17 Settembre 2015 | Croazia | turismo culturale

Vukovar: storia e storie lungo il Danubio. Dal 15 al 19 novembre 2015

Vukovar: storia e storie lungo il Danubio. Dal 15 al 19 novembre 2015

Vukovar e il Danubio: un abbraccio inseparabile tra una città prestigiosa ed il grande fiume d’Europa. Qui – ai limiti meridionali dell’immensa pianura pannonica – si sono scontrati Cristiani e Musulmani, mentre in tempi più vicini commerci fluviali, attivitàagricole e di allevamento e frequentati mercati regionali hanno portato fortuna e benessere alla popolazione, tra cui spiccavano Tedeschi, Magiari ed Ebrei

 

Vukovar è distesa come un corpo sinuoso lungo la riva destra del Danubio, lungo la linea di confine che oggi separa Croazia e Serbia. Città barocca, mitteleuropea, multietnica, dominata in età moderna da due ricche famiglie – una serba, l’altra tedesca – era famosa ai tempi del Socialismo per il suo complesso industriale, per il livello di benessere raggiunto dalla popolazione, per i matrimonimisti …

Il Novecento è però anche il secolo in cui la città sbiadisce: i conflitti mondiali, l’Olocausto, la guerra jugoslava – quando il lungo assedio della JNA tra agosto e novembre 1991, oltre a morti e colonne di profughi, provoca danni e distruzioni alla quasi totalità del patrimonio architettonico. Con un difficile dopoguerra alle spalle, Vukovar soffre ancora oggi per i traumi del conflitto e sconta la dolorosa divisione interna tra Serbi e Croati. Della comunità variopinta, della Storia prestigiosa e dell’orgoglio di sé rimangono però segni importanti, su cui riflettere con passione. Così, ancora una volta, Viaggiare i Balcani sarà in città, in occasione delle importanti commemorazioni dell’assedio e della presa – il 18 novembre 1991 – per tentare di comprendere il passato, il presente e il destino di questa comunità.

 

 

PROGRAMMA DI VIAGGIO

scarica il programma in pdf


Domenica 15 novembre 2015:

Ritrovo e partenza da Trento ad ore 06.30. Proseguimento via Verona, Padova, mestre con soste per carico partecipanti. Pranzo libero. Nel pomeriggio sosta a Nova Gradiska, centro della Slavonia occidentale, fondato nel 1748 con il nome di Friedrichsdorf. Conserva un nucleo storico ottocentesco, arricchito da chiese barocche – tra cui rileva quella dedicata all’Imperatrice Maria Teresa – e dall’edificio del Ginnasio Reale di Stato, inaugurato nel 1919 dal neonato Regno dei Serbi, dei Croati e degli Sloveni. Proseguimento per Vukovar ed all’arrivo sistemazione in hotel nelle stanze riservate e cena in ristorante.

Lunedi 16 novembre 2015:

Prima colazione e pernotto in hotel. Al mattino visita del centro storico barocco che ospita i templi delle principali religioni della città, mentre i suoi palazzi segnalano la ricchezza e la pluralità di genti dei tempi passati. Sono ancora visibili le ferite dell’assedio del 1991, fissate e riassunte dai luoghi memoriali della città. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita ai luoghi dell’assedio del 1991, l’acquedotto ed i memoriali di Vukovar. Cena in ristorante.

Martedì 17 novembre 2015:

Prima colazione e pernotto in hotel. Al mattino visita di Erdut, piccola perla lungo il corso del Danubio, caratterizzato dalla compresenza di lunga data di Serbi, Croati, Magiari ed altre comunità nazionali quali Cechi, Tedeschi, Ruteni ed Ucraini. Erdut venne sconvolto sin dalle prime battute della guerra jugoslava, in particolare ad opera delle truppe paramilitari di Arkan. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento in Vojvodina a Sombor splendido centro, contrassegnato da secoli dalla presenza serba e magiara e da una raffinata architettura che copre il periodo dalla metà del XVIII agli inizi del XX secolo. Spiccano la vecchia e la nuova sede del Municipio, gli edifici religiosi cattolici e ortodossi, nonché le residenze di famiglie prestigiose, tra cui la potente casata ungherese Grassalkovich. Cena in ristorante.

Mercoledì 18 novembre 2015:

Prima colazione in hotel. Al mattino partecipazione alla manifestazione commerativa del’assedio del 1991, con la partecipazione di decine di migliaia di persone provenienti dalla Croazia intera e dall’Erzegovina. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita ad ulteriori luoghi della memoria cittadina dell’assedio: l’ospedale civile, la stazione ferroviaria. Successiva visita al Museo di Vukovar, con il suo rinnovato allestimento che copre l’intera Storia del territorio, la civiltà, la cultura, le tradizioni e le attività sviluppate in esso dalle comunità nazionali presenti. Cena in ristorante.

Giovedì 19 novembre 2015:

Prima colazione in hotel. Partenza in direzione italia con sosta a Djakovo per una breve visita… sulle orme del cardinale Strossmayer e dello Jugoslavismo. Pranzo e cena liberi. Arrivo nelle località d’origine previsto in tarda serata.

Quota di partecipazione minimo 6 partecipanti € 569,00

Quota di partecipazione minimo 7 partecipanti € 534,00

Quota di partecipazione minimo 8 partecipanti € 508,00

La quota di partecipazione comprende:Trasferimenti in minibus riservato # Accompagnatore/mediatore culturale dall’Italia # Pernottamenti con prima colazione come da programma # Cene come da programma # Visite guidate ed incontri come da programma # Assicurazione medica e bagaglio.

La quota non comprende: tessera annuale ass. Viaggiare i Balcani € 10,00 da saldare alla partenza. Ingressi ai vari siti; Mance ed extra personali e tutto quanto non indicato nella voce “La quota di partecipazione comprende”

Documenti necessari: Carta d’identità in corso di validità (senza rinnovo con timbro)

Numero minimo di partecipanti: 6. Se tale numero non dovesse essere raggiunto entro il 25/10/2015

il viaggio verrà annullato e l’acconto versato interamente restituito. Acconto di euro 150,00 a partecipante da versare all’atto della prenotazione. Saldo entro il 01/11/2015.

Per informazioni ed iscrizioni:

daniele.bilotta@viaggiareibalcani.netoppure 339/12.46.822 – Accompagnatore, Sig. Leonardo Barattin – 328/19.39.823

Organizzazione tecnica

Agenzia Viaggi ETLI-TN, Soc. Coop Rovereto – Corso Rosmini, 82\A 38068 Rovereto (Tn)

N. Reg. A157038 – Compagnia assicurativa: UNIPOL / Num. polizza: 1949 65 50623055