9 Luglio 2007 | Balcani

Scopri Albania

Scopri Albania

Conoscere altri paesi e altre culture unendo
viaggio e coscienza sociale, avventura e solidarietà

di Aventure solidali – Viaggio nella “Terra delle aquile”. Alla scoperta di questo meraviglioso paese per superare pregiudizi, false informazioni e favorire l’incontro tra i popoli

ESTATE 2007
18-28 luglio / 22 agosto-1° settembre

10 giorni e 11 notti di viaggio dal nord al sud dell’Albania per visitare i centri d’interesse storico-culturale più importanti, ammirare gli splendidi paesaggi naturali e calarsi nella realtà sociale del paese, per mettere in discussioni pregiudizi e false informazioni.

L’Albania è un territorio ricco di tesori storici e di bellezze naturali ancora incontaminate, che mantiene intatto un patrimonio naturale e culturale, tutto da scoprire. E’ una terra, per certi versi, ancora vergine, non devastata dallo sviluppo industriale e dalla cementificazione e in vaste aree la natura la fa ancora padrona. Il viaggiatore ha l’occasione di rientrare in contatto con una dimensione, ormai assente nel resto dell’Europa sviluppata e che si può rintracciare solo in paesi esotici, molto lontani da noi.
Un paese dove è ancora possibile fermarsi a bere l’acqua che sprizza dalle sorgenti e dove l’ospitalità della gente è genuina ed ha un sapore antico.

Lungo il percorso incontriamo alcune Organizzazioni e Associazioni di cooperazione internazionali e locali – che sosteniamo con parte della quota-viaggio – per conoscere direttamente alcuni progetti di solidarietà in loco e vivere l’esperienza del viaggio in maniera consapevole e solidale.
Gli incontri con le Organizzazioni e Associazioni di cooperazione internazionali e locali ci permetteranno di entrare in contatto con la realtà profonda e più originale della società albanese e del suo straordinario popolo.

Perché viaggiare in Albania?

L’Albania è un paese molto vicino al nostro, dal punto di vista geografico e culturale, ma tenuto lontano da pregiudizi, stereotipi e false informazioni, che tanta diffusione hanno avuto in Europa e in particolare in Italia. Il nostro intento è mettere in discussione alcune “certezze” negative e stereotipate e lanciarvi alla scoperta di un paese povero ma ricco di tradizioni e cultura e di un popolo orgoglioso e fiero, che ha tanto da insegnarci.

Sull’altra sponda dell’Adriatico è in atto da almeno dieci anni una vivace crescita economica e culturale che non ha eguali nell’Europa sviluppata e ciò è reso evidente anche da una crescita, pur lenta, delle risorse turistiche di base. Il viaggiatore responsabile e solidale potrà vedere con i propri occhi come il paese stia cambiando e riportare testimonianza di quanto i nostri pregiudizi siano infondati e si poggino su informazioni false e strumentali.

Viaggiare in Albania rappresenta anche un’occasione unica per conoscere realmente il popolo albanese nel suo contesto, un popolo estremamente ospitale e fraterno, profondamente legato alle proprie radici. Questo scambio è agevolato dal fatto che quasi tutti gli albanesi parlano l’italiano o ne conoscono le parole indispensabili per capire e farsi capire e nutrono grande simpatia e rispetto per l’Italia e gli italiani.

Come “viaggiatori responsabili e solidali” abbiamo l’opportunità di entrare nelle case, parlare con loro, conoscerne le abitudini e tradizioni, non con invadenza o prepotenza ma sulla base di uno scambio tra eguali e con l’umiltà di metterci per una volta noi dalla parte di coloro che imparano e indirettamente vengono giudicati. Pensiamo, senza paura di sbagliarci, che l’incontro/confronto con altri popoli favorisca sempre la conoscenza e l’informazione più vera e genuina.

Chi siamo?

AVVENTURE SOLIDALI è un’associazione di viaggi responsabili senza scopo di lucro e nasce dall’idea di un gruppo di appassionati viaggiatori, che credono nell’ impegno sociale e nella solidarietà e sono fermamente contrari ad un’idea consumistica del turismo. Da quattro anni siamo impegnati nell’organizzazione di viaggi che siano rispettosi di culture, risorse e bisogni dei paesi che si vanno a visitare e che permettano di intrecciare relazioni non mercificate con le popolazioni residenti.

