21 febbraio 2018 | Austria | Italia | cicloturismo | ecoturismo | turismo culturale | turismo enogastronomico | turismo responsabile

DA VILLACH A TRIESTE

DA VILLACH A TRIESTE

DALLA MITTELEUROPA AL MEDITERRANEO

Dal 24 al 30 giugno 2018
Dal 2 al 8 settembre 2018
Dal 23 al 29 settembre 2018

Possibile concordare date ad hoc per gruppi precostituiti

Ecco un itinerario tra Mitteleuropa, Slavia e Mediterraneo, luoghi di molte lingue e culture, di Storia e di storie, ma anche di cucine varie, ricche e saporite. Cambi di scenario e paesaggi mutevoli si propongono senza sosta: dalle verdi valli alpine punteggiate di paesini caratteristici giungiamo al blu intenso del Mar Adriatico, attraverso dolci colline, pianure fertili e lande pietrose, fiumi impetuosi e lagune, borghi fortificati e capitali longobarde, porti imperiali e d’impronta veneta.

Così, lungo la pluripremiata Ciclovia AlpeAdria, solcando la profonda valle percorsa dal fiume Fella, passiamo dal cuore della Carinzia austriaca ai simboli della riuscita ricostruzione post-terremoto del Friuli. La Ciclovia del Cormor ci avvicina a Cividale del Friuli, scrigno di tesori artistici e porta d’accesso ai rinomati vigneti dei Colli Orientali del Friuli. A Gorizia e sul Carso riscopriamo i luoghi dei tragici eventi della Grande Guerra sul Fronte dell’Isonzo, per poi terminare sul mare, tra l’animata Isola del Sole di Grado e la complessità multiculturale di Trieste.


PROGRAMMA DI VIAGGIO


 KM TOTALI: 240

DURATA: 7 giorni / 6 notti

DIFFICOLTA’: media / facile

PARTENZA: domenica


GIORNO 1 – VILLACH (Austria)
Ritrovo a Villach nel tardo pomeriggio. Incontro con l’accompagnatore, briefing sul cicloviaggio e ritiro delle biciclette. Cena e pernottamento in hotel.

Opzionale: trasferimento in minibus dedicato da Trieste (località di fine tour) a Villach.

GIORNO 2 – VILLACH – VALBRUNA, 45 km (350 mt dislivello)
Prima colazione in hotel. Lasciamo l’affascinante centro carinziano pedalando lungo le ciclovie dei fiumi Drava e Gail, attraversando l’ordinata vallata austriaca ai piedi del parco naturale del Dobratsch. Entriamo in Italia nei pressi di Tarvisio, crocevia culturale e commerciale già in epoca romana. Sul punto più alto del tour – la Sella di Camporosso, spartiacque tra i bacini danubiano ed adriatico – raggiungiamo il villaggio alpino di Valbruna, circondato dalla suggestiva cornice delle Alpi Giulie. Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 3 – VALBRUNA – GEMONA DEL FRIULI, 60 km (50 mt dislivello)
Prima colazione in hotel. Lambendo la millenaria Foresta di Tarvisio, scendiamo lungo la Val Canale percorrendo il tracciato dell’ex ferrovia Pontebbana. Raggiungiamo Pontebba, secolare località di confine tra la Repubblica di Venezia e l’Impero asburgico, per poi superare gallerie e ponti spettacolari sul fiume Fella, stretti tra le pareti scoscese del Canal del Ferro ed i suoi boschi. Il tempo di uno spuntino al bicigrill dell’ex stazione di Chiusaforte e la valle si apre gradualmente: ai margini della pianura friulana ci accolgono Venzone – oggi uno dei “borghi più belli d’Italia” – e Gemona del Friuli. Questa zona, epicentro del devastante terremoto del Friuli nel 1976, è ora il simbolo di una riuscita ricostruzione economica e culturale. Una visita alla coinvolgente esposizione multimediale ci aiuterà a rivivere i momenti del tragico evento. Cena in ristorante tipico e pernottamento in hotel.

GIORNO 4 – GEMONA DEL FRIULI – CIVIDALE DEL FRIULI, 55 km (150 mt dislivello)
Prima colazione in hotel. Al mattino il percorso lascia la Ciclovia AlpeAdria. Lungo le strade sterrate della Ciclovia del Cormor ci incuneiamo lungo le colline moreniche nella parte più alta della pianura friulana. Pranzo in agriturismo alle porte di Udine (opzionale). Poi ci dirigiamo ad est, attraversando la campagna friulana per vie secondarie e piste ciclabili, fino a raggiungere Cividale del Friuli. Arroccata sulle sponde della forra del Natisone, Cividale è inserita nella lista Unesco del Patrimonio mondiale dell’Umanità. Conserva un’impronta nobile ed austera, conferitagli dal passaggio di vari popoli (fu capitale del primo ducato longobardo in Italia) che hanno lasciato in eredità numerose testimonianze artistiche, degne di una capitale dalla grande importanza strategica. Cena e pernottamento in agriturismo nei dintorni di Cividale.

