Via Pola

17 Novembre 2011 | Croazia | libri

Via Pola

La luna naviga sul fondo dell’abisso, sull’acqua ondeggiante della peschiera. Bruno segue la traccia argentea, preso nella sua stessa trappola, perché lui è insieme il cacciatore e la preda.rr

Croazia: Vukovar 1991 – 2011

21 Luglio 2011 | Croazia | turismo responsabile

Croazia: Vukovar 1991 – 2011

Vukovar vent’anni dopo. Vent’anni dopo l’inizio del conflitto jugoslavo; vent’anni dopo l’assedio durissimo che ha provocato la totale distruzione di una perla dell’architettura barocca; vent’anni dopo il trauma nelle relazioni tra Serbi e Croati in questa regione multietnica …

Le guide di Odòs: Dalmazia

6 Luglio 2011 | Croazia | libri

Le guide di Odòs: Dalmazia

Da alcuni anni la casa editrice Odòs si è legata al sud-est Europa attraverso le collane VersoEst e AdriaEst. La prima propone utili guide di viaggio per avvicinarsi alle capitali di centro Europa e Balcani. La seconda esplora con accurate descrizioni la riviera, le città e le isole della Dalmazia. Oggi presentiamo le guide di Dalmazia settentrionale, centrale e meridionale.

Quando la Croazia è eko

6 Ottobre 2010 | Croazia | turismo enogastronomico

di Matteo Vittuari – Un settore in crescita, quello della produzione biologica in Croazia. Deve però fare i conti con una forte frammentazione degli aiuti governativi, una scarsa trasparenza informativa e prezzi alti. Terza parte dell’indagine sul biologico nel sud-est Europa. fonte: Osservatorio Balcani e Caucaso

Croazia, l'altro Mediterraneo

12 Luglio 2006 | Croazia | libri

Croazia, l'altro Mediterraneo

di Davide Sighele. CROAZIA Vanessa Tonnini Clup – De Agostini, 2005 Croazia, l’altro Mediterraneo. Una natura dalla bellezza prepotente ma anche un’estrema varietà dei visi e delle storie che incontri. E’ la Croazia descritta da Vanessa Tonnini in una guida Clup di recente pubblicazione. Abbiamo parlato con l’autrice di paesaggi, itinerari ma anche di integrazione europea e sviluppo sostenibile.

La dolce montagna… e le lande desolate

30 Aprile 2006 | Croazia

La dolce montagna… e le lande desolate

Un articolo scritto qualche anno fa… e le parole di Lidia Campagnano a proposito di un orto botanico nel massiccio del Velebit, dove un vecchio professore di Zagabria…

Quando lo sguardo, non ancora abituato alle immagini di morte e di desolazione che da tempo ormai abitano le mie emozioni lungo le tristi quand’anche affascinanti strade dei Balcani, incrocia una delle tante piccole case devastate dalla guerra, penso alla mia anziana mamma, ai suoi ottantanove anni e alla sua dolce “assenza”. Penso alla vita normale che vi si svolgeva, agli affetti e al già difficile mestiere di vivere, bruscamente interrotto da una violenza che ti strappa le radici, ti umilia, ti costringe a lasciare le cose di una vita, senza nemmeno capirne il motivo. Penso agli occhi ormai spenti delle persone anziane nel campo profughi di Kozarac nei pressi di Prijedor, costrette da cinque anni a condividere le aule scalcinate di una vecchia scuola; penso alla calpestata eppure viva dignità del pensionato belgradese, costretto a vendere gli oggetti più cari per comprarsi qualcosa da tirare avanti; o alla malinconia di quel vecchio partigiano incontrato per caso in un grattacielo di Sarajevo, in silenzio nella sua poltrona a fissare il vuoto, le sue medicine e, impazientemente, l’orologio, come se attendesse qualcosa capace di liberarlo dal proprio sconforto. Quello stesso sconforto che leggi nelle persone anziane di Peja, nel Kosovo occidentale, che tanto contrasta con l’arroganza del giovane miliziano, bandiera a stelle e strisce, simbolo di una libertà fatta di uranio impoverito.

Dubrovnik, l'antica Ragusa

13 Aprile 2006 | Croazia | turismo culturale

Dubrovnik, l'antica Ragusa

“La perla dell’Adriatico”, sul litorale dalmata, fondata nel VII secolo e dal tredicesimo uno dei principali porti del Mediterraneo. Circondata da due chilometri di mura, alte 25 metri con uno spessore di 6 metri. All’interno delle mura, il centro storico con edifici di straordinaria bellezza artistica come il Duomo, la cui costruzione iniziò con i soldi provenienti dal voto che Riccardo Cuor di Leone fece nel 1192 se si fosse salvato da una tempesta al largo di Dubrovnik. Danneggiata gravemente dal terremoto del 1667, Dubrovnik è riuscita a conservare il proprio patrimonio gotico e rinascimentale, le chiese e i monasteri, i palazzi e le fontane.

La Croazia in breve

9 Aprile 2006 | Croazia | turismo responsabile

La Croazia (56.538 kmq) si trova nel nord-ovest della penisola balcanica e si estende con una forma del tutto particolare dalla pianura pannoni-ca ai confini con Slovenia, Ungheria e Serbia Montenegro (SCG) alle roccie carsiche della costa dalmata. Confina a nord con la Slovenia, a nord-est con l’Ungheria, ad est con la Serbia, all’estremo lembo a sud, a pochi chilometri dalla bellissima città di Dubrovnik, con il Montenegro ed a sud-est con la Bosnia. Si passa da un clima continentale, quello ad esempio della regione dove sorge Zagabria, la capitale, ad uno più mediter-raneo, quello dei 5.740 chilometri di costa e delle 1.185 isole della Dalmazia.