18 Settembre 2009 | Balcani

Milano (It) – Individual Utopias – script for an audiodrama/performance

Connecting Cultures – in collaborazione con l’associazione non-profit O’ – presenta per la prima volta a Milano Individual Utopias, progetto della giovane artista bosniaca Lala Rašćić che affronta il tema controverso degli interventi umanitari attraverso linguaggi espressivi poliedrici: la performance, il libro d’artista, l’improvvisazione musicale.

Connecting Cultures – in collaborazione con l’associazione non-profit O’ – presenta per la prima volta a Milano Individual Utopias, progetto della giovane artista bosniaca Lala Rašćić che affronta il tema controverso degli interventi umanitari attraverso linguaggi espressivi poliedrici: la performance, il libro d’artista, l’improvvisazione musicale. Nel corso di due appuntamenti il pubblico sarà accompagnato ad esplorare la visione personale, trasversale, satirica e, per questo, profondamente critica dell’artista sull’effettiva legittimità degli aiuti umanitari nella risoluzione dei conflitti internazionali.

Individual Utopias nasce dall’esperienza del progetto internazionale Art and Survival – curato da Connecting Cultures in partnership con la Fondazione Triennale di Milano – svoltosi in Bosnia-Herzegovina nel 2007 a dieci anni dalla fine della guerra civile.

Nucleo principale di Individual Utopias è uno script per “audiodramma” che, nella forma di un dialogo divertente ed ironico, affronta la questione dei progetti umanitari, pieni di ideali e buone intenzioni, ma anche di problematicità e contraddizioni.

Il testo – presentato come libro d’artista – e la performance sono le due anime del progetto: da questi prendono vita i variegati personaggi coinvolti nelle complesse dinamiche di un progetto internazionale. Ognuno porta avanti la propria “utopia individuale”, i propri desideri, le proprie intenzioni, i propri bisogni autentici. E l’artista li impersona dando prova di una versatilità e di una poliedricità espressiva notevoli.

L’attitudine all’utilizzo di media diversi ha portato la Rašćić ad affiancarsi a musicisti come Vuneny (Nedim Cisic e Andrijan Zovko), gruppo electro-dub-rock della scena musicale di Mostar e attivi con progetti di sperimentazione musicale dal 2003. I Vuneny hanno all’attivo tre album (PLAY THAT SILENCE per buybook 2004, V2 per moonlee records, buybook 2006 e WHATEVER SINGULARITY per jarring effects 2009) e calcato i palcoscenici di tutta Europa.

La collaborazione fra la performer e i musicisti dà vita ad un’interessante interazione di linguaggi, rafforzando l’intento poetico di Individual Utopias.

Appuntamenti:

Giovedì 24 SETTEMBRE 2009_ h 18.30

Presentazione del libro d’artista _Individual Utopias

Intervengono:

Lala Rašćić, Anna Detheridge, Sonia Villone (Vicepresidente Amnesty International), Eugenio Berra (Viaggiare i Balcani) e l’artista Cesare Pietroiusti

Ingresso gratuito

Centro di Documentazione Connecting Cultures

Via Giorgio Merula, 62, 20142 Milano

t|f +39.02.89181326

Venerdì 25 SETTEMBRE 2009_h 21.00

Lala Rašćić & Vuneny

Performance_Individual Utopias

Ingresso gratuito

O’ | residenze | fotografia | suono | performance
associazione non profit |

Via Pastrengo, 12, 20159 Milano

t|f +39.02 66823357