• Siete in: home >
  • Paesi

Croazia

La Croazia (56.538 kmq) si trova nel nord-ovest della penisola balcanica e si estende con una forma del tutto particolare dalla pianura pannonica alle roccie carsiche della costa dalmata.

Confina a nord con la Slovenia, a nord-est con l'Ungheria, ad est con la Serbia, all'estremo lembo a sud, a pochi chilometri dalla bellissima città di Dubrovnik, con il Montenegro ed a sud-est con la Bosnia.

Si passa da un clima continentale, quello ad esempio della regione dove sorge Zagabria, la capitale, ad uno più mediterraneo, quello dei 5.740 chilometri di costa e delle 1.185 isole della Dalmazia.

L'attuale Repubblica di Croazia è diventata indipendente il 25 giugno del 1991. Fino al 1995 controllò solo poco più dei due terzi del proprio territorio essendo la Slavonia orientale (al confine con la Serbia) e l'area delle Krajne (lungo il confine che separa la Bosnia Erzegovina dalla Croazia) controllate dalla parte di popolazione serba che vi risiedeva.
La popolazione è di circa 4.500.000 abitanti. Di questi nel censimento del 2001 l'89,63% si è dichiarato appartenente alla comunità croata, il 4,54% alla comunità serba, mentre il restante 10 % si è dichiarato bosnicaco, italiano, ungherese, albanse, etc etc... Nell'analisi di queste cifre occorre tenere presente i grandi spostamenti di popolazione causati dai conflitti nei quali la Croazia fu coinvolta durante gli anni '90. Basti ricordare che alla fine del 1999 circa 300.000 serbi fuggiti dalla Croazia non erano ancora rientrati e vivevano come rifugiati in Serbia. La situazione non è di molto cambiata.

La lingua ufficiale è il croato ma nel paese vi sono altre lingue relativamente diffuse che sono: il serbo, l'italiano, il tedesco, il ceco, lo slovacco e l'ungherese.

La moneta ufficiale è la Kuna croata, il tasso di cambio del 5 luglio 2011 è di 7,4006 KN per 1 €.

Passaporto/carta d'identità valida per l'espatrio: è necessario viaggiare con un documento di riconoscimento in corso di validità (passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio). La validità residua del passaporto richiesta è di novanta (90) giorni dalla prevista data di conclusione del soggiorno.

Viaggiatori con animali: gli animali domestici (sino ad un max. di 5 animali: cani, gatti, animali della famiglia delle martore, invertebrati (tranne le api ed i crostacei), pesci tropicali da acquario, anfibi, rettili, uccelli d’ogni specie (tranne il pollame che s’importa a fini commerciali, o i volatili che s’importano per i giardini zoologici o i negozi d’animali) mammiferi, roditori e conigli, accompagnati dal proprietario o da una persona da questi delegata ed introdotti in Croazia o in transito attraverso la Croazia non a fini commerciali, né per essere consegnati ad un altro proprietario, possono entrare nella Repubblica di Croazia se:
- muniti di passaporto internazionale o di certificato veterinario, col quale un veterinario autorizzato del paese di provenienza attesta che gli animali in questione sono sani e che non presentano segni di malattie infettive (per le quali è previsto l’obbligo di denuncia), e che non provengono da territori nei quali è stata riscontrata la presenza di malattie infettive che possono essere trasmesse dall’animale in questione.

Ambasciata d'Italia a Zagabria:

indirizzo: Meduliceva Ulica 22, Zagabria 10000
telefono: 00385 -1- 48 46 386
Web page:: http://www.ambzagabria.esteri.it
E-mail : amb.zagabria@esteri.it
E-mail (Sez. Consolare): consolare.ambzagabria@esteri.it

Cellulare emergenze: 00385 - 98.417660.


Rovinj

 


Croazia

Scoprire i Balcani – tour promozionale marzo 2017

Dal 2 al 25 marzo saremo in giro per l'Italia a presentare la seconda edizione della nostra guida "Scoprire i Balcani". Accanto ad Eugenio Berra, curatore della guida, si affiancheranno in veste di relatori numerosi collaboratori di Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa; ViaggieMiraggi; Radio popolare. Al termine delle presentazioni è prevista una degustazione di prodotti della rete Terra Madre di Slow Food proveniente dal Sud Est Europa. 

[continua]



 

Le nostre proposte di viaggio

Quarnero in bicicletta da Trieste a Lussino, tra Ciceria e Adriatico. Dal 25 giugno al 1 luglio 2017

Un itinerario alla scoperta del Quarnero e dell’arcipelago delle isole Absirtidi (Cherso e Lussino), una lama di roccia nel blu dell’Adriatico. Un viaggio inconsueto lungo strade minori e paesaggi mutevoli, lungo la terra dei “Cici” - antichi abitanti di radice romena, insediati nella parte più interna ed inospitale della regione. 

[continua]



dedicato alle scuole

Il progetto

[continua]



Testimonianze dai viaggi passati

[continua]



Proposte

[continua]



Confine orientale: attorno al “Giorno del ricordo”

Il 30 marzo 2004 è stata promulgata la legge n.92/2004, che riconosce il 10 febbraio come “Giorno del ricordo” in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale.    

[continua]



Memorie del “secolo breve”

 Da sempre terra di confine e frontiera, la Bosnia-Erzegovina è stata (e in parte è ancora) una grande lezione di tolleranza religiosa e convivenza multietnica.

[continua]



Libreria

Il leone di Lissa

Sulle orme dell'Abate Fortis che a metà del XVIII secolo percorse le isole della Dalmazia Marzo Magno ci regala uno sguardo attento, curioso, intenso sull'altra sponda dell'Adriatico. Due guerre mondiali, il fascismo, il comunismo, la dissoluzione della Jugoslavia: nel corso dell'ultimo secolo gli eventi politici hanno reso l'Adriatico un mare sempre più largo e l'incomprensione tra le due sponde sempre più profonda.

[continua]



Associazione Viaggiare i Balcani: Via Vicenza 5 - 38068 Rovereto (TN)
tel. +39 3398084928
C.F 96081670224