12 Settembre 2006 | Balcani

Romania:tra i monasteri della Bucovina e i castelli della Transilvania

Romania:tra i monasteri della Bucovina e i castelli della Transilvania

La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli e immense campagne coltivate ma soprattutto ricco si storia e di cultura. Attraverso un turismo curioso ed intelligente, andremo alla scoperta della straordinaria bellezza dei monasteri ortodossi della Bucovina e visiteremo l’affascinante e misteriosa Transilvania, costellata di castelli e villaggi medioevali.
Tutto questo attraverso la rete di viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e responsabile, per conoscere e divertirsi rispettando culture, storie e luoghi.

Programma del viaggio


La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli e immense campagne coltivate ma soprattutto ricco si storia e di cultura. Attraverso un turismo curioso ed intelligente, andremo alla scoperta della straordinaria bellezza dei monasteri ortodossi della Bucovina e visiteremo l’affascinante e misteriosa Transilvania, costellata di castelli e villaggi medioevali.
Tutto questo attraverso la rete di viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e responsabile, per conoscere e divertirsi rispettando culture, storie e luoghi.

Programma del viaggio

Partenza da Trento alle ore 6.30 circa del mattino. Arrivo nel tardo pomeriggio a Budapest dove, dopo una breve visita del centro storico, ceneremo e pernotteremo.

Nella mattinata del secondo giorno arriveremo nella piccola città di Alba Iulia dove si visiterà la fortezza e la chiesa dell’unificazione dei tre principati rumeni di Transilvania, Tara Romanesca e Moldova.

Nel pomeriggio ci sposteremo a Hunedoara, dove si potrà assaporare la misteriosa atmosfera del castello di Corvinestilor.
In serata trasferimento presso il monastero di Rimet, costruito nel 1400, dove ceneremo e pernotteremo.

Il terzo giorno attraverso la straordinaria bellezza naturale della Transilvania, circondata com’è dai monti Carpazi, arriveremo a Sighisoara, città natale del conte Vlad Dracul, dove visiteremo la casa del conte Dracula, la fortezza medioevale della città (del 1280) e la Torre dell’orologio e delle muse.
In serata trasferimento nel vicino villaggio di Bran dove ceneremo e pernotteremo in una casa privata.

Il quarto giorno, avendo sempre come “base” il villaggio di Bran, andremo alla scoperta dello splendido centro medioevale di Brasov con la sua affascinante chiesa nera.
Nel pomeriggio avremo la possibilità di visitare il castello di Peles, nei pressi di Sinaia, località turistica che lascia trasparire un antico splendore ora piuttosto decadente.
Il castello di Peles, dove gli Hohenzollern accoglievano i loro ospiti di ogni parte del mondo in lussuose stanze, era arredato secondo i diversi stili di fine ‘800. Immerso nel verde rappresenta una perla di rara bellezza da non perdere.
In serata ritorno a Bran per la cena e il pernotto.

Il quinto giorno ci sposteremo verso la Bucovina, dove i castelli lasciano il posto ai monasteri.
Durante il trasferimento ci fermeremo presso le gole di Bigaz e il lago Rosso per trascorrere un pomeriggio di quiete immersi nella natura.
In serata è previsto l’arrivo a Tirgu Neamt dove ceneremo e pernotteremo presso un monastero.

Il sesto giorno sarà dedicato alla visita del monastero di Agapia nei pressi di Tirgu Neamt, noto per i fiori che ne abbelliscono i giardini dentro e fuori le mura, per il piccolo villaggio di monache e per le abitazioni di legno circondate da cascate di fiori. Qui sarà possibile visitare la casa di Alexandro Vlahuta, uno dei più grandi scrittori rumeni che qui veniva a ricercare serenità.
In serata ci sposteremo a Gura Humorului dove saremo ospiti dell’azienda agricola della signora Rodica.

Il settimo giorno a testimonianza della grande tradizione rumeno – ortodossa visiteremo i monasteri di Voronet, di Moldovita e di Sucevita, straordinariamente affrescati sia all’esterno che all’interno, realizzati nel XV secolo da Stefano il Grande.
Cena e pernottamento sempre presso l’azienda agricola della signora Rodica a Gura Humorului.

L’ottavo giorno è previsto il trasferimento a Bucarest (o in alternativa Bacau) da dove in aereo rientreremo in Italia.
L’arrivo a Verona Villafranca (o in alternativa Bologna) è previsto nel primo pomeriggio.

Scheda tecnica

Durata del viaggio: 8 giorni / 7 notti

Periodo del viaggio: 02-09 ottobre 2006 (in base alle esigenze dei partecipanti e alla disponibilità dei posti in aereo è possibile prevedere ilr ientro in Italia nella serata di domenica 08 ottobre)

Numero dei partecipanti: 7

Mezzo di trasporto: pulmino (rientro in aereo)

Modalità di pernottamento: presso piccole pensione e case private

Costo: 750 euro (comprensivi trasporto, vitto, allogio, mediatore culturale e accimpagnatore, trasferimento aereo)

Note di viaggio: in base alla disponibilità dei partecipanti è possibile prevedere un incontro dove i gli stessi avranno la possibilità di conoscersi e dove sarà spiegato loro in maniera dettagliata il programma di viaggio e le sue finalità.

Consigli utili: è necessario il passaporto in corso di validità. Si consiglia un abbigliamento adatto alle condizioni climatiche e alle attività da svolgere.

Per informazioni/prenotazioni scrivere a: prenota@viaggiareibalcani.it
Per informazioni/prenotazioni scrivere a: salmodia2000@yahoo.it
Per informazioni generali scrivere a: info@viaggiareibalcani.it

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, alle esigenze dei viaggiatori e delle comunità che ospitano il gruppo di viaggiatori