11 Giugno 2020 | Italia | turismo culturale | turismo responsabile

VIAGGIARE LA FRONTIERA – TRIESTE

VIAGGIARE LA FRONTIERA – TRIESTE

TRIESTE, FISCHIA IL VENTO

cultura, comunità e natura

sabato 18 luglio 2020

Trieste, splendida finestra sull’Adriatico, ci accoglie e ci conquista con un itinerario insolito. Scopriamo la sua Storia, il suo carattere multinazionale ed i suoi numerosi intrecci culturali attraverso la bora, il vento che merita le prime pagine dei giornali, che ispira scritti e canzoni, amato e “benedetto” dai Triestini. Un’occasione per venire a contatto con più culture che condividono lo stesso spazio e lo stesso ambiente parlando di un elemento naturale che abbraccia tutto con il suo soffio.


PROGRAMMA DI VIAGGIO


Partenza da Mestre Stazione FFSS con il treno delle 7.51 o ritrovo a Trieste Stazione FFSS alle 10.00 per chi desidera utilizzare mezzi propri. Giunti a Trieste prendiamo confidenza con il centro, toccando alcuni punti di rilievo di questa città così speciale: porto franco, emporio, porto di fama mondiale, centro multiculturale … Dopo il pranzo libero seguiamo il soffio della bora, con un itinerario speciale, dedicato a questo vento “bastansa desgrassià” che da sempre impatta sulla vita dei Triestini. Il percorso – svolto insieme ad una guida naturalistica nata in città – combina le particolarità della natura (“perché soffia?” e “perché soffia così forte?”) con le strategie di adattamento degli abitanti, toccando anche temi di Storia, cultura e mentalità. “Leggeremo gli indizi della presenza e del passaggio del vento, visibili anche quando non soffia. Ce ne sono ovunque, ma bisogna saperli riconoscere! La passeggiata non può che concludersi al Museo della Bora, che custodisce testimonianze, oggetti insoliti e stratagemmi di una volta per resistere al vento”. Rientro a Mestre con il treno delle ore 19.16.

NOTA: Il programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che durante il viaggio, per ragioni sanitarie, in base alle condizioni climatiche, alle regole e alle indicazioni di qualunque genere imposte dalle autorità, alle condizioni della circolazione stradale e dei mezzi di trasporto utilizzati, alle regole di accesso imposte dai siti di visita, alle festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle strutture che ospitano il gruppo di viaggiatori e per sopravvenuta indisponibilità di uno o più guide e partner.

In conseguenza delle disposizioni assunte dalle autorità per far fronte alla pandemia, i partecipanti dovranno essere muniti dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) previsti dalle norme vigenti e dovranno rispettare le regole di distanziamento sociale prescritte.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE 


EURO 59 

Iscrizione annuale all’Associazione Viaggiare i Balcani: offerta libera per l’anno 2020


La quota di partecipazione COMPRENDE: 

  • Presenza di un mediatore culturale, membro dell’associazione Viaggiare i Balcani
  • Ingressi con visita guidata: Museo della Bora 
  • Guida locale: Itinerario Bora a Trieste
  • Assicurazione medica

La quota di partecipazione NON COMPRENDE: Biglietto treno A/R # Pranzo # Extra personali # Tutto quanto non specificato ne “La quota di partecipazione comprende”. 


DOCUMENTI DI VIAGGIO NECESSARI: carta d’identità in corso di validità .


INFORMAZIONI ED ADESIONI

Iscrizioni sino ad esaurimento posti entro il 03.07.2020

MINIMO 8 PARTECIPANTI, MASSIMO 9 PARTECIPANTI 

SALDO AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE


Per informazioni ed iscrizioni presso l’AGENZIA VIAGGI ETLI

Sig. DANIELE BILOTTA – 0464-43.15.07 (ore 9.00-15.00)

daniele.bilotta@viaggiareibalcani.net 

indicando in oggetto “Trieste 10.1”

Per informazioni è possibile contattare

Sig. LEONARDO BARATTIN – 328.19.39.823

membro dell’associazione Viaggiare i Balcani e curatore dell’itinerario


ORGANIZZAZIONE TECNICA

Agenzia Viaggi ETLI-TN, Soc. Coop Rovereto – Corso Rosmini, 82\A 38068 Rovereto (Tn) 

N. Reg. A157038 – Compagnia assicurativa: UNIPOL / Num. polizza: 1949 65 50623055