25 marzo 2016 | Bulgaria | viaggio

Bulgaria: un mosaico di natura, cultura e cibo. Agosto 2016

Bulgaria: un mosaico di natura, cultura e cibo. Agosto 2016

Otto giorni da Sofia alla Valle delle rose passando per i monti Rodopi accompagnati da un membro di Slow Food in Bulgaria. La scoperta di storia, natura e tradizioni bulgare attraverso le numerose comunità del cibo e presìdi Slow Food sparsi per il territorio bulgaro.

Il viaggio partirà da Sofia, capitale della Bulgaria, che conosceremo anche attraverso il cibo e i suoi luoghi come panetterie o mercati rionali. Da qui ci sposteremo al Monastero ortodosso di Rila, il più famoso di tutta la Bulgaria, per inoltrarci poi nella regione dei Monti Rodopi e i suoi tesori naturalistici e gastronomici. Il tour prosegue poi con la visita alla città di Plovdiv e alla valle delle rose. Lungo il tragitto saranno molti gli incontri con la rete di Slow Food in Bulgaria: dalle comunità del cibo di Gorno Dragliste e Koprivstitsa ai presìdi del Meurche e dei fagioli di Smilyan.

“Bulgaria: un mosaico di natura, cultura e cibo” è un viaggio ideato da Viaggiare i Balcani in collaborazione con Slow Food in Bulgaria e ViaggieMiraggi Onlus per il turismo responsabile


I ponti meravigliosi nella regione dei Monti Rodopi. Foto di Kalina Yordanova

 

Partenze

Dal 10 al 17 agosto 2016


Programma


Primo giorno: arrivo a Sofia

Partenze libere in aereo da Milano Malpensa o altro aeroporto. Arrivo a Sofia dei partecipanti, incontro con la guida locale e con il membro di Slow Food in Bulgaria che ci accompagneranno sino al termine del viaggio. Trasferimento in pullman privato all’albergo nel centro cittadino. In serata è prevista una cena organizzata dalla rete di Slow Food in Bulgaria presso il ristorante Bagri e una presentazione dei prodotti tutelati dalla rete Terra Madre. Pernottamento in hotel.

Secondo giorno: Sofia

Colazione in hotel. Durante la visita guidata del centro storico (3 ore) sono previste anche alcune soste presso piccoli mercati rionali e panetterie per una chiaccherata con negozianti e clienti. Dopopranzo ci inoltreremo in alcuni quartieri di Sofia nei dintorni del centro. Cena in ristorante tradizionale. Pernottamento in hotel.

Terzo giorno: Sofia – Monastero di Rila – Gorno Dragliste

Colazione in hotel. Trasferimento in pullman privato per il monastero di Rila, fondato nel decimo secolo d.c. dall’eremita san Giovanni di Rila e oggi il più famoso monastero ortodosso della Bulgaria nonché tra i più interessanti monumenti culturali e storici di questo paese. Dopo una visita al monastero ci sposteremo presso il villaggio di Gorno Dragliste, sede di una comunità del cibo Terra Madre. Dopo esserci sistemati nella guesthouse del villaggio visiteremo uno dei presìdi Slow Food della Bulgaria la cui area di produzione è proprio il villaggio di Gorno Dragliste: il presìdio del Meurche, un insaccato preparato con laboriosità e pazienza dalle donne del villaggio. Se fino al 2011 soltanto una produttrice si dedicava regolarmente alla preparazione del meurche, oggi grazie alla nascita del presìdio la produzione è stata rilanciata con l’obiettivo di elaborare un disciplinare di produzione e migliorare le tecniche di lavorazione, per ottenere un salume di qualità. In serata cena di comunità presso una famiglia del villaggio con accompagnamento musicale per scoprire i repertori tradizionali bulgari. Pernottamento in guesthouse.

Quarto giorno: Gorno Dragliste – Pirin – Dolen – Dopsa – Teshel

Colazione in guesthouse. Trasferimento per il villaggio di Pirin, durante il medioevo uno dei centri di lavorazione del ferro più importanti della regione: qui si trovavano infatti undici fornaci nonché numerosi fabbri specializzati in ferri di cavallo e utensili per l’agricoltura. Lungo il fiume, abbracciate l’una all’altra, le vecchie case di mattoni a formare una pianta abitativa a croce. Le vie, strette e scoscese, rendono ancor più fascinosa una camminata in questo paese. A seguire ci sposteremo presso Dolen, dichiarato patrimonio architettonico della Bulgaria grazie alle sue case costruite con pietre provenienti dai monti Rodopi. I camini seguono forme uniche che differenziano i vari edifici, e lungo le strade si cammina sul vecchio acciottolato. Alcune case sono abbandonate mentre altre hanno beneficiato di un intensa opera di restauro, ma ovunque in questo luogo è possibile respirare lo spirito del villaggio bulgaro del secolo scorso. La chiesa di San Nicola merita una visita per gli affreschi sul soffitto in legno. Per pranzo sosteremo a Dospat per gustare la famosa trota locale in uno dei ristorantini affacciati sul lago Dospat. Dopopranzo ci inoltreremo all’interno dei Monti Rodopi per giungere infine al villaggio di Teshel, dove ceneremo e pernotteremo presso una pensione a gestione familiare.