GIORNO 5 – CIVIDALE DEL FRIULI – GRADISCA D’ISONZO, 45 km (100 mt dislivello)
Prima colazione in agriturismo. Le dolci colline dove convivono armoniosamente i pregiati vini dei Colli Orientali del Friuli, del Collio e della Brda fanno da scenario a gran parte dell’itinerario odierno, che lambisce il confine sloveno per giungere a Gorizia, la “Berlino d’Italia”. La città venne divisa dal nuovo confine imposto dopo la Seconda Guerra Mondiale: un rigido muro di separazione che per molti anni ha diviso le comunità. Per la sua posizione e per la sua storia, la città è uno dei punti di congiunzione fra il mondo latino, slavo e germanico ed ha una vocazione multiculturale. Visita al Museo della Grande Guerra situato nel Castello di Gorizia, breve visita del centro e proseguimento per Gradisca, baluardo difensivo veneziano sulle sponde dell’Isonzo. Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 6 – GRADISCA D’ISONZO – GRADO, 35 km (0 mt dislivello)
Prima colazione in hotel. Trasferimento in minibus al Monte San Michele. Caposaldo bellico strategico e teatro di sanguinose battaglie durante la Prima Guerra Mondiale tra gli eserciti italiano ed austroungarico, oggi è un autentico museo all’aperto. Rientrati a Gradisca, pedalando tra le campagne della bassa pianura friulana ed isontina, giungiamo ad Aquileia, centro di primaria importanza dell’Impero romano. Visita alla Basilica (tutelata dall’Unesco), che ospita il più vasto mosaico pavimentale d’Europa. La Laguna di Grado ci accompagna negli ultimi chilometri lungo la ritrovata Ciclovia AlpeAdria, fino a raggiungere l’omonima e animata località turistica affacciata sul Mare Adriatico. Arrivati nel suo borgo antico di chiara impronta veneziana, ecco del tempo libero per il relax in spiaggia. Cena in ristorante tipico e pernottamento in hotel.

GIORNO 7 – GRADO – TRIESTE
Prima colazione in hotel. Trasferimento in motonave a Trieste, la cosmopolita “piccola Vienna sul mare”: città dalla storia ricca ed importante, oggi rilanciata in chiave turistica ed economica. Breve visita del centro storico e “rebechìn” in un tipico buffet. Saluti e termine del viaggio.


QUOTA DI ADESIONE: € 750,00

Supplemento stanza singola euro 110,00


LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE COMPRENDE: Sistemazione 5 notti in hotels 3*/4* e 1 notte in agriturismo (con piscina), in camere doppie con servizi privati # Trattamento di mezza pensione dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo # Trasporto bagagli nei trasferimenti # Accompagnatore per tutta la durata del tour # Assicurazione medico e bagaglio.


LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE NON COMPRENDE: Viaggio A/R dalla propria località di residenza # Trasferimento il primo giorno in minibus Trieste-Villach # Trasferimento il sesto giorno in motonave Grado-Trieste # Pranzi # Bevande ai pasti # Ingressi e visite facoltative # Noleggio della bicicletta # Extra personali e in genere # Tutto quanto non espressamente indicato nella voce “La quota comprende”.

Assicurazione annullamento su richiesta.


EVENTUALE NOLEGGIO BICICLETTA: € 60,00 (trekking bike) – € 160,00 (E-MTBike)


BICICLETTA: trekking bike o bici cicloturismo


STRADE, TERRENO, TAPPE: 85% asfaltate. 55% su pista ciclabile in sede propria e 45% su strade secondarie a basso livello di traffico. Terreno vario. Lunghezza tappe da 35 km a 60km.


TRASPORTO BAGAGLI:


REQUISITI PARTECIPANTI: Tour per chi ha un minimo di esperienza di viaggi in bicicletta. Accessibile a ragazzi e ragazze a partire da 12 anni


NUMERO PARTECIPANTI: minimo 8 persone – massimo 15 persone


DOCUMENTI DI VIAGGIO NECESSARI: carta d’identità valida per l’espatrio in corso di validità (senza rinnovo con timbro)


ISCRIZIONI SINO AD ESAURIMENTO POSTI
ACCONTO DI € 150,00 DA VERSARE ALL’ATTO DELL’ISCRIZIONE
Saldo entro un mese dalla partenza


NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI = 8
Se il numero minimo non verrà raggiunto 20 giorni prima della partenza, il viaggio verrà annullato e l’acconto versato interamente restituito


PER INFORMAZIONI TECNICHE O RIGUARDANTI IL PERCORSO
info@viaggiareslow.it oppure 348-26.34.776 (Mauro)


PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI
daniele.bilotta@viaggiareibalcani.net oppure +39 327 6888059 dalle ore 09.00 alle 18.00
(ETLI-VIB Daniele Bilotta)


Organizzazione Tecnica:
Agenzia Viaggi ETLI-TN, Soc. Coop Rovereto – Corso Rosmini, 82\A 38068 Rovereto (Tn)
N. Reg. A157038 – Compagnia assicurativa: UNIPOL / Num. polizza: 1949 65 50623055

mapquest driving directions