30 Aprile 2006 | Balcani

Viaggiare in Albania, contro i pregiudizi

Viaggiare in Albania, contro i pregiudizi

da www.osservatoriobalcani.org

a cura dell’associazione Avventure solidali

C’è un nuovo modo di viaggiare ed esiste un modo diverso di essere turisti e di lavorare nel turismo: è il turismo responsabile e solidale. L’Associazione “Avventure solidali” raccoglie questa sfida e propone due viaggi nella “Terra delle aquile” per superare pregiudizi e false informazioni su questo sorprendente paese e la sua coraggiosa gente.

Il turismo responsabile e solidale rappresenta un modo di viaggiare consapevole contrario ai modelli di tipo commerciale del turismo di massa. Sono viaggi a sostegno di iniziative solidali e di resistenze a logiche economiche spietate e basate sullo sfruttamento e la mancanza di libertà politiche e civili, l’attenzione verso i disabili e le situazioni di disagio sociale, viaggi di scoperta dei luoghi e delle persone e dei lati nascosti del nostro e degli altri paesi: dagli agriturismi impegnati nel nostro territorio, alle comunità indigene che offrono accoglienza ai viaggiatori indipendenti. Si coniugano così vacanze e impegno. I viaggi solidali e responsabili sono prima di tutto una vacanza, dove ci si diverte, si scoprono nuovi paesi e si ha l’occasione di venire in diretto contatto con il mondo della cooperazione internazionale e le Ong sparse in mezzo mondo. Facendo un viaggio alternativo si beneficiano indirettamente le economie locali anziché le grandi compagnie o le multinazionali degli hotel e della ristorazione e direttamente, versando una quota fissata preventivamente, un progetto di cooperazione e sviluppo specifico. Solo questi, a nostro avviso, sono validi motivi per trasformarsi in viaggiatori solidali e responsabili.

da www.osservatoriobalcani.org

a cura dell’associazione Avventure solidali

C’è un nuovo modo di viaggiare ed esiste un modo diverso di essere turisti e di lavorare nel turismo: è il turismo responsabile e solidale. L’Associazione “Avventure solidali” raccoglie questa sfida e propone due viaggi nella “Terra delle aquile” per superare pregiudizi e false informazioni su questo sorprendente paese e la sua coraggiosa gente.

Il turismo responsabile e solidale rappresenta un modo di viaggiare consapevole contrario ai modelli di tipo commerciale del turismo di massa. Sono viaggi a sostegno di iniziative solidali e di resistenze a logiche economiche spietate e basate sullo sfruttamento e la mancanza di libertà politiche e civili, l’attenzione verso i disabili e le situazioni di disagio sociale, viaggi di scoperta dei luoghi e delle persone e dei lati nascosti del nostro e degli altri paesi: dagli agriturismi impegnati nel nostro territorio, alle comunità indigene che offrono accoglienza ai viaggiatori indipendenti. Si coniugano così vacanze e impegno. I viaggi solidali e responsabili sono prima di tutto una vacanza, dove ci si diverte, si scoprono nuovi paesi e si ha l’occasione di venire in diretto contatto con il mondo della cooperazione internazionale e le Ong sparse in mezzo mondo. Facendo un viaggio alternativo si beneficiano indirettamente le economie locali anziché le grandi compagnie o le multinazionali degli hotel e della ristorazione e direttamente, versando una quota fissata preventivamente, un progetto di cooperazione e sviluppo specifico. Solo questi, a nostro avviso, sono validi motivi per trasformarsi in viaggiatori solidali e responsabili.

Avventure Solidali, associazione di turismo responsabile, nei mesi di luglio e agosto propone due viaggi alla scoperta dell’Albania: undici giorni da nord a sud tra mare, città storiche, siti archeologici e cucina locale albanese e per calarsi nella realtà politica e sociale del paese al fine di vivere l’esperienza del viaggio in maniera consapevole e solidale.

L’Albania è un paese meraviglioso che mantiene intatto un misconosciuto patrimonio di cultura e tradizioni e paesaggi naturali ancora incontaminati. Chi basa il proprio giudizio sugli stereotipi e pensa che l’Albania sia una terra di spaccio, delinquenza e malavita ha l’occasione di ricredersi. I viaggi di Avventure solidali sono organizzati e sono pensati per viaggiatori che mettono al primo posto la necessità di rispettare il popolo e la terra che visitano, di stabilire un contatto non mercificato ed opportunistico con gli abitanti del posto e di partecipare a progetti di solidarietà in loco. Il viaggiatore solidale e responsabile non si limita al turismo “mordi e fuggi”, ama l’avventura ma si spinge oltre, alla ricerca delle motivazioni del proprio spostarsi e di una conoscenza più approfondita della realtà che visita.

Il viaggio di Avventure solidali parte da Tirana, per ammirarne la splendida moschea, gli edifici colorati, l’architettura “coloniale” italiana, la vivacità della vita notturna e il carattere della sua gente ospitale, arguto e spiritoso. Prosegue per Skutari, una delle città più antiche d’Europa e Apollonia, il più grande sito archeologico del paese. Tocca Berat la città delle “cento finestre” e, attraversando le rigogliose campagne e gli uliveti della regione centrale, si raggiungono le spiagge sabbiose di Valona, con il suo clima mediterraneo e il mare ancora incontaminato. Il tutto appoggiando alcune Ong come A.I.B.I. – Amici dei bambini e CeLIM – Volontari per il mondo e organizzazioni impegnate in progetti di solidarietà e sviluppo in loco, come il Counseling Center for women and girls e Ecologisti d’Albania che illustreranno i loro progetti di cooperazione e proporranno scambi con gli stessi residenti nei luoghi di intervento. Questi incontri serviranno per conoscere i progetti e saranno arricchiti da momenti di socializzazione e scambio con gli stessi residenti nei luoghi di intervento.

Nella quota del viaggio (710 euro a persona comprensivi di volo aereo a/r Bari/Tirana, alloggio B&b, nolo bus privato, servizio guida, quota associativa, assicurazione medico-bagaglio) è previsto un contributo di 20 euro destinati ai progetti. I viaggi sono previsti per piccoli gruppi (10 – 20 persone) e prima della partenza organizziamo una giornata di preparazione per conoscerci e dare alcune informazioni tecnico-pratiche.

Avventure solidali

Per informazioni e prenotazioni chiamare 338/1641083 – 02/5516861 o scrivere a avventuresolidali@tiscali.it Date disponibili : 5/16 luglio- 1/13 agosto

Ospitalità e guide

Se desiderate visitare l’Albania accompagnati da un gruppo di ragazzi preparati

www.bathorebeach.net