Bucarest, l’altra Parigi

29 settembre-2 ottobre 2022, partenza da TREVISO

13-16 ottobre 2022, partenza da BERGAMO

Scarica il programma

Conosciuta come “la Parigi dell’Est”, la capitale della Romania è ricca di tesori e contrasti. Brulicante di vita, talvolta disordinata, a tratti caotica, … balcanica. Caratterizzata da un’architettura raffinata sul modello francese e segnata con forza dalle affascinanti costruzioni tra le due guerre mondiali e da quelle del periodo comunista, Bucarest è una città colpevolmente dimenticata da chi ama osservare, conoscere e comprendere.

Densa, densissima, con i suoi quartieri di blocuri in cemento, divisi in centinaia di minuscoli appartamenti che contrastano con gli elegantissimi quartieri residenziali di inizio ‘900; e verde, verdissima, con i suoi numerosi parchi e giardini che in ogni stagione ospitano migliaia di cittadini in cerca di riposo, angoli di riflessione e svago.

Nel cuore della città, a fianco del prezioso centro storico salvatosi dal terremoto del 1977 e dalla successiva “riorganizzazione” urbanistica, s’impongono il Centru Civic – quartiere creato negli anni ’80 ad immagine di Pyongyang, la capitale della Corea del Nord – ed il Palazzo del Popolo, destinato ad ospitare il Presidente Ceausescu ed il cuore delle istituzioni dello Stato comunista.

Anche sotto il profilo sociale Bucarest mostra numerosi volti: quello dei giovani – con lo sguardo dritto al proprio futuro – e quello degli anziani, rimasti intrappolati in quel Natale di libertà dell’89; quello dei Rom, che con pazienza lustrano le strade principali della città e curano i suoi spazi verdi, ma anche quello dei nuovi ricchi, che vivono in residence circondati da mura, protetti da vigilantes armati. E’ la città delle insegne pubblicitarie giganti e luminosissime di Piața Unirii che invitano a spendere, a consumare, a stare al passo con le nuove tecnologie; ma è anche la casa di comunità nazionali che hanno radici profonde in questo Paese complesso, ricco di storia, di culture e lingue differenti.

Bucarest è così la porta d’ingresso per vivere la straordinaria ricchezza dell’Europa orientale; la base per partire alla scoperta della Romania intera con gli itinerari di Viaggiare i Balcani.                

PROGRAMMA DI VIAGGIO

PARTENZA GIOVEDI’ 29.09 TREVISO-BUCAREST
. Partenza dall’aeroporto di Treviso, ore 7.45. Arrivo all’aeroporto di Bucarest Otopeni, ore 10.40

OPPURE

PARTENZA GIOVEDI’ 13.10 BERGAMO-BUCAREST.
. Partenza dall’aeroporto di Bergamo, ore 9.10. Arrivoall’aeroporto di Bucarest Otopeni, ore 12.20

Trasferimento in città, check-in in hotel e pranzo libero. Il tempo pomeridiano a disposizione ci permette di far visita al Museo Nazionale di Arte Romena, che ci offre una sorprendente varietà di opere assolutamente splendide. Il Museo diviene il mezzo per introdurre la Storia della Romania, ci fa toccare l’enorme patrimonio culturale prodotto nei secoli, sottolinea gli scambi con altre scuole e tradizioni e valorizza magnificamente i numerosissimi talenti artistici del Paese. Rientriamo poi per cena in ristorante e pernottamento in hotel 3*.

Foto LB

VENERDI’ 30.09 (GRUPPO TREVISO)
VENERDI’ 14.10 (GRUPPO BERGAMO)

Cogliendo le occasioni offerte dalle festività ebraiche in corso, visitiamo la Sinagoga Grande – edificata nel 1846 per la comunità ebraica ashkenazita polacca, che svolgeva i propri riti accompagnata da coro, organo e strumenti ad arco! – ed il Tempio Corale – realizzato nel 1866 in stile neo-moresco da architetti viennesi. La ricca, colta e numerosa comunità ebraica della capitale, verrà poi spazzata via in larga misura durante la Seconda Guerra Mondiale e ridotta ancor di più dalla pressione esercitata sui membri rimanenti dal regime comunista. Il mattino diviene occasione per trattare il tema delle diverse comunità religiose presenti, grazie alla visita alla Chiesa armena e alla Chiesa ortodossa di San Giorgio Nuovo, realizzata da Costantin Brâncoveanu: Principe di Valacchia a cavallo tra ‘600 e ‘700, uomo di grandi doti politiche e di grande spessore culturale, morì decapitato ad Istanbul ed è annoverato tra i santi dell’ortodossia. Dopo il pranzo libero, ci dedichiamo interamente al cuore storico della città, che mescola diverse tradizioni architettoniche: dal richiamo bizantino alle forme di epoca ottomana, dal modello francese allo stile razionalista tra le due guerre mondiali: così Bucarest si svela ai nostri occhi, dal caravanserraglio turco all’antica Chiesa Stavropoleos, dalle vie del commercio frequentate da mercanti della più diversa provenienza alla Chiesa Russa sino al modernissimo Teatro nazionale e agli eleganti edifici a cavallo tra ‘800 e ‘900 in Calea Victoriei.  Cena in ristorante e pernottamento in hotel 3*.

