistiche non hanno convinto i membri dell’Organizzazione per lo sviluppo turistico della regione di Doboj “Rotor”a promuoverne la ricostruzione, insieme all’ Organizzazione svedese per lo sviluppo e la cooperazione e al Centro regionale per la protezione dell’ambiente.

Oggi questa fortezza rappresenta una vera attrazione turistica. Tra le sue mura sarete accolti da persone giovani, indossanti i costumi medievali dei cavalieri, che, augurandovi il benvenuto, vi offriranno l’aquavite di miele, una bevanda tradizionale dei vecchi slavi e delle guardie della fortezza di Doboj. Passeggiando per la fortezza troverete un anfiteatro con 300 posti a sedere, utilizzato per l’organizzazione di concerti, spettacoli teatrali e vari tipi di eventi culturali. Potrete visitare anche un etno caffe-bar decorato secondo il modello delle antiche case bosniache, un campo da gioco per i bambini e anche vedere le riproduzioni delle antiche armi che si usavano per difendere la fortezza. Oltre a questo si puo’ seguire una visita guidata storica, affidandosi a guide vestite in costumi medievali da cavalieri e principesse. Un nuovo servizio in collaborazione con l’ufficio di stato civile offre anche la possibilita’ di celebrare un matrimonio sulla fortezza.

In questi giorni la fortezza di Doboj e’ stata visitata in particolare da rappresentanti delle organizzazioni turistiche di Serbia, Croazia e Slovenia che, durante loro visita, hanno avuto occasione di assistere ai duelli dei cavalieri con la spada e lo scudo, una performance molto amata dai turisti. L’anno scorso e’ stato organizzato il primo torneo dei cavalieri e l’organizazzione “Rotor” ha pubblicato un annuncio per un corso di addestramento rivolto ai giovani che vogliono diventare cavalieri.