Quinto giorno: Teshel – Trigrad – Gorge – Smilyan

Colazione in pensione. Trasferimento presso la gola di Trigrad, sette chilometri tra pareti di roccia calcarea a strapiombo sul corso del fiume Trigradska. A seguire trasferimento presso il vilaggio di Smilyan, sede di una comunità del cibo Terra Madre nonché del presìdio Slow Food dei fagioli omonimi, apprezzati non solo nella comunità dove rappresentano un elemento centrale della dieta locale ma in tutta la regione dei Rodopi. Qui visiteremo la torre dell’orologio e la chiesa ortodossa di San Spas, i vicini villaggi di Arda (al confine greco-bulgaro) e di Mogilitsa, quest’ultimo famoso per la tenuta del diciannovesimo secolo appartenuta in passato ad un dignitario ottomano, Agush Aga. In serata cena presso il ristorante tradizionale Smolena accompagnati da un ensemble di musica locale. Pernotamento in guesthouse.

Sesto giorno: Smilyan – Chudnite Mostove (i ponti meravigliosi) – Plovdiv

Colazione in guesthouse. Partenza in direzione nord verso le stupefacenti formazioni naturali quali sono i ponti meravigliosi, due ponti di roccia di una bellezza unica sopra il fiume Aidarsko, situati a 1450 m s.l.m. immersi in una vecchia foresta di conifere. Il ponte superiore ha delle dimensioni imponenti: 96 m di lunghezza, 43 m di altezza e 45 m di larghezza, mentre il ponte inferiore è impenetrabile e rappresenta una gola in una grotta. Da qui si proseguirà in direzione Plovdiv, dove arriveremo verso mezzogiorno. Sistemazione in hotel e giro a piedi attraverso le strette stradine della città vecchia. Il primo insediamento urbano fu eretto attorno a sette colline – le colline di Plovdiv –, parte integrante della storia di questa città che è tra le più antiche d’Europa, la sua fondazione è infatti databile attorno al quattromila a.c. La sera durante la cena in ristorante tradizionale è previsto un incontro con Francesco Martino, redattore nonché firma di punta della testata giornalistica on line Osservatorio Balcani e Caucaso, per conoscere in profondità la situazione politica e sociale della Bulgaria odierna. Pernottamento in hotel.

Settimo giorno: Plovdiv – Valle delle rose (Kazanlak)

Colazione in hotel. Trasferimento all’interno della Valle delle rose, dove si produce un’essenza di rosa famosa in tutto il mondo. Nella cittadina di Kazanlak visiteremo il museo dedicato alla cultura delle rose, che ospita più di quindicimila oggetti esposti associati con la raccolta e il trattamento di questo fiore. A seguire ci sposteremo al villaggio di Koprivstitsa, rimasto tale e quale a quello che doveva apparire a fine ottocento, quando proprio da questo villaggio partì la rivolta contro gli ottomani preparata da alcuni giovani rivoluzionari e finanziata dai mercanti del luogo.Oggi questo paesino dalle vie acciottolate e attraversato da un torrente, è stato trasformato in una sorta di museo diffuso, grazie alle numerose case e residenze storiche che conserva e che probabilmente rappresentano il miglior esempio di architettura nello stile della Rinascita nazionale. La comunità del cibo Terra Madre di Koprivstitsa organizzerà sia il pranzo che la cena entrambi preparati con prodotti locali. Pernottamento in hotel.

Ottavo giorno: Koprivstitsa – Sofia – Italia

Colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto di Sofia in tempo utile per l’imbarco sul volo per Milano Malpensa o altro aeroporto.

Quota di partecipazione


Minimo 7 partecipanti: €1.110,00


Minimo 10 Partecipanti: € 940,00


Minimo 12 Partecipanti: € 875,00


Minimo 14 Partecipanti: € 825,00


Supplemento stanza singola € 140,00


La quota di partecipazione comprende: Tutti i trasferimenti in minibus riservato # Accompagnatore/mediatore culturale dall’Italia incluse spese di vitto e alloggio nel primo turno dal 1 al 8 agosto # Accompagnatore locale in lingua italiana  incluse spese di vitto e alloggio nel secondo turno dal 10 al 17 agosto # membro di Slow Food in Bulgaria in entrambi i turni e per tutta la durata del viaggio incluse spese di vitto e alloggio # Sistemazione in hotel / guesthouse / pensione con trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo giorno # Visite guidate ed incontri come da programma # Ingressi ai siti di visita # Assicurazione medico e bagaglio.


La quota di partecipazione non comprende:
Voli da e per Bulgaria # extra personali, e tutto quanto non specificato ne “la quota comprende”. Assicurazione annullamento su richiesta;

Documenti necessari: carta d’identità in corso di validità senza rinnovo con timbro.

La quota non comprende il biglietto aereo Italia – Sofia – Italia.

Per comodità di viaggio Viaggiareibalcani propone i seguenti voli, operati dalla compagnia low cost Wizz Air:

01/08 oppure 10/08/16: Bergamo 14.30 – Sofia 17.30

08/08 oppure 17/08/16: Sofia 12.55 – Bergamo 14.00

La quotazione del biglietto dipende dalla disponibilità al momento della prenotazione dello stesso. Il biglietto è acquistabile individualmente o tramite l’Associazione Viaggiareibalcani.


N.B: TESSERA ANNUALE ASSOCIAZIONE VIAGGIAREIBALCANI non inclusa nella quota, euro 10,00 da saldare alla partenza

Iscrizioni sino ad esaurimento posti. Acconto di € 200,00 da versare all’atto dell’iscrizione; Saldo entro l’1 luglio 2016.  Numero minimo di partecipanti 7 (Se il numero minimo non verrà raggiunto 20 giorni prima della partenza, il viaggio verrà annullato e l’acconto versato interamente restituito)

Per informazioni e iscrizioni:

Email: info@viaggiareibalcani.net

Tel.: +393398084928

Organizzazione tecnica: Agenzia Viaggi ETLI-TN Corso Rosmini, 82\A 38068 Rovereto (Tn)

mapquest driving directions