24 Agosto 2009 | Balcani

Viaggio nella Dobrugia rumena – dal delta del Danubio al mar nero

Viaggio nella Dobrugia rumena – dal delta del Danubio al mar nero

Viaggio nella Dobrugia rumena – dal delta del Danubio al mar Nero

6 – 13 settembre 2009

Viaggio del Turismo responsabile

Il delta del Danubio si trova nella Dobrugia, splendida regione situata nel sud-est della Romania.


Viaggio nella Dobrugia rumena – dal delta del Danubio al mar Nero

6 – 13 settembre 2009

Viaggio del Turismo responsabile

Il delta del Danubio si trova nella Dobrugia, splendida regione situata nel sud-est della Romania.

Ultima regione romena ad esser stata liberata dalla dominazione ottomana alla fine dell’ottocento (a seguito del congresso di Berlino del 1878), la Dobrugia conserva intatto l’infinito passaggio di popoli e culture che ne ha contraddistinto la millenaria storia: sparse per la ragione convivono ancora quindici diverse etnie, dalla comunità russa a quella ucraina, turca, greca ed italiana, solo per citarne alcune. Questa è l’unica regione della Romania a non possedere un costume tradizionale proprio, simbolo quindi di un melting pot di tradizioni e stili di vita diversi che in un qualche modo hanno sempre convissuto senza prevaricare l’uno sull’altro. La presenza di ben tre siti archeologici romani – Hamiris, Capidava ed Histria – costituisce un’ulteriore motivo di interesse storico della regione.

Ciò che rende unica la Dobrugia è però il delta del Danubio, ecosistema di grande fascino e complessità sia dal punto di vista naturalistico – punto di incrocio di ben sette migrazioni di uccelli, trecento specie differenti di uccelli e quasi duecento di pesci, oltre ad una flora rigogliosa e molto particolare – che etnico-storico, attraverso la miriade di piccole comunità sparse nei villaggi a ridosso dei canali, discendenti di antichi popoli come i Lipoveni, i pescatori dalle lunghe barbe profetiche giunti nel settecento dalla Russia zarista abbandonata per motivi religiosi, che incontreremo al nostro arrivo sul mar Nero presso il paese di Sfantu Gheorghe; i Greci del Ponto che dall’antica Trebisonda si sparpagliarono lungo le sponde del Mar Nero arrivando sino alla zona del delta; o ancora i Friulani emigrati alla fine dell’ottocento e sopravvissuti oggi in piccoli paesini come quello di Greci, dove sosteremo la seconda notte pernottando presso le abitazioni degli anziani che ancora parlano un vecchio dialetto friulano.

Guidati dalle pagine di Claudio Magris, forse il più grande narratore di queste acque, ci avvicineremo lentamente al Mar Nero in un percorso a metà strada tra la conoscenza delle millenarie culture che abitano questa regione e la scoperta del suo complesso ecosistema.

Tutto questo attraverso la rete di Viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e responsabile, per conoscere e divertirsi rispettando culture, storie e luoghi.

Programma del viaggio

Domenica, 6 settembre: BERGAMO (ORIO AL SERIO) – BUCAREST
Ritrovo e partenza dall’aeroporto Bergamo- Orio al Serio (partenza volo ore 15.40) e arrivo a Bucarest nel pomeriggio (ore 18.50).
Sistemazione in un piccolo albergo nel centro della capitale rumena e cena in un tipico ristorante.
Pernottamento in albergo.


Bucarest

Lunedì, 7 settembre: BUCAREST – CAPIDAVA
Prima colazione in albergo. Al mattino è previsto un incontro con una locale associazione che si occupa della salvaguardia dell’ecosistema danubiano.
Terminato l’incontro avremo modo di visitare il centro di Bucarest. Pranzo libero durante la visita.
Nel pomeriggio partenza per Capidava, attraverso l’unico ponte sul Danubio della Romania, presso la località di Cerna Vode.
Una volta arrivati ci sistemeremo in agritur nelle vicinanze di Capidava dove ceneremo e pernotteremo.


Il sito di Capidava

Martedì, 8 settembre: CAPIDAVA – Adamclisi – Basarabi – HISTRIA
Prima colazione in agritur.
Al mattino visita del sito archeologico di Capidava con la famosa fortezza eretta dai romani lungo le rive del Danubio.
Successivamente ci sposteremo a Adamclisi per il pranzo libero e la visita al Tropaeum Traiani, monumento eretto per commemorare la vittoria dell’Impero romano sui Daci.
Finita la visita proseguimento per Histria con una breve sosta a Basarabi, famosa zona viniviticola.
Arrivati a Histria ci sistemeremo in agritur dove ceneremo e pernotteremo.


