17 Dicembre 2009 | Balcani

Sevdalinka come un prodotto turistico

Sevdalinka come un prodotto turistico

Festival di Sevdah

Sevdalinka e’ un’ espressione musicale della Bosnia Erzegovina, che vanta una lunga e ricca tradizione. Sevdalinka prende il nome dalla parola turca `sevda`, che significa amore. L’ associazione di artisti del cantone di Tuzla organizza il festival di sevdalinka intitolato “Sevdalinka ti porto nel cuore” che si terrà l’ 11 Dicembre 2009 al BKC a Tuzla, con inizio alle 19:00h.

In termini musicali sevdalinka e’ caratterizzata da un ritmo lento o moderato e una sviluppata melodia, che all’ascoltatore lascia una sensazione di malinconia. La struttura di queste canzone e’ molto complessa, piena di emozione, e tradizionalmente si canta con tanta passione. Oggi è di solito eseguita da una piccola orchestra, che puo’ includere fisarmonica, violino, chitarra con corde in plastica e /o, talvolta, gli altri strumenti come flauto, clarinetto e contrabbasso. Tuttavia, nella sua forma originale, sevdalinka e’ cantata insieme a un tradizionale strumento chiamato saz o addirittura senza l’ accompagnamento strumentale. I testi delle canzoni sono di solito dedicati ad amori infelici, ma in sevdalinka si canta anche dei molti personaggi storici, città, fiumi, montagne ed eventi.

La comunita’ turistica di Tuzla vuole promuovere la sevdalinka come patrimonio storico e culturale della regione, trattandola come un prodotto turistico perche’ rappresenta un souvenir e l’identità culturale dei popoli della Bosnia ed Erzegovina. “La promozione di sevdalinka è un approccio unico per la presentazione dei valori culturali che noi abbiamo” – ha detto il direttore della Comunita’ turistica di Tuzla, l’onorevole Almazaga ƒÜatović.

Oltre a considerare la sevdalinka come valore culturale, il 7 dicembre si terrà la conferenza pubblica sul tema “Sevdalinka e Media”, al quale parteciperanno importanti specialisti, musicologi, sociologi e professori di musica. La conferenza comincerà alle 12:00 al BKC a Tuzla.