11 Giugno 2020 | Italia | turismo culturale | turismo responsabile

L’ITALIA E I BALCANI

L’ITALIA E I BALCANI

I GRANDI ORIZZONTI DI PIEVE TESINO

Domenica 5 luglio 2020

Cos’ha a che vedere Pieve Tesino con l’Europa dell’Est? Moltissimo. Com’è possibile che un paese così piccolo, nascosto rispetto alle principali vie di comunicazione e di traffico possa legarsi a questa parte del nostro continente? Ve lo spieghiamo! A partire dalla seconda metà del ‘600 e fino allo scoppio della Prima Guerra Mondiale i Tesini – prima pastori e commercianti di pietre focaie – si dedicano alla produzione e alla vendita di stampe di vario soggetto: religioso, paesaggistico, animale … Le vendono ovunque, spostandosi a piedi di mercato in mercato, sino a giungere in India e in Perù. Con grande sagacia e maestria creano in larga parte d’Europa reti di commercio, punti di appoggio e di solidarietà tra Tesini, mettendo radici in numerose città ad Ovest (Amsterdam, Strasburgo, …) e ad Est (Varsavia, Mosca, …) e aprendo negozi in capitali culturali e politiche come Parigi e Pietroburgo. Se questo piccolo borgo trentino ci parla dell’Europa orientale attraverso la vicenda di questi cosiddetti Perteganti, è fondamentale ricordare che il 3 aprile 1881 qui nasce Alcide De Gasperi, uno dei padri dell’Europa unita che oggi comprende larga parte di quella orientale e balcanica. Un progetto maturato all’indomani del 1945 insieme a Spaak, Schuman, Monnet e Adenauer e che agli inizi del XXI secolo ha accolto anche i Paesi del cosiddetto Blocco sovietico e due Repubbliche ex-jugoslave nella speranza di una nuova stagione. Viaggiare i Balcani vi propone così un itinerario che attraverso due piccoli splendidi musei ed una guida di grande esperienza ci porta a scoprire come da un minuscolo punto sulla carta geografica possano partire fili che formano reti mondiali e come si possano sognare e realizzare progetti che uniscono popoli interi e lasciano un’impronta nella Storia.

Panoramica verso Pieve Tesino. Foto: magicoveneto.it

PROGRAMMA DI VISITA


Arrivo a Pieve Tesino con mezzi propri e ritrovo di fronte al Museo Casa De Gasperi alle 9.30. La nostra giornata inizia con la visita guidata allo splendido Museo “Per Via”, che racconta un’attività che per secoli è stata il più importante elemento di identità delle genti tesine. Protagoniste sono le stampe popolari, “specialità” degli ambulanti, con immagini di tipo diverso, per lo più a tema religioso. Custodite in una cassetta di legno, i Tesini le caricavano sulle spalle e partivano a piedi, diramandosi per tutta Europa alla ricerca di acquirenti e diffondendo attraverso le immagini messaggi, idee e principi. La Prima Guerra Mondiale rappresentò la fine di un’epoca. Chiuse le frontiere, richiamati gli uomini a servire nell’Imperial Regio Esercito, interrotti i normali traffici, tutto si fermò. Molti negozianti si ritirarono in attesa che la guerra finisse, custodendo le loro stampe come il bene più prezioso, ma alla fine della guerra le possibilità di ripresa erano molto ridotte: il nuovo assetto politico europeo ostacolava il commercio girovago e le frontiere moltiplicate restringevano libertà di spostamento e diffusione del commercio. La lunga storia delle stampe finì proprio allora.

A fine mattinata passeggiamo per questo borgo di poche centinaia di abitanti: curato ed elegante, nella struttura e nell’architettura dei suoi edifici lascia intendere il livello di benessere raggiunto dalla popolazione locale. La chiesa di Santa Maria Assunta, realizzata nel 1184, indica come Pieve Tesino sia un insediamento antico, mentre sulla Piazza Maggiore troviamo il magazzino delle stampe dei Remondini, la famiglia bassanese che ha dato impulso all’attività di vendita.

Dopo il pranzo organizzato, nel pomeriggio visitiamo il Museo Casa De Gasperi, che custodisce l’eredità umana e politica dello statista italiano ed europeo Alcide De Gasperi: dal periodo asburgico a quello tra le due guerre e dell’Italia fascista, sino all’impegno nell’Italia repubblicana e all’elaborazione e concretizzazione dell’idea di Europa unita, che ancora oggi è protagonista del dibattito e delle pratiche politiche. Terminiamo la nostra visita con una passeggiata nel Giardino d’Europa – uno dei quattro dedicati ai Padri dell’Europa comunitaria – e tra le splendide piante dell’Arboretum. Gli architetti del paesaggio hanno curato la disposizione delle piante in modo da richiamare i valori e le pratiche a cui si sono ispirati: progettualità, collaborazione, democrazia, capacità di integrare ed unire le diversità. Rientro nei luoghi di provenienza nel secondo pomeriggio.

Informazioni tratte da:

https://www.museopervia.it – www.degasperitn.it  http://www.degasperitn.it

 

Foto: www.ecomuseodeltesino.it

NOTA: Il programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che durante il viaggio, per ragioni sanitarie, in base alle condizioni climatiche, alle regole e alle indicazioni di qualunque genere imposte dalle autorità, alle condizioni della circolazione stradale e dei mezzi di trasporto utilizzati, alle regole di accesso imposte dai siti di visita, alle festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle strutture che ospitano il gruppo di viaggiatori e per sopravvenuta indisponibilità di uno o più guide e partner.

In conseguenza delle disposizioni assunte dalle autorità per far fronte alla pandemia, i partecipanti dovranno essere muniti dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) previsti dalle norme vigenti e dovranno rispettare le regole di distanziamento sociale prescritte.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE


EURO 45 

Iscrizione annuale all’Associazione Viaggiare i Balcani: offerta libera per l’anno 2020

 

La quota di partecipazione COMPRENDE: 

  • Presenza di un mediatore culturale, membro dell’associazione Viaggiare i Balcani 
  • Ingressi con visita guidata: Museo per Via e Museo De Gasperi
  • Guida locale 
  • Assicurazione medica

La quota di partecipazione NON COMPRENDE:

  • Pranzo
  • Extra personali
  • Tutto quanto non specificato ne “La quota di partecipazione comprende”. 

PRANZO IN RISTORANTE PRENOTABILE AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE
PRIMO, SECONDO CON CONTORNO, ACQUA, PANE, CAFFE’ – EURO 15 A PERSONA


DOCUMENTI DI VIAGGIO NECESSARI: carta d’identità in corso di validità.


INFORMAZIONI ED ADESIONI

Iscrizioni sino ad esaurimento posti entro il 12.06.2020

MINIMO 7 PARTECIPANTI, MASSIMO 9 PARTECIPANTI 

SALDO AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE

Per informazioni ed iscrizioni presso AGENZIA VIAGGI ETLI
Sig. DANIELE BILOTTA
0464-43.15.07 (ore 9.00-15.00)
327-688.80.59
daniele.bilotta@viaggiareibalcani.net
indicando in oggetto “PIEVE TESINO, quando il mare unisce”

Per informazioni è possibile contattare
Sig. LEONARDO BARATTIN 328-19.39.823
membro dell’associazione Viaggiare i Balcani e curatore dell’itinerario


Organizzazione Tecnica:
Agenzia Viaggi ETLI-TN, Soc. Coop Rovereto – Corso Rosmini, 82\A 38068 Rovereto (Tn)
N. Reg. A157038 – Compagnia assicurativa: UNIPOL / Num. polizza: 1949 65 50623055