Sinagoga Grande. Foto LB
Strada Lipscani. Foto LB

SABATO 01.10 (GRUPPO TREVISO)
SABATO 15.10 (GRUPPO BERGAMO)

Al mattino ci attende il bellissimo Mercato di Obor: uno spazio enorme in cui gli abitanti di Bucarest trovano tutto ciò che è necessario per la loro tavola, per la casa e per il loro abbigliamento. Formaggi, salumi, pesce, spezie, frutta e verdura di ogni genere colorano lo spazio e profumano l’aria, mentre un gran numero di piccole attività commerciali offre tutto ciò che serve per l’arredo interno, per il divertimento dei bambini, per il piacere dei più grandi (dai profumi agli orologi, …), ma anche per le reali necessità di abbigliamento: dal cappello sino alla calzatura. Una visita stimolante per tutti i nostri sensi, per la nostra curiosità … e per qualche piccola necessità. Dopo il pranzo libero, uniamo i puntini dei luoghi principali della Rivoluzione del dicembre 1989, sostando presso il piccolo Cimitero degli Eroi della Rivoluzione e varcando la soglia del monumentale Cimitirul Bellu, in cui i decori e le architetture danno vita ad un’altra città. Storie di vita di Bucarest, chiuderanno poi la nostra giornata, facendoci ondeggiare tra la Romania comunista, gli anni ’90 e il presente. Cena in ristorante e pernottamento in hotel 3*.

Mercato di Obor. Foto LB
Mercato di Obor. Foto LB
Cimitirul Bellu Ortodox. Foto LB

DOMENICA 02.10 (GRUPPO TREVISO)
DOMENICA 16.10 (GRUPPO BERGAMO)

Al mattino visitiamo la Casa del Popolo – oggi sede del Parlamento di Romania e secondo edificio pubblico più grande al mondo. Realizzata negli anni ’80 sul modello nordcoreano dal Presidente Ceausescu per ospitarvi le maggiori istituzioni dello Stato costituisce il perno di un quartiere squassato dal terremoto del 1977 e dai successivi piani di ricostruzione del regime. Una passeggiata attraverso il Centru Civic ci consente di coglierne le caratteristiche speciali e di ricordarne il passato, quando questa vasta area – chiamata Quartiere Uranus – era parte importante del vecchio centro cittadino. Dopo il pranzo libero, chiudiamo la nostra permanenza nella capitale romena con la visita del Muzeul al Satului (Museo del Villaggio), amplissimo e coloratissimo parco che ospita chiese in legno ed abitazioni rurali tradizionali provenienti da ogni regione della Romania: dalla Dobrugia al Maramureş, dal Banato alla Moldavia. Ci trasferiamo infine all’Aeroporto Henri Coandă di Bucarest Otopeni per il volo di ritorno a Treviso e a Bergamo.

RITORNO DOMENICA 02.10, BUCAREST-TREVISO
. Partenza dall’aeroporto di Bucarest, ore 20.05. Arrivo all’aeroporto di Treviso, ore 21.10

OPPURE

RITORNO DOMENICA 16.10, BUCAREST-BERGAMO
. Partenza dall’aeroporto di Bucarest, ore 22.55. Arrivo all’aeroporto di Bergamo, ore 00.10
. E’ possibile rientrare in autonomia il giorno 17.10 con il volo Ryanair Bucarest-Bergamo. Partenza ore 11.15, arrivo ore 12.30

Casa Poporului. Foto LB
Centru Civic. Foto LB
Muzeul al Satului. Foto LB
Muzeul al Satului. Foto LB

NOTA: Il programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che durante il viaggio, per ragioni sanitarie, in base alle condizioni climatiche, alle regole e alle indicazioni di qualunque genere imposte dalle autorità, alle condizioni della circolazione stradale e dei mezzi di trasporto utilizzati, alle regole di accesso imposte dai siti di visita, alle festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle strutture che ospitano il gruppo di viaggiatori e per sopravvenuta indisponibilità di uno o più guide e partner.

In conseguenza delle disposizioni assunte dalle autorità per far fronte alla pandemia, i partecipanti dovranno essere muniti dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) previsti dalle norme vigenti, rispettare le regole di igiene e distanziamento interpersonale prescritte e ottemperare ad eventuali obblighi di certificazione per il viaggio in aereo e sui mezzi pubblici e per l’ingresso in luoghi chiusi.

