6 Giugno 2007 | Balcani

Serbia d'oro

Serbia d’oro
(26 agosto – 1 settembre 2007)

Viaggio del Turismo responsabile


Un itinerario che ci porterà a conoscere numerosi volti della Serbia, tra modernità e tradizione, spirito nazionale e devozione religiosa, progetti per lo sviluppo del Paese e pesanti eredità del passato.
Si entrerà in Serbia dalla porta principale, visitando il centro storico della capitale Belgrado, che appare come un frequentatissimo salotto – amato da uomini e donne di tutte le generazioni – e trasmette il senso della grandezza del passato e le incertezze di un presente e di un futuro ancora da decifrare.

Serbia d’oro(26 agosto – 1 settembre 2007)

Viaggio del Turismo responsabile


Un itinerario che ci porterà a conoscere numerosi volti della Serbia, tra modernità e tradizione, spirito nazionale e devozione religiosa, progetti per lo sviluppo del Paese e pesanti eredità del passato.
Si entrerà in Serbia dalla porta principale, visitando il centro storico della capitale Belgrado, che appare come un frequentatissimo salotto – amato da uomini e donne di tutte le generazioni – e trasmette il senso della grandezza del passato e le incertezze di un presente e di un futuro ancora da decifrare.
Giungeremo poi a Oplenac, a sud di Belgrado, per la visita di uno dei luoghi di maggiore importanza per lo spirito nazionale serbo: una sorta di sacrario dove è possibile ritrovare le radici della dinastia reale Karadjordjevic e dove si sentono ancora gli echi della lotta ottocentesca per la liberazione dal lunghissimo dominio turco ottomano.
Esploreremo poi la realtà di Kragujevac, città sede dell’immenso complesso industriale Zastava dove, a partire dal 1953 sono state prodotte centinaia di migliaia di automobili su licenza FIAT destinate a diventare un mito per intere generazioni della Jugoslavia.
Nei dintorni di Kralijevo visiteremo la Put Vode con i monasteri di Ravanica e Manasija, in un ambiente dove le strade asfaltate e i sentieri, che si sviluppano lungo i numerosi corsi d’acqua, collegano fra loro monasteri, castelli, terme e paesaggi di rara bellezza.
Trascorreremo infine una giornata a Novi Sad, vivacissimo capoluogo della Vojvodina dove convivono numerose comunità.
Il nostro viaggio nel mondo serbo conoscerà anche tre diverse realtà lungo il percorso: sosteremo infatti a Ljubljana per la visita dell’incantevole cattedrale ortodossa, situata tra i pittoreschi Giardini Tivoli ed il centro storico.
A Zagabria ammireremo la piccola cattedrale ortodossa incastonata nel cuore della città, a pochi metri dalla nota piazza principale dedicata al Ban Jelaćić e dal prestigioso centro storico della capitale croata.
Ci fermeremo infine a Jasenovac, sui luoghi dove fu attivo il campo di concentramento e di sterminio dello Stato croato filo-fascista e filo-nazista negli anni della Seconda Guerra Mondiale.

Programma di viaggio:

Primo giorno:LJUBLJANA
Partenza da Trento (ore 6.00), con fermata a Padova – Stazione FFSS (ore 8.30) e Villa Opicina (TS) – Stazione del tram (ore 11.00)
Visita della Cattedrale ortodossa di Ljubljana
Pranzo presso il Castello di Otoćec
Sosta al campo di concentramento di Jasenovac
Cena e pernottamento a Nova Gradiška-Rešetari

Secondo giorno: BELGRADO
Partenza da Nova Gradiška-Rešetari
Arrivo a Belgrado nella tarda mattinata, pranzo e visita del centro storico.
partenza per Topola-Oplenac, dove si cenerà e si pernotterà .

Terzo giorno: KRAGUJEVAC
Visita al mattino della cittadina reale di Topola-Oplenac, Pranzo e Successivo spostamento nella città-industria di Kragujevac per la visita della città e degli stabilimenti Zastava.
Trasferimento nella Put Vode, dove ceneremo e pernotteremo presso l’agritur Lopatnica.

Quarto giorno:PUT VODE
Incontro con i resposabili del progetto Put Vode
Pranzo presso l’antica trattoria “Kafana kod Mira”.
Nel pomeriggio, visita dell’antico monastero medievale di Studenica e della città-fortezza di Maglic
Cena e pernottamento sempre presso l’agritur Lopatnica.

Quinto giorno:PUT VODE
visita dei monasteri medievali di Ravanica e Manasija . Pranzo nei pressi del Monastero di Manasija.
Partenza nel pomeriggio per Novi Banovci, lungo la strada che congiunge Belgrado a Novi Sad, dove si sosterà per la cena il pernottamento.

Sesto giorno: NOVI SAD
Partenza al mattino da Novi Banovci.
Giornata dedicata alla visita della città multietnica di Novi Sad e della fortezza asburgica di Petrovaradin.
Arrivo in serata a Nova Gradiška-Rešetari in Croazia, dove sono previsti cena e pernottamento.

Settimo giorno:ZAGABRIA
Partenza da Nova Gradiška-Rešetari e sosta a Zagabria per la visita della Cattedrale ortodossa e del nucleo storico della capitale croata.
Sosta a Samobor per il pranzo
Arrivo previsto nel pomeriggio a Villa Opicina (TS) – Stazione del tram (ore 17.30) e in serata a Padova – Stazione FFSS (ore 20.00) e Trento (ore 22.30)

Quota di partecipazione : € 740


La quota di partecipazione comprende:
Pullman Gt da Trento, Padova e Trieste con autista ed accompagnatore # 6 notti in agriturismo e albergo con prima colazione # 6 cene più pranzo del quarto giorno con bevande incluse # Visite guidate ed incontri come da programma , ingressi # Assicurazione

Documenti necessari:
passaporto in corso di validità

Prenotazioni entro il 6 agosto 2007 e, comunque fino ad esaurimento posti. Minimo 12 partecipanti.

Per informazioni e prenotazioni : info@viaggiareibalcani.it oppure 334\2555116

Organizzazione tecnica: Agenzia Viaggi ETLI-TN
Corso Rosmini, 82\A 38068 Rovereto (Tn)