7 Novembre 2011 | Bosnia-Erzegovina | viaggio

Istantanee da Sarajevo

Istantanee da Sarajevo

di Elisabetta Tiveron e Nicola Fossella. Il nono post tratto dal Blog “La Strada del cibo“. Una serie di scatti che catturano la vita quotidiana di Sarajevo.

.

.

.

Nono post – 26 maggio 2011

tag: balcani, Bosnia Erzegovina, Sarajevo

Istantanee da Sarajevo

Istantanee da Sarajevo

Istantanee da Sarajevo

Istantanee da Sarajevo

Istantanee da Sarajevo

Istantanee da Sarajevo

Istantanee da Sarajevo

La città sta tornando alla normalità, ma ovunque sono ancora ben visibili le ferite – fisiche, economiche, morali – lasciate dalla guerra

Istantanee da Sarajevo

In attesa del tram

Istantanee da Sarajevo

Istantanee da Sarajevo

Venditore di chincaglierie (sopra) e battitore di rame al lavoro in due dei tanti piccoli negozi della Bascarsija, la città vecchia

Istantanee da Sarajevo

Istantanee da Sarajevo

Il panettiere Aljovic Bacir (in posa sotto il ritratto di Alija Izetbegović, primo presidente della Bosnia Erzegovina) e l’interno del forno dove produce fantastici somun cotti a legna

Istantanee da Sarajevo

Il cimitero musulmano nei pressi della Biblioteca Nazionale

Istantanee da Sarajevo

Domenica pomeriggio, un gruppo di appariscenti ragazzine sul tram che porta verso la periferia occidentale della città

Istantanee da Sarajevo

Cippi funerari intorno al monumento dedicato ai bambini morti durante l’assedio (aprile 1992 – febbraio 1996)

Istantanee da Sarajevo

Il mercato rionale nel quartiere popolare alle spalle del Parlamento

Istantanee da Sarajevo

L’animato via vai sul lungofiume

Istantanee da Sarajevo

Markale, il mercato cittadino.

Tristemente noto per aver subito due pesanti bombardamenti, nel ’94 e ’95, che causarono complessivamente 105 vittime. Fu proprio dopo il secondo bombardamento del mercato che la Nato decise di intervenire militarmente in favore della popolazione assediata.

Istantanee da Sarajevo

Istantanee da Sarajevo

Sam, venditore di accendini

Istantanee da Sarajevo

Il piccolissimo bar all’interno del mercato. Tuttora senza elettricità né acqua corrente, è gestito da Ervin (l’anziano signore con gli occhiali), ex avvocato.

CopyrightTesti e fotografie © Elisabetta Tiveron – Nicola Fossella 2011.
Tutti i diritti riservati.
Website: www.lastradadelcibo.com