2 Novembre 2008 | Balcani

n.1

Per un turismo alternativo e responsabile

Newsletter Viaggiare i Balcani


Per un turismo alternativo e responsabile Newsletter mensile della piattaforma on line www.viaggiareibalcani.it

[nª1/Ottobre 2008]

In questo numero:
Introduzione
In primo piano
Viaggia con noi
Articoli e approfondimenti
Diari di viaggio
Prossimi eventi
Promotori della rete ViB

Torna la newsletter di Viaggiare i Balcani, arricchita di nuove sezioni tematiche ed una veste grafica più accessibile. Una finestra aperta sui Balcani, le unicità dei luoghi, le iniziative culturali e gli appuntamenti, diari di viaggio e percorsi di turismo responsabile promossi dalla rete Viaggiare i Balcani.
In questo numero: un diario-racconto on the road in Romania; storie rimosse dell’emigrazione italiana verso Est; un invito a visitare il Sangiaccato; il capodanno a Sarajevo e tanto altro ancora. Buona lettura.

In primo piano
Le finestre di Tatjana
di Susanna Ronconi

Una settimana tra Valacchia, Transilvania, Bucovina e Moldavia. Lo sguardo di un’attenta viaggiatrice che nell’agosto scorso ha attraversato per la prima volta nella sua vita le affascinanti terre di Romania, in compagnia di altri sei compagni di viaggio come lei avevano aderito ad un’iniziativa di turismo responsabile promossa dalla rete Viaggiare i Balcani. Inizia così la prima tappa di un appassionato diario-racconto, che proseguirà con la pubblicazione – a cadenza settimanale – delle rimanenti tre puntate.


Viaggia con noi

Capodanno a Sarajevo – dal 28 dicembre 2008 al 3 gennaio 2009

(Su richiesta organizziamo viaggi nei Balcani per gruppi, scuole e istituzioni)

Articoli e approfondimenti
Eco villaggio Zumberak
Dal 1994 sul territorio del parco naturale ≈Ωumberak-Samoborsko Gorje, nel pittoresco canyon del torrente Rakovica, si trova la sua destinazione turistica più visitata: l’eco-villaggio ≈Ωumberak. A trenta minuti di macchina da Zagabria, troverete una meravigliosa combinazione di natura selvaggia e intatta e un tradizionale ambiente familiare.
Radoboj
Il territorio dell’attuale comune di Radoboj è abitato sin dall’antichità. A quali popoli appartenessero le famiglie che l’abitavano è ancora sconosciuto, ma si sono ritrovate tracce materiali della loro esistenza. Esplorando questa zona alcuni scienziati hanno trovato delle tombe, senza però riuscire a determinare chi sono i morti e quando sono stati sepolti.
Diari di viaggio
Sangiaccato da scoprire
di Federico Sicurella – La regione del Sandžak (in italiano ‘Sangiaccato’), a cavallo tra Serbia sud-occidentale e Montenegro, non è tra le mete turistiche più conosciute dei Balcani. Eppure in questi luoghi, dove culture diverse si incontrano da secoli e la natura è di una bellezza rara, c’è molto da vedere e da capire.
I Friulani di Greci
di Eugenio Berra – Dobrugia, estremo lembo meridionale della Romania affacciato sul Mar Nero. Nei secoli passati terra di briganti, eretici ed apolidi. Ultima regione romena ad esser stata liberata dall’Impero Ottomano a seguito del congresso di Berlino del 1878. A Greci, un piccolo paesino non lontano dal Delta del Danubio, si trova una “≈†tivor romena”.

Prossimi eventi
Sarajevo (BiH) – 12. Jazz Fest Sarajevo
Zagreb (Croatia) – PSSST! Festival del Film Muto
Belgrado (Serbia) – Slobodna zona Film Festival
Promotori della rete Viaggiare i Balcani
Provincia autonoma di Trento
Associazione Progetto Prijedor
Associazione Tremembè Onlus
Fondazione oneworld – platform for southeast europe (owpsee)
I contenuti di questa Newsletter sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons
Se non desideri ricevere ulteriori Newsletter da Viaggiare i Balcani clicca qui