28 Ottobre 2008 | Balcani

Stećci

Stećci

Necropoli medievali in Bosnia Erzegovina

di Denis Kajic – Gli Stećci sono tra i più conosciuti esempi dell’eredità culturale della Bosnia Erzegovina. Si tratta di pietre tombali sotto le quali si seppellivano gli abitanti della Bosnia medievale. Al giorno d’oggi sono conservati 60.000 esempi. Abbiamo visitato la necropoli della famiglia Sankovic che si trova nei pressi del villaggio Biskup, comune di Konjic, dove ci sono 115 stecci.

Le necropoli di stecci rappresentano uno dei più grandi misteri della storia della Bosnia Erzegovina. Non si conosce la loro origine, l’appartenenza dei defunti che vi si seppellivano e il significato dei messaggi simbolici incisi sulle pietre sepolcrali. Molto rilevanti per gli storici sono le scritte che caratterizzano alcuni stecci. Queste scritte parlano di diversi ceti sociali e appartenenze religiose delle persone seppellite. Sono scritte in bosancica, una specie di glagolite bosniaco.

Con i membri dell’Associazione Culturale Nova Akropoli, ho visitato la necropoli della famiglia Sankovic che si trova a Biskup, comune di Konjic. Nel Medioevo, dal XII all’inizio del XIV secolo, i Sankovic erano una delle grandi famiglie nobili dello stato bosniaco. Furono sterminati nelle battaglie contro le famiglie Radivojević e Kosaća e seppelliti nella località che abbiamo visitato e che potete vedere nelle foto.