26 Settembre 2011 | Romania | turismo enogastronomico

La Romania che non ti aspetti

La Romania che non ti aspetti

di Elisabetta Tiveron e Nicola Fossella. Il terzo post tratto dal Blog “La Strada del cibo“. Dopo la prima sosta a Targoviste, si entra in Transilvania. Sibiu, bretzel e panpepato. Campagne splendide e persone gentili e disponibili.

.

Terzo post – 12 aprile 2011
tag: brasov, cucina, romania, sibiu, slowfood, transilvania, viaggio

Eccoci.

Dopo la prima sosta, a Targoviste (ospiti di Ana e Gory), entriamo in Transilvania. Un angolo di Sassonia arroccato sui Carpazi.

A Brasov veniamo accolti dai membri del locale convivium Slow Food, che ci ospitano, cucinano per noi una cena sontuosa (con piatti tradizionalmente primaverili e pasquali), ci intrattengono il giorno successivo portandoci in giro e spiegandoci la storia della regione. Nevica.

Ripartiamo per Sibiu (tappa fuori programma), passiamo mezza giornata a passeggiare nei vicoli di questa cittadina magnifica, mangiando bretzel e panpepato.

Ci spostiamo verso sud, la campagna è splendida, incontriamo ovunque persone gentili e disponibili, anche un po’ stupite dal nostro interesse nei loro confronti.

Questo Paese è una continua sorpresa. Vorremmo avere tanto, tanto tempo, e visitarne ogni angolo, ma per questa volta non è possibile. Meditiamo su possibili altri viaggi futuri, e intanto ci dirigiamo verso la Bulgaria.

Sibiu

Sibiu 1

Sibiu 2

Sibiu 3

Andando verso Sebes

Sibiu 4

Calan

Sibiu 5

Il Pastore Nico

Sibiu 6

CopyrightTesti e fotografie © Elisabetta Tiveron – Nicola Fossella 2011.
Tutti i diritti riservati.
Website: www.lastradadelcibo.com