30 Ottobre 2008 | Balcani

Il primo congresso croato sul turismo rurale

Il primo congresso croato sul turismo rurale

“Le prospettive di sviluppo del turismo rurale” Hvar, 17. – 21. ottobre 2007.

Il Congresso e’ rivolto a tutti quelli che, direttamente o indirettamente, si occupano di turismo rurale, ovvero dai proprietari delle abitazioni ospitanti,alle organizzazioni e alle cooperative, agli enti governativi, agli organi di autogestione locale, alle communita turistiche e alle istituzioni scientifiche. Il turismo rurale in Croazia incomincia a svilupparsi già dal 1996, in seguito al Regolamento sull’ offerta dei servizi alberghieri presso le famiglie che abitano in zone fuori dai centri urbani, in zone rurali.

Questo strumento giuridico regolamenta le attività legate al nuovo modo di fare turismo. Negli ultimi dieci anni il turismo rurale e’ diventato uno dei modi di viaggiare più praticato. Un grande significato e un importante valore , per la complessita dei servizi e per il ruolo che ha avuto nello sviluppo delle zone rurali, hanno contribuito a sviluppare l’offerta di servizi turistici nelle aree meno frequentate dal turismo di massa.

L’importanza del turismo rurale si riflette, oltre tutto, nell’ interazione tra produzione agricola, prodotti e servizi locali,oltre che sulla gastronomia tradizionale regionale, ovvero sull’utilizzo delle risorse preesistenti.

Lo sviluppo del turismo rurale nasce dall’idea di sviluppo sostenibile. In un periodo, come il nostro, in cui si parla e si scrive molto della presenza invasiva delle strutture di ricezione turistica, che spesso deturpano l’ambiente diminuendo per esempio gli spazi verdi, il turismo rurale prova in modo innovativo ad unire, rinnovare e organizzare gli elementi primari dell’ambiente naturale .Questo tipo di turismo non necessita di nuove strutture architettoniche ma riutilizza nel miglior modo quelle gia esistenti.

Nel processo di sviluppo dei progetti , i protagonisti e i responsabili del turismo rurale incontrano ancora molte difficolta. Difficoltà di tipo amministrativo, burocratico, organizzativo, finanziario. Le difficoltà da superare sono ancora tante e legate principalmente ai limiti legislativi delle norme in materia di Turismo (rurale).

Per questi motivi e per altri si è sentito il bisogno di organizzare, in Croazia, il primo congresso sulle tematiche legate a questo nuovo modo di viaggiare. L’incontro coinvolgerà vari esperti i quali cercheranno di proporre strategie concrete e implementative per stabilire insieme dei criteri normativi meno ostacolanti.

Il Congresso e’ rivolto a tutti quelli che, direttamente o indirettamente, si occupano di turismo rurale, ovvero dai proprietari delle abitazioni ospitanti,alle organizzazioni e alle cooperative, agli enti governativi, agli organi di autogestione locale, alle communita turistiche e alle istituzioni scientifiche.

La speranza che riponiamo nel Congresso è principalmente quella che si riesca a gettare la base, grazie agli interventi dei numerosi partecipanti, per un futuro di sviluppo turistico e culturale nelle aree rurali, in quei contesti cioè lontani dai soliti percorsi. Un nuovo modo di viaggiare entrando in contatto diretto con le realtà sociali locali.

Organizzatori :
Hrvatski farmer d.d.
Ruralis – konzorcij agroturizma i ruralnog turizma Istre
Klub ćlanova “Selo”