Un altro turismo è possibile. Il nostro motto è interagire e non interferire, incontrare e non contaminare. Siamo interessati al mondo equo e solidale, ai consumi etici, al movimento contro la globalizzazione: realtà con finalità sociali profonde, che sono anche alla base del turismo sostenibile e solidale. Siamo convinti che con la pratica e la conoscenza diretta si possano superare intolleranze e pregiudizi e si possa contribuire a diffondere un’altra idea di turismo.

Il nostro viaggio

La varietà del territorio albanese è straordinaria, nonostante una superficie di poco superiore a quella della Sicilia.
Dal porto di Durazzo andremo verso nord, raggiungendo Skutari, al confine con il Montenegro, città tra le più antiche d’Europa, di grande interesse storico-culturale, stretta tra le colline e il lago omonimo, cuore di una regione ancora ricca di tradizioni e dal clima tipicamente balcanico. Quindi toccheremo Kruje, città simbolo della storia albanese, e ci immergeremo nella splendida atmosfera di Tirana. Nella capitale visiteremo il bazar, la splendida moschea, il Museo storico nazionale e l’ex quartiere-fortezza della nomenklatura comunista, oggi animato da una vivace vita notturna. Quindi, prendendo la via del sud, andremo a Berat, la città delle “cento finestre” per ammirare l’antica cittadella e raggiungeremo le spiagge sabbiose e le superbe insenature marine sulla costa adriatica- tra Valona e Saranda – dal clima mediterraneo e il mare ancora incontaminato. Prima del rientro ammireremo il sito archeologico di Butrinti, testimonianza degli antichi insediamenti illiri, greci e romani in Albania e conosceremo Algirocastro, città patrimonio culturale dell’Unesco.

Incontri solidali e progetti sostenuti:

A Skutari incontro con i volontari del Centro di aggregazione e formazione professionale per giovani diretto da “CeLIM – Volontari per il mondo”.
A Elbasan visita del Centro servizi per minori e del centro per donne in difficoltà gestito, per conto del CEFA, dell’associazione albanese Tjeter Vizion (Altra Visione) e incontro con i volontari impegnati nel programma di trasformazione agro – industriale del “Centro Servizi agro-zootecnici” (SH.B.E.)
A Tirana visita alla Residenza per bambini di strada “La casa del cuore”.
A Berat visita del Progetto Berat, città d’arte dell’Arci – Milano.
A Dhermi visita del camping ecologista gestito dai ragazzi dell’associazione “Ecologisti d’Albania”

Come viaggiare?

I nostri viaggi sono previsti per piccoli gruppi (massimo 15 persone) . A/r in nave Ancona-Durazzo.
Ci muoveremo, all’interno del territorio albanese, con un nostro mezzo. Saremo accompagnati da una guida e da un “referente culturale” locale. Come alloggi, sono previsti piccoli hotels B&b a conduzione familiare, ostelli e campeggi. Per il vitto si predilige la cucina locale.
Prima di ogni viaggio organizziamo un incontro di preparazione per conoscerci e dare alcune informazioni tecnico-pratiche.

Costo individuale del viaggio comprende:
Quota viaggio (comprende viaggio in nave a/r Ancona/Durazzo con sistemazione in poltrona, alloggio B&b + cena, nolo bus+autista, servizio guida, quota associativa, assicurazione medico-bagagli e infortuni di viaggio).
Quota-progetto (50 euro destinata al finanziamento dei progetti di solidarietà)
Cassa comune (pranzi, ingressi musei).
Riduzioni per bambini dai 0 ai 12 anni.

Costo per persona: 930,00 €
680,00 € +
50,00 € di quota progetto +
200,00 € di cassa comune
Possono essere previste leggere variazioni sul costo, non imputabili all’organizzazione, per adeguamento costo nave e variazione tassi di cambio.

Viaggio organizzato in collaborazione con l’Agenzia Viaggi “Ciak.. si parte!” www.ciaksiparte.com – info@ciaksiparte.com

Per informazioni e prenotazioni:
AVVENTURE SOLIDALI
Piazza Insubria, 3 – 20137, Milano
www.avventuresolidali.it
avventuresolidali@libero.it
Telefoni: 338/1641083 – 349/1729243 – 025513861
Referenti: Giuseppe Palatrasio – Roberta Peccatiello