Fiori di loto lungo i canali del Delta

Mercoledì, 9 settembre:: HISTRIA – MURIGHIOL
Prima colazione in agritur.
Al mattino partenza per Murighiol, piccolo villaggio dal nome turco (letteralmente “occhi viola”) abitato da una comunità ucraina, gli Haholi.
Dopo esserci sistemati in un agritur lungo i canali, pranzeremo e nel pomeriggio partenza in barca alla scoperta dei canali del Delta.
Cena e pernottamento in agritur.


Martin pescatore

Giovedì, 10 settembre: MURIGHIOL – Sfantu Gheorghe – MURIGHIOL
Prima colazione in agritur.
Al mattino partenza in battello da Murighiol per Sfantu Gheorghe, il piccolo villaggio lipoveno affacciato sul Mar Nero. Pranzo libero ed incontro con la comunita’ lipovena. Nel pomeriggio, ritorno sempre in battello verso Murighiol. Cena e pernottamento in agritur.


Tramonto sul Danubio

Venerdì, 11 settembre: MURIGHIOL – MONASTERO DI CILIC DERE – GRECI
Prima colazione in agritur.
In mattinata partenza Greci e sosta per una breve visita al Monastero di Cilic Dere. Pranzo libero.
Nel pomeriggio arrivo a Greci, villaggio dove dalla fine dell’ottocento vive una piccola comunità friulana.
Cena e pernottamento in agritur nei pressi del villaggio.


Il monastero di Cilik Dere

Sabato, 12 settembre: GRECI – IVESTI
Prima colazione.
In mattinata incontreremo il sindaco del paese, Otilia Battaiola (presidente dell’associazione dei “Friulani di Greci”) e don Vicenzo Pal (parroco di Greci) che ci racconteranno la storia della comunità italiana qui presente. Pranzo organizzato dalla comunità.
Nel pomeriggio partenza per Ivesti, villaggio fiabesco dei Rom. Qui ceneremo e pernottamento presso un agritur. La serata sarà allietata da balli e musica della comunità Rom.


Il villaggio rom di Ivesti

Domenica, 13 settembre: IVESTI – BUCAREST – BERGAMO (ORIO AL SERIO)
Prima colazione in agritur
Da Ivesti ci sposteremo verso Bucarest. Trasferimento all’aeroporto e partenza per l’Italia (partenza volo ore 13.50). Arrivo a Bergamo Orio al Serio previsto per le ore 15.10.

Quota di partecipazione : € 920,00
(supplemento singola su richiesta)

La quota di partecipazione comprende: Spostamenti in pulmino 9 posti con autista-accompagnatore in Romania # Mediatore culturale # N. 6 pernottamenti (in stanza doppia) in agritur e case private con prima colazione come da programma # N.2 pranzi bevande incluse (quarto e settimo giorno) # N.7 cene incluse le bevande # Visite guidate, incontri, escursioni ed ingressi come da programma # Assicurazione medico-bagaglio.

La quota non comprende: il volo a/r Bergamo – Bucarest (operato dalla compagnia low cost Wizz Air), prenotabile presso l’agenzia Etli-tn tramite Viaggiareibalcani (quota indicativa a partire da euro 100,00 tasse incluse). Il costo del volo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione.

Documenti necessari: carta d’identità valida per l’espatrio per l’ingresso in Romania.


Numero minimo partecipanti: 7.
Iscrizioni entro il 15 agosto 2009.
Acconto di euro 150,00 da versare al momento dell’iscrizione.
Saldo entro il 1 settembre 2009.
(Se il numero minimo non verrà raggiunto 20 giorni prima della partenza, il viaggio verrà annullato e l’acconto versato interamente restituito).

Per contattare l’accompagnatore del viaggio : Eugenio Berra +39 339 8084928 oppure eugenio.berra@viaggiareibalcani.it

Per informazioni ed iscrizioni : info@viaggiareibalcani.it oppure +39 334 2555116

Organizzazione tecnica: Agenzia Viaggi ETLI-TN
Corso Rosmini, 82\A 38068 Rovereto (Tn)

scarica il programma del viaggio in pdf