30 Aprile 2006 | Balcani

I monasteri della Bucovina

I monasteri della Bucovina

La storia della Bucovina, parte settentrionale dell’antico principato di Moldavia fin dal XIV secolo, non può essere riassunta in poche righe. È sufficiente notare che questa regione è sempre stata un territorio di confine, tra imperi e regni differenti, e spesso in guerra tra loro: Principato di Moldavia, Regno di Polonia, Impero Ottomano, Impero Austro-Ungarico, Impero Russo, e così via. Oggi la Bucovina si trova divisa a metà tra Ucraina e Romania. Qui parliamo di quella rumena, un territorio straordinario costellato di monasteri di inestimabile valore storico ed artistico (sotto tutela di Unesco), e caratterizzato da una popolazione ospitale presso la quale è spesso possibile soggiornare.


La storia della Bucovina, parte settentrionale dell’antico principato di Moldavia fin dal XIV secolo, non può essere riassunta in poche righe. È sufficiente notare che questa regione è sempre stata un territorio di confine, tra imperi e regni differenti, e spesso in guerra tra loro: Principato di Moldavia, Regno di Polonia, Impero Ottomano, Impero Austro-Ungarico, Impero Russo, e così via. Oggi la Bucovina si trova divisa a metà tra Ucraina e Romania. Qui parliamo di quella rumena, un territorio straordinario costellato di monasteri di inestimabile valore storico ed artistico (sotto tutela di Unesco), e caratterizzato da una popolazione ospitale presso la quale è spesso possibile soggiornare.

Per saperne di più

www.bucovinanet.ro