29 Aprile 2009 | Balcani

Speciale Viaggi

.

Your Company


Speciale Viaggi

Come ogni anno, per il periodo primavera-estate Viaggiare i Balcani organizza vari percorsi di turismo responsabile al fine di avvicinare ulteriormente questa parte dell’Europa di mezzo. Iscrizioni aperte per: una settimana nel cuore della Serbia, tra storia e natura incontaminata; la Romania, dai monasteri della Bucovina ai castelli della Transilvania; le voci del Kossovo, dai monaci di Decani al canto dei Muezzin; il Montenegro lontano dalle sue coste ed infine un viaggio storico-culturale in Bosnia-Erzegovina.


L’altro Montenegro – dal 29 maggio al 5 giugno 2009

Un piccolo paese con grandi tesori. Una natura impressionante per varietà e magnificenza, dove piccoli gioielli architettonici si incastonano armoniosamente. Le coste del Montenegro stanno conoscendo negli ultimi anni uno sviluppo simile a quello che ha interessato la costa dalmata 10 anni fa. Uno sviluppo alimentato dal tritacarne del turismo di massa, che divora spiagge, si barrica in lussuosi hotel e violenta il mare. Ma esiste ancora un altro Montenegro, fatto di atmosfere e luoghi, persone e saperi che pur accettando la sfida dei tempi nuovi, non dimenticano la tradizione, il legame con il territorio e lo speciale rapporto che li lega alla natura meravigliosa che ha baciato queste terre. Dalle Bocche di Cattaro, una delle “Tortuga” dei pirati dell’Adriatico, ai laghi alpini del Parco Nazionale del Durmitor, detti “gli occhi delle montagne”. L’impetuoso fiume Tara, le gole verticali che hanno reso questo paese praticamente inespugnabile da qualsiasi esercito, le foreste sconfinate. E poi il Lago di Scutari, con la sua incredibile biodiversità, sopra, sotto e a pelo d’acqua. Il Montenegro è come un piccolo scrigno che cela ricchezze inaspettate e affascinanti.Leggi di piu’

Voci del Kossovo – dal 31 maggio al 6 giugno 2009

Cosa c’è sotto le braci della guerra? Cosa c’è oltre quello che ci viene proposto da televisioni e giornali? Forse il Kossovo è praticamente sconosciuto, risucchiato nell’immaginario comune come area cronica di guerra, di soldati e comunita’ divise, dove la vita quotidiana è grigia e dove ci sono poche cose che valga la pena vedere.
Il Kossovo e’ stato e forse e’ ancora questo.
Ma è una terra ricca, abitata da persone vere, con le loro storie, le tradizioni, una complessa sinfonia di voci. Provare ad ascoltare le voci profonde dei monaci di Decani-Dećane, il canto del muezzin di Prizren, il vociare del mercato di Peja-Peć, le storie degli anziani sul tappeto di una kulla, il silenzio assordante dei cimiteri di montagna. Questo è conoscere. Ascoltare. Mettersi un paio di nuove lenti per vedere i colori di un luogo che normalmente viene dipinto solo con le sfumature cupe. Un bellissimo viaggio in punta di piedi e con le orecchie e gli occhi ben aperti.Leggi di piu’

Profonda Serbia – dal 19 giugno al 26 giugno 2009

Una settimana nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la fanno una delle terre più misteriose d’Europa. Kraljevo, la “Città dei Re”, alle porte dell’affascinante gola dell’Ibar, sarà l’inizio del nostro viaggio. Ci spingeremo nelle valli che celano tesori come il Monastero di Studenica, luogo fondante della nazione serba dove riposano le spoglie mortali dei padri della prima dinastia di regnanti, i Nemanja. Incontreremo la deliziosa cucina locale, ricca di sapori e tradizione.
Poi il Sangiaccato, provincia serba dove si respira ovunque oriente, Istanbul. I mercati all’aperto di Novi Pazar, con i loro artigiani, gli orafi e i cevapcici tra i più gustosi dei Balcani. Tutto intorno ancora tracce dell’antico regno della Serbia medievale, la chiesa di Pietro e Paolo (X secolo), teatro di avvenimenti cruciali e l’incanto del Monastero di Sopocani, con i suoi affreschi tra i più belli dell’oriente cristiano.
Saliremo sull’altopiano di Sjenica, su quella che per secoli fu la via commerciale che collegava la capitale ottomana ai porti dell’adriatico e a Sarajevo. Un contesto naturale mozzafiato, dove si possono ammirare ancora le aquile dal collo bianco.
Ritornando verso la capitale passeremo una giornata nell’etno-villaggio di Sigorojno sulle pendici del monte Zlatibor: un tuffo nel passato, in cui avremo la possibilità di rivivere antichi mestieri e atmosfere ormai perdute.
Leggi di piu’

Bosnia Erzegovina – dal 5 luglio al 11 luglio

Una settimana in Bosnia Erzegovina attraverso la rete di Viaggiareibalcani.
Visiteremo il nord della Bosnia , con le esperienze di cooperazione di Prijedor e l’incredibile ospitalità dei suoi abitanti.
Ammireremo la prorompente bellezza della natura di Martin Brod.
Andremo alla scoperta di Sarajevo, la Gerusalemme dei Balcani e di Mostar , la città ponte tra Oriente ed Occidente.
Leggi di piu’

Romania – alla scoperta della Bucovina e della Transilvania – dal 9 agosto al 16 agosto 2009

La Romania è un paese bellissimo, ricoperto di boschi, pascoli ed immense campagne coltivate. Ricco di storia e di cultura. Ed è da qui che si può ripartire. Il senso del nostro viaggio con Giorgio Nita, maestro di musica e musicista di strada in una Trento che pure l’ha accolto ma non gli permette di vivere in maniera dignitosa con la propria famiglia, sta proprio qui. Nella scommessa di avviare un progetto di turismo responsabile laddove prospera invece quello sessuale. Nell’andare a scoprire possibili itinerari di un turismo curioso ed intelligente, capace di apprezzare la straordinaria bellezza dei monasteri o la semplicità genuina dei cibi contadini. Per Giorgio, l’orgoglio di voler ritornare nel proprio paese per cercare di mettere in piedi un circuito del turismo rurale dove i colori, i sapori, i suoni diventano accoglienza per un turista al tempo stesso più disponibile e più esigente. Che non ha bisogno di grandi confort ma che sa apprezzare la panna preparata all’istante dal latte appena munto dalla signora Rodica, nella sua fattoria di Humorului, a due passi da uno dei monasteri più belli della Bucovina.
Leggi di piu’


Per informazioni ed iscrizioni : info@viaggiareibalcani.it oppure 334\2555116

Organizzazione tecnica: Agenzia Viaggi ETLI-TN
Corso Rosmini, 82\A 38068 Rovereto (Tn)