11 Luglio 2009 | Balcani

Torri di Marco

Torri di Marco

Fortezza medievale sopra Prilep

Nella periferia della città macedone di Prilep, sopra il villaggio Varos, si erigono le Torri di Marko, una fortezza medievale che grazie alla sua specificità e’ dichiarata un bene naturale della Repubblica di Macedonia. Si trova su una collina ad un’ altezza di 150 – 180 metri ed è circondata da pendii ripidi di granito.

Molti anni di ricerca archeologica hanno dimostrato che lì si trovava un insediamento romano – Keramija. Nel periodo di dominio dei Romani, la città si espandeva verso sud-ovest, come suggeriscono le decorazioni marmoree trovate nella basilica paleocristiana.

La fortezza è stata costruita probabilmente nel X secolo da parte dei Bizantini che a quei tempi facevano parte del Primo impero bulgaro. Dopo la sua caduta e la ribellione di Komitopula, la fortezza è entrata a far parte del cosidetto Impero macedone dello zar Samuel.

La città poi è stata parte degli imperi Bizantino, Bulgaro ed Epiro, e alla fine del XIII secolo l’ha conquistata uno dei più potenti monarchi serbi nel Medioevo, re Milutin (1282 – 1321). Sotto il regno di Dusan era la capitale dell’ Impero serbo. In seguito, con il regno del Mrnjavcevici, l’ultimo principe Marko Kraljevic (1371-1395) le ha dato nome popolare che ha tuttoggi: Torri di Marko.

La fortezza e’ composta da piu’ file di bastioni murali, con torri e castello. Oggi è in gran parte in rovina, ma se ne puo’ ancora apprezzare la sua monumentalità.