IL PROGRAMMA DI VIAGGIO E’ BASATO SUL SEGUENTE OPERATIVO VOLI
DELLE COMPAGNIE LOW COST WIZZ AIR E RYANAIR

PIANO VOLI SU TREVISO

GIOVEDI’ 29.09 – VOLO ANDATA WIZZ AIR TREVISO-BUCAREST -> 7.45-10.40
DOMENICA 02.10 – VOLO RITORNO RYANAIR BUCAREST-TREVISO -> 20.05-21.10

PIANO VOLI SU BERGAMO

GIOVEDI’ 13.10 – VOLO ANDATA WIZZ AIR BERGAMO-BUCAREST -> 9.10-12.20
DOMENICA 16.10 – VOLO RITORNO RYANAIR BUCAREST-BERGAMO -> 22.55-00.10

E’ POSSIBILE RIENTRARE IN AUTONOMIA IL GIORNO 17.10 CON IL VOLO RYANAIR BUCAREST-BERGAMO. PARTENZA ORE 11.15, ARRIVO ORE 12.30

BIGLIETTO AEREO: La quota non comprende il biglietto aereo Italia-Romania-Italia. Bucarest è facilmente raggiungibile con voli diretti dai principali aeroporti italiani, sia con compagnie di linea sia con compagnie low cost. Il biglietto è acquistabile autonomamente o tramite l’Agenzia Viaggi E.T.L.I.-TN. Se acquistato tramite l’Agenzia Etli-Tn, verrà emesso al raggiungimento del numero minimo dei partecipanti. Il costo del biglietto dipende dalla disponibilità al momento della prenotazione dello stesso.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

6 partecipanti: € 345,00

8 partecipanti: € 325,00

10 partecipanti: € 305,00

Supplemento stanza singola: € 50,00

Iscrizione annuale all’Associazione Viaggiare i Balcani da saldare in viaggio: € 10,00

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE COMPRENDE:
.Trasferimenti e spostamenti in città con mezzi pubblici
. Presenza di un mediatore culturale, membro dell’associazione Viaggiare i Balcani
. Guida locale
. Ingressi: Museo Nazionale di Arte Romena, Sinagoga Grande, Tempio Corale, Casa del Popolo, Museo del Villaggio
. Cene dal giorno 1 al giorno 3 (bevande escluse)
. Pernottamento e colazione in hotel 3* in città. Possibilità di abbinamento in stanza su richiesta.
. Assicurazione medico, bagaglio e annullamento

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE NON COMPRENDE: Biglietto aereo Treviso-Bucarest-Treviso e Bergamo-Bucarest-Bergamo # Pranzi # Cena del giorno 4 # Bevande a cena # Extra personali # Copertura medica e annullamento COVID-19 (attivazione possibile su richiesta) # Tutto quanto non specificato ne “La quota di partecipazione comprende”.

ATTENZIONE! E’ richiesto ai partecipanti di segnalare ogni eventuale intolleranza, allergia ed esigenza collegate al cibo, nonché ogni eventuale patologia medica, che possano rilevare nel corso dello svolgimento del viaggio. L’organizzazione non è responsabile per segnalazioni non effettuate dagli interessati.  

DOCUMENTI DI VIAGGIO NECESSARI: Carta d’identità elettronica o cartacea in corso di validità senza rinnovo con timbro o, in alternativa, passaporto in corso di validità. La data di scadenza dei documenti deve eccedere di almeno 3 mesi il periodo previsto di soggiorno in Bosnia Erzegovina.

ISCRIZIONI

Sino ad esaurimento posti.
Acconto di € 150 da versare all’atto dell’iscrizione.
Saldo entro il 09.09.2022 (partenza da Treviso) e 26.09.2022 (partenza da Bergamo).
Se il numero minimo non verrà raggiunto 20 giorni prima della partenza il viaggio verrà annullato e l’acconto versato interamente restituito

INFORMAZIONI ED ADESIONI

Per informazioni ed iscrizioni presso AGENZIA VIAGGI ETLI
Sig. DANIELE BILOTTA
responsabile dell’organizzazione tecnica del viaggio
0464-43.15.07 (ore 9.00-15.00) – daniele@etlitn.it
indicando in oggetto “Bucarest 2022”

Per informazioni è possibile contattare
Sig. LEONARDO BARATTIN
membro dell’associazione Viaggiare i Balcani e curatore dell’itinerario
328.19.39.823 – leonardo.barattin@viaggiareibalcani.net

ORGANIZZAZIONE TECNICA

Agenzia Viaggi ETLI-TN, Soc. Coop Rovereto – Corso Rosmini, 82 – 38068 Rovereto (Tn)
N. Reg. A157038 – Compagnia assicurativa: UNIPOL / Num. Polizza: 1949 65 50623055

Condividi su