15 Novembre 2006 | Balcani

Vukovar "I giorni del ricordo"

Vukovar "I giorni del ricordo"

Il viaggio prevede la visita di Vukovar nei “giorni del ricordo”, ovvero durante le celebrazioni che la parte croata organizza annualmente per ricordare l’assedio, la distruzione e la presa (18 novembre 1991) della città. Ma si incontrerà anche il punto di vista degli “altri”: della locale comunità serba che, attaccata alla propria città e al territorio circostante, ha deciso di non mollare. Vi sarà poi l’opportunità di dialogare con i responsabili di progetti che mirano a ricreare un clima di convivenza e a sanare le ferite nell’animo degli abitanti.


Il viaggio prevede la visita di Vukovar nei “giorni del ricordo”, ovvero durante le celebrazioni che la parte croata organizza annualmente per ricordare l’assedio, la distruzione e la presa (18 novembre 1991) della città. Ma si incontrerà anche il punto di vista degli “altri”: della locale comunità serba che, attaccata alla propria città e al territorio circostante, ha deciso di non mollare. Vi sarà poi l’opportunità di dialogare con i responsabili di progetti che mirano a ricreare un clima di convivenza e a sanare le ferite nell’animo degli abitanti.
Si pernotterà presso una piccola pensione sorta grazie agli sforzi di due abitanti prima fuggiti e poi rientrati in città; mentre la guida sarà condotta da un cittadino che a Vukovar ha risieduto anche nei lunghi mesi di assedio.
Tutto questo attraverso la rete di viaggiareibalcani, per un turismo alternativo e responsabile, per conoscere rispettando culture, storie e luoghi.

Programma del viaggio

La partenza è prevista alle ore 6 da Trento con fermate a Padova (casello Padova est ore 7.45) e Trieste (Villa Opicina ore 9.30)per la raccolta dei partecipanti. Dopo una sosta a Samabor (in Croazia) per il pranzo si arriverà a Vukovar, nella regione della Slavonia, nel tardo pomeriggio. Ci sistemeremo nelle stanze di una piccola pensione e ceneremo.

Nella mattinata del secondo giorno, accompagnati da una guida locale, si visiterà il centro storico (stari grad) della città che nonostante la pesantissima distruzione subita nel corso dell’assedio del 1991, è stato interessato da una lunga operazione di restauro dei suoi prestigiosi gioielli di epoca barocca. Nel pomeriggio trasferimento a Osijek(link: viaggiareibalcani), centro a pochi chilometri da Vukovar adagiato sulle sponde del fiume Drava, per la visita della parte vecchia della città e per la cena. In serata è previsto il rientro a Vukovar cena il pernottamento.

La mattina del terzo giorno assisteremo alle celebrazioni della “giornata del ricordo” dove, sempre in compagnia della nostra guida locale, ripercorreremo le vicende del ‚Äò900 – in particolare quelle legate alla Seconda Guerra Mondiale e alla guerra di dissoluzione dello Stato jugoslavo – che hanno fortemente segnato quest’area, impoverendone il tessuto multietnico e lo spirito multiculturale. A dispetto di ciò comunque, il censimento del 2001, rivela ancora la tenace presenza sul territorio di Vukovar di ben 21 gruppi nazionali, variamente distribuiti nei numerosi villaggi della zona.
Nel pomeriggio avremo la possibilità di visitare i dintorni di Vukovar ( Negoslavci, Ilok ) dove nel corso dei secoli si sono appunto insediate numerose popolazioni di diversa radice etnica, che hanno vissuto a lungo fianco a fianco con il lavoro della terra, la cura degli animali ed i profitti dei commerci, stimolati dalla presenza del Danubio. Cena e pernottamento a Vukovar.

La mattina del quarto giorno è prevista la partenza in direzione Italia (intorno alle 7.30). In tarda mattinata ci fermeremo a Jasenovac, comune situato a pochi chilometri dal confine con la Bosnia, dove durante la Seconda Guerra Mondiale fu creato dall’allora Stato indipendente croato di Ante Pavelic, alleato nazi-fascista, un campo di concentramento, nel quale persero la vita Serbi, Ebrei, Rom e antifascisti.
Proseguiremo poi verso Trieste ( arrivo previsto verso le 17), Padova (18.45) ed infine Trento (21).

Scheda tecnica

Durata del viaggio: 4 giorni / 3 notti

Periodo del viaggio: 16-19 novembre 2006

Numero dei partecipanti: 7

Mezzo di trasporto: pulmino

Modalità di pernottamento: presso una pensione a gestione famigliare

Costo: 400 euro

Note di viaggio: in base alla disponibilità dei partecipanti è possibile prevedere un incontro dove i gli stessi avranno la possibilità di conoscersi e dove sarà spiegato loro in maniera dettagliata il programma di viaggio e le sue finalità.

Consigli utili: Per entrare in Slovenia e in Croazia basta la carta d’identità.

Per informazioni/prenotazioni scrivere a: prenota@viaggiareibalcani.it
Per informazioni/prenotazioni telefonare a: Leonardo Barattin 346/0788007
Per informazioni generali scrivere a: info@viaggiareibalcani.it

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, alle esigenze dei viaggiatori e delle comunità che ospitano il gruppo di viaggiatori